Risultato finale

16 Dicembre 2007 20:30

Cagliari
0 - 2
Inter
34' (2t) Suazo
12' (2t) Cruz
arbitro De Marco / guardalinee Rossomando, Strocchia / 4° uomo Russo
Guarda gli highlights
Minuti Cronaca
46' Termina a reti inviolate la prima frazione di gioco
45' Il direttore di gara De Marco concede un solo minuto di recupero
42' Punizione battuta da Chivu dalla trequarti destra, nessuno degli avanti interisti rova la deviazione vincente e la difesa isolana riesce a liberare
38' Difesa nerazzurra in affanno sull'azione offensiva del Cagliari, Maicon riesce a liberare in angolo
35' Conclusione spettacolare di Chivu che da oltre 30 metri calcia di sinistro e centra in pieno la traversa della porta rossoblu
28' Percussione di Maicon sulla destra, assist per Suazo che prontamente libera al tiro Crespo. La palla sfiora il palo alla sinistra di Marruocco
28' Ammonito Parola per un'entrata irregolare ai danni di Javier Zanetti
24' Cambiasso pesca Crespo in area rossoblu, ma De Marchi rileva un fuorigioco dell'attaccante argentino e interrompe il gioco
22' Samuel atterra Matri si 25 metri. De Marco fischia la punizione. Calcia Conti a giro, ma la palla termina abbondantemente al di sopra della traversa della porta di Julio Cesar
14' Fini supera Maicon sulla fascia sinistra e crossa al centro. Cordoba manca la devizione, Acquafresca prova il tocco vincente di tacco, ma Julio Cesar si distende in tuffo e para
9' Destro potentissimo di Suazo dal limite dell'area, la palla si perde sul fondo
7' Respinta confusa della difesa nerazzura, la palla arriva dalle parti di Conti che non ci pensa su due volte: gran destro al volo che sfiora il palo alla destra di Julio Cesar
5' Da Cruz a Cambiasso, passaggio in profondità, Crespo non trova la deviazione vincente
1' Calcio d'inizio battuto dai padroni di casa
Minuti Cronaca
48' L'Inter batte il Cagliari 2-0. Dodicesimo successo in campionato per i nerazzurri, ottavo consecutivo tra Champions League e campionato. Vantaggio in classifica che sale a + 8 sulla Juventus e + 7 sulla Roma
46' Mancini da' spazio anche a Balotelli che rileva Suazo
45' De Marco concede tre minuti di recupero
41' Mancosu rileva Matri
36' Mancini inserisce Pelè al posto di Maxwell
34' L'Inter raddoppia: mischia in area rossoblu, Cordoba impegna Marruocco con un potente colpo di testa. Sulla respinta Suazo ottimamente appostato tocca in rete e non esulta in segno di rispetto verso la sua ex squadra
33' Cross dalla sinistra di Cesar per Cruz che di testa anticipa il portiere avversario, sembra il secondo gol, ma Bianco respinge sulla linea di porta
31' Nuovo cambio nel Cagliari: dentro Budel, fuori Fini
30' Ammonito Conti per intervento scorretto ai danni di Chivu
25' Sonetti inserisce Larrievy al posto di Pisano
23' Suazo riceve palla all'altezza dl dischetto del rigore, attorniato da tre avversari trova comunque la girata che impegna severamente Marruocco
16' Conclusione potente al volo di Parola dalla grande distanza, Julio Cesar è pronto all'intervento ma il pallone si perde sul fondo
13' Mancini inserisce Cesar al posto di Crespo
12' Assist di Suazo per Cruz che dal limite dell'area incrocia sul primo palo battendo Marruocco
10' Chivu ruba palla a centrocampo e riparte in contropiede. Conclusione potente dal limite dell'area, Marruocco respinge con i pugni, la palla carambola sui piedi ci Suazo che solo davanti alla porta rossoblu, calcia di destro mancando il bersaglio grosso
7' Palla in profondità per Conti che calcia al volo, la palla termina di poco a lato.
3' Sinistro potente ma impreciso di Cruz dai 30 metri, la sfera termina abbondantemente alta
1' L'Inter batte il calcio d'inizio del secondo tempo
Zanetti
7.38
7.38
Cordoba
7.49
7.49
Crespo
6.46
6.46
Cruz
8.62
8.62
Cambiasso
7.63
7.63
Julio Cesar
7.3
7.3
Samuel
7.58
7.58
Cesar
6.87
6.87
Maicon
7.71
7.71
Maxwell
6.9
6.9
Suazo
7.67
7.67
Chivu
8.16
8.16
Pelé
6.89
6.89
Balotelli
7.56
7.56
Media squadra 7.44
1 tiri porta 8
6 tiri fuori 7
16 falli fatti 9
2 angoli 2
2 fuorigioco 4
22:12 possesso 26:54
LE SFIDE SONETTI - MANCINI

