Risultato finale

13 Settembre 2009 15:00

Inter
43' (2t) Milito
26' (2t) Eto'o
2 - 0
Parma
arbitro Roberto Rosetti / guardalinee Calcagno, Ayroldi / 4° uomo Peruzzo
Guarda gli highlights
MinutiCronaca
47'Dopo due minuti di recupero termina la prima frazione di gioco: Inter e Parma sono ancora ferme sullo 0-0.
45'Concessi due minuti di recupero
40'Ammonito Thiago Motta per fallo da dietro ai danni di Zaccardo
39'Tiro di Zanetti da fuori area; Mirante agguanta la sfera in presa sicura
37'Conclusione da fuori area da parte di Morrone, Julio Cesar para in tuffo
35'Conclusione di sinistro da fuori area da parte di Sneijder che termina alta sopra la porta di Mirante
27'Punizione dal limite dell'area di Thiago Motta respinta dalla barriera; sulla respinta tiro da fuori area di Santon che termina alto sopra la traversa
25'Bruttissimo fallo di Galloppa, già ammonito, ai danni di Maicon: il brasiliano resta a terra
24'Conclusione dalla distanza da parte di Mariga, che termina alta sopra la traversa della porta di Julio Cesar
23'Lucio ferma con grande bravura un'iniziativa di gioco da parte di Biabiany
20'Uscita con i pugni da parte di Mirante su un cross di Sneijder diretto in area di rigore
18'Milito fermato ingiustamente in fuorigioco dopo un passaggio filtrante da parte di Zanetti
14'Ammonito il numero 14 Galloppa per fallo su Milito
12'Sulla battuta del calcio d'angolo, colpo di testa di Motta con Eto'o che non trova la deviazione sottoporta
11'Grande conclusione d'esterno da fuori area da parte di Sneijder, Mirante è pronto per la deviazione in angolo
9'Ammonito Patrick Vieira per fallo su Biabiany
7'Eto'o calcia da fuori area, la difesa del Parma respinge la conclusione del camerunense
4'Tiro da fuori area da parte di Mariga, Julio Cesar salva calciando la palla in fallo laterale
1'Benvenuti allo stadio Meazza per Inter-Parma, gara valida per la 3° giornata della Serie A Tim. Davide Santon e Vieira titolari nell'undici iniziale di Mourinho; Wesley Sneijder alla seconda gara partendo come titolare
1'Ha inizio la gara; calcio d'inizio battuto dai nerazzurri
MinutiCronaca
49'Punizione da fuori area calciata da Mariga; Julio Cesar blocca senza problemi
49'Dopo quattro minuti di recupero, Roberto Rosetti fischia la fine della gara. I nerazzurri superano 2-0 il Parma con le reti di Eto'o e Milito e si portano al secondo posto in classifica con 7 punti, a due lunghezze dalla capolista Juventus a quota 9.
47'Grandissima occasione sprecata da Mario Balotelli, che lanciato in contropiede supera un difensore e solo davanti a Mirante non riesce a trafiggerlo
45'Concessi quattro minuti di recupero
45'Conclusione di Eto'o da fuori area che termina sul fondo, dopo un bello scambio con Milito
43'GOOOOL INTER. Straordinario Milito, che servito da Balotelli con un perfetto cross, supera Antonio Mirante con un morbido tocco sotto di destro. Inter-Parma 2-0
42'Conclusione di Balotelli in area di rigore, che smorzata da un difensore, termina tra le braccia di Mirante
35'Sostituzione nelle fila del Parma: esce il numero 43 Paloschi per il numero 86 Bojinov
34'Conclusione di Balotelli in area di rigore, Mirante blocca in tuffo
33'Sostituzione nelle fila dei nerazzurri: esce Wesley Sneijder per Renè Krhin. Debutto assoluto in Serie A per il centrocampista sloveno
32'Cross dalla sinistra di Balotelli per il colpo di testa di Milito, che termina alto sopra la traversa
30'Sostituzione nelle fila del Parma: esce il numero 5 Zaccardo ed entra il numero 23 Amoruso
28'Subito una grande occasione per i nerazzurri per il raddoppio:bel suggerimento di Balotelli per Sneijder, che calcia sopra la traversa
26'GOOOL INTER. Straordinaria rete di Eto'o, che servito da Sneijder lascia partire uno splendido pallonetto che non lascia scampo a Mirante
26'Ammonito Eto'o. Il camerunense si toglie la maglietta per esultare
25'Sostituzione nelle fila dei nerazzurri: entra Sulley Muntari per Patrick Vieira
23'Calcio d'angolo battuto da Lanzafame per il colpo di testa di Zaccardo, che termina alto sopra la traversa di Julio Cesar
21'Rasoterra da parte di Biabiany, che attraversa tutta l'area di rigore e termina a lato
15'Cross basso dalla destra di Eto'o per Sneijder, che a centro area calcia debolmente tra le braccia di Mirante
13'Conclusione dalla distanza da parte di Sneijder, Mirante blocca in due tempi
11'Grande occasione per i nerazzurri con Milito che, cadendo in area di rigore non riesce a concludere a rete dopo aver effettuato ben tre dribbling sugli avversari
9'Sostituzione nelle fila del Parma: esce con il numero 14 Galloppa ed entra con il numero 9 Lanzafame
5'Cross dalla destra di Eto'o; Balotelli calcia incredibilmente sopra la traversa, dopo che la sua prima conclusione era stata respinta da Mirante
3'Gran chiusura in tackle di Samuel su Mariga
1'La ripresa si apre con un cambio nelle fila nerazzurre: Mario Balotelli subentra a Thiago Motta
1'Si apre la ripresa con la formazione ducale che batte il calcio d'inizio
Zanetti
7.17
7.17
Julio Cesar
6.96
6.96
Samuel
7.08
7.08
Maicon
6.72
6.72
Vieira
6.49
6.49
Balotelli
8.1
8.1
Muntari
6.51
6.51
Santon
7.1
7.1
Krhin
7.07
7.07
Milito
7.68
7.68
Motta
6.12
6.12
Lucio
7.16
7.16
Eto'o
8.47
8.47
Sneijder
7.27
7.27
Media squadra7.14
10tiri porta1
9tiri fuori5
14falli fatti18
4angoli5
3fuorigioco2
00possesso39:00
Le sfide Mourinho-Guidolin

