Risultato finale

13 Maggio 2003 20:45

Inter
37' (2t) Martins
Milan
1' (2t) Shevchenko
arbitro Gilles Veissière / guardalinee Frédéric Arnault, Jean-Philippe Izzo / 4° uomo Pascal Garibian
MinutiCronaca
45'Due minuti di recupero.
45'Tiro di Rui Costa da fuori area. Palla a girare ma Toldo blocca senza problemi.
44'Rui Costa conclude da fuori area. Palla altissima.
42'Brutto intervento su Emre da parte di Nesta.
41'Ammonito Rui Costa per fallo da dietro su Javier Zanetti.
40'Ammonito Di Biagio per fallo su Gattuso. Era diffidato.
39'Conceiçao anticipato da Nesta al momento di ricevere il passaggio di Crespo.
38'Ammonito anche Gattuso per proteste.
37'Ammonito Inzaghi per essere intervenuto di piede su Cordoba che aveva coperto l'uscita di Toldo.
35'Si scalda Dalmat a bordo campo.
35'Bendaggio al ginocchio sinistro per Conceiçao.
34'Brutto intervento ai danni di Conceiçao da parte di Gattuso.
31'Azione di Recoba sul filo del fuorigioco, palla in mezzo dalla sinistra e cross alto per Crespo e Conceiçao.
29'Quinto corner per i rossoneri. Nulla di fatto.
28'Azione di Emre sulla trequarti e palla per Conceiçao fermato al secondo dribbling.
25'Emre mette in mezzo da sinistra, palla pericolosamente in area rossonera rilanciata con qualche affanno dai difensori del Milan.
24'Lancio molto profondo di Maldini per Shevchenko che colpisce portando un serio pericolo a Toldo.
23'Toldo rimane a terra dopo un grande intervento in anticipo su Inzaghi. Si rialza il portierone nerazzurro.
22'Grande cross di Conceiçao. Crespo raggiunge la palla ma manca il colpo al volo dal limite dell'area.
21'Azione confusa dei rossoneri, che si conclude con un fallo di Rui Costa verso Materazzi.
19'Fuorigioco di Pippo Inzaghi che conclude, ma Cordoba devia impedendogli un inutile gol.
16'Cross di Di Biagio per Crespo. Palla alta ma azione pericolosa.
13'Lancio di cinquanta metri di Materazzi per Crespo che conclude. Palla debole che giunge tra le braccia di Abbiati.
11'Gattuso conclude dal limite. Inguardabile.
8'Grande azione sulla fascia di Conceiçao, palla in mezzo per Crespo. Alta e irraggiungibile.
7'Pirlo calcia una punizione da quaranta metri verso la porta di Toldo cercando di sorprendere il numero uno nerazzurro. Palla alta sopra la traversa.
5'Recoba calcia il primo corner per i nerazzurri. Palla messa fuori area dai rossoneri.
4'Terzo corner per i rossoneri. Inzaghi spinge fallosamente Cannavaro.
3'Lancio di Conceiçao per Recoba, palla che passa ma Nesta chiude l'attaccante nerazzurro.
2'Palla a Shevchenko. Subito chiuso in corner da Cordoba.
1'Agli ordini del signor Veissiere, arbitro dell'incontro, inizia Inter-Milan, ritorno delle semifinali di Champions League. Il calcio d'inizio viene battuto dai nerazzurri.
MinutiCronaca
47'Finisce 1-1
44'Due minuti di recupero.
43'Abbiati si salva in corner su colpo di testa di Cordoba.
41'Kallon cerca il gol, un rimpallo lo favorisce, Mohamed conclude, ma Abbiati respinge.
38'Ammonito Kaladze per tocco di mano volontario.
37'Martin segna il pareggio approfittando di una leggerezza della difesa rossonera. Gol di piatto sinistro e capriole.
36'Serginho calcia ma la palla va sul fondo.
35'Punizione a favore del Milan al limite dell'area nerazzurra.
33'Inzaghi lascia il posto a Serginho.
31'Conceiçao ferma in modo irregolare Inzaghi.
28'Tre corner consecutivi per i nerazzurri, ma nessun pericolo per Abbiati.
27'Abbiati smanaccia di pugno una punizione di Conceiçao. Palla che termina in corner.
25'Crespo lascia il posto a Kallon.
24'Kallon pronto ad entrare in campo.
23'Crespo allontana un corner dei rossoneri, palla che Gattuso recupera e scaglia verso la porta di Toldo. Altissima
21'Punizione calciata da Emre che termina sul fondo.
20'Fallo di Maldini su Martins bloccato a cinque metri dall'area di rigore rossonera
19'Rui Costa lascia il posto ad Ambrosini.
18'Emre calcia una punizione, Abbiati respinge di pugno, Conceiçao colpisce d'esterno e manda sul fondo.
16'Destro piazzato di Shevchenko. Palla a lato.
15'Crespo anticipato da Abbiati al momento di impattare con il pallone.
14'Cross di Martins pericolosamente deviato verso la porta di Abbiati. E' solo corner.
12'Materazzi scivola al momento di colpire il pallone su un calcio di punizione dal limite. Palla a fondo campo.
10'Azione di Martins che incespica al momento di entrare nell'area rossonera.
9'Javier Zanetti cerca la porta di Abbiati dal limite dell'area. Palla bloccata dal portiere rossonero.
6'Shevchenko mette una palla in mezzo dall'area piccola e pericoli per la porta di Toldo. L'azione si conclude con un nulla di fatto.
5'Palla per Martins che corre quaranta metri dalla trequarti nerazzurra a quella rossonera seminando Nesta ma viene tradito da un rimbalzo del pallone che porta la sfera oltre la linea laterale.
4'Anticipo di Materazzi su Schevchenko al limite dell'area.
3'Nella ripresa entrano Martins e Dalmat, per Recoba e Di Biagio.
3'Inizia il secondo tempo.
2'Grande confusione nell'area rossonera per uno scontro Crespo Maldini, che si conclude con un parapiglia.
2'Termina 0-1 il primo tempo.
1'Shevchenko conclude da dentro l'area. Gol
Di Biagio
4.33
4.33
Recoba
3.57
3.57
Zanetti
5.79
5.79
Zanetti
7.34
7.34
Cordoba
6.31
6.31
Dalmat
5.68
5.68
Materazzi
6.25
6.25
Emre
7.18
7.18
Conceiçao
5.93
5.93
Toldo
6.2
6.2
Kallon
6.31
6.31
Cannavaro
6.37
6.37
Crespo
4.27
4.27
Martins
8.26
8.26
Media squadra5.99
6tiri porta2
3tiri fuori8
15falli fatti24
8angoli8
0fuorigioco2
22:53possesso24:54
LE SFIDE CUPER - ANCELOTTI

