Risultato finale

24 Gennaio 2006 21:00

Lazio
27' Manfredini
1 - 1
Inter
26' Stankovic
arbitro Nicola Rizzoli / guardalinee Ayroldi, Lanciani / 4° uomo Banti
Guarda gli highlights
Minuti Cronaca
46' Rizzoli fischia la fine del primo tempo. Lazio-Inter 1-1
45' Un minuto di recupero
43' Sinistro di Tare da fuori area, la palla sbatte sulla traversa
41' Destro di Wome da fuori area, palla ribattuta
40' Ammonito Wome per un fallo su Manfredini
39' Stankovic lancia Favalli sulla sinistra, il guardalinee segnala fuorigioco
37' Punizione per la Lazio dalla sinistra. Liverani cerca Oddo al limite, C.Zanetti intercetta la palla
36' An golo per l'Inter dalla destra. Batte Pizarro, Tare libera l'area di testa. Favalli prova la conclusione dal limite, palla alta
34' Errore in disimpegno della Lazio, Cruz per poco non ne approfitta
32' Giallombardo prova il tiro dal limite, in posizione defilata sulla destra, Toldo blocca il pallone senza problemi
27' La Lazio pareggia subito. Keller lancia Manfredini in area sulla destra, Toldo in uscita è superato con un pallonetto
26' GOOOOLLLL!!!! Gran gol di Stankovic per il vantaggio nerazzurro. Cross di Favalli dalla sinistra, Stankovic supera Ballotta con un preciso piatto sinistro al volo da centro area
25' Stankovic scambia con Wome sulla destra, il serbo entra in area ed è anticipato in corner prima del tiro. Dall'angolo nulla di fatto
24' Liverani verticalizza per Tare, l'albanese è fermato in fuorigioco
20' MIhajlovic calcia un angolo dalla destra direttamente verso la porta, palla che finisce di poco alta
18' Oddo prova la conclusione da fuoria area, palla sul fondo
16' Cross di Oddo dalla destra, il colpo di testa di Manfredini va alto
15' Angolo per l'Inter dalla destra. Batte MIhajlovic, la difesa della Lazio libera l'area. La palla torna a Mihajlovic che prova il tiro da posizione defilata, conclusione da dimenticare
13' Prolungata azione offensiva nerazzurra, sul lancio di Mihajlovic viene pescato Cruz in fuorigioco
11' Cross di Oddo dalla destra, Mihajlovic libera di testa la propria area
11' Parte in contropiede Solari, Stendardo lo trattiene e viene ammonito
8' C.Zanetti prova a lanciare CRuz, i due non si capiscono
6' Cross di Manfredini per Keller, quest'ultimo non arriva sul pallone
4' Espulsi Burdisso e Di Canio per reciproche scorrettezze
2' Cross di Oddo dalla destra, a Tare non riesce il colpo di testa nell'area nerazzurra
1' E' iniziata Lazio-Inter, gara valida per l'andata dei quarti di finale di Tim Cup. Prima palla giocata dai nostri avversari
1' Di Canio entra in area dalla destra e mette in mezzo per Tare, l'attaccante albanese non riesce a calciare il pallone
Minuti Cronaca
49' Cross di Zauri dalla destra, il colpo di testa di Tare a centro area è sul fondo
49' Rizzoli fischia la fine della gara. Lazio-Inter 1-1
46' Cambio Lazio: Zauri entra al posto di Manfredini
45' Quattro minuti di recupero
42' Destro di Stankovic da fuori area, palla sul fondo
41' Bel cross di Pizarro dalla destra, colpo di testa in tuffo di Stankovic dalla parte opposta, la palla esce sul fondo
39' Cross di Wome dalla sinistra, Cribari libera la propria area di testa
36' Bel lancio di Pizarro che pesca Adriano nell'area della Lazio. Il brasiliano controlla e prova il tiro, palla ribattuta in angolo. Dalla bandierina Mihajlovic, Tare libera la propria area
32' Cross di Giallombardo dalla sinistra, palla direttamente sul fondo
28' Punizione per l'Inter dai 25 metri. Batte Mihajlovic, palla deviata in corner dalla barriera. Sull'angolo Ballotta blocca la palla in presa alta
27' Solari si libera sulla sinistra in area e mette in mezzo, Ballotta blocca a terra
26' Lazio in attacco. Cross di Oddo dalla destra, il colpo di testa di Mauri a centro area è di poco a lato alla destra di Toldo
25' Cross di Mauri dalla destra, Toldo esce coi pugni per anticipare Tare a centro area
23' Cross di Oddo dalla destra, Tare non riesce a intervenire sul pallone in area. L'accorrente Manfredini prova il tiro, ma interviene Materazzi e ribatte il pallone
20' Doppio cambio Inter: Adriano rileva Cruz e J.Zanetti entra al posto di Favalli
19' Lancio lungo di Oddo per Tare, Toldo esce e fa suo il pallone
18' Azione personale di Solari sulla sinistra, palla all'accorrente C.Zanetti che non controlla la palla al limite dell'area
17' Stankovic prova il tiro da fuori area, Ballotta blocca la palla senza problemi
15' Angolo per l'Inter dalla destra. Batte Mihajlovic, Tare mette ancora in corner. Ribatte Mihajlovic, Ballotta non trattiene e la difesa della Lazio libera l'area
13' Punizione dai 35 metri per l'Inter, il sinistro di MIhajlovic è di poco a lato alla sinistra di Ballotta
12' Cross di Oddo dalla destra, Tare non arriva sulla palla e Favalli libera la propria area
10' Punizione battuta da Mihajlovic dai 40 metri, Tare mette in corner. Batte il corner Mihajlovic, è alto il colpo di testa di Cruz da due passi dalla porta di Ballotta
8' Wome entra in area dalla sinsitar e mette in mezzo per Cruz, la difesa della Lazio libera l'area
8' Cambio Lazio: Mauri entra al posto di Keller
7' Angolo per l'Inter dalla sinistra. Batte Mihajlovic, Tare libera di testa la propria area
5' Cross di Wome dalla sinistra, palla direttamente tra le braccia di Ballotta
4' Destro di Dabo da fuori area, palla sul fondo
4' Cambio Lazio: Mudingayi rileva Liverani
3' Cross rasoterra di Solari dalla sinistra, Cruz non arriva sul pallone e Ballotta blocca a terra
1' E' iniziato il secondo tempo. Prima palla giocata dai nerazzurri
Zanetti
6.27
6.27
Zanetti
6.83
6.83
Materazzi
6.6
6.6
Toldo
5.2
5.2
Adriano
6.33
6.33
Cruz
5.93
5.93
Stankovic
7.57
7.57
Favalli
6.18
6.18
Burdisso
5.42
5.42
Mihajlovic
5.43
5.43
Solari
6.39
6.39
Wome
5.53
5.53
Pizarro
6.39
6.39
Media squadra 6.16
0 tiri porta 0
3 tiri fuori 6
21 falli fatti 23
2 angoli 12
2 fuorigioco 1
00 possesso 00
L'arbitro: Rizzoli

