Risultato finale

25 Febbraio 2007 15:00

Catania
29' (2t) Corona
20' (2t) Spinesi
2 - 5
Inter
33' (2t) Cruz
22' (2t) Ibrahimovic
12' (2t) Grosso
4' (2t) Solari
45' Samuel
arbitro Paolo Bertini / guardalinee De Santis, Lanciani / 4° uomo Pierpaoli
Guarda gli highlights
MinutiCronaca
47'Vargas batte la punizione dai 33 metri circa, Julio Cesar blocca in presa alta
47'Bertini fischia la fine del primo tempo. Catania-Inter 0-1
46'Ammonito Stankovic per un fallo su Baiocco. Stankovic era diffidato e salterà la gara contro l'Udinese
45'Ibra serve Cruz in area dalla sinistra, Stivini mette in corner in recupero.
45'GOOOLLL!!! Stankovic batte l'angolo dalla destra, Pantanelli non può nulla sul colpo di testa di Samuel a centro area
45'Un minuto di recupero
41'Stankovic pesca bene il taglio di Ibra in controiede, il tiro dello svedese da appena dentro l'area è, però, sul fondo
39'Gran destro di Stankovic da fuori area, la palla colpisce il palo esterno alla destra di Pantanelli e va sul fondo
36'Solari, ben servito da Ibra, prova la conclusione da appena dentro l'area sulla sinistra, Pantanelli respinge coi pugni. Sulla palla arriva Maxwell che prova il tiro, palla alta
34'Maicon mette in mezzo dalla destra, sul fondo il tocco in anticipo di Cruz in area
33'Grosso mette bene in mezzo dalla sinistra, Sottil libera l'area
31'Lancio di Grosso per Cruz, Pantanelli esce e blocca
30'Caserta prova il tiro da fuori area, palla ribattuta da Zanetti
28'Grosso, ben servito da Maicon, prova il tiro da fuori area. Palla ribattuta da un difensore
27'Cross di Stankovic dalla trequarti, Solari devia di tacco in area, ma nessun nerazzurro arriva sul pallone
25' Angolo per l'Inter dalla sinistra. Batte Stankovic, il colpo di testa di Samuel dalla parte opposta esce sul fondo
24'Colpo di testa in area di Spinesi su cross dalla sinistra, Julio Cesar blocca la palla senza problemi
23'Lucenti mette in mezzo dal limite destro dell'area, Julio Cesar blocca
20'Angolo per l'Inter dalla sinistra. Batte Stankovic, Ibra prova il colpo di tacco in area ma la palla si impenna
19'Angolo per il Catania dalla sinistra. Batte Mascara, palla ancora in corner. Ribatte Mascara, palla al limite dell'area per Caserta che prova la conclusione al volo. Decisiva parata di Julio Cesar che respinge in tuffo
16'Cross di Colucci dalla destra, la palla deviata è tra le braccia di Julio Cesar
14'Zanetti ruba palla a Baiocco al limite dell'area, ma Bertini fischia fallo dell'argentino
13'Mascara calcia una punizione dalla sinistra. Palla direttamente tra le braccia di Julio Cesar
12'Stankovic batte il corner dalla sinistra, nessun nerazzurro arriva sulla palla in area. Poi Solari prova il tiro dalla destra, conclusione alta
11'Sibnistro di Ibra da fuori area, Pantanelli para ma non trattiene, Stovini anticipa Solari e mette in corner
10'Cross di Ibra dalla destra, Cruz prova il colpo di testa dalla parte opposta in area, Pantanelli blocca
7'Cross di Solari dalla destra, Pantanelli blocca in presa alta
4'Vargas prova l'azione personale sulla sinistra, lo ferma Maicon
1'E' iniziata Catania-Inter allo stadio "Dino Manuzzi" di Cesena, gara valida per la 25^ giornata della Serie A Tim 2006-2007. Prima palla giocata dai nostri avversari
MinutiCronaca
48'Bertini fischia la fine della gara. Catania-Inter 2-5
45'Tre minuti di recupero
43'Espulso Spinesi per doppia ammonizione
41'Angolo per il Catania dalla sinistra, Samuel libera di testa la propria area
39'Cambio Catania: esce Caserta, entra Izco
36'Cross di Corona dalla destra, sul fondo il colpo di testa di Morimoto
33'GOOLLL!!! Gran cross di Maicon dalla destra, stop di Cruz con il petto in area e palla alle spalle di Pantanelli
32'Sinistro di Cruz dal limite sinistro dell'area, palla alta
31'Cambio Inter: Burdisso rileva Stankovic
29'Cambio Inter: Mariano Gonzalez entra al posto di Maxwell
29'Corona beffa Julio Cesar in uscita con un diagonale da dentro l'area
28'Ammonito Baiocco per proteste
27'Cross di Grosso dalla sinistra, la palla deviata è respinta con bravura da Pantanelli
26'Punizione battuta da Vargas dai 30 metri, la palla è preda di Julio Cesar
24'Cambio Inter: Adriano entra al posto di Ibrahimovic
22'GOOLLL!!! Solari pesca molto bene il taglio di Ibra in area sulla destra, gran stop dello svedese e palla alle spalle di Pantanelli
21'Cambio Catania: esce Mascara, entra Corona
20'Il Catania accorcia le distanze. Cordoba e Julio Cesar non si intendono su un pallone messo in area dalla sinistra. Ne approfitta Spinesi che mette in rete
18'Angolo per l'Inter dalla sinistra. Batte Grosso, il tacco di Cordoba in area è respinto da Baiocco
16'Maxwell prova il destro dal limite sinistro dell'area, palla alta
15' Altro tiro di Caserta da fuori area, palla ribattuta da Cordoba
12'GOOOLLLL!!! Tris dell'Inter. Grosso beffa Pantanelli con una conclusione dal lato corto sinistro dell'area del Catania
10'Destro di Caserta da fuori area, palla alta
8'Gran cross di Maxwell dalla sinistra, di poco a lato il colpo di testa di Cruz in area
5'Cruz, ben lanciato da Ibra, colpisce la traversa con un bel destro da dentro l'area
4'GOOOLLLL!!! L'Inter raddoppia. Gran sinistro di Solari da fuori area, la palla sbatte sul palo alla sinistra di Pantanelli e finisce in rete
3'Zanetti prova la conclusione da fuori area, l'argentino, però, colpisce male il pallone
1'E' iniziato il secondo tempo. Prima palla giocata dai nerazzurri
Zanetti
7.58
7.58
Cordoba
5.87
5.87
Adriano
6.57
6.57
Cruz
7.79
7.79
Stankovic
7.23
7.23
Burdisso
6.8
6.8
Solari
7.85
7.85
Julio Cesar
6.03
6.03
Samuel
7.55
7.55
Grosso
7.34
7.34
Maicon
7.96
7.96
Maxwell
6.62
6.62
Ibrahimovic
8.46
8.46
Gonzalez
6.51
6.51
Media squadra7.15
4tiri porta8
5tiri fuori12
23falli fatti9
3angoli7
2fuorigioco2
00possesso00
Situazione disciplinare

