Risultato finale

24 Maggio 2008 21:00

Roma
9' (2t) Perrotta
36' Mexes
2 - 1
Inter
15' (2t) Pelé
arbitro Emidio Morganti / guardalinee Strocchia, Rosi / 4° uomo De Marco
Guarda gli highlights
Minuti Cronaca
46' Termina il primo tempo, Roma in vantaggio per una rete a zero
45' Morganti concede un solo minuto di recupero
36' Angolo di Pizarro dalla destra, entra in area Mexes e con perfetta scelta di tempo lascia partire un tiro imparabile che s'insacca appena sotto la traversa
31' Gran botta di sinistro di Perrotta dal limite dell'area. Toldo blocca con sicurezza
29' Cross di Cassetti dalla destra, deviazione di Perrotta e Vucinic in scivolata tocca la sfera ma conclude a lato
24' Slalom e sinistro dal limite di Maxwell che impegna severamente Doni costretto a una difficile deviazione in angolo
22' Cross di Maicon per Balotelli che di testa conclude sopra la traversa
17' Perrotta batte a rete in scivolata dal'interno dell'area. Chivu respinge la conclusione
13' Assist di testa di Vieira per Stankovic che conclude al volo dal limite. Il tiro è potente ma centrale, para Doni
12' Mexes atterra Suazo lanciato rete, proprio al limite dell'area
4' Destro in corsa di Perrotta dal limite dell'area deviato in angolo da Chivu
1' Calcio d'inizio battuto dall'Inter
Minuti Cronaca
51' Termina l'incontro: la Roma vince la nona Coppa Italia della propria storia
45' Mancini inserisce Crespo al posto di Zanetti
45' Aquilani lascia il posto a Panucci
45' Morganti concede 6 minuti di recupero
41' Ammonito Pelé per un'entrata scomposta ai danni di Pizarro
38' Destro di Aquilani dai 20 metri che termina a lato
28' Ammoniti Vucinic e Burdisso per reciproche scorrettezze
27' Cambio Roma: entra Brighi, esce Perrotta
21' Spalletti inserisce Cicinho al posto di Giuly
19' Cross di Maicon dalla destra, Burdisso in avvitamento colpisce di testa centrando l'incrocio dei pali
16' Ammonito Vieira
16' Cesar lascia il posto a Jimenez
15' Sugli sviluppi di un calcio d'angolo la palla giunge a Pelé che si coordina e batte di controbalzo dai 30 metri, la palla sibila sotto l'incrocio dei pali lasciando impietrito Doni
10' Perrotta atterra Pelé, Morganti estrae il cartellino giallo
9' La Roma raddoppia: assist di Vucinic per Perrotta che supera ancora Toldo
9' Ammonito Toldo per proteste
7' Assist in profondità di Pelé per Suazo che non riesce a concludere a rete
4' Conclusione sbilenca di Vucinic che termina abbondantemente a lato
1' Si apre la seconda frazione di gioco
1' Primo cambio della gara. Mancini inserisce Pelé al posto di Stankovic
1' Conclusione di Perrotta dalla distanza, Toldo blocca in tuffo
Zanetti
6.01
6.01
Toldo
6.43
6.43
Crespo
6.17
6.17
Stankovic
4.8
4.8
Burdisso
6.31
6.31
Cesar
4.65
4.65
Maicon
6.18
6.18
Maxwell
7.22
7.22
Vieira
5.65
5.65
Suazo
5.04
5.04
Jimenez
5.78
5.78
Chivu
6.4
6.4
Pelé
8.44
8.44
Balotelli
5.89
5.89
Media squadra 6.07
Le sfide all'Olimpico

Sono 170 i precedenti ufficiali complessivi tra le due squadre con bilancio che vede 48 affermazioni della Roma (ultima 1-0 a Milano, nella supercoppa di Lega 2007), 44 pareggi (ultimo 1-1 a Milano, nella serie A 2007/08) e 78 vittorie dell’Inter (ultima 4-1 a Roma, nella serie A 2007/08). Considerando i soli 83 precedenti ufficiali disputati a Roma tra le due squadre, lo score vede 34 successi giallorossi (ultimo 6-2, nella finale di andata della coppa Italia 2006/07), 22 pareggi (ultimo 1-1, nella finale d’andata coppa Italia 2005/06) e 27 vittorie interiste (ultima 4-1, nella serie A 2007/08).