Rizzoli dirige per la quinta volta in carriera la Lazio che finora ha un bilancio di 2 successi, 1 pareggio e 1 sconfitta. Nel corso di questa stagione l’arbitro emiliano ha già diretto una volta i biancocelesti: Lazio-Fiorentina 1-0 del 16 ottobre 2005 (serie A). Una sola direzione di Rizzoli con l’Inter: nella coppa Italia 2004/05 i nerazzurri si imposero per 3-0 in casa contro l’Atalanta (16 febbraio 2005).

Situazione disciplinare: nessuno squalificato

Nessun calciatore è squalificato per la partita odierna. Ricordiamo il regolamento delle squalifiche in coppa Italia, che prevede al primo cartellino giallo la diffida, al secondo la squalifica. Con l’inizio degli ottavi di finale le ammonizioni subite nelle gare dei primi tre turni ad eliminazione diretta vengono annullate. In diffida quattro giocatori: Dabo, Giallombardo, Stendardo (Lazio); Cordoba (Inter).

Sfide tecniche: Mancini imbattuto

I precedenti ufficiali tra gli attuali tecnici delle due squadre sono 6 con Delio Rossi che non ha mai vinto: 1 pareggio e 5 successi di Mancini, lo score. Da notare che nei 3 confronti ufficiali disputati in casa, le squadre di Delio Rossi non hanno mai segnato.

I precedenti: Inter senza vittorie in casa-Lazio da un decennio

I precedenti ufficiali in assoluto tra le due formazioni sono 137 con un bilancio che vede 33 vittorie laziali, 53 pareggi e 51 affermazioni interiste. Sono invece 70 i confronti ufficiali tra le due squadre a Roma il bilancio vede 25 vittorie laziali (ultima 2-1, nella serie A 2003/04), 28 pareggi (ultimo 0-0, nella serie A 2005/06) e 17 successi interisti (ultimo 1-0, nella serie A 1995/96). Sono 11 i confronti ufficiali tra le due squadre in coppa Italia con bilancio in perfetto equilibrio: 4 successi laziali (1-0 a Milano nei quarti di finale dell’edizione 1960/61; 1-0 a Roma nel girone di semifinale 1975/76; 2 volte 2-1 a Roma, nei quarti di finale del 1998/99 e nella finale d’andata del 1999/00), 3 pareggi (1-1 a Roma nel secondo turno dell’edizione 1988/89; 1-1 a Milano nei quarti di finale del 1995/96; 0-0 a Milano nella finale di ritorno dell’edizione 1999/00) e 4 affermazioni nerazzurre (1-0 a Roma nei quarti di finale dell’edizione 1958/59; 3-2 a Milano nel girone semifinale 1975/76; 1-0 a Roma nei quarti di finale del 1995/96; 5-2 a Milano nei quarti di finale dell’edizione 1998/99).