Quinto confronto ufficiale tra gli attuali tecnici di Inter e Milan con un bilancio che vede 2 successi per Ancelotti (entrambi ottenuti nel campionato 2002/03), 1 di Cuper ed 1 pareggio (nella gara di andata).

il dettaglio:

2001/02 serie A Inter-Milan --- 1-0
2002/03 serie A Inter-Milan 0-1 0-1
2002/03 Champ.League Inter-Milan ---- 0-0

LE SFIDE CUPER - MILAN

Sono cinque i precedenti ufficiali tra Cuper e il Milan e finora solo una volta è uscito il pareggio: 1 vittoria per il tecnico argentino e 3 successi rossoneri, il resto del bilancio.

il dettaglio:

2001/02 serie A Inter-Milan 2-4 1-0
2002/03 serie A Inter-Milan 0-1 0-1
2002/03 Champ.League Inter-Milan ---- 0-0

LE SFIDE ANCELOTTI - INTER

Tredici i precedenti ufficiali contro la squadra nerazzurra per Ancelotti che è in vantaggio: 7 successi a 3, con anche 3 pareggi.

il dettaglio:

1996/97 serie A Parma-Inter 1-0 1-3
1997/98 serie A Parma-Inter 1-0 0-1
1998/99 serie A Juventus-Inter ---- 0-0
1999/00 serie A Juventus-Inter 1-0 2-1
2000/01 serie A Juventus-Inter 3-1 2-2
2001/02 serie A Milan-Inter 0-1 ----
2002/03 serie A Milan-Inter 1-0 1-0
2002/03 Champ.League Milan-Inter 0-0 ----

