Risultato finale

17 Maggio 2007 17:30

Inter
11' (2t) Cruz
5' (2t) Crespo
2 - 1
Roma
38' (2t) Perrotta
arbitro Emidio Morganti / guardalinee Nicoletti, Romagnoli / 4° uomo Girardi
Minuti Cronaca
49' Cruz corregge in rete una conclusione di Crespo, Morganti annulla per fuorigioco.
49' Termina la prima frazione di gioco. Inter-Roma 0-0
48' Ammonito Cambiasso per un intervento falloso su De Rossi
47' Maicon lanciato a rete, è clamorosamente atterrato in area da De Rossi, per Morganti è tutto regolare
45' Morganti concede 4 minuti di recupero.
44' Angolo di Figo dalla destra, Cordoba stacca più alto di tutti, la conclusione è potente ma termina alta sopra la traversa della porta di Doni
43' Cross dalla sinistra di Cruz, Crespo conclude in acrobazia con uno spettacolare colpo di tacco, la palla termina alta di un soffio.
41' Aquilani prova la conclusione dal limite, la palla termina abbondantemente a lato
35' Punizione di Totti dai 30 metri. Toldo respinge in angolo.
31' Cross dalla trequarti di Gonzalez per Crespo. Il colpo di testa da distanza ravvicinata dell'argentino è miracolosamente respinto da Doni.
27' Mancini sostituisce Vieira, dolorante a un ginocchio, con Cruz
23' Angolo battuto dalla destra da Figo per la testa di Crespo. La palla attraversa tutta la linea di porta e arriva a Cordoba che appostato sul secondo palo non trova la deviazione vincente
21' Ammonito Aquilani per un'entrata violenta ai danni di Maicon
19' Inter pericolosissima: Zanetti mete a centro area dalla sinistra, Crespo controlla in area e appoggia per Gonzalez che calcia repentinamente. La conclusione è respinta da Mexes.
13' La Roma replica con Mancini: conclusione potente ma centrale dal limite dell'area, Toldo blocca senza eccessivi problemi
9' Cross dalla destra di Gonzalez, Stankovic è atterrato in area da Ferrari e Panucci, prima di poter battere a rete.
7' Stankovic stoppa la palla di petto al limite dell'area e calcia al volo di collo piede. La sfera termina a lato di un soffio.
6' Punizione di Figo, Doni tocca in angolo.
4' Lob delizioso di Stankovic dal limite dell'area, la palla colpisce la traversa e si perde sul fondo.
2' Cordoba entra deciso su Totti, il direttore di gara Morganti lo ammonisce
1' Calcio d'inizio battuto dalla Roma.
Minuti Cronaca
48' Termina l'incontro, Inter batte Roma 2-1. I giallorossi conquistano la Tim Cup
47' Morganti espelle Panucci per fallo su Recoba
45' Destro di Totti da 30 metri, la palla sembra indirizzata all'incrocio ma Toldo con un prodigioso colpo di reni devia sulla traversa
45' Morganti concede 3 minuti di recupero
44' Sinistro di Perrotta dal limite, deviazione di Cruz, Toldo si salva in angolo
38' Gol della Roma. Tiro sbilenco di Totti, la palla sbatte sui piedi di Perrotta e termina alle spalle di Toldo.
37' Nell'Inter Solari rileva Figo
34' Spalletti inserisce Tonetto per Mancini
33' Uscita a vuoto di Doni, Recoba si trova solo davanti alla porta ma non ci crede, tocco goffo e palla sul fondo
31' Destro potente in diagonale di Crespo che si spegne sull'esterno della rete
30' Conclusione dal limite di Pizarro, la palla termina a lato
27' Ammonito Chivu per un intervento da tergo su Figo
26' Fallo di mano volontario di Cordoba, già ammonito, viene espulso dal direttore di gara Morganti
23' Conclusione in corsa di Totti, palla fuori di un metro.
19' Punizione di Totti, la palla sibila alla destra del palo della porta di Toldo e termina sul fondo.
16' Espulso per proteste Roberto Mancini
13' Nella Roma Pizarro entra per Aquilani
11' Figo vince un contrasto sulla trequarti e fornisce un assist perfetto per Cruz che calcia in diagonale trafiggendo Doni
9' Mancini inserisce Recoba al posto dell'esausto Gonzalez, autore di un'ottima prova
5' Cross di Maicon dalla destra, Crespo stacca di testa dal limite dell'area e batte Doni
4' Disattenzione della difesa giallorossa, ne approfitta Cruz che s'invola a rete recupera Mexes
2' Ammonito Perrotta per un intervento da dietro ai danni di Zanetti
1' Si apre la seconda frazione di gioco
Recoba
5.39
5.39
Zanetti
7.66
7.66
Cordoba
6.19
6.19
Toldo
7.39
7.39
Crespo
8.78
8.78
Cruz
8.04
8.04
Stankovic
7.59
7.59
Cambiasso
7.43
7.43
Burdisso
6.97
6.97
Figo
8.19
8.19
Maicon
7.26
7.26
Maxwell
6.54
6.54
Vieira
6.76
6.76
Gonzalez
6.83
6.83
Media squadra 7.22
0 tiri porta 0
0 tiri fuori 0
0 falli fatti 0
0 angoli 0
0 fuorigioco 0
00 possesso 00
LE SFIDE MANCINI - SPALLETTI