Catania

Squalificati
: Minelli
Diffidati: Corona, Mascara, Sardo, Sottil
Ex di turno: Pantanelli (nel 1996/97 – nessuna presenza in gare ufficiali) Spinesi (dal novembre 1995 al gennaio 1997 – settore giovanile)

Inter
Squalificati: Dacourt
Diffidati: Crespo, Stankovic
Ex di turno: Nessuno

La sfida Marino-Mancini

La gara d’andata dell’attuale campionato vinta dall’Inter in casa con il risultato di 2-1 è l’unico precedente ufficiale tra Marino e Mancini.

il dettaglio:

2006/07 serie A Catania-Inter --- 1-2

La sfida Marino-Inter

Anche per quanto riguarda le sfide tra Marino e l’Inter l’unica sfida ufficiale è quella della gara d’andata in cui l’attuale allenatore del Catania è stato battuto in trasferta 1-2.

il dettaglio:

2006/07 serie A Catania-Inter --- 1-2

La sfida Mancini-Catania

L’allenatore dell’Internazionale affronta per la seconda volta in carriera tecnica il Catania: nel precedente, quello del girone di andata, Mancini si è imposto 2-1 sui siciliani.
il dettaglio:

2006/07 serie A Inter-Catania 2-1 ----

Catania ad un passo dalla serie negativa record in stagione

Il Catania non vince in assoluto un confronto ufficiale di campionato dal 24 gennaio scorso quando, nel recupero della 16° giornata, si impose in casa per 2-1 contro l’Empoli: da allora 2 pareggi e 2 sconfitte, in bilancio. Se anche oggi i siciliani non dovessero vincere eguaglierebbero la loro serie negativa record stagionale: dalla 2° alla 6° giornata il bilancio del Catania fu di 2 pareggi e 3 sconfitte, per 5 turni consecutivi senza successi.

Spinesi a due gol dalla storia rossoazzurra.

