Inter 4
3 Atalanta

6' Muntari, 10' Doni, 12' Ibrahimovic, 25' Cigarini, 8' (2t) Doni, 35' (2t) Cambiasso, 36' (2t) Ibrahimovic

arbitro Gianluca Rocchi / guardalinee Bagnoli, Ponziani / 4° uomo Pierpaoli
Campionato — giornata 38 — "Giuseppe Meazza", Milano — 31 Maggio 2009 15:00

[campagna abbonamenti 2016.17 - scarica la brochure]

1 tempo / 2 tempo

46' / Balotelli vicinissimo alla terza rete nerazzurra. Devia di testa un corner, conclusione appena alta
46' / Rocchi fischia la fine della prima frazione di gara.
45' / Un minuto di recupero
44' / Standing ovation per Luis Figo che lascia il terreno di gioco per l'ultima volta. Un abbraccio a tutti i compagni e al tecnico Mourinho che lo va a salutare a centro campo. Uno scambio di consegne, entra al suo posto il "bambino" Santon
43' / SuperMario crossa teso ed insidioso ma diretto tra le braccia di Consigli.
38' / Figo dalla destra crossa a centroarea. Talamonti anticipa Ibra in corner
38' / Dal calcio d'angolo Muntari impegna Consigli con una conclusione che deviata diventa insidiosa
35' / Consigli ancora in anticipo intercetta una taglio di Ibra per Muntari
33' / Muntari dal limite crossa in area. Ibra sfrutta la sua stazza e controlla di petto una palla non semplice. Col sinistro batte alto sopra la traversa
33' / Stankovic per Chivu ma esce Consigli in anticipo
31' / Ibra per Figo ma il portoghese è in posizione irregolare
30' / Padoin mette un cross pericoloso, ma Julio Cesar risolve la situazione
27' / Cambiasso controlla di petto, mette giù la palla butta l'occhio in mezzo all'area e crossa col contagocce per Ibra. Il campione nerazzurro non trova la massima coordinazione nella conclusione.
25' / Cigarini ristabilisce la parità. Da fuori area controlla di petto e scocca un gran tiro che batte Julio Cesar. Inter 2 Atalanta 2.
24' / Muntari lancia ancora Zlatan che questa volta è anticipato da Consigli in uscita al limite dell'area.
22' / Inter con Muntari conquista un fallo dal limite dell'area bergamasca. Sulla palla Ibra.
22' / Parte lo svedese, palla deviata in corner.
20' / Julio Cesar para una deviazione di testa da distranza ravvicinata.
20' / Figo dalla parte opposta combatte e conquista un angolo
18' / Zanetti suggerisce ancora Ibra che nuovamente scatta sul filo del fuorigioco. Da posizione angolata la sua conclusione è respinta da Consigli
17' / Muntari al volo per Mario, palla sporcata da un difensore bergamasco. Balotelli controlla spalle alla porta esce Consigli a chidere lo specchio della porta, Balotelli mette fuori per Stankovic che non trova la conclusione
12' / MAGICO IBRA riporta l'Inter in vantaggio
12' / Ingaggiato da Cambiasso scatta sul filo del fuorigioco, controlla di coscia, solo davanti a Consigli non sbaglia Inter 2 Atalanta 1.
10' / Atalanta pareggia con Doni che devia in rete un calcio d'angolo
6' / SULLEY ALI MUNTARI GOL!
6' / Zanetti apre per Figo che di invola in fascia, gioco di gambe si libera dell'umo ed arriva al cross rasoterra devia in tuffo da Consigli. Muntari con un diagonale ribatte la palla in rete
5' / Padoin alla conclusione dopo un uno due fuori area nerazzurra palla ribattuta
3' / Primo calcio d'angolo per i nerazzurri. Batte Figo dalla destra traiettoria di poco alta, palla sul fondo
1' / Bentornati allo stadio G. Meazza in San Siro dove oggi si disputa l'ultima gara stagionale del campionato Serie A Tim 2008/09.
1' / Al termine della partita di oggi pomeriggio verrà effettuata la rituale consegna della coppa di campioni d'italia sul campo di gioco
1' / La coppa, ideata da nel 1960 da Ettoire Calvelli, ha un'altezza di circa 45 cm ed un peso di circa 5 kg. Poggia su un basamento di pietra dura blu sodalite e reca al centro una ghiera in oro raffigurante un'allegoria degli atleti.