Sono 15 i precedenti ufficiali tra gli attuali tecnici delle due squadre con bilancio che vede 7 successi di Mancini, 4 pareggi e 4 vittorie di Spalletti. Da notare che in tutti i 15 confronti disputati le squadre allenate da Mancini sono sempre andate in gol per un totale di 28 marcature. Negli 8 incontri disputati in casa-Mancini le squadre di entrambi i tecnici hanno sempre segnato: 19 reti per i club di Mancini e 15 reti per quelle di Spalletti.

il dettaglio:

2000/01 serie A Fiorentina-Udinese 2-1 ----
2002/03 serie A Lazio-Udinese 2-1 1-2
2003/04 serie A Lazio-Udinese 2-2 2-1
2004/05 serie A Inter-Udinese 3-1 1-1
2005/06 serie A Inter-Roma 2-3 1-1
2005/06 c. Italia Inter-Roma 3-1 1-1
2006/07 superc. Lega Inter-Roma 4-3 ----
2006/07 serie A Inter-Roma 1-3 1-0
2006/07 c. Italia Inter-Roma ---- 2-6

LE SFIDE MANCINI - ROMA

Sono 21 i precedenti ufficiali tra Roberto Mancini, da tecnico, e la Roma con bilancio che vede 7 successi dell’attuale mister nerazzurro, 6 pareggi ed 8 affermazioni romaniste. Da notare che le squadre allenate da Mancini hanno sempre segnato nelle 10 gare interne disputate contro la Roma, per un totale di 20 gol all’attivo.

il dettaglio:

2000/01 serie A Fiorentina-Roma 3-1 ----
2002 super. Lega Fiorentina-Roma ---- 0-3
2001/02 serie A Fiorentina-Roma ---- 1-2
2002/03 c. Italia Lazio-Roma 1-2 0-1
2002/03 serie A Lazio-Roma 2-2 1-1
2003/04 serie A Lazio-Roma 1-1 0-2
2004/05 serie A Inter-Roma 2-0 3-3
2004/05 c. Italia Inter-Roma 1-0 2-0
2005/06 serie A Inter-Roma 2-3 1-1
2005/06 c. Italia Inter-Roma 3-1 1-1
2006/07 superc. Lega Inter-Roma 4-3 ----
2006/07 serie A Inter-Roma 1-3 1-0
2006/07 c. Italia Inter-Roma ---- 2-6

LE SFIDE SPALLETTI - INTER

Nei 21 precedenti ufficiali tra Spalletti e l’Inter il bilancio vede 8 vittorie del tecnico giallorosso, 6 pareggi e 7 successi nerazzurri. A Milano le squadre di Spalletti non hanno mai pareggiato: 4 vittorie e 6 sconfitte, lo score nei 10 precedenti. Non solo: mai sono uscite con la porta inviolata, avendo sempre subito gol, per un totale di 25.

il dettaglio:

1997/98 serie A Empoli-Inter 1-1 1-4
1998/99 serie A Sampdoria-Inter 4-0 0-3
1999/00 serie A Venezia-Inter 1-0 -----
2002/03 serie A Udinese-Inter 2-1 2-1
2003/04 c. Italia Udinese-Inter 0-0 1-3
2003/04 serie A Udinese-Inter 0-0 2-1
2004/05 serie A Udinese-Inter 1-1 1-3
2005/06 serie A Roma-Inter 1-1 3-2
2005/06 c. Italia Roma-Inter 1-1 1-3
2006/07 superc. Lega Roma-Inter ---- 3-4
2006/07 serie A Roma-Inter 0-1 3-1
2006/07 c. Italia Roma-Inter 6-2 ----

Roma a caccia della Juventus, l’Inter della Fiorentina

Roma-Inter assegna la 59° coppa Italia. La competizione nacque nel 1922 e vide la vittoria del Vado che in finale superò 1-0 l’Udinese dopo i tempi supplementari. Sono 16 le squadre che almeno una volta hanno vinto il torneo: leader della graduatoria è la Juventus con 9 coppe; segue proprio la Roma a 7; Fiorentina a quota 6; Inter, Milan e Torino con 5 ciascuna; Lazio e Sampdoria con 4 a testa; Napoli e Parma a 3 titoli ciascuno; Bologna a 2; Atalanta, Genoa, Vado, Venezia, Vicenza a quota 1.

Da 26 anni la coppa non si assegna ai rigori, da 10 ai supplementari

In 7 occasioni la coppa è stata assegnata dopo i tempi supplementari: l’ultima volta è accaduto nel 1996/97, Vicenza-Napoli 3-0; in 5 circostanze sono stati necessari i calci di rigore: l’ultima volta nella stagione 1980/81, Torino-Roma con vittoria giallorossa per 5-3 dopo calci di rigore (1-1 al termine di regolamentari e supplementari).

Terza finale Inter-Roma consecutiva: non era mai accaduto

Quella attuale è la terza finale consecutiva che vede protagoniste Inter e Roma. Nella storia della coppa Italia non si era mai verificato che a contendersi il trofeo in finale fossero, per tre edizioni di fila, le stesse due compagini. Le due precedenti finali hanno sempre visto l’Inter aggiudicarsi il trofeo; da notare che per la terza volta di fila la doppia sfida è iniziata con l’andata che è stata giocata in casa della Roma.

Totti e Crespo nuovi bomber delle finali di coppa Italia

Sono diventati Francesco Totti ed Hernan Crespo i due goleador assoluti nella storia delle finali di coppa Italia: entrambi hanno messo a segno 4 reti. Il romanista ha segnato nelle finali 2002/03 (un gol all’andata, doppietta nel ritorno) e 2006/07 (uno all’andata), l’argentino ha fatto centro nel 1998/99 (una rete all’andata ed una al ritorno, quando vestiva la casacca del Parma) e nel 2006/07 (doppietta). Il primato di reti segnate in una finale da un singolo calciatore appartiene a Amadei (1941, Roma-Venezia 3-3), Lushta (1942, Juventus-Milan 4-1), Domenghini (1963, Atalanta-Torino 3-1) e Giannini (1993, Roma-Torino 5-2), tutti autori di una tripletta ciascuno.

Mancini ed Eriksson tecnici plurivittoriosi di coppa

Tra gli allenatori il primato di vittorie spetta a Roberto Mancini e Sven Goran Eriksson, entrambi a quota 4; al posto d’onore con 3 trofei troviamo Bersellini, Liedholm e Rocco. Per quanto riguarda gli allenatori finalisti dell’edizione 2006/07, Luciano Spalletti non ha mai vinto il trofeo ed è alla seconda finale consecutiva dopo quella perduta dalla sua Roma nell’edizione 2005/06 contro l’Inter; Roberto Mancini, invece, ha già conquistato, come già detto, quattro coppe: la prima con la Fiorentina nel 2000/01, la seconda con la Lazio nel 2003/04, la terza e la quarta con l’Inter nel 2004/05 e nel 2005/06.

