Risultato finale

16 Gennaio 2010 20:45

Bari
18' (2t) Barreto (R)
14' (2t) Barreto (R)
2 - 2
Inter
29' (2t) Milito (R)
24' (2t) Pandev
arbitro Roberto Rosetti / guardalinee Niccolai, Papi / 4° uomo Ciampi
Guarda gli highlights
Minuti Cronaca
48' Termina il primo tempo di Bari-Inter. Squadre a riposo sullo 0-0.
45' Rosetti concede 3 minuti di recupero prima della fine del primo tempo.
42' Assist di Milito per Maicon che da fuori area prova la conclusione altissima sopra la traversa di Gillet.
39' Salvataggio all'ultimo istante utile di Muntari su Meggiorini pronto a calciare verso la porta d Julio Cesar.
38' Rosetti ferma il gioco e richiede l'annuncio da parte dello speaker dello stadio affinchè dagli spalti non vengano puntati laser sui giocatori.
34' Parisi viene ammonito per il fallo su Mario Balotelli in possesso palla.
32' Su assist di Donati, Parisi prova la conclusione di prima intenzione con un sinistro violentissimo, Julio Cesar si oppone con i pugni. Secondo intervento decisivo del portiere nerazzurro.
28' Donati serve in profondità Alvarez che in area prova a sorprendere Julio Cesar, il portiere brasiliano capisce tutto ed è lucidissimo nella deviazione con i piedi in corner.
27' Koman prova il rasoterra dalla distanza, Julio Cesar blocca a terra.
24' Corner battuto da Meggiorini, nessuno interviene sulla palla, Lucio spazza via.
21' Conclusione debole di Pandev, Gillet interviene senza problemi.
14' Bari pericoloso con Barreto. Julio Cesar non controlla l'avanzata dell'attaccante brasiliano, provvidenzale l'intervento di Lucio di testa che salva la porta.
12' Pandev penetra in area di rigore, cerca il varco per il tiro, ma viene chiuso in corner da Bonucci.
11' Dopo una perfetta apertura di Sneijder, cross dalla destra di Maicon verso il centro dell'area, Gillet blocca in presa alta.
9' Azione costruita sul binario Sneijder-Milito, l'olandese serve sulla sinistra l'attaccante argentino che prova la conclusione di destro, ma la palla termina a lato, alla sinistra di Gillet.
2' Bonucci perde palla nella propria area, Milito la recupera e serve Sneijder che lascia partire un destro da fuori area deviato da Gillet in angolo. Inter vicinissima al gol.
2' Salvataggio provvidenziale di Cordoba su Meggiorini lanciato a rete dopo un controllo non perfetto di Samuel.
1' Benvenuti allo stadio "San Nicola" dove questa sera è in programma Bari-Inter, gara valida per la prima giornata di ritorno della serie A Tim 2009-2010.
1' Contro la squadra allenata da Giampiero Ventura, nella gara di andata disputata nell'agosto scorso, l'Inter aveva conquistato il suo primo punto della stagione chiudendo il match sull'1-1 (a segno Eto'o su rigore e Kutuzov). Oggi 18 punti in classifica separano i nerazzurri dal gruppo pugliese.
1' Arbitra Roberto Rosetti della sezione di Torino. Assistenti Niccolai e Papi mentre il quarto uomo sarà Ciampi. Rosetti, alla terza direzione stagionale dopo Inter-Parma (13 settembre 2009, 2-0) e Bologna-Inter (21 novembre 2009, 1-3).
1' Per affrontare il Bari, Josè Mourinho schiera Julio Cesar tra i pali, Maicon, Lucio, Samuel e Cordoba; Muntari, recuperato, affianca caitan Zanetti sulla line adi centrocampo arretrati rispetto a Balotelli, Sneijder e Pandev. Unica punta Diego Milito.
1' Dopo un minuto di silenzio in ricordo delle vittime del terremoto che ha colpito Haiti, è la formazione biancorossa a battere il calcio d'inizio.