1' / Il trofeo porta inoltre incisi sulla base d'orata i nomi di tutte le squadre che hanno vinto il campionato a partire dalla stagione 1960/61.
1' / Al termine della partita tutti i giocatori dell'Inter saranno invitati a centro campo per ricevere la medaglia.
1' / Lungo la passerella che dagli spogliatoi porterà al palco saranno schierati 20 bambini che indosseranno le divise ufficiali delle 20 squadre della Serie A Tim 2008/09
1' / Altri ragazzi reggeranno grandi teli celebrativi della vittoria dello scudetto raffiguranti i loghi della Lega Calcio e del Campionato Serie A Tim.
1' / Nel frattempo le squadre sono in campo per il riascaldamento. I nerazzurri per celebrare l'ultima partita all'Inter di Luis Figo si sono presentati tutti con la maglia numero 7 dell'ex pallone d'oro.
1' / Temperatura mite, 21° ed un celo azzurro lievemente velato da qualche nuvola.
1' / Un minuto di raccoglimento, un abbraccio ai famigliari delle vittime della Saras
1' / Atalanta batte il calcio d'inizio. Inter attacca dalla sinistra verso destra dei teleschermi
49' / Terminano i minuti di recupero e Rocchi fischia la fine della gara.
48' / Balotelli in area si libera dell'uomo triplo quadruplo quintuplo doppio passo. La sua conlcusione poi è ribattuta da Coppola
47' / Pericolosa azione per l'Inter. Ibra torna a centrocampo recupra palla si invola e apre per Mario. Questo crossa e Ibra si perde in area.
46' / Cerci prova la conclusione. Larga sul fondo
45' / Il quarto uomo Pierpaoli segnala 4 minuti di recupero
44' / Punizione Atalanta. Guarente tocca per Doni ma Julio Cesar para a terra.
36' / IBRACADABRA!! Un minuto dopo in area trova la conclusione di tacco che porta l'Inter a quota 4 e segna la 25esima rete stagionale. FANTASTICO colpo di genio!
36' / Ibra esulta e si toglie la maglia. Come da regolamento prende un cartellino giallo
35' / Cambiasso trova la deviazione vincente e riporta l'Inter sul 3 a 3.
30' / Balotelli batte una punizione sulla trequarti. Palla per Ibra che fa sponda per Crespo che di testa infila in rete. Gol annullato per posizione irregolare
25' / Per l'Atalanta Cerci scende in campo al posto di Defendi
24' / Balotelli destro a giro dal limite dell'area. Coppola ci deve mettere di tutto e di più per trovare la deviazione in angolo.
23' / Gli risponde Crespo che di testa su cross di Maicon va a stampare la palla sulla traversa dalla parte opposta.
21' / Padoin colpisce la traversa piena con una gran botta.
19' / Doppio cambio per l'Inter. Chivu esce per Maicon, Stankovic invece lascia il posto a Crespo.
18' / Cambiasso cerca la botta dalla distanza ma trova la deviazione di Coppola.
17' / Dalla parte opposto l'Atalanta si mangia un gol con Padoin che a due passi dalla linea di porta non trova la conclusione vincente.
15' / Ibra controlla un lancio di Stankovic e viene poi messu giù. Per Rocchi non c'è fallo
15' / MUNTARI impressionante gesto atletico. Infila in rete un cross di Balotelli con una splendida rovesciata. Rete poi annullata per posizione irregolare.
12' / Ammonito Stankovic per proteste.
8' / Punizione per l'Atalanta al limite dell'area nerazzurra. 4 uomini in bariera per la punizione di Doni
8' / Doni in rete su punizione beffa Julio Cesar
7' / Parte Ibra direttamente su Guarente in bariera
6' / Balotelli arriva in anticipo sul pallone e viene poi atterrato al limite
4' / Muntari per Ibra, non c'è fuorigioco, doppio slalom dello svedese che viene poi chiuso.
3' / Attacca l'Atalanta, Doni devia di testa dall'imite dell'area, palla debole e sul fondo
1' / Squadre che tornano in campo per la seconda parte di gara. Inter batte il calcio d'inizio
1' / Atalanta ha sostituito Consigli per Coppola

