Risultato finale

21 Marzo 2002 21:45

Valencia
Inter
3' Ventola
arbitro Claude Colombo / guardalinee Texier V., Faye B. / 4° uomo Coue B.
MinutiCronaca
45'Tre minuti di recupero
44'Rufete da pochi passi anticipa Toldo ma la mette fuori
42'Farinos lancia Ventola anticipato da Canizares in uscita
41'Di Biagio ammonito per un fallo su Aimar
38'Vincente copisce da fuori area ma la palla termina alta sulla traversa
34'Carew colpisce di testa, palla a lato
29'Carew da centro area manda la palla sul fondo, deviazione di Cordoba in scivolata
20'Punizione per il Valencia, palla in mezzo, dal limite dell'area piccola Aimar colpisce l'esterno della rete
17'Ayala non ce la fa e viene sostituito da Djukic
16'Kallon cerca la conclusione da fuori, palla alta sulla traversa
14'Ayala a bordo campo per un infortunio muscolare
10'Conceiçao approfitta della scivolata di Albelda e vola sulla fascia, crossa al centro, ma Pellegrino anticipa di testa Kallon
4'Ventola si sottopone alla cura dei massaggiatori per un duro colpo della difesa spagnola
3'Ventola in gol su assist di Kallon con palla a cucchiaio su Canizares in uscita
1'I nerazzurri battono il calcio d'inizio
MinutiCronaca
50'Finita!!!
45'5 minuti di recupero
44'FArinos neutralizza un tiro da fuori di Barraca
43'Espulso Toldo per doppia ammonizione. In porta Farinos
39'Ammonito Dalmat
38'Barraca di sinistro cerca ma non trova la porta di Toldo
35'Gol di rufete annullato per un fuorigioco. La tifoseria del Valencia reagisce lanciando oggetti dagli spalti
34'Ammonito Toldo per proteste su una decisione del Signor Colombo
33'Toldo para anche una conclusione dalla distanza di Barraca
31'Seedorf sulla linea prende il colpo di testa di Vincente
31'Simic in campo per Guly
30'Toldo vola sulla conclusione di Mista, parata plastica
27'Mista in campo per Albelda
26'Ancora Barraca, da fuori di esterno cerca la porta, ma sfiora il palo
25'Barraca conclude in porta, palla deviata in corner
20'Seedorf spreca malamente un'occasione d'oro. Solo davanti a Canizares lo grazia...
19'Dalmat entra in campo al posto di Ventola che lascia il campo zoppicando
18'Carew ammonito per una reazione su Gresko
17'Kallon ammonito per comportamento non regolamentare
16'Piatto da centro area di Rufete, che compie un grandissimo intervento
15'Vincente conclude a botta sicura ma Toldo neutralizza alla grande
14'Rufete cerca la rete ma Toldo vola alla grande
12'Seedorf prende il posto di Conceiçao
5'Conceiçao si libera sulla fascia destra e tira in porta ma la palla termina alta
4'Inizia la ripresa
4'Barraca in campo per De Los Santos
3'Termina il primo tempo
2'Aimar copisce la palla di testa da centro area ma la palla da solo l'illusione ottica del gol
Di Biagio
7.3
7.3
Simic
6.83
6.83
Ventola
7.97
7.97
Zanetti
7.97
7.97
Cordoba
7.67
7.67
Seedorf
7.42
7.42
Farinos
8.27
8.27
Gresko
6.9
6.9
Dalmat
7.88
7.88
Materazzi
7.41
7.41
Guglielminpietro
6.49
6.49
Conceiçao
6.47
6.47
Toldo
8.22
8.22
Kallon
7.06
7.06
Media squadra7.42
0tiri porta0
0tiri fuori0
0falli fatti0
0angoli0
0fuorigioco0
00possesso00
I precedenti Valencia-Inter

Prima dell’ attuale (gara di andata 1-1 a San Siro), esiste un precedente doppio confronto fra le due formazioni che si riferisce alla Coppa Fiere/Uefa 1961/62 quando a qualificarsi fu il Valencia grazie ad una vittoria casalinga per 2-0 (reti di Guilloti e Waldo) e ad un pareggio esterno per 3-3 (doppietta di Bettini e singolo di Suarez su rigore per l’ Inter, Recaman, Ficha e Chicao per gli iberici). La formazione interista, pertanto, su 3 precedenti ufficiali, non ha mai sconfitto il Valencia totalizzando 2 pareggi e 1 sconfitta.

I precedenti Valencia - Italia

Sesto doppio confronto ad eliminazione diretta (compreso quello sopra citato contro l’Inter) fra il Valencia e una squadra italiana con un bilancio di 3 qualificazioni ottenute e 2 eliminazioni subite. A questo score devono essere aggiunti altri due incontri, contro la Fiorentina, valevoli per i gironi di Champions League 1999/00, con bilancio di 1 vittoria e 1 sconfitta. Nei 13 singoli incontri contro club italiani, compresa la gara di andata, pareggiata 1-1 a San Siro, la formazione iberica vanta 4 vittorie, 3 pareggi e 6 sconfitte.

