Risultato finale

4 Novembre 2001 15:00

Inter
42' Di Biagio
35' Kallon
Lecce
arbitro Domenico Messina / guardalinee Contini, Griselli / 4° uomo Gemignani
Minuti Cronaca
45' Il quarto uomo indica due minuti di recupero.
42' GOOOOOOOOL. Punizione sempre dalla sinistra di Gresko a centro area, Di Biagio anticipa tutti di testa e insacca
41' Cartellino giallo a Superbi per un intervento irregolare.
35' GOOOOOOOOL. Cross tagliato dalla sinistra di Gresko, Kallon di testa anticipa l'uscita di Chimenti e mette in rete.
34' Cirillo entra al posto di Balleri
27' Tiro potente di Guly da venti metri, Chimenti osserva la palla terminare a lato.
25' Zanetti entra in area dal centro-destra e si libera al tiro. Palla a lato.
13' Andriano entra al posto di Ronaldo che ha avvertito un idolenzimento alla coscia sinistra
8' Angolo di Dalmat, palla a centro area, interviene di testa Materazzi, conclusione sopra la traversa.
4' Ronaldo scende sulla sinistra, crossa al centro, per la rovesciata acrobatica di Dalmat, palla a lato.
1' La gara ha inizio in perfetto orario
Minuti Cronaca
49' La partita è finita: l'Inter si avvicina al Chievo capolista.
44' Materazzi è ammonito per un intervento su Chevanton. La scena del leccese porta all'ammonizione.
42' Vucinic entra al posto di Stovini.
37' Stephane Dalmat sfiora la rete con un destro potente, ma Chimenti sfiora quel tanto da spostare il tiro al di fuori dei pali.
36' Cavasin inserisce Colonnello. Superbi, ammonito, esce.
36' Guglielminpietro esce tra gli applausi di San Siro: in campo Seedorf.
35' Cristiano Zanetti prova il colpo di genio servendo in profondità Kallon. Il centravanti è bravissimo a leggere il passaggio, ma la minsura dell'assist è di poco sbagliata.
29' Cross in area leccese: Stovini manca l'intervento e Guly può stoppare e crossare. Chimenti è battuto ma un difensore anticipa il colpo di testa di Adriano. E' solo calcio d'angolo.
28' Tempo per Farinos. Luigi Di Biagio, autore della seconda rete, lascia il campo.
25' Fantastica azione di Javier Zanetti sulla destra. L'affondo è vincente e l'argentino può crossare verso Kallon solo in area. Il centravanti pensa di essere in fuorigioco e colpisce male.
23' Dall'angolo. Il Lecce respinge il pallone fuori area dove attende Dalmat: siluro del francese, altra deviazione, altro angolo.
22' Adriano attacca in solitaria attraversando orizzontalmente il limite dell'area: ricavato lo spazio prova la botta. Deviazione e angolo.
21' Fuga di Kallon sulla destra e cross in mezzo: Chimenti anticipa C.Zanetti.
20' Secondo fallo in due minuti su Javier Zanetti: per Stovini è cartellino giallo.
18' J.Zanetti si guadagna una punizione sulla destra: da questa nasce una grande mischia in area, dove i leccesi riescono a fermare il tentativo di Guly.
16' Popescu ammonito, la sua ostruzione ferma la volata di J.Zanetti verso la porta di Chimenti.
12' Fallo a centrocampo di Cristiano Zanetti su Savino. L'arbitro punisce il nerazzurro.
11' Azione confusa in area nerazzurra: grande mischia con tuffo finale di Chevanton. L'intervento di Gresko è regolare e l'arbitro fa proseguire.
9' Azione velocissima dell'Inter: Guly si trova solo nella zona sinistra dell'area, affonda e prova il tiro da posizione difficilissima: Chimenti respinge.
7' Ancora punizione per l'Inter: Adriano ci riprova, ma senza fortuna. Il brasiliano non riesce a dare il giusto giro alla palla che finisce alta.
4' Punizione per l'Inter: da trentacinque metri Adriano prova la grandissima conclusione. La barriera respinge.
3' Primo ammonito nerazzurro: Luigi Di Biagio.
2' Il direttore di gara fischia la fine del primo tempo.
1' Scambio rapido tra Kallon e Adriano che tira forte ma centrale, Chimenti blocca a terra.
Di Biagio
7.2
7.2
Ronaldo
8.17
8.17
Zanetti
8.27
8.27
Zanetti
7.73
7.73
Cordoba
6.63
6.63
Seedorf
6.52
6.52
Farinos
6.44
6.44
Gresko
7.46
7.46
Dalmat
6.97
6.97
Fontana
7.18
7.18
Materazzi
6.83
6.83
Guglielminpietro
6.75
6.75
Kallon
7.78
7.78
Adriano
6.18
6.18
Media squadra 7.15
6 tiri porta 1
0 tiri fuori 0
24 falli fatti 16
10 angoli 2
2 fuorigioco 1
35:18 possesso 18:21
LE SFIDE CUPER - CAVASIN

Primo confronto ufficiale tra i due tecnici.

LE SFIDE CUPER - LECCE

Il tecnico nerazzurro affronta per la prima volta in gare ufficiali la formazione pugliese.

