Risultato finale

1 Novembre 2009 15:00

Livorno
0 - 2
Inter
35' (2t) Maicon
4' (2t) Milito
arbitro Emidio Morganti / guardalinee Nicoletti, Romagnoli / 4° uomo Pinzani
Guarda gli highlights
MinutiCronaca
48'Dopo i tre minuti di recupero concessi da Morganti termina la prima frazione di gioco: Livorno-Inter 0-0
46'Candreva serve libero sulla destra Moro, il cui destro di collo pieno termina fuori alla destra di Julio Cesar
45'Grande chiusura in calcio d'angolo di Vieira su Raimondi, che s'involava verso la porta di Julio Cesar
45'Morganti concede tre minuti di recupero
42'Milito pesca Vieira in area, che invece dello stop, prova una sponda di testa per l'argentino sprecando una buona occasione
40'Destro di Candreva da fuori area, che termina alto sopra la traversa
38'Straordinario riflesso di pugno di Julio Cesar, che devia la forte punizione dal limite dell'area di Candreva
37'Ammonito Lucio, per fallo di mano, ma Morganti sbaglia, perchè la palla rimbalza sulla coscia del brasiliano e non sul braccio
32'Destro al volo di Pulzetti, in anticipo su Cordoba, che termina alto sopra la traversa
29'Sostituzione nelle fila nerazzurre: Muntari esce per infortunio, al suo posto entra Esteban Cambiasso
27'Destro da fuori area di Tavano, diretto verso la porta di Julio Cesar, che viene ribattuto da Cordoba con il corpo
26'Sinistro di Vitale da fuori area che termina sul fondo alla destra di Julio Cesar
23'Cross di Milito per Maicon, che penetra in area e prova il tiro,che termina tra le braccia di Benussi, complice la deviazione decisiva di Miglionico
20'Pulzetti tenta di sorprendere Julio Cesar con un destro da fuori area, ma la conclusione del numero 7 amaranto, viene controllata con i piedi dal numero 1 brasiliano
19'Conclusione da fuori area di Candreva, ma troppo debole, Julio Cesar blocca senza problemi
18'Cross di Maicon per il colpo di testa di Mancini, che smorzato da Diniz, termina comodamente tra le braccia di Benussi
10'Cross di Muntari per il colpo di testa di Mancini che termina alto sopra la traversa della porta di Benussi
8'Mancini, servito in area di rigore da Stankovic, si fà anticipare in corner da Raimondi, al momento di concludere a rete
6'Cross di Diniz per Tavano, la conclusione dell'attaccante amaranto è deviata in angolo da Lucio
4'Cross di Raimondi verso il centro dell'area di rigore nerazzurra, ma nessun giocatore amaranto è pronto per la deviazione verso la porta di Julio Cesar
2'Colpo di testa di Lucio, dopo un corner di Mancini, che termina alto sopra la traversa
1'Allo stadio 'Picchi' è in programma Livorno-Inter, gara valida per la 11° giornata della Serie A Tim. Questa la formazione iniziale nerazzurra: Julio Cesar; Maicon, Cordoba, Lucio, Zanetti; Krhin, Vieira, Muntari, Stankovic; Mancini, Milito.
1'Fischio d'inizio di Livorno-Inter, prima palla per la formazione nerazzurra
MinutiCronaca
48'Dopo tre minuti di recupero termina l'incontro Livorno-Inter 0-2 con le reti di Milito e Maicon. Ora sono sette i punti di vantaggio dei nerazzurri sulle seconde, la coppia Sampdoria-Juventus
45'Tre minuti di recupero
43'Destro di Danilevicius da fuori area su assist di Tavano, che termina a lato alla destra di Julio Cesar
41'Calcio di punzione di Candreva, deviata da Julio Cesar in angolo
38'Ammonito Tavano per fallo da dietro su Lucio
35'GOL INTER, Maicon servito da Vieira dalla destra, avanza palla al piede e lascia partire un destro che batte Benussi. Livorno-Inter 0-2
34'Julio Cesar esce in presa alta su un cross di Diniz verso il centro dell'area
31'Ammonito Raimondi per fallo su Vieira
30'Punizione di Mancini a cercare Milito, Diniz anticipa l'attaccante nerazzurro in calcio d'angolo, sulla battuta del corner colpo di testa di Samuel alto sopra la traversa
28'Sostituzione nelle fila del Livorno: esce il numero 7 Pulzetti ed entra il numero 18 Dionisi
28'Conclusione con il destro di Tavano, che termina alto sopra la porta di Julio Cesar
23'Sostituzione nelle fila dell'Inter: esce Stankovic ed entra Walter Samuel
22'Stankovic finta il tiro e serve Vieira in area di rigore, ma la posizione del francese è irregolare
19'Cross di Raimondi verso il centro dell'area per Tavano, Lucio salva di testa in angolo, ma l'arbitro fischia per la posizione irregolare dell'attaccante del Livorno
11'Julio Cesar esce con i pugni su un angolo di Candreva e allontana la sfera
9'Sostituzione nelle fila del Livorno. Esce Vitale per Danilevicius
6'Destro di Vitale da fuori area che termina alto sopra la traversa della porta di Julio Cesar
4'GOL INTER. Milito tenta una finta dal limite dell'area e poi, non trovando spazio, lascia partire un destro che batte Benussi. Livorno-Inter 0-1
1'Inizia la ripresa di Livorno-Inter con le due squadre bloccate ancora sul punteggio di partenza
1'Sostituzione nelle fila dei nerazzurri. Esce Krhin ed entra Samuel Eto'o
Zanetti
7.16
7.16
Cordoba
6.79
6.79
Stankovic
6.7
6.7
Cambiasso
7.43
7.43
Julio Cesar
7.9
7.9
Samuel
7.18
7.18
Maicon
8.34
8.34
Vieira
7.09
7.09
Mancini
5.19
5.19
Muntari
6.36
6.36
Krhin
6.48
6.48
Milito
8.26
8.26
Lucio
6.65
6.65
Eto'o
6.81
6.81
Media squadra7.02
4tiri porta2
9tiri fuori3
8falli fatti16
9angoli4
2fuorigioco4
48%possesso52%
Le sfide Cosmi-Mourinho