Primo confronto tecnico ufficiale tra Mourinho e Guidolin.

Le sfide Mourinho-Guidolin

Josè Mourinho affronta per la prima volta, da tecnico in gare ufficiali, il Parma.

Le sfide Guidolin-Inter

Sono 23 i precedenti ufficiali tra Guidolin e l’Inter con bilancio che vede 4 vittorie dell’attuale tecnico gialloblu (l’ultima in Bologna-Inter 2-1 di serie A, in data 10 febbraio 2002), 5 pareggi e 14 affermazioni interiste. Da notare che le squadre del tecnico gialloblu sono riuscite a non subire gol in casa dell’Inter solo una volta: è accaduto il 3 maggio 1997 quando, in serie A, il suo Vicenza si impose per 1-0. Nelle altre 11 partite disputate in casa dei nerazzurri le squadre di Guidolin hanno incassato complessivamente 17 reti.

il dettaglio:
1995/96 serie A Vicenza-Inter 1-1 0-1
1996/97 serie A Vicenza-Inter 1-1 1-0
1997/98 serie A Vicenza-Inter 1-3 1-2
1998/99 serie A Udinese-Inter 0-1 3-1
1999/00 c. Italia Bologna-Inter 1-3 1-2
1999/00 serie A Bologna-Inter 3-0 1-1
2000/01 serie A Bologna-Inter 0-3 1-2
2001/02 serie A Bologna-Inter 2-1 0-1
2002/03 serie A Bologna-Inter 1-2 0-2
2004/05 serie A Palermo-Inter 0-2 1-1
2006/07 serie A Palermo-Inter 1-2 2-2
2007/08 serie A Palermo-Inter ---- 1-2

Inter k.o. solo in una delle ultime 32 gare interne ufficiali

L’Inter ha perduto solo una delle ultime 32 gare interne ufficiali disputate: è accaduto lo scorso 26 novembre quando, in Champions League, venne sconfitta per 0-1 dal Panathinaikos. Nelle altre 31 gare prese in esame i nerazzurri hanno un bilancio di 20 vittorie ed 11 pareggi.

In gare interne di A un solo k.o. interista nelle ultime 42, un solo digiuno nelle ultime 77

L’Inter ha perduto solamente una delle ultime 42 gare casalinghe disputate in serie A: è accaduto il 22 marzo 2008 quando venne superata per 1-2 dalla Juventus. Nelle altre 41 prese in considerazione i nerazzurri hanno un bilancio interno di 32 successi e 9 pareggi. L’Inter non ha segnato solo in una delle ultime 77 gare casalinghe disputate in campionato: è accaduto lo scorso 26 ottobre quando fu bloccata sullo 0-0 dal Genoa. Nelle altre 76 partite interne di serie A prese in esame i nerazzurri hanno complessivamente realizzato 168 reti.