Minuti Cronaca
49' Dopo 4 minuti di recupero, Bari-Inter termina sul 2-2. Inter sempre al comando a quota 46 punti in classifica. La formazione nerazzurra conferma i suoi sprint nel secondo tempo.
45' Ventura sostituisce Alvarez con Kamata.
45' Rosetti concede 4 minuti di recupero.
44' Ammonito Belmonte per fallo su Sneijder.
38' Sinistro potente di Meggiorini dalla distanza che termina di poco a lato alla sinistra di Julio Cesar.
36' Meggiorini pericoloso davanti a Julio Cesar dopo l'assist di Donati, Rosetti ferma il gioco per la posizione irregolare dell'attaccante biancorosso.
34' Terzo cambio per l'Inter: fuori Balotelli, dentro Cambiasso.
32' Nel Bari, Rivas rileva Koman.
31' Su assist di Barreto, Alvarez sbaglia da solo davanti a Julio Cesar, perfetto l'inserimento del portiere nerazzurro che toglie con i piedi il pallone all'avversario.
30' Sulla panchina nerazzurra, il responsabile sportivo della squadra, Gabriele Oriali, viene espulso per proteste.
29' Ammonito Bonucci per il precedente fallo da rigore sull'attaccante macedone.
29' RADDOPPIO INTER: Milito dal dischetto non perdona e realizza la rete del 2-2. Dodicesima rete stagionale in campionato per il Principe che raggiunge la vetta della classifica cannonieri.
28' Rosetti concede un calcio di rigore all'Inter per il fallo di Bonucci su Pandev lanciato a rete.
24' GOL INTER! Pandev accorcia le distanze e realizza la rete dell'1-2. Primo gol dell'attaccante macedone in maglia nerazzurra.
20' Altro cambio nelle fila dell'Inter: Santon in campo al posto di Muntari.
19' Mourinho cambia l'Inter: fuori Samuel per Quaresma.
18' BARI ANCORA IN GOL. Barreto spiazza nuovamente Julio Cesar per il 2-0.
17' Secondo rigore assegnato al Bari per il fallo di Lucio su Parisi.
17' Ammonito Lucio
14' Rosetti concede il calcio di rigore al Bari per un fallo di mano giudicato volontario sul tiro d Meggiorini.
14' Ammonito Samuel per il fallo di mano in area
14' BARI IN VANTAGGIO. Barreto trasforma il rigore dell'1-0.
12' Belmonte ci prova dalla distanza con un sinistro abbondamente alto sopra la traversa di Julio Cesar.
8' Sinistro insidioso di Donati che supera Zanetti ma calcia alto.
7' Calcio di punizione dalla sinistra di Sneijder direttamente in porta, Gillet non si fa sorprendere e devia in corner sopra la traversa con un colpo di reni. Dalla battuta dell'angolo Bonucci respinge con il corpo il tiro di Milito, la palla arriva a Cordoba che non riesce a inquadrare lo specchio della porta.
5' Meggiorni ci prova di sinistro al limite dell'area, Lucio smorza il tiro, i nerazzurri riprendono possesso del gioco.
3' Il calcio d'angolo di Alvarez pesca la testa di Bonucci che manda alla sinistra di Julio Cesar.
2' Sinistro di Parisi dalla distanza, incomprensione Lucio-Julio Cesar, alla fine il portiere devia in corner con i piedi. Dalla battuta dell'angolo, il numero 12 nerazzurro libera l'area con i pugni.
1' La ripresa di Bari-Inter si apre senza nessuna sostituzione con il calcio d'avvio dei nerazzurri.
Zanetti
6.37
6.37
Cordoba
5.41
5.41
Cambiasso
5.93
5.93
Julio Cesar
7.12
7.12
Samuel
5.28
5.28
Maicon
4.57
4.57
Balotelli
4.62
4.62
Muntari
4.6
4.6
Santon
6.44
6.44
Quaresma
3.8
3.8
Milito
6.91
6.91
Lucio
4.29
4.29
Sneijder
7.61
7.61
Pandev
7.55
7.55
Media squadra 5.75
6 tiri porta 4
6 tiri fuori 8
15 falli fatti 14
7 angoli 4
2 fuorigioco 1
55% possesso 45%
Le sfide Ventura-Mourinho

