Risultato finale

11 Aprile 2002 20:30

Feyenoord
34' Tomasson
17' Van Hooijdonk
Inter
46' (2t) Kallon (R)
40' (2t) Zanetti
arbitro Antonio Lopez Nieto / guardalinee Victoriano Giraldez Carra, Salvador Chirino Rivera / 4° uomo Fernando Carmona Mendez
MinutiCronaca
45'Due minuti di recupero assegnati dal quarto uomo
41'Ronie evita il portiere con un'azione spettacolare, ma la conclusione a porta vuota viene respinta da Van Wonderen
40'Dalmat cerca la porta da fuori area, palla alta
36'Nel Feyenoord Van Persie lascia il posto a Leonardo
34'Tomasson approfitta di un fuorigioco fatto non correttamente, Kalou tira, Toldo para, Tomasson segna
30'Ronie calcia verso la porta dopo una uscita a vuoto di Zoetebier, che respinge sulla linea
29'Ammonito Aros per un fallo su Seedorf
20'Emre calcia verso la porta una punizione dalla trequarti. Palla nelle mani di Zoetebier
17'Il Feyenoord approfitta della prima occasione, Van Hooijdonk segna di testa su cross dalla destra di Van Persie
9'Ventola conclude in porta dal limite dell'area destro, parata del portiere
8'Ronie, dopppio passo, conclude alla grande palla vicinissima al palo, corner non concesso nonostante l'evidente deviazione del portiere olandese
6'Gyan conclude da fuori area ma Toldo neutralizza
5'Van Hooijdonk calcia una velenosa punizione su cui Toldo interviene senza bloccare
4'Ventola spreca un assist di Ronaldo che era scattato in profondità e aveva messo una splendida palla in mezzo
1'I nerazzurri battono il calcio d'inizio
MinutiCronaca
47'Termina la partita sul 2-2. L'Inter lascia la coppa Uefa ad un passo dalla finale
46'Kallon pareggia su rigore
45'Tre minuti di recupero assegnati dal quarto uomo
42'Van Hooijdon conclude e Toldo neutralizza senza difficoltà
41'Emre calcia da fuori, palla parata da Zoetebier
40'C.Zanetti segna un bellissimo gol da dentro l'area del Feyenoord
38'Dalmat conclude da fuori area, palla lontano dalla porta olandese
36'Di Biagio tira in porta da trenta metri, palla parata da Zoetebier
35'Van Hooijdonk ammonito per un fallo da dietro su Dalmat
32'Ammonito Di Biagio per un brutto fallo su Van Hooijdonk
29'Kalou lascia il posto a Dos Santos
28'Ventola fallisce un'occasione d'oro, solo davanti a Zoetebier, palla nelle mani del portiere olandese
24'Ronie lascia il posto a Kallon
19'Conceiçao colpisce al volo e trova Zoetebier che para in modo approssimativo ma efficace
16'Ventola toglie dalla testa di Ronaldo un colpo di testa già pronto per il gol su uno splendido cross di Conceiçao
15'Emerton ammonito per comportamento antisportivo, perdita di tempo
13'Ronaldo controlla alla grande, scambia con Ventola e conclude in porta. Palla respinta dalla difesa olandese
12'Seedorf lascia il posto a Conceiçao
11'Ferraro ammonito per un fallo su Emerton
8'Leonardo cerca un gran gol che Toldo sventa alla grande
7'Emre ammonito per un brutto fallo su Kalou
6'Ammonito C.Zanetti per fallo su Emerton
4'Traversa di Ronaldo su colpo di testa da calcio d'angolo di Emre
3'Traversa di Seedorf su tiro da fuori area
2'Finisce il primo tempo, 2-0 per il Feyenoord
2'Il Feyenoord calcia la prima palla della ripresa.
Di Biagio
5.43
5.43
Ronaldo
7.24
7.24
Ventola
4.64
4.64
Zanetti
6.48
6.48
Zanetti
6.07
6.07
Seedorf
4.99
4.99
Dalmat
5.18
5.18
Materazzi
5.35
5.35
Emre
6.59
6.59
Conceiçao
5.4
5.4
Toldo
5.99
5.99
Kallon
6.01
6.01
Ferraro
5.47
5.47
Media squadra5.76
Feyenoord - Inter: diffidati e squalificati

Feyenoord
·squalificati: Ono, Rzasa
·diffidati: Emerton, Van Wonderen

Inter
·squalificati: Cordoba
·diffidati: Di Biagio

I precedenti Feyenoord - Inter

L’unico precedente ufficiale fra le due squadre, oltre a quello della gara d’andata dell’attuale coppa Uefa, vinto dal Feyenoord a Milano col risultato di 1-0, si riferisce ad un incontro valido per il Mundialito per Club disputato a Milano il 20 giugno 1981 e vinto 2-1 dai nerazzurri.