Mancini scatenato contro il Parma

Amantino Mancini scatenato quando trova come avversario il Parma, uno dei suoi 4 bersagli preferiti, accanto a Inter e Palermo e Torino. Cinque le reti del brasiliano a queste quattro formazioni, su un totale di 60 marcature in gare ufficiali con club italiani.

Quel 18 maggio 2008...

Il 18 maggio 2008, in un drammatico testa-coda all’ultima giornata della serie A 2007/08, l’Inter vinse 2-0 a Parma laureandosi campione d’Italia per la 16° volta nella propria storia. Quella sconfitta fu fatale ai gialloblu, che videro emessa aritmeticamente la prima retrocessione in serie B della loro storia.

Il settembre d’oro di Guidolin

Le formazioni di Guidolin hanno in settembre il loro mese d’oro: 1,79 la media punti-partita del tecnico veneto in questo mese dell’anno, grazie ad un bilancio composto da 25 vittorie, 13 pareggi ed 11 sconfitte su 49 gare totali disputate in campionati professionistici.

Parma imbattuto e sempre in gol nelle ultime 10 trasferte ufficiali

E’ dal 6 febbraio scorso, 0-2 ad Ancona in B, che il Parma non perde una gara esterna ufficiale. Nei seguenti 10 incontri, gli emiliani hanno messo insieme 4 vittorie e 6 pareggi (5 nelle ultime 5 gare disputate), segnando puntualmente in ciascuna di queste 10 partite, per un totale di 24 marcature.

100 da professionista per l’ex Dellafiore

Pablo Hernan Dellafiore, festeggia, se gioca, la 100° gara da professionista, dove somma finora 75 gare di serie A, 13 di C-1, 6 di coppa Italia, 5 di eurocoppe con le maglie di Inter, Spezia, Treviso, Palermo, Torino e Parma. L’esordio assoluto è datato 7 dicembre 2004 (Inter-Anderlecht 3-0, Champions League).

Panucci, ex “ingrato”

Christian Panucci, autore di 47 reti in gare ufficiali con club italiani, ha nell’Inter uno dei suoi tre bersagli preferiti, con 4 marcature. A pari dei nerazzurri troviamo Piacenza e Sampdoria.

DA IMPLEMENTARE
vittorie(15)pareggi(8)sconfitte(1)

MILANO - Dopo due settimane di stop, ricomincia il campionato e l'Inter torna a vincere. Lo fa battendo il 2-0 Parma allo stadio 'Giuseppe Meazza' di San Siro in una gara bloccata fino all'inizio del secondo tempo. Dopo un primo tempo chiuso sullo 0-0, infatti, il match cambia volto con Mario Balotelli in campo, con la genialità di Samuel Eto'o che al 26' inventa una magia e porta l'Inter in vantaggio e con il tocco leggero quanto importante del principe Milito. Balotelli a un passo dal tris.

PRIMO TEMPO - Con Dejan Stankovic e Cristian Chivu out per un attacco febbrile, Josè Mourinho si affida a Julio Cesar tra i pali dietro ai quattro uomini della difesa, Maicon, Lucio, Samuel e Santon. Centrocampo affidato a Vieira, Zanetti e Thiago Motta, mentre Wesley Sneijder, alla seconda partita da titolare in nerazzurro, è il trequartista dietro le due punte Milito ed Eto'o. Dopo 4 minuti di gioco primo spunto del Parma con Mariga che ci prova da fuori area, Julio Cesar costretto in ultimo a deviare in rimessa laterale. Al 7' si fa vedere invece l'Inter: velo di Sneijder per Eto'o, il camerunese riesce a caricare il destro, ma il tiro è ribattuto dal corpo di Panucci. Il primo vero brivido della partita è nerazzurro all'11 grazie al gran tiro di esterno destro di Sneijder, Mirante fa il miracolo e para a mano aperta deviando in calcio d'angolo. Sugli sviluppi, grande spunto di testa di Thiago Motta per Eto'o che sfiora nuovamente il gol. Al 20' Sneijder dimostra tutta la sua classe con un disimpegno che gli vale un bell'assist per Maicon prima che la difesa emiliana spegna l'azione. L'Inter pressa alto e costringe il Parma nella propria metà campo e anche i lanci lunghi degli avversari creano pochi pensieri , vedi il tiro altissimo di Mariga al 23'. Al 25' Galloppa, già ammonito, atterra con violenza Maicon al limite dell'area, il brasiliano è costretto a ricevere le cure mediche a bordo campo per rientrare dopo la battuta del calcio di punizione ad opera di Thiago Motta che centra la barriera. Al 36' grande azione di Milito spenta dal guardalinee che segnala una posizione irregolare dell'argentino, pochi istanti dopo Sneijder prova l'azione personale e conclude, da fuori area, verso Mirante ma non trova la porta. Morrone chiama in causa Julio Cesar al 39', ma il portiere brasiliano allontana ogni pericolo con una parata in due tempi. Dopo il 45' i nerazzurri insistono sull'asse Milito-Maicon ma, dopo due minuti di recupero, Rosetti fischia la fine del primo tempo di Inter-Parma. Squadre a riposo sullo 0-0.