Le sfide tecniche

Sono 19 i precedenti ufficiali tra gli attuali tecnici di Roma ed Inter, con bilancio che vede 5 vittorie di Spalletti, 5 pareggi e 9 successi di Mancini.

I dettagli:
2000/01 serie A Udinese- Fiorentina ---- 1-2
2002/03 serie A Udinese-Lazio 2-1 1-2
2003/04 serie A Udinese-Lazio 1-2 2-2
2004/05 serie A Udinese-Inter 1-1 1-3
2005/06 serie A Roma-Inter 1-1 3-2
2005/06 c. Italia Roma-Inter 1-1 1-3
2006 superc. Lega Roma-Inter ---- 3-4
2006/07 serie A Roma-Inter 0-1 3-1
2006/07 c. Italia Roma-Inter 6-2 1-2
2007 superc. Lega Roma-Inter ---- 1-0
2007/08 serie A Roma-Inter 1-4 1-1

Situazione disciplinare

Sono due i giocatori squalificati per il match odierno: gli interisti Cruz e Materazzi. I calciatori diffidati sono invece 8: Aquilani, Cassetti, De Rossi, Mancini, Perrotta e Tonetto (Roma); Cruz e Pelè (Inter). Ricordiamo il regolamento delle squalifiche in coppa Italia, che prevede al primo cartellino giallo la diffida, al secondo la squalifica. Con l’inizio degli ottavi di finale le ammonizioni subite nelle gare dei primi tre turni ad eliminazione diretta sono state annullate.

In coppa Italia: prima finale secca Roma-Inter

Sono 14 i singoli confronti in coppa Italia tra Roma ed Inter con un bilancio che vede 4 vittorie giallorosse, 2 pareggi ed 8 successi nerazzurri. Quella che va in scena questa sera è la prima finale secca nella competizione tra le due squadre, dopo le tre doppie finali consecutive delle stagioni 2004/05, 2005/06 e 2006/07; non si tratta però della prima volta in cui Roma ed Inter si affrontano in una gara secca in coppa Italia. Sono 4 i precedenti in tal senso: la semifinale dell’edizione 1936/37 con successo romanista a Milano per 2-0, i quarti di finale dell’edizione 1938/39 con vittoria interista per 1-0, sempre a Milano; la semifinale dell’edizione 1964/65 disputata a Roma con affermazione interista ai rigori (4-2 la serie dal dischetto, dopo il 2-2 al termine di regolamentari e supplementari) e infine un incontro valido per il girone dei quarti di finale dell’edizione 1989/90, con successo interista per 3-1 a Milano. Il bilancio di questi 4 confronti “secchi” è dunque di 1 successo romanista, 1 pareggio e 2 vittorie nerazzurre. A Roma il bilancio dei 6 confronti disputati tra le due squadre (a prescindere dalla formula) vede 3 affermazioni giallorosse, 2 pareggi ed 1 successo interista.

il dettaglio delle sfide in coppa Italia:
1936/37 semifinale Roma-Inter ---- 2-0
1938/39 quarti di finale Roma-Inter ---- 0-1
1964/65 semifinale Roma-Inter 2-2 dts ----
1981/82 quarti di finale Roma-Inter 4-1 0-3
1985/86 quarti di finale Roma-Inter 2-0 1-2
1989/90 girone dei quarti Roma-Inter ---- 1-3
2004/05 finale Roma-Inter 0-2 0-1
2005/06 finale Roma-Inter 1-1 1-3
2006/07 finale Roma-Inter 6-2 1-2

Roma a caccia della storia: stasera potrebbe essere la squadra plurivincitrice

Roma-Inter assegna la 60° coppa Italia. La competizione nacque nel 1922 e vide la vittoria del Vado che in finale superò 1-0 l’Udinese dopo i tempi supplementari. Sono 16 le squadre che almeno una volta hanno vinto il torneo: leader della graduatoria è la Juventus con 9 coppe; segue proprio la Roma ad 8; Fiorentina a quota 6; Inter, Milan e Torino con 5 ciascuna; Lazio e Sampdoria con 4 a testa; Napoli e Parma a 3 titoli ciascuno; Bologna a 2; Atalanta, Genoa, Vado, Venezia, Vicenza a quota 1.