votanti 7370

Zanetti 8.5091
Cordoba 7.6634
Crespo 8.2130
Stankovic 7.8844
Cambiasso 8.8329
Julio Cesar 7.9487
Samuel 7.8381
Figo 9.0315
Maicon 8.2591
Ibrahimovic 9.1407
Chivu 7.4998
Balotelli 8.3459
Muntari 8.4114
Santon 8.2577
media squadra 8.2739

vittorie

39

pareggi

8

sconfitte

9

23 Agosto 2015 1-0 95' Jovetic, Vai alla partita
24 Settembre 2014 2-0 40' Osvaldo, 89' Hernanes, Vai alla partita
23 Marzo 2014 1-2 35' Bonaventura, 36' Icardi, 93' Bonaventura Vai alla partita
7 Aprile 2013 3-4 43' Rocchi, 57' Livaja, 58' Alvarez, 62' Alvarez, 66' Denis(Rig), 72' Denis, 78' Denis Vai alla partita
18 Marzo 2012 0-0 Vai alla partita
24 Aprile 2010 3-1 5' Tiribocchi, 24' Milito, 35' Mariga, 82' Chivu Vai alla partita
31 Maggio 2009 4-3 6' Muntari, 10' Doni, 12' Ibrahimovic, 25' Cigarini, 54' Doni, 81' Cambiasso, 82' Ibrahimovic Vai alla partita
24 Novembre 2007 2-1 11' Suazo, 30' Cruz, 39' Floccari Vai alla partita
23 Dicembre 2006 2-1 17' Doni, 68' Adriano, 78' Loria Vai alla partita
2 Febbraio 2005 1-0 33' Martins Vai alla partita
15 Dicembre 2002 1-0 71' Kallon Vai alla partita
7 Aprile 2002 1-2 43' Sala, 48' Vieri, 62' Berretta Vai alla partita
6 Maggio 2001 3-0 6' Vieri, 9' Vieri, 34' Recoba Vai alla partita
14 Marzo 1998 4-0 65' Moriero, 74' Kanu, 77' Ronaldo, 88' Cauet Vai alla partita
23 Febbraio 1997 2-0 68' Djorkaeff, 92' Zamorano
25 Febbraio 1996 1-0 7' Branca
2 Gennaio 1994 1-2 17' Magoni, 82' Rig. Bergkamp, 87' Orlandini
4 Ottobre 1992 1-0 78' Rig. Sosa
24 Maggio 1992 0-0
24 Febbraio 1991 3-1 24' Stromberg, 42' Stringara, 55' e 81' Klinsmann
25 Marzo 1990 7-2 6' Bergomi, 9' Matthaus, 24' Baresi, 27' Berti, 46' Aut. Ferri, 59' Serena A., 63' e 70' Rig. Klinsmann, 73' Nicolini
11 Giugno 1989 4-2 5' Nicolini Eligio, 49' Rig. Matthaus, 59' Serena, 60' Rig. Madonna, 65' Rig. Serena, 87' Brehme
4 Gennaio 1987 1-0 18' Fanna
12 Gennaio 1986 1-3 13' e 23' Simonini, 60' Rig. Solda', 83' Rig. Rummenigge
20 Gennaio 1985 1-0 44' Sabato
26 Novembre 1978 2-2 3' Garritano, 11' Altobelli, 46' Altobelli, 74' Festa
27 Novembre 1977 1-0 52' Scanziani
8 Aprile 1973 0-0
3 Ottobre 1971 2-0 15' Mazzola, 89' Rig. Boninsegna
15 Dicembre 1968 1-1 72' Jair, 74' Lazzotti
11 Febbraio 1968 3-0 58' Mazzola, 70' Domenghini, 88' Facchetti
11 Febbraio 1967 2-0 21' Mazzola (Rig), 77' Cappellini
21 Settembre 1965 1-0 41' Mazzola
3 Gennaio 1965 1-0 8' Mazzola
31 Maggio 1964 2-1 1' Corso, 68' Jair, 71' Nova
28 Ottobre 1962 1-2 3' Da Costa, 12' Mazzola, 65' Christensen
27 Agosto 1961 6-0 22' Corso, 28' Hitchens, 30' Bettini, 43' Hitchens, 69' Suarez, 79' Corso
5 Febbraio 1961 2-1 16' Firmani, 72' Firmani, 84' Picchi (Aut)
14 Febbraio 1960 2-0 17' Firmani, 22' Angelillo
9 Marzo 1958 1-1 64' Ronzon, 73' Angelillo
13 Gennaio 1957 2-2 3' Invernizzi, 19' Bassetto, 33' Lorenzi, 43' Mion
8 Dicembre 1955 1-2 29' Rasmussen, 50' Skoglund, 77' Rasmussen
13 Marzo 1955 3-0 13' Passarin, 28' Lorenzi, 79' Brighenti
7 Febbraio 1954 3-1 18' Nesti, 30' Armano, 75' Brighenti, 78' Rasmussen
21 Settembre 1952 1-0 50' Padulazzi
23 Settembre 1951 4-0 33' Lorenzi, 66' Nyers, 78' Lorenzi, 88' Nyers (Rig)
29 Aprile 1951 3-1 10' Pozzi, 26' Wilkes, 44' Hansen, 61' Lorenzi
25 Settembre 1949 3-1 2' Randon, 3' Miglioli, 35' Amadei, 36' Wilkes
8 Maggio 1949 4-0 35' Lorenzi, 77' Amadei, 80' Armano, 88' Amadei
22 Febbraio 1948 0-3 24' Rig. Mari, 56' Aut. Pian, 75' Fabbri
29 Settembre 1946 0-1 32' Gallo (Rig)
28 Ottobre 1945 1-0 58' Muci
18 Ottobre 1942 1-0 32' Rebuzzi
1 Febbraio 1942 0-0
19 Gennaio 1941 2-1 20' Guarnieri, 64' Ferraris, 65' Rig. Ciancamerla
3 Aprile 1938 1-0 75' Ferraris II