SECONDO TEMPO - Nella ripresa Josè Mourinho sostituisce Thiago Motta con Mario Balotelli. Subito pericoloso l'attaccante diciannovenne prova a sfondare con un lancio lungo per Milito chiuso però da Paci. Per due volte al minuto 5, è ancora la tenacia di Balotelli la protagonista dell'offensiva nerazzurra, Mario infatti sfiora due volte il gol su due cross di Milito, sul primo respinge Mirante, la seconda palla, calciata al volo, termina alta sulla traversa. All'11 grandissima occasione per Diego Milito che però non riesce nel terzo dribbling in area di rigore, perde tempo per il tiro in area e viene messo giù. Al 16' opportunità per Sneijder che sfrutta l'invito di Eto'o su cross basso colpisce la palla di contro balzo, ma Mirante riesce nella parata. Al 18' capitan Zanetti è atterrato da Morrone, i nerazzurri guadagnano una punizione dai 2° metri ma il tiro di Sneijder s'infrange sulla barriera. Dopo una grande occasione per Milito su cross di Eto'o, al 20' brivido per l'Inter con il contropiede di Biabiany che, disturbato da Lucio, prova il tiro che attraversa tutto lo specchio della porta prima di uscire dalla parte opposta. Inter-Parma si sblocca al minuto 26 con il gesto del campione: Balotelli scarica su Eto'o che non ci pensa un attimo in più e con un destro a giro insacca nell'angolo della porta per l'1-0. Due minuti dopo è Sneijder a sfiorare il raddoppio con un invito favoloso di Balotelli, l'olandese però non calibra bene il tiro e spedisce in curva. Ma non passa troppo altro tempo e al 44' prima che il Principe metta il suo segno: su assist di Balotelli, Milito controlla di petto e con un tocco leggero mette il pallone alla sinistra di Mirante chiudendo il match sul 2-0. Al 47' Balotelli sbaglia solo davanti a Mirante, aspetta troppo e consegna il pallone direttamente tra le braccia del portiere. Il match si chiude sopo 4 minuto di recupero. Inter a quota 7 punti in classifica.

INTER-PARMA 2-0
Marcatori: 26' st Eto'o, 43' st Milito

Inter: 12 Julio Cesar; 13 Maicon, 6 Lucio, 25 Samuel, 39 Santon; 14 Vieira (25' st 11 Muntari), 4 Zanetti, 8 Thiago Motta (1' st 45 Balotelli); 10 Sneijder (33' st 15 Krhin); 9 Eto'o, 22 Milito;
A disposizione: 1 Toldo, 2 Cordoba, 7 Quaresma, 18 Suazo;
All.: José Mourinho

Parma: 83 Mirante; 19 Zenoni, 24 Paci, 2 Panucci, 6 Lucarelli; 5 Zaccardo (31' st 23 Amoruso), 17 Mariga, 4 Morrone, 14 Galloppa (10' st 9 Lanzafame); 20 Biabiany, 43 Paloschi (35' st 86 Boijnov)
A disposizione: 1 Pavarini, 7 Castellini, 10 Dzemaili, 15 Dellafiore;
All.: Francesco Guidolin

Arbitro: Roberto Rosetti di Torino
Note. Ammoniti: 9' Vieira, 14' Galloppa, 40' Thiago Motta, 26' st Eto'o. Temi supplementari: 2'-4'

in campo

Julio Cesar 12Mirante
Maicon 13Zenoni
Lucio 6Paci
Samuel 25Panucci
Santon 39Lucarelli
Vieira 14Zaccardo
Zanetti 4Mariga
Motta 8Morrone
Sneijder 10Galloppa
Eto'o 9Biabany
Milito 22Paloschi

panchina

Toldo 1Pavarini
Cordoba 2Castellini
Quaresma 7Lanzafame
Muntari 11Dzemaili
Krhin 15Dellafiore
Suazo 18Amoruso
Balotelli 45Bojinov