LE SFIDE CAVASIN - INTER

Sei i precedenti ufficiali tra Cavasin e la formazione nerazzurra con bilancio in leggero vantaggio per la squadra milanese: 3 le sue vittorie contro le 2 del tecnico giallorosso. In conto anche un pareggio. il dettaglio: 1999/00 serie A Lecce-Inter 1-0 0-6 2000/01 c. Ita Lecce-Inter 1-3 1-1 2000/01 serie A Lecce-Inter 1-2 1-0

L’ ora di Ronaldo: con il Lecce l’ ultima in A, il Lecce suo bersaglio preferito

Potrebbe essere davvero l’ ora del rientro in campo di Ronaldo: il fuoriclasse brasiliano ha giocato proprio contro il Lecce la sua ultima partita in serie A, il 21 novembre 1999, a San Siro con i nerazzurri che si imposero 6-0: nell’ occasione Ronaldo confermò la sua predilezione per i colori giallorossi salentini, segnando alla formazione pugliese il sesto gol personale. Il Lecce è la squadra italiana più battuta da Ronaldo da quando veste la casacca nerazzurra.

Le emozionanti ultime mezz’ore dell’ Inter

L’ Inter sta facendo vivere ai propri tifosi appassionanti mezz’ore finali in questo avvio di campionato. Dal 61’ a fine gara i nerazzurri hanno segnato 7 dei loro 13 gol e subito anche 7 su 9 reti totali. In pratica nell’ ultima mezz’ora l’ Inter ha fatto vedere, tra realizzate e subite, 14 marcature. Solo l’ Udinese, nell’ ultima mezz’ora delle prime otto gare giocate nella serie A 2001/2002 è stata capace di fare altrettanto segnando 10 reti e subendone 4.

L’ Inter vuole invertire la rotta

Da tre giornate l’ Inter non riesce più a vincere: i nerazzurri hanno pareggiato con Udinese e Juventus fuori casa e perduto il derby tra le mura amiche. Anche lo scorso anno, in questo periodo del campionato, l’ Inter ebbe la flessione più evidente della stagione, rimanendo quattro gare senza vincere dall’ ottava all’ undicesima giornata inclusa dove ottenne un bilancio di 3 pareggi e 1 sconfitta.

Lecce: solo gol stranieri

Dopo 8 giornate disputate nel campionato 2001/2002, il Lecce è andato in rete solo con calciatori stranieri: 4 gol per Chevanton, 3 ciascuno per Giacomazzi e Vugrinec. Non è un caso inedito nella storia giallorossa in serie A: nella stagione 90/91 si dovette attendere la nona giornata di andata, Lecce-Udinese 2-0 del 18 novembre 1990, per vedere un calciatore italiano in gol: il 2-0 salentino fu firmato da Virdis su rigore. E’ vero anche che dopo 8 turni di campionato quel Lecce aveva segnato un solo gol in campionato, con Pasculli alla terza giornata (Lecce-Lazio 1-0): se anche oggi il Lecce non riuscisse a firmare le proprie eventuali reti con calciatori italiani, supererebbe quel record di 11 stagioni fa.

E’ l’ Inter la squadra che ha segnato più gol al portiere del Lecce

Il portiere del Lecce Antonio Chimenti ha subito il maggior numero dei suoi gol, considerando tutte le sue gare ufficiali nel calcio professionistico, ex-aequo da Verona e Inter. Sono 16 i palloni raccolti dall’ estremo difensore del Lecce quando ha affrontato sia i veneti che i nerazzurri milanesi.

Cavasin, nemico del turn-over

Dopo 8 gare di campionato Alberto Cavasin è, assieme al tecnico del Bologna Guidolin, quello che fa meno ricorso di tutti alle sostituzioni: su 24 disponibili, il mister giallorosso ne ha effettuate 20, come il suo collega rossoblu.

vittorie(14) pareggi(0) sconfitte(1)
MILANO - Inizio di ripresa a trazione anteriore, per la formazione di Hector Cuper che cerca con insistenza il terzo gol. Inter padrona del campo, per una buona mezz'ora, ritmo che cala solo negli ultimi minuti. Fontana, praticamente inoperoso anche nel secondo tempo. Ammonizione per Di Biagio in avvio di tempo.
Qualche intervento duro, di troppo, dei leccesi che alla fine accumulano ben quattro ammomizioni. Al trentacinquesimo, Guly, autore di una buona prova, lascia il posto a Clarence Seedorf. Anche Di Biagio esce tra gli applausi della Nord, gli subentra Farinos.
In chiusura di tempo, ammonizione immeritata per Materazzi, già diffidato, salterà la gara con la Roma. I gol del primo tempo di Kallon e Di Biagio, risultano determinanti e portano i tre punti in casa nerazzurra.

in campo

Fontana 12 Chimenti
Zanetti 4 Stovini
Cordoba 2 Popescu
Materazzi 23 Savino
Gresko 24 Balleri
Dalmat 18 Giorgetti
Zanetti 6 Superbi
Di Biagio 14 Conticchio
Guglielminpietro 11 Tonetto
Kallon 3 Vugrinec
Ronaldo 9 Chevanton

panchina

Moreau 22 Frezzolini
Simic 13 Juarez
Seedorf 10 Colonnello
Okan 77 Malusci
Adriano 28 Vucinic
Ventola 78 Cirillo
Ledesma