Eriksson e Mancini: unici a vincere 3 coppe su panchine diverse

Sven Goran Eriksson e Roberto Mancini sono ad oggi gli unici allenatori ad essere stati capace di aggiudicarsi la coppa Italia con tre diverse squadre. Il tecnico svedese si è aggiudicato la manifestazione con Roma (1985/86), Sampdoria (1993/94) e Lazio (1997/98 e 1999/00). Poi è toccato a Mancini eguagliare questo primato, avendo conquistato le quattro coppe Italia da tecnico alla guida di Fiorentina (2000/01), Lazio (2003/04) ed Inter (2004/05 e 2005/06).

Mancini, il calciatore pluripresente e plurivittorioso in finale.....

Il calciatore che ha disputato più finali di coppa Italia è proprio Roberto Mancini, con 15 presenze (dal 30/06/1985 Milan-Sampdoria 0-1 al 18/05/2000 Inter-Lazio 0-0); quello che ha vinto più volte la coppa è lo stesso Mancini con 6 successi (1984/85, 1987/88, 1988/89 e 1993/94 con la Sampdoria, 1997/98 e 1999/00 con la Lazio). Mancini, una volta intrapresa la carriera tecnica, ha confermato questa fortunata tradizione in coppa: ne ha già vinte quattro, con la Fiorentina 2000/01 (vittoria in finale sul Parma, 1-0 al “Tardini” e 1-1 al “Franchi”), con la Lazio 2003/04 (battuta in finale la Juventus, 2-0 all’ Olimpico, 2-2 al “Delle Alpi”) e con l’Inter (nel 2004/05 doppio successo sulla Roma: 2-0 esterno all’andata, 1-0 casalingo al ritorno; nel 2005/06 ancora contro la Roma: 1-1 fuori casa all’andata, vittoria per 3-1 nel ritorno in casa).

...ed anche il primo tecnico a giocare 4 finali di fila

Roberto Mancini, protagonista indiscusso nella storia della coppa Italia aggiunge un altro record: è il primo allenatore a disputare per quattro anni di fila la finale di coppa Italia e, naturalmente, potrebbe essere il primo a vincerla per 4 anni consecutivi.

Inter senza sconfitte interne in coppa Italia dal dicembre 2002

L’Inter non perde un confronto casalingo di coppa Italia dal 12 dicembre 2002 quando il Bari, nella gara di ritorno degli ottavi di finale, si impose per 2-1: da allora lo score interno nerazzurro nella competizione è di 11 successi e 3 pareggi.

Porta nerazzurra chiusa in gare interne di coppa Italia da 280’

L’Inter non subisce gol in gare casalinghe di coppa Italia dall’11 maggio 2006 quando, nella finale di ritorno della manifestazione, si impose per 3-1 contro la Roma. L’autore del gol giallorosso fu Nonda all’80’: da allora sono trascorsi i restanti 10’ di quel match, più le intere gare interne, tutte giocate nell’edizione 2006/07, contro Messina (vittoria per 4-0), Empoli (successo per 2-0) e Sampdoria (0-0), per un totale di 280’ di inviolabilità casalinga. Quello di Nonda è stato tra l’altro l’unico gol subito dall’Inter nelle ultime 8 partite disputate in casa in coppa Italia.

Inter sempre in gol nelle ultime 9 gare interne ufficiali

La squadra di Mancini ha segnato sempre almeno una rete in ciascuna delle ultime 9 gare casalinghe ufficiali, per un totale di 18 gol all’attivo. L’ultimo digiuno interno, tra l’altro proprio in coppa Italia, risale all’1 febbraio scorso: pareggio per 0-0 contro la Sampdoria, nella semifinale di ritorno.

Adriano e Recoba scatenati contro la Roma

Adriano ha nella Roma uno dei suoi due bersagli preferiti: sono 6, sulle 98 complessivamente realizzate dal suo arrivo in Italia, le reti realizzate dal brasiliano contro i giallorossi, stessa quota della Juventus. Anche Recoba ha nella Roma uno dei suoi bersagli preferiti: sono 6 (sugli 83 totali) i gol segnati dall’uruguayano ai giallorossi, stessa quota di Bologna, Empoli e Lecce.