I precedenti Inter - Spagna

Tredicesimo doppio confronto ad eliminazione diretta (compreso quello sopra citato contro il Valencia) tra l’Inter ed un club spagnolo nelle tradizionali coppe europee. I nerazzurri hanno ottenuto 3 qualificazioni contro 9 i passaggi del turno delle formazioni spagnole. A questo bilancio devono essere aggiunti una finale di Coppa Campioni del 1963/64 a Vienna (Inter-Real Madrid 3-1) e un doppio confronto nei gironi della Champions League 1998/99 (Inter-Real Madrid 3-1 e 0-2). I singoli confronti tra Inter e formazioni spagnole, compresa la gara di andata disputata a San Siro lo scorso giovedì, sono 28: 9 i successi nerazzurri, 7 i pareggi, 12 le vittorie dei club iberici.

Valencia imbattuto in casa nelle eurocoppe da quasi 10 anni

Il Valencia non perde un confronto casalingo nelle classiche coppe europee dal 16 settembre 1992 quando, in Coppa Uefa, venne sconfitto proprio da una formazione italiana, il Napoli per 1-5: mattatore della serata Daniel Fonseca, autore di tutti e cinque i gol partenopei. Da allora il Valencia ha un bilancio interno di 26 successi e 7 pareggi nelle successive 33 gare disputate. Da ricordare anche la tradizione tutto sommato favorevole del club iberico nelle 6 gare ufficiali giocate al “Mestalla” ed in cui avversarie sono state formazioni italiane: il Valencia ha sempre segnato almeno una rete per un totale di 14.

L’ Inter non vince in Spagna dal 1970

L’ultimo successo dell’Inter in casa di una formazione spagnola, in gare valevoli per le eurocoppe, risale al 14 gennaio 1970 quando, in Coppa Fiere-Uefa, i nerazzurri si imposero 2-1 in casa del Barcellona con le reti di Bertini e Boninsegna e gol catalano di Fuste: da allora il bilancio esterno dell’Inter è di 1 pareggio (lo scorso anno in casa dell’ Alaves, 3-3) e 7 sconfitte con 5 reti fatte e ben 20 subite.

Inter: ultima qualificazione contro un club spagnolo vecchia di 22 anni

L’Inter non riesce a conquistare un passaggio di turno contro un club spagnolo dalla coppa Uefa 1979/80 quando, in coppa Uefa, riuscì ad avere la meglio sulla Real Sociedad: vittoria casalinga per 3-0, all’andata, e sconfitta esterna per 0-2, al ritorno. Da allora i nerazzurri hanno subito ben 6 eliminazioni consecutive: una in coppa Campioni (80/81 dal Real Madrid), una in coppa delle Coppe (82/83 dal Real Madrid) e quattro in coppa Uefa (84/85 e 85/86 dal Real Madrid, 87/88 dall’ Espanol, lo scorso anno dall’ Alaves).

Inter fuori dall’ Europa 3 volte su 5 se parte da un 1-1 interno all’ andata

Non porta bene all’ Inter partire in Europa per una gara di ritorno in trasferta dopo aver pareggiato l’ andata a San Siro per 1-1. E’ accaduto cinque volte nella storia nerazzurra ed in ben 3 occasioni la formazione milanese è uscita di scena. Le due qualificazioni risalgono alla coppa Campioni 66/67 (contro il Cska Sofia: 1-1 nel ritorno di Sofia, vittoria 1-0 dell’ Inter nel match di spareggio) e alla coppa Campioni 80/81 (contro la Stella Rossa, vittoria nel ritorno 1-0 a Belgrado). Le 3 eliminazioni sono arrivate nell’ ordine nella coppa Fiere-Uefa 70/71 (dagli inglesi del Newcastle, 0-2 nel ritorno), nella coppa Uefa 81/82 (dai rumeni della Dinamo Bucarest, 2-3 dopo supplementari nel ritorno), infine nella coppa Uefa 87/88 (dagli spagnoli dell’ Espanol, 0-1 nel ritorno a Barcellona).

Kallon e Ventola puntano al record di Boninsegna

Mohamed Kallon e Nicola Ventola, già autori di 5 reti nella coppa Uefa 2001/02, puntano al record di Roberto Boninsegna che ancor oggi resta il massimo marcatore stagionale dell’ Inter nella competizione europea in questione: l’ attaccante nerazzurro, nell’ edizione 1969/70, mise a segno 9 reti nelle 10 partite disputate dall’ Inter, che fu eliminata in semifinale dai belgi dell’ Anderlecht. Se l’ Inter dovesse ancora andare avanti in coppa Uefa, 4 gol da realizzare non sembrano proprio un impresa impossibile per i due attaccanti nerazzurri.

vittorie(1)pareggi(0)sconfitte(0)
VALENCIA - L'Inter ha compiuto un'impresa eccezionale. Lo stadio Mestalla di Valencia non veniva violato in Europa da dieci anni, 1992, quando un'altra formazione italiana, il Napoli, vinse 5-1. Quella contro la formazione partenopea era l'ultima sconfitta interna del Valencia nelle competizioni europee.

in campo

CANIZARES1 Toldo
TORRES4 Zanetti
PELLEGRINO2 Cordoba
AYALA23 Materazzi
FABIO AURELIO24 Gresko
RUFETE7 Conceiçao
ALBELDA14 Di Biagio
VINCENTE11 Guglielminpietro
DE LOS SANTOS3 Kallon
AIMAR78 Ventola
CAREW12 Fontana

panchina

PALOP13 Simic
DJUKIC33 Emre
BARRACA18 Dalmat
ANGULO10 Seedorf
MISTA20 Recoba
SANCHEZ6 Zanetti
FERRER