Tredicesimo euroderby italiano nelle classiche eurocoppe

E' la tredicesima volta che squadre italiane si affrontano nelle classiche eurocoppe in scontri fratricidi. Un solo precedente in coppa Campioni (1985/86, Verona-Juventus 0-0 e 0-2, che è stato anche il primo in ordine cronologico), otto quelli in coppa Uefa (1988/89, Juventus-Napoli 2-0 e 0-3 dopo tempi supplementari; 1989/90 Juventus-Fiorentina 3-1 e 0-0; 1990/91 Atalanta-Inter 0-0 e 0-2; 1990/91 Inter-Roma 2-0 e 0-1; 1993/94 Cagliari-Juventus 1-0 e 2-1; 1993/94 Cagliari-Inter 3-2 e 0-3; 1994/95 Parma-Juventus 1-0 e 1-1; 1997/98 Inter-Lazio 3-0; uno in coppa Intertoto (1999, Bologna-Sampdoria 3-1 e 0-1, l'ultimo disputato prima di quello di questa sera), infine due in Supercoppa Europea (1990, Sampdoria-Milan 1-1 e 0-2; 1993, Parma-Milan 0-1 e 2-0 dopo tempi supplementari).

Inter: se trova un'italiana vince la coppa

L'Inter è al quinto doppio confronto tutto italiano nelle coppe europee (andata 0-0 a casa-Milan): i precedenti sono riferiti tutti alla coppa Uefa. Nel 1990/91 i nerazzurri prima eliminarono l'Atalanta nei quarti di finale (pareggio per 0-0 a Bergamo e successo per 2-0 a Milano), poi si aggiudicarono la finale contro la Roma (vittoria per 2-0 in casa e sconfitta per 0-1 all'Olimpico); nella semifinale 1993/94 i nerazzurri ebbero la meglio sul Cagliari (sconfitta 2-3 all�andata al Sant�Elia, vittoria per 3-0 nel ritorno a Milano) e poi conquistarono il trofeo avendo la meglio nella doppia finale sul Salisburgo (doppio successo per 1-0); infine nella finale 1997/98 a Parigi, l'Inter regolò 3-0 la Lazio. Da notare, dunque, che quando l'Inter ha trovato nel suo cammino europeo una formazione italiana, ha poi sempre vinto il trofeo.

Chi vince l'euroderby vince la coppa

Nella storia delle classiche coppe europee per club esistono solo due casi di derby cittadini ed entrambe le volte chi ha superato il turno si è poi aggiudicato il trofeo. Nella coppa Campioni 1958/59, in semifinale, il Real Madrid eliminò l'Atletico vincendo per 2-1 la gara d'andata in casa, perdendo 0-1 il ritorno in trasferta e aggiudicandosi poi lo spareggio, giocato a Saragozza, nuovamente per 2-1 (in quel periodo non vigeva la regola che premiava con il gol doppio chi segnava in trasferta). Nella coppa Fiere/Uefa 1965/66 il Barcellona eliminò l'Espanol, nei quarti di finale, vincendo entrambi gli incontri col risultato di 1-0. Nelle rispettive finalissime, il Real Madrid si impose sullo Stade Reims (2-0 a Stoccarda), il Barcellona ebbe la meglio sul Saragozza (sconfitta interna all'andata per 0-1, successo esterno nel ritorno per 4-2 dopo tempi supplementari)

Inter mai sconfitta dai cugini in tornei internazionali

Le tre sfide in tornei internazionali tra Inter e Milan, non hanno mai visto i nerazzurri soccombere. I precedenti tra le due formazioni sono riferiti uno all'andata della semifinale Champions League (0-0 a casa rossonera) e due nel Mundialito per club: il 28 giugno 1981 l'Inter si impose col risultato di 3-1, mentre il 27 giugno 1987 pareggiò per 0-0.

Inter: in corso la seconda serie negativa record nei derby casalinghi

Considerando tutte le competizioni ufficiali, l'Inter non vince in casa la stracittadina da Inter-Milan 1-0 di coppa Italia del 21 gennaio 1998 (rete di Branca al 32'). Da allora si contano 2 pareggi e 4 vittorie rossonere. E'stata così eguagliata la striscia che va dal 1974/75 al 1978/79 (allora 3 pareggi e 3 sconfitte). La serie negativa record risale invece al periodo che va dal 1986/87 al 1993/94 quando furono ben 9 i derby senza vittorie per i nerazzurri, con un bilancio di 3 pareggi e 6 sconfitte.