Gionatha Spinesi, 11 reti nelle prime 24 giornate, è a due passi da un primato storico per il Catania: quello di miglior realizzatore in singola stagione di serie A. Il primato appartiene a Facchin, 13 reti nel torneo 1964/65. Gionatha Spinesi, se dovesse scendere in campo nel match odierno, festeggerebbe la 300° presenza ufficiale da professionista. Il debutto dell’attaccante risale al 26 gennaio 1997: Castel Sangro-Bari 1-3, in serie B. Le attuali 299 presenze ufficiali - ottenute vestendo le maglie di Castel Sangro, Bari, Arezzo e Catania - sono così suddivise: 64 in serie A, 212 in B e 23 in coppa Italia.

Edusei alla 200° in Italia

Mark Edusei, se dovesse scendere in campo nel match odierno, festeggerebbe la 200° presenza ufficiale professionistica con un club italiano. Il debutto assoluto del centrocampista ghanese risale al 2 marzo 1997: Empoli-Lecce 1-1, in serie B. Le attuali 199 presenze - ottenute indossando le maglie di Lecce, Cosenza, Piacenza, Torino e Catania - sono così suddivise: 40 in serie A, 145 in B, 12 in coppa Italia e 2 in altri tornei.

Inter ad un passo dal record di successi esterni nella storia nerazzurra

L’Inter ha vinto 10 gare in trasferta già in questo campionato. I nerazzurri sono ad un passo dal loro primato storico di successi esterni in singola stagione di serie A, che è di 11, fissato nelle stagioni 1963/64 e 1988/89 (entrambi tornei a 18 squadre).

Inter ok da 30 gare ufficiali

L’Inter non perde una gara ufficiale dal 27 settembre scorso quando, in Champions League, fu sconfitta 0-2 in casa dal Bayern Monaco. Il bilancio da allora della formazione di Mancini è di 25 vittorie - di cui 11 consecutive (stabilito il nuovo record dell’era-Moratti - dal 25 ottobre al 2 dicembre scorso con 7 successi in A, 2 in coppa Italia e 2 in Champions League) e 5 pareggi.

In campionato porta nerazzurra chiusa da 355’, in trasferte ufficiali da 302’

L’ultima rete incassata in assoluto dai nerazzurri in serie A risale al 21 gennaio scorso: successo casalingo per 3-1 contro la Fiorentina (serie A). L’autore del gol viola fu Toni al 5’: da allora sono trascorsi i restanti 85’ di quel match, più le intere gare vinte contro Sampdoria e ChievoVerona (entrembe per 2-0 in trasferta) e Cagliari (1-0 casalingo), per un totale di 355’ di inviolabilità in campionato.I nerazzurri non subiscono gol in trasferte ufficiali dal 13 gennaio scorso quando, in serie A, si imposero per 3-1 in casa del Torino. L’autore del gol granata fu Fiore al 58’: da allora sono trascorsi i restanti 32’ di quel match, più le intere gare esterne vinte contro Sampdoria (3-0 in coppa Italia e 2-0 in campionato) e ChievoVerona (2-0 in serie A), per un totale di 302’ di inviolabilità esterna.

Inter sprint nei secondi tempi

L’Inter è, assieme alla Roma, una delle due formazioni della serie A 2006/07 che, dopo 23 giornate disputate, migliora maggiormente nei secondi tempi i propri risultati di metà gara: +13 il saldo attivo per nerazzurri e giallorossi.