Quinto confronto ufficiale tra gli attuali tecnici delle due squadre con Sonetti che non ha mai vinto: 1 pareggio e 3 vittorie di Mancini, lo score. Nelle 4 gare fin qui disputate, le squadre di Mancini sono sempre andate a segno per un totale di 8 reti.

il dettaglio:

2003/04 serie A Ancona-Lazio 0-1 ----
2005/06 serie A Cagliari-Inter 2-2 2-3
2006/07 serie A Ascoli-Inter 1-2 ----

LE SFIDE SONETTI - INTER

Quattordicesimo confronto ufficiale tra Sonetti e l’Inter con bilancio che vede 3 successi dell’attuale tecnico del Cagliari, 3 pareggi e 7 affermazioni nerazzurre. Da notare che Sonetti non vince in casa sui nerazzurri milanesi dal 10 maggio 1987 quando, alla guida della sua Atalanta, si impose per 1-0 in serie A, con un’autorete di Ferri al 36’. In tutte le gare interne giocate, però, le squadre di Sonetti hanno sempre segnato, per un totale di 8 reti.

il dettaglio:

1984/85 serie A Atalanta-Inter 1-1 0-1
1985/86 serie A Atalanta-Inter 2-1 3-1
1986/87 serie A Atalanta-Inter 1-0 0-1
1988/89 c. Italia Udinese-Inter 1-1 ----
1994/95 serie A Torino-Inter ---- 1-2
1995/96 serie A Torino-Inter ---- 0-4
2003/04 serie A Ancona-Inter ---- 0-3
2005/06 serie A Cagliari-Inter 2-2 2-3
2006/07 serie A Ascoli-Inter 1-2 ----

LE SFIDE MANCINI - CAGLIARI

Roberto Mancini affronta il Cagliari per la nona volta nella propria carriera tecnica e finora è imbattuto: 4 successi (tutti casalinghi) e 4 pareggi (sempre al “Sant’Elia”), lo score. In queste 8 gare le formazioni allenate da Mancini sono sempre andate a segno, per un totale di 16 marcature.

il dettaglio:

2004/05 serie A Inter-Cagliari 2-0 3-3
2004/05 c. Italia Inter-Cagliari 3-1 1-1
2005/06 serie A Inter-Cagliari 3-2 2-2
2006/07 serie A Inter-Cagliari 1-0 1-1

Cagliari squadra regina del turn-over nel 2007

Il Cagliari è, assieme al Siena, una delle due squadre dell’attuale serie A che, nel corso dell’anno solare 2007 (cioè da gennaio ad oggi) hanno effettuato il maggior numero di sostituzioni: sono state finora 105.

Il Cagliari è, assieme al Siena, una delle due squadre dell’attuale serie A che, nel corso dell’anno solare 2007 (cioè da gennaio ad oggi) hanno effettuato il maggior numero di sostituzioni: sono stat

Il Cagliari è la formazione della A 2007/08 che sta lasciando più punti nei secondi tempi rispetto ai risultati del 45’: i rossoblu sono a –8.

Budel: 100° in serie A

Alessandro Budel, se dovesse scendere in campo nel match odierno, festeggerebbe la 100° presenza in serie A della propria carriera. Le attuali 99 presenze sono state ottenute indossando le maglie di Lecce, Parma e Cagliari. Il debutto in categoria del centrocampista rossoblu risale al 31 agosto 2003 in Lazio-Lecce 4-1.

Il dicembre nero di Sonetti

Nedo Sonetti ha in dicembre il mese dell’anno solare in cui le sue squadre hanno, in sole gare di campionati professionistici, il peggior rendimento in termini di media-punti per gara: 1.04, frutto di 18 vittorie, 46 pareggi e 32 sconfitte, in 96 panchine. In realtà Sonetti avrebbe una media peggiore in agosto (1) ma in questo mese dell’anno non sempre si gioca il campionato.