I precedenti Feyenoord - Italia

Il Feyenoord è al secondo doppio confronto ad eliminazione diretta con una formazione italiana: il precedente si riferisce alla Coppa Campioni 1969/70 quando gli olandesi eliminarono, negli ottavi di finale, il Milan dopo aver perso 0-1 in Italia all’andata ed aver vinto 2-0 in casa, nel ritorno. Oltre a questo precedente, il club olandese vanta 4 singoli incontri contro squadre italiane nei gironi di Champions League con un bilancio di 2 vittorie (2-0 casalingo sulla Juventus nel 1997/98 e 2-1 all’Olimpico contro la Lazio nel 1999/00), 1 pareggio (0-0 interno contro la Lazio nel 1999/00) e 1 sconfitta (1-5 a Torino contro i bianconeri nel 1997/98). Da ricordare anche i confronti contro il Milan nel Mundialito per Club 1981 (pareggio 0-0 a S. Siro) e quello sopra citato contro l’ Inter, sempre nel Mundialito 1981, inoltre 4 incontri contro il Vicenza in Coppa Piano Rappan (torneo antesignano dell’ Intertoto, bilancio di 2 vittorie per parte). Infine la gara d’andata dell’attuale semifinale di coppa Uefa contro l’Inter vinta col risultato di 1-0. Il bilancio assoluto dei 13 confronti ufficiali fra Feyenoord e calcio italiano vede dunque per la formazione olandese 6 vittorie, 2 pareggi e 5 sconfitte.

I precedenti Inter - Olanda

L’Inter è al quinto doppio confronto ad eliminazione diretta contro squadre olandesi e finora ha ottenuto 3 qualificazioni (nelle ultime 3 occasioni in cui ha incrociato squadre di quel paese) e 1 eliminazione (contro l’Amsterdam FC nella Coppa Uefa 1974/75: sconfitta interna all’andata 1-2 e pareggio 0-0 in Olanda nel ritorno). Le 3 qualificazioni sono state conquistate: nel 1982/83 (Coppa Coppe) contro l’AZ 67, perdendo 0-1 in Olanda all’andata, ma vincendo 2-0 in casa nel ritorno; nel 1983/84 (Coppa Uefa) contro il Groningen, perdendo 2-0 in Olanda all’andata, vincendo però il ritorno 5-1 a Bari; nel 2000/01 (Coppa Uefa) contro il Vitesse, pareggiando 0-0 in casa all’andata e 1-1 in trasferta, nel ritorno. Da ricordare anche una finale di Coppa Campioni, perduta 0-2 contro l’Ajax nel maggio 1972, a Rotterdam. Infine la gara d’andata dell’attuale semifinale di coppa Uefa persa a Milano contro il Feyenoord 0-1 e quella valevole per il Mundialito del giugno 1981. Il bilancio totale degli 11 confronti ufficiali tra Inter e club olandesi vede dunque 3 vittorie nerazzurre, altrettanti pareggi e 5 sconfitte con la squadra milanese, però, mai vittoriosa in terra olandese: nei 5 precedenti ha raccolto 2 pareggi e 3 sconfitte, segnando una sola rete, quella a casa del Vitesse nel novembre 2000, autore Simic.

Ventola e Kallon puntano al record di Boninsegna

Nicola Ventola e Mohamed Kallon, già autori rispettivamente di 6 e 5 reti nella coppa Uefa 2001/02, puntano al record di Roberto Boninsegna che ancor oggi resta il massimo marcatore stagionale dell’Inter nella competizione europea in questione: l’attaccante nerazzurro, nell’edizione 1969/70, mise a segno 9 reti nelle 10 partite disputate dall’Inter, che fu eliminata in semifinale dai belgi dell’Anderlecht.

Quarta volta che l’Inter parte da uno 0-1 interno: una volta ce l’ha fatta, due è stata eliminata

Nella storia delle sue partecipazioni alle tradizionali coppe europee, per la quarta volta l’Inter si trova ad affrontare una gara di ritorno in un confronto ad eliminazione diretta partendo da un risultato di sconfitta interna per 0-1. Nei tre precedenti la formazione nerazzurra è stata eliminata due volte, mentre in un caso è riuscita a qualificarsi per il turno successivo. Il primo precedente si riferisce alla coppa Uefa 1976/77 con l’Inter eliminata al primo turno dall’Honved Budapest con la gara di ritorno in Ungheria conclusa col risultato di 1-1. L’anno successivo, sempre in Uefa e sempre al primo turno, ancora un’eliminazione: questa volta ad opera della Dinamo Tbilisi che nella gara di ritorno in casa è riuscita a chiudere il match sullo 0-0. Infine la qualificazione nerazzurra: nella coppa Uefa 1987/88, secondo turno, l’Inter è riuscita a ribaltare lo 0-1 interno dell’andata vincendo 2-0 in Finlandia contro il Turun nella partita di ritorno, grazie alle reti di Scifo ed Altobelli.