DA IMPLEMENTARE
vittorie(10)pareggi(2)sconfitte(5)
CESENA – Catania-Inter 2-5. Per decisione della Lega Calcio, Catania e Internazionale si affrontano sul neutro di Cesena (stadio “Dino Manuzzi”) a porte chiuse. Temperatura di 14° C circa, terreno di gioco in non perfette condizioni. Battuta d’inizio per il Catania. Nerazzurri schierati con Julio Cesar in porta; Maicon, Cordoba, Samuel e Grosso in difesa, Maxwell, Zanetti, Stankovic e Solari a centrocampo; Ibrahimovic e Cruz in attacco. Inter in tenuta da trasferta, con maglia e pantaloncini bianchi. La prima occasione da rete è per i nerazzurri al minuto numero 11. Tiro potente di Ibrahimovic da fuori area, l’estremo difensore siciliano Pantanelli para ma non trattiene, decisivo l’intervento di Stovini, ad anticipare Solari un attimo prima del possibile tocco vincente. La replica del Catania arriva al 19’. Angolo battuto dalla destra per Caserta che dal limite dell’area calcia al volo sul palo lungo, Julio Cesar si distende in tuffo e para, non senza qualche affanno. Al 33’ nerazzurri nuovamente vicini al gol. Cross teso sul primo palo di Maicon, perfetto il taglio di Cruz che è anticipato di un soffio dal solito Stovini. Due minuti più tardi è Solari, ottimamente servito da Ibrahimovic, a sfiorare la rete del vantaggio. La conclusione ravvicinata è potente ma centrale e Pantanelli respinge con i pugni. Al 39’ clamoroso palo colpita da Stankovic. La conclusione di mezzo collo dalla distanza, rimbalza qualche metro prima della porta di Pantanelli e s’infrange sulla base del montante. Un minuto dopo nuova occasionissima per l’Inter. Assist di Stankovic che libera Ibrahimovic a centro area, la conclusione imprecisa termina mestamente a lato. A coronamento del miglior momento dei nerazzurri arriva anche la rete del vantaggio per la formazione di Roberto Mancini. Calcio d’angolo battuto dalla destra da Stankovic per la testa di Samuel, che con un tocco perfetto batte Pantanelli. Durante l’unico minuto di recupero concesso dal direttore di gara Bertini arriva l’inatteso cartellino giallo per Stankovic che, diffidato, salterà la sfida casalinga di mercoledì con l’Udinese. L’Inter mette il secondo sigillo sul match al 49’. Azione prolungata di Solari che calcia di sinistro in diagonale da fuori area sorprendendo Pannelli. Un minuto più tardi l’Inter fallisce incredibilmente la terza rete. Combinazione Cruz-Ibrahimovic-Cruz, la conclusione di destro in corsa dell’attaccante argentino è potentissima, ma colpisce in pieno la traversa. Terza rete per i nerazzurri al 56’. Fabio Cross cerca il cross dalla fascia sinistra, ma trova un pallonetto delizioso che si infila sul secondo palo lasciando impietrito Pantanelli. Al 65’ la formazione di Pasquale Marino accorcia le distanze. Incomprensione tra Julio Cesar e Cordoba, ne approfitta Spinesi che ruba palla ai due e solo davanti alla porta deposita in rete. L’inter risponde due minuti più tardi realizzando il quarto gol. Pallonetto a scavalcare la difesa avversaria di Solari per Ibrahimovic che controlla e deposita in rete di piatto destro a fil di palo fulminando l’incolpevole Pantanelli. Il Catania risponde con il neo-entrato Corona che supera Cordoba e batte Julio Cesar con un preciso diagonale di destro. Le emozioni sembrano non finire mai, infatti, al 78’ l’Inter passa ancora. Cross dalla trequarti destra di Maicon per Cruz che controlla di petto e supera Pantanelli con un tocco di destro. Il triplice fischio di Bertini arriva dopo tre minuti di recupero. Dopo la battuta d’arresto con il Valencia, nell’andata degli ottavi di finale di Champions, l’Inter riprende la sua prodigiosa marcia in campionato centrando la diciassettesima vittoria consecutiva.

CATANIA-INTER 2-5

Marcatori: 45’p.t. Samuel, 4’s.t. Solari, 11’ Grosso, 20’s.t. Spinesi, 22s.t.’ Ibrahimovic, 29’s.t. Corona, 33’s.t. Cruz.

CATANIA : 1 Pantanelli; 18 Lucenti, 4 Sottil, 6 Stovini, 7 Vargas; 17 Baiocco, 8 Edusei, 26 Caserta (39’s.t. 13 Izco); 23 Colucci (33's.t. 15 Morimoto), 24 Spinesi, 10 Mascara (22’s.t. 9 Corona).
A disposizione: 22 Spadavecchia, 2 Sardo, 34 Cesar, 20 Rossini.
All. : Pasquale Marino

INTER: 12 Julio Cesar; 13 Maicon, 2 Cordoba, 25 Samuel, 6 Maxwell (28’s.t. 91 Gonzalez); 21 Solari, 4 Zanetti, 5 Stankovic (32’s.t. 16 Burdisso), 11 Grosso; 8 Ibrahimovic (23’s.t. 10 Adriano), 9 Cruz.
A disposizione: 1 Toldo, 23 Materazzi, 7 Figo, 18 Crespo.
All. : Roberto Mancini

Arbitro: Paolo Bertini di Arezzo

Ammoniti : Stankovic, Baiocco

Espulso : Spinesi.

in campo

Pantanelli12 Julio Cesar
Lucenti13 Maicon
Sottil2 Cordoba
Stovini25 Samuel
Vargas6 Maxwell
Baiocco21 Solari
Edusei4 Zanetti
Caserta5 Stankovic
Colucci11 Grosso
Spinesi8 Ibrahimovic
Mascara9 Cruz

panchina

Spadavecchia1 Toldo
Sardo16 Burdisso
Cesar23 Materazzi
Izco91 Gonzalez
Corona7 Figo
Morimoto18 Crespo
Rossini10 Adriano