Statistiche

9 tiri porta 5
4 tiri fuori 3
11 falli fatti 6
14 angoli 3
12 fuorigioco 2
28:15 possesso 27:56

video

interviste

  • Play

    Figo

    (706 KB)

  • Play

    Santon

    (516 KB)

  • Play

    Muntari

    (317 KB)

  • Play

    Ibrahimovic

    (409 KB)

  • Play

    Vieira

    (397 KB)

  • Play

    Crespo

    (513 KB)

  • Play

    Mourinho

    (940 KB)

  • Play

    Cambiasso

    (517 KB)

  • Play

    Chivu

    (709 KB)

tabellino

MILANO - Per l'ultima partita di campionato della stagione, Josè Mourinho affida la tradizionale panchina nerazzurra a chi come ha detto lo stesso allenatore nerazzurro 'ha lavorato e sofferto iniseme a me durante tutto l'arco dell'anno' e cioè a Daniele Bernazzani, Rui Faria, Silvino e Fausto Sala,  mentre Mourinho e gli altri si accomoderanno sulla panchina aggiunta. Inter-Atalanta è un miscuglio di gioie e dolori: è infatti la partita che consegna il 17° titolo di campioni d'Italia all'Inter tingendo con il tricolore tutto il prato dello stadio "Meazza" e la stessa che regala a Zlatan Ibrahimovic quello di capocannoniere con 25 marcature, ma è anche la gara che necessita di un pò di silenzio per ricordare gli operai della Saras che hanno perso la vita in settimana e quella che segna l'addio al calcio di Luis Figo che, salutato dall'applauso incessante di compagni e tifosi, lascia il campo ed entra nella leggenda. Infine, Inter-Atalanta è soprattutto una partita che dimostra come l'Inter non si arrenda mai e con che determinazione cerchi l'ultimo successo della stagione trasformando 90 minuti qualunque in puro spettacolo, nella 118esima vittoria interna di Josè Mourinho, e in un record che mancava dalla stagione 1992-'93 e che la vede chiudere l'annata senza subire alcuna sconfitta casalinga la Serie A 2008/09.