Inter: contro i cugini senza gol da 282'

Negli ultimi tre derby assoluti l'Inter non ha segnato contro i cugini rossoneri: due sconfitte per 0-1 nell'attuale serie A e lo 0-0 di andata in questa semifinale di Champions League. L'ultima rete nerazzurra porta la firma di Vieri al 78' di Milan-Inter 0-1 del campionato scorso (3 marzo 2002): il digiuno nerazzurro è salito a 282'

Inter o.k. 6 volte su 7 se parte da uno 0-0 esterno all'andata

Il pareggio esterno per 0-0 colto nel match di andata nelle eurocoppe tradizionali ha spesso portato bene all'Inter: solo una volta, coppa Uefa 1986/87 contro il Goteborg, i nerazzurri sono finiti fuori pareggiando 1-1 a Milano. In altre 6 occasioni altrettante qualificazioni interiste: nella coppa Campioni 63/64 vittoria per 1-0 sull'Everton, nella coppa Uefa 74/75 successo per 3-0 sul Etar Tirnovo, nella coppa Uefa 87/88 vittoria per 3-1 sul Besiktas, nella coppa Uefa 90/91 doppio successo per 2-0 sull'Atalanta prima e sullo Sporting Lisbona poi, infine nei preliminari dell'attuale Champions League la vittoria per 2-0 ancora sullo Sporting Lisbona.

Cento volte Cuper

Hector Cuper celebra questa sera le sue prime 100 panchine ufficiali con l'Inter: il bilancio al momento vede 52 vittorie, 26 pareggi e 21 sconfitte sommando 66 gettoni in serie A, 4 in coppa Italia, 29 nelle eurocoppe. L'esordio risale al 26 agosto 2001, Inter-Perugia 4-1 di campionato.

Toldo e l'incubo Inzaghi

Considerando i 514 gol finora subiti da Toldo in gare ufficiali con squadre di club, Pippo Inzaghi è il calciatore, assieme al romanista Montella, che gli ha realizzato più reti: 10. I gol di Inzaghi a Toldo sono stati segnati: uno in Leffe-Ravenna (serie C-1 1992/93), due in Atalanta-Fiorentina (serie A 1996/97), uno in Juventus-Fiorentina (serie A 1997/98), uno in Fiorentina-Juventus (coppa Italia 1997/98), uno in Juventus-Fiorentina (serie A 1998/99), due in Juventus-Fiorentina (serie A 2000/01), uno in Inter-Milan (serie A 2001/02) e uno in Inter-Milan 0-1 del 12 aprile scorso (in campionato).

Crespo, re di Champions, dopo il record di Mazzola vuole superare Boninsegna

Hernan Crespo è il re del gol dell'Inter in singola edizione della Coppa Campioni/Champions League: con 9 reti segnate nel 2002/03, l'attaccante sudamericano ha battuto il precedente record, che apparteneva a Sandro Mazzola, autore di 7 centri nell'edizione 1963/64. Con 9 reti Crespo ha eguagliato il primato di Boninsegna, che con 9 reti realizzate nella coppa Fiere/Uefa 1969/70, è ancor oggi il massimo marcatore stagionale dell�Inter in una coppa europea. Non solo: queste 9 reti valgono momentaneamente a Crespo il terzo posto assoluto nella classifica dei goleador all-time dell'Inter nella principale competizione europea: al comando resiste Mazzola con 16 centri, secondo è Jair con 11.

Di Biagio e i gol al Milan

E' Gigi Di Biagio il possibile anti-Milan in casa interista: il centrocampista nerazzurro ha segnato con squadre di club in gare ufficiali 60 reti e i rossoneri sono, unitamente all'Inter, la squadra più battuta. Cinque le reti di Di Biagio al Milan: una in Foggia-Milan nella serie A 1994/95, doppietta in Roma-Milan nella serie A 1997/98, una ciascuna in Milan-Inter serie A 1999/00 e Milan-Inter serie A 2000/01.

Inter: solo nel 1971/72 ai supplementari ed ai rigori

Nella sua storia in coppa Campioni/Champions League l'Inter solo una volta ha disputato supplementari e tirato calci di rigore per decidere la sua sorte: è accaduto nell'edizione 1971/72 nella semifinale contro il Celtic Glasgow: fu 0-0 all'andata a Milano, 0-0 al ritorno a Glasgow e successo nerazzurro ai rigori per 5-4.

Paolo Maldini nella storia della stracittadina milanese

Stracittadina n. 45, se gioca, per Paolo Maldini che, da questa sera diventa il pluripresente nella storia dei derby della Madonnina. Giocando questa sera Maldini supererà Giuseppe Bergomi, finora primo nella graduatoria dei calciatori pluripresenti nei derby milanesi con 44 gettoni di presenza.