Inter imbattuta da 17 gare ufficiali

Inter imbattuta da 17 gare ufficiali, dove tra serie A, coppa Italia e Champions League ha totalizzato 12 vittorie e 5 pareggi. L’ultimo k.o. nerazzurro risale al 26 ottobre scorso: Inter-Roma 2-3, in campionato.

Nerazzurri imbattuti in trasferte di coppa dal dicembre 2002

L’ultima sconfitta esterna dell’Inter in coppa Italia risale al 5 dicembre 2002 quando i nerazzurri vennero superati 0-1 a Bari: da allora il bilancio fuori casa dell’Inter è di 4 vittorie e 4 pareggi.

Porta nerazzurra chiusa in coppa da 386’

L’Inter non subisce gol in gare di coppa Italia dal 64’ di Inter-Cagliari 3-1 dello scorso 18 maggio 2005, autore Diego Lopez. Da allora si sommano i restanti 26’ di quel match e le quattro intere gare contro Roma (andata e ritorno della finalissima 2004/05) e Parma (andata e ritorno degli ottavi di finale di quest’anno), per un totale di 386’.

Lazio ancora imbattuta in casa nel 2005/06

Lazio ancora imbattuta in casa nell’attuale stagione. L’ultima sconfitta all’Olimpico della formazione biancazzurra risale all’8 maggio 2005, 0-1 contro l’Udinese (serie A): il bilancio, in gare ufficiali, dopo quella partita è stato di 8 vittorie e 6 pareggi.

Lazio senza pareggi interni in coppa dal 1998

La Lazio non pareggia un match casalingo di coppa Italia dall’11 marzo 1998: quel giorno i biancocelesti impattarono 2-2 contro la Juventus. Da allora per la formazione romana si contano 21 incontri disputati con 19 successi e 2 sconfitte