A Roma un titolo vinto dai giallorossi e due dall’Inter

La Roma, quindi, ha conquistato di fatto in casa un solo titolo dopo finali secche di coppa Italia, quello della stagione 1979/80 (3-2 nella serie dei rigori contro il Torino, dopo lo 0-0 al 90’ ed al 120’), per altro ultima finale secca nella storia di coppa Italia prima di quella odierna. A Roma, invece, l’Inter ha conquistato due volte la coppa Italia: nel 1938/39 superando il Novara 2-1 e nel 1977/78 sconfiggendo il Napoli sempre per 2-1, mentre in un’ occasione è stata sconfitta (nel 1964/65 contro la Juventus andò k.o. per 0-1).

Crespo nuovo bomber delle finali di coppa Italia

Hernan Crespo è il goleador assoluto nella storia delle finali di coppa Italia: sono 5 le reti messe a segno dall’attaccante argentino. Crespo ha fatto centro 2 volte nel 1998/99 contro la Fiorentina (una rete all’andata ed una al ritorno, quando vestiva la casacca del Parma) e 3 volte nel 2006/07 contro la Roma (doppietta nella partita d’andata e singolo nel ritorno).

Mancini ed Eriksson tecnici plurivittoriosi di coppa

Tra gli allenatori il primato di vittorie spetta a Roberto Mancini e Sven Goran Eriksson, entrambi a quota 4; al posto d’onore con 3 trofei troviamo Bersellini, Liedholm e Rocco. Per quanto riguarda gli allenatori finalisti dell’edizione 2007/08, Luciano Spalletti ha vinto il trofeo per la prima ed unica volta nella scorsa edizione (2006/07), dopo aver fallito il primo tentativo nel 2005/06, sempre in finale contro l’Inter ed alla guida della Roma; Roberto Mancini, invece, ha già conquistato, come detto, quattro coppe Italia: la prima con la Fiorentina nel 2000/01, la seconda con la Lazio nel 2003/04, la terza e la quarta con l’Inter nel 2004/05 e nel 2005/06.

Nell’unica finale di coppa Italia in data 24 maggio vinse Mancini

In data 24 maggio è stata disputata una sola gara di finale della coppa Italia: è accaduto nel 2001 quando, nel match d’andata del doppio confronto che assegnava il trofeo, la Fiorentina si impose per 1-0 a Parma con rete di Vanoli all’87’. I toscani si aggiudicarono poi quella edizione della manifestazione pareggiando nel ritorno in casa per 1-1. La Fiorentina quell’anno era allenata da Roberto Mancini, oggi sulla panchina dell’Inter, che gettò le basi per la conquista del suo primo titolo da allenatore, vinto ufficialmente nella finale di ritorno al “Franchi”, il 13 giugno 2001.

Nessun club era mai andato oltre le tre finali consecutive

Per la prima volta nella storia della coppa Italia troviamo squadre capaci di raggiungere la finale per quattro edizioni consecutive. Anche in questo caso Roma ed Inter scrivono oggi una nuova pagina nella storia della manifestazione visto che in precedenza nessuna squadra era riuscita mai ad andare oltre le 3 finali consecutive disputate: oltre a giallorossi e nerazzurri, arrivati a quota 3 lo scorso anno, ricordiamo i casi di Milan e Torino. I rossoneri disputarono tre finali consecutive nelle stagioni 1966/67, 1971/72 e 1972/73, dove il Milan si aggiudicò sistematicamente il titolo: negli anni di mezzo, infatti, ovvero tra il 1967/68 ed il 1970/71, la coppa Italia cambiò infatti formula assegnando il titolo tramite un girone finale all’italiana a quattro. Anche per il Torino si ricordano tre finali di fila, nelle stagioni 1979/80, 1980/81 e 1981/82, con altrettante sconfitte granata, le prime due contro la Roma, l’ultima dall’Inter.

Eriksson e Mancini: unici a vincere 3 coppe su panchine diverse

Sven Goran Eriksson e Roberto Mancini sono ad oggi gli unici allenatori ad essere stati capace di aggiudicarsi la coppa Italia con tre diverse squadre. Il tecnico svedese si è aggiudicato la manifestazione con Roma (1985/86), Sampdoria (1993/94) e Lazio (1997/98 e 1999/00). Poi è toccato a Mancini eguagliare questo primato, avendo conquistato le quattro coppe Italia da tecnico alla guida di Fiorentina (2000/01), Lazio (2003/04) ed Inter (2004/05 e 2005/06).

Mancini, il calciatore pluripresente e plurivittorioso in finale...