Primo confronto tecnico ufficiale tra Serse Cosmi e Josè Mourinho.

Le sfide Cosmi-Inter

Decima sfida ufficiale tra Cosmi e l’Inter, squadra che ritrova sul suo cammino dopo oltre 4 anni (l’ultima fu Udinese-Inter 0-1, 23 ottobre 2005 in serie A). Il bilancio è di 1 sola vittoria dell’attuale tecnico del Livorno (Perugia-Inter 4-1, 19 gennaio 2003 in serie A), 1 pareggio e 7 affermazioni dell’Inter. In queste 9 gare ufficiali le squadre di Cosmi hanno sempre subito gol, per un totale di 20 reti incassate.

il dettaglio:
2000/01 serie A Perugia-Inter 2-3 1-2
2001/02 serie A Perugia-Inter 0-2 1-4
2002/03 serie A Perugia-Inter 4-1 2-2
2003/04 serie A Perugia-Inter 2-3 1-2
2005/06 serie A Udinese-Inter 0-1 ----

Le sfide Mourinho-Livorno

José Mourinho affronta il Livorno per la prima volta in gare ufficiali.

Le poche soluzioni offensive amaranto

Il Livorno è la formazione che vanta il peggior attacco della serie A 2009/10 (4 reti) ed è una delle 4 squadre che manda in rete il minor numero di giocatori in rete – 4 -, come Lazio, Udinese e Bologna. I 4 amaranto a segno sono stati finora: Danilevicius, Lucarelli, Miglionico e Tavano.

Mai dire rigore a favore del Livorno 2009/10

Il Livorno è, con la Juventus, una delle due formazioni della serie A 2009/10 ancora senza rigori a favore. L’ultimo in campionato per i toscani risale al 18 aprile scorso, rete di Tavano in Livorno-Parma 2-2 (serie B): da allora sono trascorse 16 giornate tra B ed A.