Inter regina dei gol segnati e dei punti conquistati nella serie A dell’anno solare 2007

L’Inter è la formazione regina dell’anno solare 2007 in serie A per numero di reti segnate e, ovviamente, punti: 75 le marcature nerazzurre, 86 i punti grazie ad un bilancio di 26 vittorie, 8 pareggi ed 1 sola sconfitta (quella per 1-3 a San Siro contro la Roma nel mese di aprile).

Porta nerazzurra chiusa, in gare ufficiali, da 501’

L’Inter non subisce gol in assoluto in gare ufficiali dal 24 novembre scorso quando, in serie A, si impose in casa per 2-1 contro l’Atalanta. L’autore del gol bergamasco fu Floccari al 39’: da allora si contano i restanti 51’ di quel match, più le intere gare vinte contro Fenerbahçe (3-0 casalingo in Champions League), Fiorentina (2-0 esterno in campionato), Lazio (3-0 interno in serie A), Torino (4-0 casalingo in campionato), Psv Eindhoven (1-0 esterno in Champions League), per un totale di 501’ di inviolabilità.

Gara numero 100 in serie A per Cambiasso

Esteban Cambiasso, se dovesse scendere in campo nel match odierno, festeggerebbe la 100° presenza in serie A della propria carriera, considerando la sola regular season. Le attuali 99 presenze sono state ottenute indossando la sola maglia dell’Inter. Il debutto in categoria del centrocampista nerazzurro risale all’11 settembre 2004 in ChievoVerona-Inter 2-2.

Inter imbattuta in trasferte di serie A dall’aprile 2006

L’ultima sconfitta esterna dell’Inter in serie A risale al 30 aprile 2006 quando i nerazzurri vennero superati per 0-1 ad Empoli: da allora lo score esterno interista in campionato è di 19 successi ed 8 pareggi.

DA IMPLEMENTARE
vittorie(13) pareggi(18) sconfitte(6)

CAGLIARI - Dove Milan e Juventus hanno sofferto le pene del calcio, l'Inter impone la sua legge. Primo tempo con una palla-gol di Hernan Crespo e una traversa di Cristian Chivu. Ripresa dominante. Ancora Julio Cruz e poi David Suazo: 0-2. Settimana vittoria consecutiva dei nerazzurri tra campionato e coppa. Allungo in classifica: sette punti di vantaggio sulla Roma, seconda. Mercoledì la Tim Cup a Reggio Calabria, domenica il derby di Natale.

Inizialmente, Roberto Mancini in attacco ripropone il tridente, già visto in Uefa Champions League a Eindhoven. È una serata di freddo e di vento. Inizialmente il prato dello stadio "Sant'Elia" sembra reggere. Il Cagliari parte forte ed è suo il primo tiro (6'): il diagonale di Conti dal limite è largo. La risposta dei nerazzurri (9') è di David Suazo: conclusione dal limite, fuori. Buon ritmo. Julio Cesar (13') blocca a terra un tentativo ravvicinato con il tacco di Acquafresca. La squadra di Nedo Sonetti pressa a tutto campo per rallentare lo sviluppo dell'azione dell'Inter, attaccata sulle corsie esterne. Da un dubbio fallo di Walter Samuel su Matri nasce, ai 20 metri, la punizione (alta) di Conti (22'). Mancini cambia spesso alcune posizioni in campo (Esteban Cambiasso davanti alla difesa, Chivu interno sinistro, Julio Cruz quasi rifinitore dietro le due punte) e arriva la prima palla-gol nerazzurra: 27' spinge Maicon sulla fascia destra, cross teso per Cruz che, al volo, fa la sponda per Crespo. È pronto il suo tiro in diagonale dai 15 metri, a fil di palo. Discutibile episodio al minuto 33': Parola (già ammonito in precedenza) ferma volontariamente con il braccio un'azione di Maicon. L'arbitro De Marco fischia la punizione, ma non va oltre. Due minuti dopo seconda palla-gol per l'Inter. Splendido sinistro dai 22 metri di Chivu, la palla si abbassa e - a portiere battuto - si stampa sulla traversa: che sfortuna. Il finale del primo tempo, malgrado alcune scorribande cagliaritane (che producono due calci d'angolo... ), è a tinte nerazzurre.