Il calciatore che ha disputato più finali di coppa Italia è proprio Roberto Mancini, con 15 presenze (dal 30/06/1985 Milan-Sampdoria 0-1 al 18/05/2000 Inter-Lazio 0-0); quello che ha vinto più volte la coppa è lo stesso Mancini con 6 successi (1984/85, 1987/88, 1988/89 e 1993/94 con la Sampdoria, 1997/98 e 1999/00 con la Lazio). Mancini, una volta intrapresa la carriera tecnica, ha confermato questa fortunata tradizione in coppa: ne ha già vinte quattro, con la Fiorentina 2000/01 (vittoria in finale sul Parma, 1-0 al “Tardini” e 1-1 al “Franchi”), con la Lazio 2003/04 (battuta in finale la Juventus, 2-0 all’Olimpico, 2-2 al “Delle Alpi”) e con l’Inter (nel 2004/05 doppio successo sulla Roma: 2-0 esterno all’andata, 1-0 casalingo al ritorno; nel 2005/06 ancora contro la Roma: 1-1 fuori casa all’andata, vittoria per 3-1 nel ritorno in casa).

...ed anche il primo tecnico a giocare 5 finali di fila

Roberto Mancini, protagonista indiscusso nella storia della coppa Italia aggiunge un altro record: è il primo allenatore a disputare per cinque anni di fila la finale di coppa Italia: nel 2003/04 era seduto sulla panchina della Lazio, nel 2004/05, 2005/06, 2006/07 e 2007/08 su quella dell’Inter.

Roma, Coppa Italia 2007/08: eliminati Torino, Sampdoria e Catania

La Roma ha iniziato la propria avventura nella coppa Italia 2007/08 a partire dagli ottavi di finale: i giallorossi nella gara di andata sono stati sconfitti per 1-3 sul campo del Torino, ma nel match di ritorno si sono guadagnati la qualificazione ai quarti di finale imponendosi per 4-0 in casa. Nei quarti di finale la Roma ha eliminato la Sampdoria, pareggiando per 1-1 l’andata a Genova e vincendo per 1-0 il ritorno in casa. In semifinale i giallorossi hanno eliminato il Catania imponendosi per 1-0 in casa all’andata e pareggiando per 1-1 il ritorno in Sicilia. Le 9 reti finora segnate dai giallorossi portano la firma di Mancini e Totti (3 ciascuno), Aquilani, Giuly e Vucinic (1 a testa)

Roma in rete da 18 gare consecutive di coppa Italia

La Roma segna regolarmente in coppa Italia da 18 partite consecutive, in cui ha messo a segno un totale di 33 reti: ultimo digiuno nella competizione risale all’1 febbraio 2006, in Roma-Juventus 0-1.

Ultimo k.o. ufficiale in aprile...

La Roma non perde un confronto ufficiale in assoluto dal 9 aprile scorso quando, in Champions League, venne superata per 0-1 in casa del Manchester United: da allora lo score giallorosso è di 5 successi e 3 pareggi. In queste 8 gare ufficiali la Roma ha per altro sempre segnato, per un totale di 16 reti, cioè 2 di media per gara.

Inter bersaglio preferito del brasiliano Mancini e se gioca Toldo...

Alexander Mancini, autore in Italia in gare ufficiali di 59 reti, ha nell’Inter uno dei suoi quattro bersagli preferiti, alla pari di Palermo, Parma e Torino, con 5 reti ciascuna. Il portiere battuto più volte dal brasiliano è l’interista Toldo con 4 centri.

Anche De Rossi e Perrotta si esaltano contro i nerazzurri

Daniele De Rossi e Simone Perrotta hanno nell’Inter la squadra contro cui hanno segnato il maggior numero di gol nella propria carriera professionistica: sono 3 su 25 per De Rossi (che ha in Toldo uno dei tre portieri a cui ha segnato di più, 2 gol come ad Amelia e Fontana), sono 4 su 40 per Perrotta.

Inter e Crespo, incubi di Doni

Il portiere della Roma, Doni, ha subito da quando gioca in Italia 122 reti in gare ufficiali. Le sue bestie nere sono l’Inter, in fatto di squadre, con 22 gol subiti ed Hernan Crespo, come giocatore, con 6 palloni rifilati dall’argentino alle spalle dell’estremo difensore giallorosso. Alle spalle di Crespo l’altro interista Julio Cruz con 4 centri, ma oggi l’ex bolognese è squalificato.