Il pareggio per 1-1 del match di andata è l’unico precedente tecnico ufficiale tra Giampiero Ventura e Josè Mourinho.

il dettaglio:
2009/10 serie A Bari-Inter ---- 1-1

Le sfide Ventura-Inter

Giampiero Ventura sfida l’Inter, da tecnico, per la sesta volta in gare ufficiali e fino a questo momento non è mai riuscito ad ottenere la vittoria: 2 pareggi e 3 sconfitte il bilancio a suo sfavore. In questi 5 confronti l’Inter è sempre andata a segno, realizzando complessivamente 14 gol.

il dettaglio:
1998/99 serie A Cagliari-Inter 2-2 1-5
2001/02 serie A Udinese-Inter ---- 2-3
2005/06 serie A Messina-Inter ---- 0-3
2009/10 serie A Bari-Inter ---- 1-1

Le sfide Mourinho-Bari

Anche nel caso delle sfide Mourinho-Bari, il pareggio di San Siro per 1-1 della gara di andata rappresenta l’unico confronto ufficiale.

il dettaglio:
2009/10 serie A Inter-Bari 1-1 ----

Bari k.o. in una sola delle ultime 14 uscite ufficiali al “San Nicola”

Il Bari ha perduto solo una delle ultime 14 gare interne ufficiali disputate: è accaduto lo scorso 23 settembre quando, in serie A, il Cagliari si impose per 1-0. Nelle altre 13 partite prese in esame, tra serie A, B e coppa Italia, lo score pugliese è di 9 successi (di cui 5 nelle ultime 5 gare disputate) e 4 pareggi.

Il Bari cerca la sesta vittoria interna consecutiva

Il Bari è reduce da 5 vittorie casalinghe consecutive ufficiali, ottenute in campionato contro Lazio (2-0), Livorno (1-0), Siena (2-1), Juventus (3-1) e Udinese (2-0). Se i pugliesi dovessero vincere anche oggi, per ritrovare almeno 6 loro vittorie interne ufficiali consecutive sarebbe necessario risalire al periodo aprile-settembre 2002: allora i successi furono addirittura 8, ottenuti tra serie B e coppa Italia.

“Occhiali” all’opposto in Bari-Inter

Il Bari, dopo 18 turni disputati (deve recuperare la gara contro il Genoa), è la squadra della serie A 2009/10 ad aver pareggiato più volte per 0-0: sono 4. L’Inter è una delle 3 squadre della serie A 2009/10 a non aver finora mai pareggiato per 0-0: le altre sono Juventus e Parma. L’ultimo risultato ad “occhiali” dei nerazzurri in campionato risale al 29 ottobre 2008 quando, in serie A, fu 0-0 in casa della Fiorentina: da allora sono trascorse 48 giornate di campionato.

L’Inter cerca la quinta vittoria consecutiva: mai successo nell’era-Mourinho

L’Inter è reduce da 4 successi ufficiali consecutivi ottenuti contro Livorno (1-0 interno in coppa Italia), Lazio (1-0 casalingo), ChievoVerona (1-0 esterno) e Siena (4-3 interno) tutte in serie A. Se i nerazzurri dovessero vincere anche oggi, per ritrovare almeno 5 loro affermazioni ufficiali consecutive sarebbe necessario risalire al periodo novembre 2007-gennaio 2008: allora i successi consecutivi furono addirittura 13, ottenuti tra serie A, Champions League e coppa Italia. In pratica, l’Inter non ha mai fatto cinquina con Mourinho in panchina.

Inter sprint nei secondi tempi

L’Inter è una delle due squadre della serie A 2009/10, assieme al Milan, ad aver guadagnato il maggior numero di punti nei secondi tempi, rispetto ai propri risultati al 45’: +10 per entrambe.

Samuel: 300 in Italia

Walter Adrian Samuel, se dovesse scendere in campo, festeggerebbe la 300° presenza ufficiale della propria carriera in Italia. Le attuali 299 presenze – collezionate con le maglie di Roma ed Inter – sono così suddivise: 209 in serie A, 25 in coppa Italia, 62 nelle eurocoppe e 3 in supercoppa di Lega. Il debutto assoluto del difensore argentino in Italia risale al 14 settembre 2000: Hit Gorica-Roma 1-4, in coppa Uefa.