Livorno a porta chiusa da 189’

Il Livorno non ha subito gol da 189’: ultima rete incassata dagli amaranto quella di Balzaretti all’ 81° di Livorno-Palermo 1-2 del 18 ottobre scorso. Da allora si sommano i restanti 9’ di quella gara e le intere, entrambe vinte per 1-0, su Roma (fuori casa) ed Atalanta (in casa).

Inter, la cooperativa del gol nella serie A 2009/10

Sono saliti a 11 i calciatori nerazzurri ad essere già andati in gol in questo primo scorcio di campionato, dopo appena 10 giornate: Balotelli, Cambiasso, Eto’O, Lucio, Maicon, Milito, Motta, Muntari, Sneijder, Stankovic, Vieira. Con questa cifra l’Inter è – in assoluto – la cooperativa del gol nella serie A 2009/10.

Inter scatenata nei 15’ prima dell’intervallo

L’Inter è la squadra della serie A 2009/10 più prolifiche nei 15’ precedenti l’intervallo, dopo 10 giornate giocate sono 9 le reti nerazzurre.

Suazo ed i gol al Livorno

David Suazo ha nel Livorno il suo bersaglio preferito da quando è in Italia: 9 le reti dell’honduregno ai toscani, su un totale di 110 realizzate.

DA IMPLEMENTARE
vittorie(7)pareggi(8)sconfitte(6)

LIVORNO - Dopo un primo tempo chiuso a reti inviolate, è Diego Milito a cambiare il volto di Livorno-Inter al minuto 4 della ripresa prima che Maicon sigli il raddoppio (35'), regalando ai nerazzurri la nona vittoria stagionale nella Serie A 2009-2010 e il comando della classifica con 28 punti.
Per affrontare la squadra di Serse Cosmi, Josè Mourinho lascia inizialmente a riposo Samuel, Cambiasso ed Eto', dovendo inoltre fare a meno di Chivu, squalificato per un turno, di Thiago Motta, oggi in tribuna e di Balotelli alle prese con l'influenza che in mattinata ha fatto vittima anche Francesco Toldo, rientrato per questo motivo in anticipo a Milano. Ne esce un'Inter rivoluzionata con Julio Cesar tra i pali, Maicon, Cordoba, Lucio e capitan Zanetti sulla linea difensiva. Un esordio e un ritorno importante caratterizzano il match in scena all' 'Armando Picchi': prima gara da titolare, terza presenza in assoluto, quella di Rene Krhin, mentre rientra in campo dal primo minuto, Diego Milito. Il centrocampista sloveno è schierato alla destra di Vieira e Muntari, mentre il principe fa coppia con Amantino Mancini, davanti al trequartista Dejan Stankovic.
Per il Livorno, cambio imprevisto poco prima del fischio d'inizio: Rivas si infortuna nel riscaldamento, al suo posto in campo c'è Knezevic.
PRIMO TEMPO - Si gioca nello stadio che, dal 1990, è intitolato ad Armando Picchi, capitano della Grande Inter, livornese di nascita, prematuramente scomparso nel 1971. Buona partenza del Livorno che ci prova al minuto 4 con Raimondi che mette un cross arretrato che però nessuno raccoglie. L'Inter risponde all'8 con un bel pallone di Stankovic per l'inserimento di Mancini che viene chiuso, alla destra di Benussi, da Raimondi; il centrocampista brasiliano ci riprova al 10' sul calcio di punizione battuto di Muntari, colpisce di testa, ma la palla è alta sopra la traversa. Il Livorno chiama in causa Julio Cesar a due semplici interventi su due tiri dalla distanza con Candreva prima (19') e Pulzetti poi (21'). Al 21', un intervento involontario ma deciso di Denis su Muntari costringe il centrocampista ghanese a lasciare il posto in campo a Cambiasso al minuto 29 a causa di una contusione. Al 32' si propone Pulzetti che, servito da Tavano, tenta il destro al volo, ma la marcatura di Cordoba gli chiude lo specchio della porta e il pallone termina alto. Al 37' la squadra amaranto guadagna un calcio di punizione per un presunto fallo di mano di Lucio che viene ammonito da Morganti: batte Candreva, la conclusione e centrale e potente, ma la risposta di Julio Cesar è delle migliori e il numero 12 nerazzurro chiude la sua porta deviando in corner. Candreva ci riprova, dalla distanza, su una palla vagante al 40', ma la conclusione è oltre la traversa. Al 42' la migliore occasione per l'Inter di portarsi in vantaggio: gran palla di Milito per Vieira che, smarcato, non riesca a stoppare palla ma appoggia di testa e l'azione sfuma. Nel primo dei 3 minuti di recupero, un pallone in contro balzo pesca Moro che colpisce con il collo pieno, il tiro scivola di poco alla sinistra di Julio Cesar. Il primo tempo di Livorno-Inter si chiude sullo 0-0.