Inter, Coppa Italia 2007/08: eliminate Reggina. Juventus e Lazio

L’Inter ha iniziato la propria avventura nella coppa Italia 2007/08 a partire dagli ottavi di finale: nella gara di andata i nerazzurri hanno battuto in trasferta per 4-1 la Reggina, successo poi bissato per 3-0 a San Siro nel match di ritorno. Nei quarti di finale i nerazzurri hanno eliminato la Juventus vincendo per 3-2 a Torino nel match di ritorno, dopo che l’andata a Milano era terminata sul pareggio per 2-2. In semifinale l’Inter ha eliminato la Lazio pareggiando per 0-0 l’andata in casa ed imponendosi per 2-0 nel ritorno a Roma. Le 14 reti realizzate dall’Inter nella coppa Italia 2007/08 portano la firma di Balotelli e Cruz (4 ciascuno), Crespo (2), Cesar, Pelè e Solari (1 a testa), più un autogol di Cascione (Reggina).

Inter: con Mancini un solo k.o. in coppa Italia

Da quando Mancini siede sulla panchina nerazzurra, l’Inter ha perduto solamente una delle 30 gare disputate in coppa Italia: è accaduto il 9 maggio 2007 quando i nerazzurri sono stati travolti per 2-6 in casa della Roma nella finale d’andata dell’edizione 2006/07. Nelle altre 29 gare disputate nella competizione sotto la guida del tecnico jesino, l’Inter ha ottenuto 21 successi ed 8 pareggi.

Porta chiusa in coppa Italia da 239’

L’Inter non subisce gol in assoluto in coppa Italia dal 30 gennaio scorso quando, nel ritorno dei quarti di finale, si impose per 3-2 contro la Juventus, a Torino. L’autore del secondo gol bianconero fu Iaquinta al 31’: da allora sono trascorsi i restanti 59’ di quel match, più le intere gare di semifinale contro la Lazio (0-0 in casa e vittoria esterna per 2-0), per un totale di 239’ di inviolabilità.

Un solo digiuno nelle ultime 13 gare ufficiali

L’Inter non ha segnato solo in una delle ultime 13 gare ufficiali disputate: è accaduto lo scorso 16 aprile quando, in coppa Italia, impattò 0-0 contro la Lazio. Nelle altre 12 gare prese in considerazione i nerazzurri hanno complessivamente realizzato 19 gol.

Vieira e i conti aperti con la Roma

Patrick Vieira, 12 gol in gare ufficiali in Italia, ha firmato 2 gol alla Roma, quelli della Supercoppa di Lega 2006 ed ha nei giallorossi il suo bersaglio preferito, assieme a Palermo e Siena.

Incubo Roma per Julio Cesar e Toldo

Julio Cesar e Toldo hanno nella Roma il loro incubo. Da quando gioca in Italia, Julio Cesar, su un totale di 97 reti subite in gare ufficiali, ha incassato 11 reti dai giallorossi. Per Toldo i gol subiti dalla Roma sono ben 51 sui 642 totali.

DA IMPLEMENTARE
vittorie(2) pareggi(2) sconfitte(5)

ROMA - L'Inter è stata sconfitta 2-1 dalla Roma in una gara valida per la finale della Tim Cup 2007-2008.

La Roma indossa la tenuta con maglia giallorossa e pantaloncini bianchi, l'Inter in campo con maglia bianco-crociata e pantaloncini neri. Roberto Mancini schiera: Toldo tra i pali; difesa a quattro con Maicon, Burdisso, Chivu e Maxwell; Zanetti davanti alla difesa con Balotelli, Vieira, Stankovic e Cesar a centrocampo; in attacco Suazo.
Roma subito avanti (1') con Aquilani, il centrocampista giallorosso fermato in furiogioco davanti alla porta nerazzurra. L'Inter risponde al 3': Balotelli lancia Suazo solo davanti a Doni, l'hondureno è in fuorigioco. Passa un minuto (4') e Perrotta prova il destro in corsa dal limite dell'area, palla deviata in angolo da Chivu. Punizione per l'Inter dai 25 metri per un fallo di Mexes su Suazo (13'): calcia Balotelli e la barriera respinge, sugli sviluppi Stankovic prova il tiro dal limite e la palla viene bloccata da Doni. Pizarro prova la conclusione da dentro l'area al 15', palla alta. Al 17' Perrotta controlla bene in area un cross di Vucinic dalla sinistra, il centrocampista della Roma prova la girata in porta da due passi, è bravo Chivu a respingere. Balotelli prova la girata di testa in area su cross di Maicon dal limite destro dell'area (22'), palla alta sulla traversa di Doni. Maxwell, dopo una bella azione personale sulla sinistra, si presenta al tiro dal limite dell'area (24'), Doni è bravo a respingere in corner. Al 28' Vucinic manca di un soffio la deviazione sotto porta su sponda di testa di un compagno a centro area. Balotelli calcia una punizione dalla sinsitra al 29', palla direttamente tra le mani di Doni. Perrotta prova iul tiro a botta sicura da centro area al 30', Toldo bocca con sicurezza. Balotelli calcia un'altra punizione dalla sinistra per i nerazzurri (31'), la difesa della Roma libera. Roma in vantaggio al al 36': Mexes è bravo a deviare in rete sottoporta un corner calciato da Pizarro dalla destra. Al 39' due corner consecutivi calciati da Balotelli dalla destra non danno esito positivo. Dopo un minuto di recupero Morganti fischia la fine del primo tempo.