Adriano a 2 passi dalla rete n. 100 con club italiani

Adriano Leite Ribeiro ha finora realizzato 98 reti in gare ufficiali vestendo maglie di club italiani ed quindi a soli 2 passi dal traguardo dei 100 gol. Le attuali 98 reti del brasiliano - firmate giocando per Inter, Fiorentina e Parma - sono state segnate 73 in serie A, 6 in coppa Italia e 19 nelle coppe europee. La prima rete segnata da Adriano risale al 16 settembre 2001: Inter-Venezia 2-1, in serie A.

Roma imbattuta nell’edizione 2006/07

La Roma è ancora imbattuta nella coppa Italia 2006/07: 5 successi e 2 pareggi (entrambi per 2-2), lo score. L’ultima sconfitta giallorossa fu subita proprio contro l’Inter nella finale di ritorno dell’edizione 2005/06: 1-3 a Milano.

Roma sempre in gol nelle ultime 11 gare di coppa Italia

I giallorossi segnano regolarmente almeno una rete da 11 incontri consecutivi di coppa Italia, per un totale di 23 gol all’attivo. L’ultimo digiuno nella competizione risale all’1 febbraio 2006: sconfitta interna per 0-1 contro la Juventus.

In casa dell’Inter l’ultimo digiuno esterno in coppa Italia

L’ultimo digiuno esterno della Roma in coppa Italia risale al 15 giugno 2005 quando, nella finale di ritorno, venne sconfitta per 0-1 proprio dall’Inter a Milano. Nelle successive 7 gare esterne nella competizione i giallorossi hanno realizzato complessivamente 14 reti.

Situazione disciplinare

FC Internazionale.
Squalificati: Dacourt, Materazzi.
Diffidati: Burdisso, Cordoba, Figo, Maicon, Solari, Vieira.

Roma.
Squalificati: nessuno;
Diffidati: A.Mancini, Chivu, Defendi, Marsili, Mexes, Pizarro, Rosi, Tonetto.

DA IMPLEMENTARE
vittorie(9) pareggi(1) sconfitte(2)