DA IMPLEMENTARE
vittorie(3) pareggi(2) sconfitte(3)
ROMA - Diciasettesimo risultato positivo in Coppa Italia, oggi Tim Cup. Diciottesimo risultato utile consecutivo per Roberto Mancini. Finisce 1-1, grazie al vantaggio di Dejan Stankovic e all'immediato pareggio di Manfredini, l'andata dei quarti nella coppa nazionale tra Lazio e Inter. Due gol in 60 secondi, due espulsi dopo appena 4 minuti, una traversa di Tare nel finale del primo tempo e una ripresa migliore per i nerazzurri, che sfiorano la vittoria con Cruz e Stankovic. Gara di ritorno fra una settimana, allo stadio "Meazza" di San Siro a Milano.
In una gelida serata romana si gioca l'andata dei quarti di finale di Tim Cup 2005-2006. Poco più di 10mila spettatori sugli spalti. Terreno in apparenza bello, in realtà molto duro, ghiacciato in alcune zone. Mancini, avendo a disposizione solo due attaccanti, parte con Cruz titolare e Solari, centrocampista aggiunto, che si muove alle sue spalle. Rotazione in difesa, con il solo Favalli confermato sulla fascia sinistra. A centrocampo, con Cristiano Zanetti e Pizarro centrali, si rivede Stankovic, assente per squalifica in campionato nelle ultime due gare. Subito scintille tra Paolo Di Canio e Nicolas Burdisso, che accusa di aver ricevuto dall'avversario un cazzotto a palla lontana. L'arbitro Rizzoli non concede sconti: espulsi entrambi. E sono passati appena quattro minuti... Mancini ridisegna la difesa con Wome a destra, al posto di Burdisso, e Solari che scala a centrocampo, sulla fascia sinistra. Il modulo, quindi, diventa un 4-4-1.
Dopo 25 minuti equilibrati, azione bella e pericolosa dell'Inter in crescita rispetto all'inizio, ma Stendardo anticipa Stankovic un attimo prima della conclusione. Dejan si ripete, 60 secondi dopo, e questa volta il suo piatto sinistro, classico e preciso in anticipo su Giallombardo, è vincente. Stankovic è bravo a sfruttare al meglio un preciso traversone di Favalli, sul quale aveva allargato il gioco Pizarro, e a superare Ballotta, battuto nell'angolo più lontano con un tiro radiocomandato. Bello, ma dura pochissimo, il vantaggio della squadra di Mancini. Un altro giro d'orologio e pareggia subito la Lazio con Manfredini: è suo il pallonetto di destro in anticipo su Wome e Toldo in uscita lunga. Un minuto, due gol: è 1-1.
Partita aperta, con veloci capovolgimenti, anche se non mancano gli errori, da una parte e dall'altra. Squadre "lunghe", quindi spazi larghi per gli inserimenti, soprattutto sulle corsie esterne, con Manfredini e Stankovic tra i più attivi e vibranti. Il primo tempo, alla fine godibile, si chiude con una conclusione (40') di Cruz, che sfiora il bersaglio grosso dal limite dell'area, e con un gran sinistro di Tare (42') che, invece, si stampa contro la traversa della porta di Toldo.
In avvio di ripresa Wome (a sinistra) e Favalli (a destra) si scambiano le corsie esterne della difesa. Teso e velenoso un cross rasoterra di Solari (3' st): blocca Ballotta, che anticipa Cruz. Con un destro largo di Dabo si fa rivedere anche la Lazio. Dopo un nuovo tentativo dell'Inter in decollo sulla fascia sinistra sul binario Solari-Wome, è Cruz (9' st) a sfiorare il secondo vantaggio con un colpo di spalla-testa su corner arrotato di Mihajlovic. La palla toccata sottoporta dall'argentino si alza sopra la traversa. Stendardo, già ammonito, avrebbe meritato un altro giallo, per un fallo sul lanciato Solari, ma l'arbitro lo perdona e non vede neppure un tocco con il braccio in area di Mudingayi (Cristiano Zanetti reclama il rigore). Mihajlovic lotta anche contro i fischi ingiusti del suo ex pubblico e partono dal suo sinistro tutte le azioni più pericolose della squadra di Mancini che, nella prima fase del secondo tempo, fa la partita. Dopo 65 minuti, ecco l'annunciata staffetta in attacco: fuori Cruz e dentro Adriano. Esce anche Favalli, al suo posto Javier Zanetti. Materazzi (23' st) è provvidenziale in un salvataggio su Manfredini. Pericolosa la Lazio (26' st) con un colpo di testa di Mauri che, servito da Oddo, schiaccia con la fronte in diagonale a lato.
Cala ulteriormente il freddo sullo stadio "Olimpico". Cala d'intensità anche la partita, che l'Inter continua a gestire grazie a un maggior possesso palla (26% contro 22%). Cristiano Zanetti cementa la diga in mezzo al campo, Adriano ci prova con un sinistro respinto da Stendardo e Stankovic, servito con un lancio lungo di Pizarro, sfiora la doppietta con un colpo di testa che attraversa tutta l'area piccola (Cristiano Zanetti non ci arriva malgrado la temeraria spaccata) e poi con una conclusione a fil di palo. A sette secondi dal "the end", Tare sbaglia l'ultimissima occasione, alzando di testa sopra la traversa. Dunque, è 1-1.


LAZIO-INTER 1-1

LAZIO: 32 Ballotta; 22 Oddo, 2 Stendardo, 25 Cribari, 16 Giallombardo; 31 Keller (11 Mauri al 8' st), 6 Dabo, 20 Liverani (26 Mudingayi al 4' st), 68 Manfredini (8 Zauri al 45' st); 17 Tare, 9 Di Canio.
A disposizione: 1 Peruzzi, 14 De Silvestri, 18 Rocchi, 19 Pandev.
Allenatore: D. Rossi.

INTER: 1 Toldo; 3 Burdisso, 23 Materazzi, 11 Mihajlovic, 16 Favalli (4 J.Zanetti al 20' st); 5 Stankovic, 6 C. Zanetti, 8 Pizarro, 33 Wome; 21 Solari, 9 Cruz (10 Adriano al 20' st).
A disposizione: 22 Orlandoni, 25 Samuel, 7 Figo , 14 Veron, 18 Kily González.
Allenatore: Mancini.

Arbitro: Rizzoli di Bologna (Ayroldi-Lanciani).

Marcatori: pt 26' Stankovic, 27' Manfredini.

Espulsi: 4' pt Di Canio e Burdisso.
Ammoniti: Stendardo, Wome.
Note.Serata gelida, terreno duro. Circa 10mila spettatori sugli spalti. Calci d'angolo: 2-10 (1-5). Recuperi: 1' pt.; 4' st.

in campo

Ballotta 1 Toldo
Oddo 3 Burdisso
Stendardo 23 Materazzi
Cribari 11 Mihajlovic
Giallombardo 16 Favalli
Manfredini 21 Solari
Dabo 6 Zanetti
Liverani 8 Pizarro
Keller 33 Wome
Di Canio 5 Stankovic
Tare 9 Cruz

panchina

Peruzzi 22 Orlandoni
Zauri 4 Zanetti
Mauri 25 Samuel
De Silvestri 7 Figo
Mudingayi 14 Veron
Rocchi 18 Kily Gonzalez
Pandev 10 Adriano