Quando il Feyenoord vince 1-0 il ritorno in trasferta si qualifica sempre al turno successivo

E’ la sesta volta che il Feyenoord si trova a giocare una gara di ritorno nelle coppe europee partendo da un risultato di vittoria in trasferta per 1-0 e fino a questo momento si è sempre qualificato al turno successivo. Si inizia con la coppa Campioni 1962/63 contro lo Stade Reims con la gara di ritorno in Olanda terminata 1-1. Nella coppa Uefa 1976/77 è l’Espanol ad essere eliminato grazie alla vittoria olandese in casa per 2-0. Identico punteggio nella coppa Uefa 1983/84 contro gli scozzesi del St. Mirren. Nella coppa Uefa 1996/97 il Feyenoord elimina invece il Cska Mosca pareggiando in casa il ritorno 1-1. Infine nella scorsa edizione della coppa Uefa gli olandesi hanno la meglio sui magiari del Dunaferr, vincendo 3-1 il ritorno.

Inter 8 volte su 14 in finale se ha raggiunto le semifinali, ma non portano bene contro olandesi

L’ Inter disputa oggi la sua quindicesima semifinale nelle tradizionali coppe europee: per 8 volte la formazione nerazzurra è riuscita a qualificarsi per la finalissima. E’ accaduto quattro volte in coppa Campioni (1963/64, 1964/65, 1966/67 e 1971/72), altrettante in coppa Uefa (1990/91, 1993/94, 1996/97 e 1997/98) con 5 titoli finali vinti. Le sei eliminazioni si riferiscono alla coppa Fiere-Uefa 1960/61 (ad opera del Birmingham), alla coppa Campioni 1965/66 (contro il Real Madrid), alla coppa Fiere- Uefa 1969/70 (dall’Anderlecht), infine altre tre volte consecutive contro il Real Madrid (coppa Campioni 1980/81, coppa Uefa 1984/85 e 1985/86). Va notato però che nelle ultime 4 edizioni di eurocoppe in cui l’Inter è arrivata fino alla semifinale, ha sempre staccato il biglietto per la finalissima, sempre in coppa Uefa. E’ la quarta volta nella storia delle eurocoppe tradizionali che si disputa una semifinale fra formazioni italiane ed olandesi. Due volte su tre, in precedenza, i nostri club hanno dovuto alzare bandiera bianca lasciando il biglietto per la finalissima alle squadre olandesi: è accaduto nella coppa Uefa 1974/75 (Twente-Juventus 3-1 e 1- 0) e nella coppa Uefa 1991/92 (Genoa-Ajax 2-3 e 1- 1). E’ andata invece bene alla Juventus, che nella Champions League 1996/97 conquistò il lasciapassare per la finalissima (poi però perduta dal Borussia Dortmund, che potrebbe anche in questo caso trovarsi in finale), superando l’Ajax 4-1 in casa e 2-1 fuori.

Italiane mai a segno in casa-Feyenoord

Il Feyenoord è imbattuto nelle 5 gare casalinghe ufficiali disputate contro club italiani, considerando anche i due confronti disputati in Coppa Piano Rappan: 4 vittorie (3-0 nel 1963 e 2- 0 nel 1967, sempre contro il Vicenza, nella coppa Piano Rappan, 2-0 sul Milan nella coppa Campioni 69/70, 2-0 sulla Juventus nella Champions League 97/98) e 1 pareggio (0-0 con la Lazio nella Champions League 99/00) il bilancio, con gli olandesi che in questi 450’ non hanno mai subito reti e avendone segnate 9, poco meno di 2 a incontro.

vittorie(0)pareggi(1)sconfitte(0)

in campo

Zoetebier1 Toldo
GyanFerraro
Van Wonderen14 Di Biagio
Paawe23 Materazzi
Aros4 Zanetti
Kalou10 Seedorf
Bosvelt33 Emre
Emerton6 Zanetti
Van Persie18 Dalmat
Tomasson78 Ventola
Van Hooijdonk9 Ronaldo

panchina

Timmer22 Moreau
Leonardo3 Kallon
Elmander7 Conceiçao
Korneev11 Guglielminpietro
Dos Santos32 Vieri
Collen77 Okan
Sprockel20 Recoba