MILANO - Serviva un'impresa per ribaltare il 6-2 dell'andata e l'Inter ci è andata vicina mettendo in campo concentrazione, cuore e tanta grinta oltre alle grandi qualità tecniche dimostrate in tutta questa stagione. Dopo un grande primo tempo, terminato 0-0 e nel quale i nerazzurri avrebbero meritato di più, l'Inter arriva sul 2-0 nella ripresa e subisce il gol della Roma solo dopo essere rimasta in dieci per l'espulsione di Cordoba. Ma sono state davvero tante le occasioni create dai nerazzurri in una partita nella quale forse, con un po' più di fortuna e precisione, si sarebbe potuto davvero centrare l'impresa. Alla Roma, quindi, va la Tim Cup 2006-2007. Ai nerazzurri resta l'orgoglio di una prova d'onore applaudita dai tifosi e l'amarezza per tante decisioni arbitrali che hanno fatto arrabbiare Roberto Mancini e tutta la squadra.
Grande occasione per l'Inter già al 4': splendido pallonetto di Stankovic dal limite dell'area, la palla colpisce la traversa ed esce sul fondo. Ancora Stankovic pericoloso al 7': il serbo, sugli sviluppi di un corner battuto da Figo dalla destra, stoppa la palla di petto al limite sinistro dell'area e tira al volo, la palla è fuori di un soffio. I nerazzurri reclamano un rigore al 9': bel cross di M.Gonzalez dalla destra, Stankovic cade a centro area trattenuto da Ferrari a due passi dalla porta, Morganti lasci correre, in realtà è rigore netto. La Roma si vedere al 12': Toldo blocca a terra la conclusione dal limite di Mancini. Inter pericolosissima al 19': Zanetti mette in mezzo dalla sinistra, Crespo controlla in area e appoggia per l'accorrente M.Gonzalez, sul tiro di quest'ultimo a botta sicura si immola Mexes che evita un probabile gol nerazzurro. Ancora Inter vicina al gol al 23': Figo calcia un corner dalla destra, il colpo di testa di Crespo sul primo palo esce di un soffio dalla parte opposta. Ancora un forte dubbio su una spinta subita da Crespo in area dopo uno scambio con Cruz appena entrato in campo al posto di Vieira (27'). Miracolo di Doni al 31' che respinge d'istinto un colpo di testa sotto misura di Crespo su cross dalla destra di M.Gonzalez. Toldo è bravo al 36' a respingere una punizione di Totti dai 28 metri circa. Ancora Inter al 43': bel cross di Cruz dalla sinistra, è alto di un soffio il meraviglioso colpo di tacco in acrobazia di Crespo sotto porta. L'Inter reclama un altro rigore anche al 47' e ha tanti motivi per farlo: Maicon entra in area dalla destra e cade dopo un contatto con De Rossi, Morganti lascia correre, ma essendoci stato un contatto non si può in questi casi non prendere neppure una decisione. Nerazzurri in gol al 49': Cruz devia in rete un diagonale dalla destra di Crespo, segnalato un fuorigioco dell'argentino.
Nella ripresa il copione della gara non cambia. Cruz approfitta di un errore della Roma al 4' ed entra in area dalla sinistra: il diagonale dell'argentino è rimpallato da Mexes in extremis. Passa solo un minuto (5') e arriva il meritato vantaggio nerazzurro: bel cross dalla destra di Maicon, Doni non può nulla sul colpo di testa in area di Crespo. Inter pericolosa al 10': Doni è bravo sul diagonale di Cruz in area sulla sinistra. Passa solo un minuto (11') e l'Inter raddoppia: Figo serve Cruz in area sulla sinistra, il diagonale dell'argentino passa sotto le gambe di Doni ed entra in rete. Cordoba viene espulso al 26' per doppia ammonizione (la prima era arrivata, gratuita, dopo neppure un minuto di gioco), i nerazzurri affrontano in dieci l'ultima parte della gara. Grave errore di Doni al 33': il portiere della Roma regala palla a Recoba a due passi dalla porta, ma il Chino controlla male e la palla esce sul fondo. La Roma accorcia le distanze al 38': tiro cross di Totti dal limite destro dell'area sul quale irrompe Perrotta a centro area, il tocco di quest'ultimo beffa Toldo. Roma pericolosa al 45' con Totti: grande risposta di Toldo sul destro di Totti dai 30 metri. Al 47' espulso Panucci per aver trattenuto Recoba lanciato a rete.

INTER-ROMA 2-1

MARCATORI: 5' st Crespo, 11' st Cruz, 38' st Perrotta

INTER: 1 Toldo; 13 Maicon, 2 Cordoba, 16 Burdisso, 4 Zanetti; 19 Cambiasso, 14 Vieira (27' pt 9 Cruz), 7 Figo (37' st 6 Maxwell); 91 Mariano Gonzalez (9' st 20 Recoba); 18 Crespo
A disposizione
: 12 Julio Cesar, 11 Grosso, 77 Andreolli, 21 Solari
All.: Roberto Mancini

ROMA: 32 Doni; 2 Panucci, 21 Ferrari, 5 Mexes, 13 Chivu; 11 Taddei, 16 De Rossi, 20 Perrotta, 8 Aquilani (13' st 7 Pizarro), 30 A.Mancini (34' st 22 Tonetto); 10 Totti
A disposizione: 1 Curci, 4 Wilhelmsson, 14 Faty, 17 Tavano, 23 Vucinic
All.: Luciano Spalletti

Ammoniti: Cordoba, Aquilani, Cambiasso, Perrotta, Chivu

Espulsi: Cordoba, Panucci

Note: Mancini espulso al 16' del secondo tempo per proteste

in campo

Toldo 1 Doni
Maicon 13 Panucci
Cordoba 2 Ferrari
Burdisso 16 Mexes
Zanetti 4 Chivu
Figo 7 Taddei
Vieira 14 De Rossi
Cambiasso 19 Perrotta
Stankovic 5 Aquilani
Gonzalez 91 A.Maicon
Crespo 18 Totti

panchina

Julio Cesar 12 Curci
Maxwell 6 Wilhelmsson
Cruz 9 Pizarro
Grosso 11 Faty
Recoba 20 Tavano
Solari 21 Tonetto
Andreolli 77 Vucinic