SECONDO TEMPO - La ripresa si apre con Samuel Eto'o al posto di Rene Krhin. Dopo 4 minuti, Stankovic e Milito confezionano il vantaggio nerazzurro: il centrocampista serbo serve il Principe che, a centro area finge il tiro, beffa la difesa amaranto e con un destro teso, non potentissimo ma perfettamente angolato, batte Benussi per lo 0-1. Al 18' è decisiva la chiusura di Lucio sull'inserimento di Tavano lanciato a rete dopo il cross dalla destra. Al 23' ultima grande giocata di Stankovic prima di lasciare il posto in campo a Samuel: il Drago nerazzurro taglia magnificamente per Vieira, il francese però viene pescato in fuorigioco. Al 28' Tavano crea pericoli con un bel destro a giro alto di pochissimo. Al 35' Maicon mette il sigillo sulla partita siglando la rete dello 0-2 con un sinistro vincente nell'angolino basso dopo una percussione centrale. Dopo 3' di recupero, Livorno-Inter termina sullo 0-2. Inter prima in classifica con 28 punti; la Sampdoria pareggia contro il Bari e aggancia la Juventus al secondo posto. Nerazzurri a + 7 su bianconeri e blucerchiati.

LIVORNO-INTER 0-2
Marcatori
: 4' Milito, 35' st Maicon

Livorno: 11 Benussi; 59 Diniz, 13 Knezevic, 17 Miglionico; 77 Raimondi, 87 Vitale (8' st 9 Danilevicius), 7 Pulzetti (28' st 18 Dionisi), 21 Moro, 46 Pieri, 83 Candreva; 10 Tavano;
A disposizione: 1 De Lucia, 5 Marchini, 6 Galante, 8 Bergvold, 15 Cellerino;
Allenatore: Serse Cosmi.

Inter: 12 Julio Cesar; 13 Maicon, 2 Cordoba, 6 Lucio, 4 Zanetti; 15 Krhin (1' st 9 Eto'o), 14 Vieira, 11 Muntari (29' st 19 Cambiasso); 5 Stankovic (23' st 25 Samuel), 30 Mancini; 22 Milito;
A disposizione: 21 Orlandoni, 7 Quaresma, 23 Materazzi, 89 Arnautovic;
Allenatore: José Mourinho.

Arbitro: Emidio Morganti di Ascoli Piceno.
Note. Ammoniti: 37' Lucio, 31' st Raimondi, 38' st Tavano. Tempi supplementari: 3'-3'

in campo

Benussi12 Julio Cesar
Diniz13 Maicon
Knezevic2 Cordoba
Miglionico6 Lucio
Raimondi4 Zanetti
Candreva15 Krhin
Pieri14 Vieira
Moro11 Muntari
Pulzetti5 Stankovic
Vitale30 Mancini
Tavano22 Milito

panchina

De Lucia21 Orlandoni
Marchini7 Quaresma
Galante9 Eto'o
Bergvold19 Cambiasso
Danilevicius23 Materazzi
Rivas25 Samuel
Dionisi89 Arnautovic