Milan ok 3 volte su 4 se parte da 0-0 casalingo

Il Milan parte per la quinta volta nella propria storia europea da un risultato di 0-0 ottenuto nella gara d'andata disputata in casa. Nelle 4 precedenti occasioni i rossoneri hanno ottenuto 3 qualificazioni e 1 eliminazione. Nella coppa Fiere/Uefa 1961/62 i rossoneri vennero eliminati dalla Selezione Novi Sad perdendo il ritorno in trasferta per 0-2. Nella coppa Campioni 1968/69, contro il Celtic, qualificazione ottenuta grazie a una vittoria per 1-0 nella trasferta di ritorno. Nella coppa delle Coppe 1973/74 passaggio del turno ai danni del Rapid Vienna conquistato grazie a una vittoria esterna per 2-0. Infine, nella coppa Campioni 1990/91 qualificazione ai danni del Bruges con vittoria fuori casa per 1-0.

Inzaghi verso il record di Altafini

Pippo Inzaghi, autore di 12 reti nell'edizione in corso della Champions League, dopo essere diventato nel corso della stagione il massimo marcatore di un club italiano nelle eurocoppe (45 reti all�attivo) e detenere il primato di miglior marcatore di un club italiano nella Coppa Campioni/Champions League con 29 reti (Del Piero è secondo, prima di Real Madrid-Juventus, con 28 centri), va ora a caccia di un nuovo record: quello di reti stagionali in un'edizione del massimo torneo continentale, primato appartenente proprio ad un calciatore del Milan, Josè Altafini, che nell'edizione 1962/63 realizzò 14 marcature.

Pericolo Shevchenko per l'Inter

Pericolo Shevchenko per l'Inter: l'ucraino, che ha segnato in gare ufficiali con i rossoneri 88 reti, ha nell'Inter la squadra più bersagliata: 9 le reti firmate dal campione rossonero.

Milan: quattro volte all'over-time, una ai rigori

Il Milan è approdato quattro volte ai tempi supplementari in coppa Campioni/Champions League: nel 1957/58 perse la finale dal Real Madrid per 3-2, nel 1988/89 la rocambolesca qualificazione di Belgrado contro la Stella Rossa: fu 1-1 dopo tempi supplementari e successo rossonero ai rigori; nel 1989/90 il successo all'over-time sul Malines per 2-0 e la sconfitta (ininfluente) a Monaco di Baviera dal Bayern, in semifinale: 1-2.

Milan in finale per la nona volta ? Ancelotti vuole il tris

Il Milan cerca la nona finale di coppa Campioni/Champions League: cinque volte ha vinto il titolo (1962/63, 1968/69, 1988/89, 1989/90, 1993/94). Negli altri tre casi i rossoneri hanno alzato bandiera bianca a favore del Real Madrid (1957/58), dell'Olympique Marsiglia (1992/93) e dell'Ajax (1994/95). Per Ancelotti sarebbe la prima finale da tecnico nel massimo torneo continentale: nel 1988/89 e 1989/90, tuttavia, approdò in finale e vinse il titolo come calciatore, con la casacca del Milan.

Arbitro: Veissiere

Gilles Veissiere, francese di Nizza, nato il 18 settembre 1959, internazionale dal 1992. L'Inter vanta tre precedenti e non ha mai vinto: 2 pareggi (1-1 a Gelsenkirchen contro lo Schalke nella coppa Uefa 1997/98 e 1-1 a Milano contro il Manchester Utd nella Champions League 1998/99) ed 1 sconfitta (0-1 a Graz nella coppa Uefa 1996/97) il bilancio nerazzurro. Il Milan, su 3 riferimenti, è imbattuto: 2 vittorie (3-1 sul Borussia Dortmund nella coppa Uefa 2001/02 e 1-0 sul Lokomotiv Mosca nella Champions League 2002/03, entrambe in casa) e 1 pareggio (Milan-Herta 1-1 nella Champions League 1999/00) il bilancio rossonero.

vittorie(0)pareggi(1)sconfitte(1)

in campo

Toldo 1Abbiati
Cordoba 2Maldini
Zanetti 4Kaladze
Emre 5Shevchenko
Zanetti 6Gattuso
Conceiçao 7Inzaghi
Crespo 9Rui Costa
Cannavaro 13Nesta
Di Biagio 14Costacurta
Recoba 20Seedorf
Materazzi 23Pirlo

panchina

Fontana 12Fiori
Kallon 3Rivaldo
Dalmat 18Tomasson
Gamarra 24Ambrosini
Pasquale 26Roque Junior
Martins 30Serginho
Vivas 31Brocchi