Secondo tempo. Si riparte con le stesse formazioni. L'Inter ruba subito palla con Cambiasso, Cruz calcia alto (3' st). Ancora un giro di orologio (4' st) e c'è un tocco in area di Agostini sulla caviglia di Crespo, che cade: l'arbitro lascia correre. Ancora nerazzurri dalla parte di Marruocco, prima con una mischia generata da una rovesciata di Cambiasso (7' st), poi un tiro da lontano di Chivu (8' st) troppo centrale. I nerazzurri crescono: 10' st, ancora una violenta e "tagliata" conclusione di Chivu, respinge in difficoltà il portiere del Cagliari, Suazo grazia la sua ex squadra e calcia a lato a rete spalancata. Ma il gol meritato è nell'aria: arriva (12' st) con la nona rete in campionato (l'undicesima stagionale, la terza consecutiva) di Cruz. Lo assiste al limite Suazo, Julio Ricardo si allarga leggermente per slegarsi dalla marcatura e, con il destro dai 16 metri, incrocia una palla stupenda, sulla quale Marruocco è sorpreso. Inter avanti: 0-1.

Esce Crespo, entra Cesar: ottenuto il vantaggio, Mancini torna al 4-4-2. Cagliari a salve con Parola (16' st: tiro a lato). Nerazzurri vicinissimi al raddoppio: bella circolazione della palla da destra a sinistra, Cesar serve Suazo che si gira su se stesso al limite e calcia bene, di potenza, Marruoco replica in tuffo (23' st). Per recuperare, Sonetti sfodera a sua volta il tridente, con l'argentino Larrivey al posto di Pisano. E' partita viva, anche se i ritmi non sono alti e l'Inter controlla. Bruttissimo fallo di Conti su Chivu (30' st): per l'arbitro De Marco è solo giallo.

Vola (33' st) Cesar sulla fascia sinistra, cross da applausi, Cruz anticipa il portiere di testa, Bianco salva a porta vuota. Dal calcio d'angolo (ancora di Cesar) arriva il raddoppio dell'Inter: micidiale testata di Cordoba in mischia, respinta acrobatica di Marruoco, Suazo la mette dentro e - giustamente - non esulta: 0-2 (34' st). La rete dell'honduregno è il sesto tiro nello specchio dei nerazzurri contro uno subito. Il settimo è di Cesar (37' st), miracolo del portiere di un Cagliari che lascia spazio e rischia moltissimo. Entra Pelè, esce Maxwell, Chivu fa il terzino, Cesar è molto alto sulla sinistra, quasi un tridente. Una gran bella Inter padrona del campo che festeggia il ventesimo esordio in tre anni e un mese di un ragazzo della Primavera: stavolta è il turno di Mario Balotelli che entra al posto di Suazo, applaudito dai pochi tifosi sardi presenti allo stadio. Ma sono tantissimi gli applausi per l'Inter, lanciata verso il derby di Natale.

 

CAGLIARI-INTER 0-2

CAGLIARI: 16 Marruocco; 14 Pisano (19 Larrievy 25' st), 6 Lopez, 20 Bianco, 31 Agostini; 29 Ferri, 5 Conti, 18 Parola, 23 Fini (4 Budel 30' st); 9 Acquafresca, 32 Matri (26 Mancosu 40' st).

In panchina: 12 Koprivec, 3 Del Grosso, 21 Canini, 22 Bizzera.

Allenatore: Sonetti.

INTER: 12 Julio Cesar; 13 Maicon, 2 Cordoba, 25 Samuel, 6 Maxwell (30 Pelè 36' st); 4 Zanetti, 26 Chivu, 19 Cambiasso; 9 Cruz, 18 Crespo (31 Cesar 12'st), 29 Suazo (45 Balotelli, 45' st).

In panchina: 22 Orlandoni, 16 Burdisso, 21 Solari, 23 Materazzi.

Allenatore: Mancini.

ARBITRO: De Marco di Chiavari.

MARCATORI: 12' st Cruz; 34' st Suazo.

NOTE - Fredda (5°) serata di pioggia e di vento. Terreno pesante. Ammoniti: Parola (C), Conti (C). Recuperi: 1' pt., 3' st. Calci d'angolo: 2-2.

in campo

Marruocco 12 Julio Cesar
Pisano 13 Maicon
Lopez 2 Cordoba
Bianco 25 Samuel
Agostini 6 Maxwell
Ferri 4 Zanetti
Conti 19 Cambiasso
Parola 26 Chivu
Fini 9 Cruz
Acquafresca 18 Crespo
Matri 29 Suazo

panchina

Koprivec 22 Orlandoni
Del Grosso 16 Burdisso
Budel 21 Solari
Larrievy 23 Materazzi
Canini 30 Pelé
Bizzera 31 Cesar
Mancosu 45 Balotelli