DA IMPLEMENTARE
vittorie(14) pareggi(8) sconfitte(9)

BARI - Finisce 2-2 il confronto tra Bari e Inter, nell'anticipo serale della 20^ giornata della Serie A Tim 2009-2010, prima gara del girone di ritorno.
Gara intensa ed emozionante quella di scena in un infuocato stadio 'San Nicola', con la squadra di Ventura che si conferma cliente ostico, tanto da mettere in difficoltà l'Inter. Il Bari nel primo tempo tiene in mano il gioco e va vicino al gol con Alvarez e Parisi. Solo Sneijder riesce a creare qualche difficoltà ai padroni di casa, scesi in campo con coraggio, forti del ricordo del pareggio (1-1) ottenuto a San Siro all'andata, il 23 agosto. Nella ripresa l'Inter alza il baricentro, migliorando notevolmente in fase offensiva. Eppure è il Bari a passare in vantaggio al 15' e addirittura a raddoppiare subito dopo, al 18': entrambe le reti su rigore, entrambe realizzate da Barreto, contro il quale nulla può Julio Cesar. Al 24' l'Inter riesce però ad accorciare le distanze grazie al primo gol in nerazzurro di Pandev. L'Inter, a questo punto galvanizzata, si lancia in attacco e conquista un calcio di rigore trasformato da Milito. Il match termina così 2-2.

PRIMO TEMPO - Per la prima gara del girone di ritorno della Serie A Tim 2009-2010, con Eto'o ancora impegnato in Coppa d'Africa e Chivu, Stankovic, Thiago Motta e Krhin out per infortunio, José Mourinho preferisce come terzino sinistro Cordoba a Santon, appena rientrato dopo i problemi al ginocchio. A completare la difesa, davanti a Julio Cesar, la coppia di centrali Lucio-Samuel, sulla destra Maicon. A centrocampo, al fianco di capitan Zanetti, ritorna Muntari, recuperato in extremis. A supportare Milito unica punta, il trio Balotelli-Sneijder-Pandev, con Supermario al rientro dopo aver scontato un turno di squalifica.
Caldissima l'atmosfera al 'San Nicola', che registra il tutto esaurito con i suoi 60 mila spettatori. Assoluto però il silenzio in tutto lo stadio in occasione del minuto di raccoglimento per la tragedia di Haiti. Dopo un fragoroso applauso, ecco che prende quindi il via il match tra Bari e Inter. E' una formazione a trazione anteriore quella scelta da Mourinho, eppure sono pochi i pericoli creati dai nerazzurri, tranne che al primo minuto, quando a spaventare il Bari è un siluro rasoterra di sinistro di Sneijder, che di un soffio finisce a lato. A trazione anteriore, infatti, è anche, anzi, è soprattutto, il Bari.
La gara inizia a ritmi altissimi, con continui rovesciamenti di fronte: la squadra di Ventura attacca con la coppia formata da Barreto e l'ex nerazzurro Meggiorini, si rende pericolosa a più riprese, anche grazie ad Alvarez che spinge molto sulla fascia. Al 14' l'Inter rischia grosso con un pallonetto di Barreto, che evita l'uscita di Julio Cesar, ma Muntari a centroarea riesce ad anticipare di testa Koman. Il Bari parte davvero in maniera convincente, creando non poche difficoltà alla diga di centrocampo Zanetti-Muntari. Quest'ultimo, appena trova un attimo di respiro, prova anche a proporsi in avanti: al 22' sua una conclusione potente che però finisce fuori. Al 24' è poi bravo Lucio a mettere fuori un pallone velenoso di Koman. Al 28' il Bari ancora in attacco: Donati, sempre troppo libero, serve Alvarez, che tira di potenza costringendo Julio Cesar a una grande parata. Il brasiliano è poi costretto al bis al 32': potentissima la conclusione di sinistro di Parisi ma Julio Cesar dimostra di essere in partita e determinante come sempre. Al 37' la gara viene sospesa a causa dell'utilizzo di laser dagli spalti, ma dopo poco più di un minuto l'arbitro Rosetti decide che si può riprendere. Al 42' l'Inter si porta in avanti con Maicon: il suo tiro è però alto sopra la traversa. Tre quindi i minuti di recupero concessi da Rosetti, dopo i quali la prima frazione di gioco tra Bari e Inter termina sullo 0-0.