Nella ripresa Perrotta ci prova subito da fuori area (1'), Toldo blocca in due tempi. Al 7' Pelé lancia bene Suazo in area sulla destra, il tiro dell'hondureno è ribattuto da un difensore giallorosso. La Roma raddoppia al 9': Cassetti recupera palla sulla destra commettendo un netto fallo su Cesar, Morganti lascia correre e Perrotta, in contropiede, raccoglie l'assist di Vucinic e infila Toldo da centro area. Al 15' è deviata in corner una bella conclusione di Pelé dal limite dell'area. Semprel 15' grandissimo gol di Pelé che accorcia le distanze: il giovane portoghese raccoglie una respinta della difesa giallorossa su corner calciato dalla destra, la sua conclusione dai trenta metri circa si infila allincrocio dei pali alla sinistra di Doni. AL 18' nerazzurri vicini al pareggio: il gran colpo di testa di Burdisso a centro area in avvitamento, su cross dalla destra di Maicon, si stampa sul palo alla destra di Doni battuto e immobile. Aquilani ci prova da fuori area al 38', palla sul fondo alla destra di Toldo. L'incontro si chiude dopo 6 minuti di recupero. Il risultato non cambia, Roma batte Inter 2-1. I giallorossi conquistano la nona Coppa Italia della propria storia.

Nell'intervallo della partita la signora Bedy Moratti ed Ernesto Paolillo, Direttore Generale e Amministratore Delegato di FC Internazionale, sono stati ricevuti nel salottino in sala autorità dal Presidente della Repubblica italiana Giorgio Napolitano e gli hanno consegnato, a nome di Massimo Moratti e di tutta la società nerazzurra, il volume dei 100 anni Inter.

INTER-ROMA 1-2

Marcatori: 36' pt Mexes, 9' st Perrotta, 15' st Pelé

INTER: 1 Toldo; 13 Maicon, 16 Burdisso, 26 Chivu, 6 Maxwell; 4 Zanetti; 45 Balotelli, 14 Vieira, 5 Stankovic (1' st 30 Pelé), 31 Cesar (16' st 11 Jimenez); 29 Suazo
A disposizione: 12 Julio Cesar, 40 Fatic, 21 Solari, 28 Maniche, 18 Crespo
All.: Roberto Mancini

ROMA: 32 Doni, 4 Juan, 5 Mexes, 7 Pizarro, 8 Aquilani, 9 Vucinic, 14 Giuly (21' st 3 Cicinho), 16 De Rossi, 20 Perrotta (27' st 33 Brighi), 22 Tonetto, 77 Cassetti
A disposizione: 1 Curci, 2 Panucci, 15 Antunes, 18 Esposito, 30 Mancini
All.: Luciano Spalletti

Arbitro: Emidio Morganti di Ascoli Piceno

Ammoniti: Toldo, Perrotta, Vieira, Vucinic, Burdisso, Pelé

in campo

Doni 1 Toldo
Cassetti 13 Maicon
Mexes 16 Burdisso
Juan 26 Chivu
Tonetto 6 Maxwell
Pizarro 14 Vieira
Aquilani 4 Zanetti
De Rossi 5 Stankovic
Giuly 45 Balotelli
Vucinic 29 Suazo
Perrotta 31 Cesar

panchina

Curci 12 Julio Cesar
Panucci 11 Jimenez
Cicinho 18 Crespo
Antunes 21 Solari
Esposito 30 Pelé
Mancini 28 Maniche
Brighi 40 Fatic