PRIMO TEMPO - Josè Mourinho aveva già svelato, nella consueta conferenza stampa della vigilia, quella che sarebbe stata la formazione nerazzurra anti Atalanta che oggi dà spazio a Julio Cesar tra i pali; a Zanetti, Cordoba, Samuel e Chivu sulla linea difensiva; a Stankovic, Cambiasso e Muntari a centrocampo, dietro alle tre punte Figo, Ibrahimovic e Balotelli.
Per il riscaldamento pre partita tutti i dieci nerazzurri omaggiano Luis Figo indossando una sola maglia, la numero 7, quella del centrocampista portoghese alla sual ultima partita da calciatore professionista. A pochi minuti dal fischio iniziale è, invece, Javier Zanetti a consegnare a Luis un piatto d'argento celebrativo, ma soprattutto la fascia di capitano. Dopo un minuto di silenzio per i tre operai rimasti vittime dell'incidente nello stabilimento cagliaritano della Saras, il match ha inizio.
Al 3' bello scambio tra Cambiasso e Figo che prova il tiro dalla destra, ma la palla è deviata in calcio d'angolo. Il gol nerazzurro arriva al 6' grazie a gesto rapido e lucido di Sulley Muntari: Figo prova il tiro-cross respinto da Consigli in uscita, ma la palla arriva sui piedi del centrocampista ghanese che non ci pensa due volte e di destro mette in rete per l'1-0. Il pareggio dell'Atalanta porta la firma di Doni al minuto 10: tiro dalla bandierina, Chivu salta a vuoto, l'attaccante bergamasco stacca di testa e cambia il risultato sull'1-1. Senza un attimo di respiro, Ibra porta l'Inter nuovamente in vantaggio: lancio lungo di Cambiasso per lo svedese che avanza palla al piede e batte Consigli per il 2-1, rete numero 24 per il mago Zlatan. Al 16' occasione per Balotelli che non riesce a sfruttare l'errore di Consigli che lascia la porta vuota. Al 18' Ibra si ritrova ancora da solo davanti a consigli dopo un gran lancio di Balotelli, ma il tiro del numero 8 nerazzurro si infrange prima su Consigli e poi Bellini spazza via il pallone. Al 22' punizione per l'Inter battuta da Ibra, la palla schizza in angolo sulla deviazione di Bellini. L'Atalanta riporta il risultato sul pareggio al 25' con Cigarini che, sugli sviluppi di un calcio d'angolo, controlla di petto, trova l'equilibrio e tira all'incrocio dei pali dove Julio Cesar non può arrivare. Al 28' cross perfetto di Cambiasso, Ibra in spaccata sotto porta cerca il gol, ma il guardalinee fischia un fuorigioco. Al 33' bel lancio di Muntari, mette giù di petto, prova il tiro ma il pallone è altro sopra la  traversa. Al 43' Josè Mourinho coincide la standing ovation a Luis Figo e lo sostituisce con Davide Santon: per il campione nerazzurro gli abbracci a centrocampo di tutti i compagni, dello stesso Mourinho e gli applausi e i cori di tutto lo stadio "Meazza". Il primo tempo di Inter-Atalnat si chiude sul 2-2.