SECONDO TEMPO - La ripresa si apre senza cambi nelle fila di entrambe le squadre. Il Bari riparte forte, ma al 7' è Sneijder l'autore della prima occasione davvero pericolosa di questo inizio di secondo tempo. La punizione dell'olandese è potente e precisa ma Gillet, sul suo palo, non si fa sorprendere. Un minuto dopo è Milito a proporsi, ma non basta: il Bari resiste all'assalto nerazzurro, sicuramente più intenso rispetto al primo tempo. Ma al 14' Rosetti concede un calcio di rigore al Bari per fallo di mano di Samuel sul sinistro di Meggiorini. Barreto dal dischetto: esecuzione perfetta, Julio Cesar non può nulla e il Bari al 15' si porta in vantaggio di fronte al pubblico del 'San Nicola' in delirio. Tre minuti dopo altro calcio di rigore ai danni dell'Inter, per un contatto in area tra Lucio e Parisi. Dal dischetto sempre Barreto e anche questa volta la palla finisce in rete. E' il 18' e il Bari raddoppia.

Ma ecco che arriva la reazione dell'Inter: Mourinho richiama Samuel e Muntari, e inserisce Santon e Quaresma per dare più vivacità alla manovra. Balotelli finalmente si rende pericoloso: spara da 20 metri, Masiello devia la traiettoria e Pandev deve solo insaccare di piatto. E' il 24', l'Inter riesce così ad accorciare le distanze grazie al macedone: primo gol in nerazzurro per lui. I nerazzurri, parzialmente rinfrancati, vanno quindi in attacco e conquistano un calcio di rigore per fallo in area di Bonucci che stende Pandev. Il difensore barese merita l'espulsione ma l'arbitro lo grazia inspiegabilmente. Dal dischetto Milito: l'argentino va a segno, è il 29', raggiunge la testa della classifica cannonieri e l'Inter agguanta il Bari sul 2-2. La partita si fa sempre più infuocata, continui i ribaltamenti di gioco e sempre più determinante Julio Cesar che resiste ai continui attacchi della squadra di Ventura. A questo punto i nerazzurri cercano l'impresa ma il Bari resiste all'offensiva. Dopo 4 minuti di recupero termina quindi un match davvero emozionante, Bari-Inter 2-2.

 

BARI-INTER 2-2

Marcatori: 15' st (r) e 18' st (r) Barreto, 24' st Pandev, 29' st Milito (r)


Bari: 1 Gillet; 15 Belmonte, 5 A. Masiello, 19 Bonucci, 21 Parisi; 90 Alvarez (45' st Kamata), 14 Gazzi, 16 Donati, 11 Koman (32' st Rivas); 69 Meggiorini, 10 Barreto
A disposizione: 25 Padelli, 9 De Vezze, 30 Allegretti, 17 S. Masiello, 18 Greco
Allenatore: Giampiero Ventura

Inter: 12 Julio Cesar; 13 Maicon, 6 Lucio, 25 Samuel (19' st Santon), 2 Cordoba; 11 Muntari (20' st Quaresma), 4 Zanetti; 45 Balotelli (34' st Cambiasso), 10 Sneijder, 27 Pandev; 22 Milito
A disposizione: 1 Toldo, 23 Materazzi, 44 Carlsen, 89 Arnautovic
Allenatore: José Mourinho

Arbitro: Roberto Rosetti (sez.arbitrale di Torino)
Note. Ammoniti: 34' pt Parisi, 14' st Samuel, 17' st Lucio, 28' st Bonucci, 44' st Belmonte. Espulsi: 29' st Oriali. Recupero: pt 3', st 4'. Spettatori: 60.000 ca.

in campo

Gillet 12 Julio Cesar
Belmonte 13 Maicon
A.Masiello 6 Lucio
Bonucci 2 Cordoba
Parisi 25 Samuel
Alvarez 4 Zanetti
Gazzi 11 Muntari
Donati 45 Balotelli
Koman 10 Sneijder
Meggiorini 27 Pandev
Barreto 22 Milito

panchina

Padelli 1 Toldo
De Vezze 23 Materazzi
Allegretti 44 Carlsen
S.Masiello 39 Santon
Rivas 19 Cambiasso
Kamata 7 Quaresma
Greco 89 Arnautovic