SECONDO TEMPO - La ripresa si apre con Coppola al posto di Consigli tra i pali bergamaschi. Al 6' Guarente stende Balotelli al limite dell'area, il tiro di Ibrahimovic si infrnge sulla barriera. Due minuti dopo (8') Samul commette fallo al limite, la punizione nerazzurra è affidata a Doni supera la barriera nerazzurra e s'infila in rete per il 2-3, nonostante il volo di Julio Cesar.  L'Inter risponde con Santon che in percussione personale costringe Coppola alla respinta con i pugni (9'). Al 12' la difesa atalantina porta a spasso Balotelli già a terra per difendere il pallone, per Rocchi è tutto regolare e anzi il direttore di gara ammonisce Stankovic che gli fa notare l'abbaglio. Al 15' ancora Rocchi il protagonista: l'arbitro nega infatti un fallo su Ibrahimovic messo a sedere al limite del'area. Un minuto dopo (16') cross di Balotelli, Muntari aggancia in rovesciata e realizza un gol incredibile che l'arbitro annulla per posizione irregolare del ghanese. Al 18' conclusione improvvisa e violenta dalla distanza  di Stankovic, di poco a lato. Al 19' doppio cambio tra le file dell'Inter: Stankovic e Chivu lasciano il posto a Crespo e Maicon, che torna in campo a due mesi dall'infortunio. E dopo una traversa di Padoin (21') e una colpita di testa da Crespo (22') su una palla fantastica di Maicon a girare, è Balotelli an andare nuovamente vicinissimo al pareggio con unn tiro dalla distanza deviato in nangolo da Coppola. Al 29' altro gol annullato all'Inter per fuorigioco: dal lancio di Balotelli, sponda di Ibra, Crespo insacca di testa ma Rocchi aveva già femato il gioco. Alla mezz'ora Cordoba s'immola per salvare il risultato dull tiro di Guarente. Al 32' Muntari è atterrato in area con una gomitata, il numeri 20 nerazzurro resta a terra ma Rocchi non accenna a fermare il gioco. Dal 35', in 60 secondi, accade l'incredibile: Cambiasso riporta il risultato in parità sfruttando l'errore di Coppola che non trattiene il tiro di Muntari, l'argentino si avventa sul pallone e ribatte in trete per il 3-3, poi Ibrahimovic lascia San Siro a bocca aperta con un gol di tacco da cineteca , finalmente l'Inter si riporta in vantaggio con Cambiasso che approfitta dell'errore sinistro di Muntari. Negli ultimi dieci minuti è solo Inter e le giocate spettacolari dei suoi campioni: Ibra inventa, Balotelli ubriaca.
Dopo 4 minuti di recupero Inter-Atalanta termina sul 4-3. Vince l'Inter, vince Zlatan Ibrahimovic. Allo stadio "Giuseppe Meazza", lo spettacolo continua.



INTER-ATALANTA 4-3
Marcatori: 6' Muntari; 10' Doni, 12' Ibrahimovic, 25' Cigarini, 8' st Doni, 35' Cambiasso, 36' Ibrahimovic

Inter: 12 Julio Cesar; 4 Zanetti, 2 Cordoba, 25 Samuel, 26 Chivu (19' st Maicon); 5 Stankovic (19' st 18 Crespo) , 19 Cambiasso, 20 Muntari; 7 Figo (43' 39 Santon), 8 Ibrahimovic, 45 Balotelli;
A disposizione: 1 Toldo, 9 Cruz, 14 Vieira, 16 Burdisso;
All.: Josè Mourinho

Atalanta: 1 Consigli (1' st 31 Coppola); 8 Garics, 2 Talamonti, 5 Manfredini, 6 Bellini; 34 Defendi (25' st 11 Cerci), 21 Cigarini, 17 Guarente, 22 Padoin; 72 Doni; 9 Plasmati;
A disposizione: 13 Peluso, 26 Pellegrino, 27 Capelli, 55 Parravicini, 11 Cerci, 99 Zaza;
All.: Luigi Del Neri

Arbitro: Rocchi di Firenze
Note: spettatori 69.405 Ammoniti: 12' Stankovic, 37' Ibrahimovic

Inter vs Atalanta

in campo

Julio Cesar 12 Consigli
Zanetti 4 Garics
Cordoba 2 Talamonti
Samuel 25 Manfredini
Chivu 26 Bellini
Stankovic 5 Defendi
Cambiasso 19 Cigarini
Muntari 20 Guarente
Figo 7 Padoin
Ibrahimovic 8 Doni
Balotelli 45 Plasmati

panchina

Toldo 1 Coppola
Cruz 9 Cerci
Maicon 13 Peluso
Vieira 14 Pellegrino
Burdisso 16 Capelli
Crespo 18 Parravicini
Santon 39 Zaza

Copyright © 1995—2016 F.C. Internazionale Milano P.IVA 04231750151

[]

Non sei registrato? Registrati

Hai dimenticato la password? Clicca qui

Hai dimenticato la password?

Inserisci l'indirizzo e-mail associato al tuo Account a ti invieremo le istruzioni per creare una nuova password

indietro