Risultato finale

16 Aprile 2010 20:45

Inter
47' (2t) Eto'o
30' (2t) Maicon
2 - 0
Juventus
arbitro Antonio Damato / guardalinee Nicoletti, Romagnoli / 4° uomo Pierpaoli
Guarda gli highlights
MinutiCronaca
47'Termina 0-0 il primo tempo di Inter-Juventus.
45'Si giocherà per altri due minuti.
44'Tiro dalla distanza di Iaquinta, Julio Cesar para senza problemi.
42'Termina la partita di Del Piero: Zaccheroni sceglie Poulsen al suo posto.
40'Tiro ben angolato, ma debole, di Eto'o. Buffon para a terra.
38'Calcio di punizione dalla destra per i nerazzurri. Cambiasso mette palla al centro, Buffon esce con i pugni sottraendolo dall'agguato di Lucio.
37'Sissoko espulso per doppia ammonizione dopo il fallo su Zanetti.
36'Il fallo di Sissoko su Milito regala il calcio di punizione all'Inter. Sneijder ed Eto'o sul pallone.
36'Calcia Sneijder dal limite dell'area, palla direttamente sulla barriera.
35'Lucio è concentrato e perfetto su ogni chiusura difensiva, la Juve non passa.
35'Grosso, dall'altra parte, neutralizza la grande possibilità conquistata da Maicon in piena area.
31'Triangolo Cambiasso-Eto'o-Sneijder, l'olandese va al tiro dal limite dell'area ma Buffon non si fa sorprendere.
29'Samuel recupera palla per lo scatto di Milito, il Principe prova il diagonale ma Buffon si distende e para a terra.
26'Grande giocata di Pandev per Eto'o che viene bloccato a tu per tu con Buffon dal tackle di Sissoko.
24'Inter all'attacco. In uscita Buffon buca il pallone pressato da Pandev, ma il macedone non commette alcun fallo sul portiere.
21'Ammoniti anche Thiago Motta e Sissoko.
20'Giallo per Felipe Melo per un bruttissimo intervento su Pandev.
18'Ammonito Samuel per una leggera trattenuta su Iaquinta che riceve anche lui il giallo da Damato.
17'Primo calcio d'angolo per la Juventus: Del Piero dalla bandierina, Julio Cesar respinge con i pugni.
16'Uno due Maicon-Motta, il centrocampista nerazzurro ci prova dalla distanza calciando centralmente verso Buffon costretto a mettere in corner.
12'Calcio di punzione per l'Inter dai 25 metri, Sneijder calcia direttamenmte in porta, ma la palla termina di pochissimo alta fuori l'incrocio dei pali.
11'Brutto fallo di Chiellini su Thiago Motta: il difensore bianconero dà una gomitata ben visibile, e che meriterebbe almeno il giallo, al macedone.
7'Il fallo di Eto'o su Del Piero regala alla Juve un calcio di punizione. Diego sulla palla, la difesa nerazzurra libera l'area.
5'Scambio con Diego e tiro di Marchisio da fuori area, palla alta sopra la traversa.
3'Calcio di punzione di Diego per il fallo di Stankovic, palla direttamente tra le braccia di Julio Cesar.
3'Calcio di punzione di Diego per il fallo di Stankovic, palla direttamente tra le braccia di Julio Cesar.
2'Azione personale di Del Piero che prova la conslusione dalla distanza, Julio Cesar c'è e respinge in tuffo.
1'BENVENUTI ALLO STADIO 'MEAZZA' PER INTER-JUVENTUS. Nell'insolito anticipo di venerdì, valido per la 34^ giornata della serie A Tim 2009-2010, i nerazzurri di Josè Mourinho affrontano i bianconeri allenati da Alberto Zaccheroni. L'Inter sarà infatti impegnata il prossimo martedì sempre al 'Meazza' nell'andata delle semifinali della Uefa Champions League contro il Barcellona.
1'Mourinho schiera Julio Cesar tra i pali, Maicon, Lucio, Samuel e Zanetti sulla linea difensiva. Motta e Cambiasso agiscono a centrocampo alle spalle di Sneijder ed Eto'o. Unica punta, Milito. Zaccheroni risponde con il tandem Del Piero-Iaquinta, Buffon (rientrato la scorsa domenica) ritorna tra i pali dietro a Zebina, Cannavaro, Chiellini e Grosso. Centrocampo a 3 con Marchisio, Felipe Melo e Sissoko. Diego trequartista dietro le due punte.
1'Ad arbitrare il match c'è il 37enne avvocato di Barletta, Antonio Damato. Coadiuvato dai guardalinee Nicoletti e Romagnoli e dal quarto uomo Pierpaoli, Damato è al 7° incontro in carriera con l'Inter, all'11° con la Juventus con un bilancio di 5 vittorie e un pareggio.
1'Partita speciale quella odierna per Javier Zanetti che sale a quota 500 partite: dal 27 agosto 1995, sono trascorsi 15 anni e 500 gare disputate (considerando due spareggi) dal capitano nerazzurro in serie A che entra così tra i 10 giocatori più presenti.
1'Dopo un minuto di raccoglimento in ricordo delle vittime della tragedia ferroviaria di Merano, è la Juventus a battere il calcio d'inizio.
1'Zebina serve palla al limite per Iaquinta che calcia di destro, ma la palla termina direttamente tra le braccia di Julio Cesar.
MinutiCronaca
48'Ammonito anche Balotelli per comportamento non regolamentare.
48'TERMINA 2-0 il match tra Inter e Juventus grazie alle reti, realizzate tutte nella ripresa, di Milito ed Eto'o. Nerazzurri momentaneamente al comando della classifica con 70 punti, davanti alla Roma impegnata domenica pomeriggio all' 'Olimpico' nel derby contro la Lazio.
47'RADDOPPIO DI ETO'OOOOO! Triangolazione Milito-Muntari- Eto'o, il diagonale rasoterra del ghanese arriva all'accorrente attaccante nerazzurro che non sbaglia e realizza il 2-0.
47'Ammonito Eto'o per essersi tolto la maglia nell'esultanza.
46'Milito ha tra i piedi la palla del raddoppio, ma sbaglia solo davanti a Buffon calciando direttamente sul corpo del portiere.
45'Damato concede 3' di recupero.
44'Terza sostituzione per l'Inter: dentro Muntari, fuori Sneijder.
43'Chiellini cerca il fallo nel contatto con Stankovic. Calcio di punizione affidato a Diego, Julio Cesar la blocca con sicurezza. Grande parata del brasiliano che capisce le intensioni dell'avversario.
40'Calcio di punizione per l'Inter dopo il fallo di Grosso su Milito. Sneijder calcia sul secondo palo, Balotelli stacca di testa, ma la difesa juventina libera.
38'Recupero decisivo di Zebina su Balotelli.
37'Sneijder serve Cambiasso che dal centro dell'area alza di pochissimo sopra la traversa.
35'BALOTELLI COLPISCE L'INCROCIO DEI PALI su calcio di punizione dai Balotelli dai 28 metri
32'Nella Juventus, fuori Marchisio, dentro Salihamidzic.
30'MAICON CHE GOOOLLLL. Calcio di punizione di Sneijder, la palla arriva al terzino brasiliano che ubriaca Amauri con il palleggio e in pallonetto batte Buffon per l'1-0. Maicon si rivolge poi al pubblico battendosi il petto e visibilmente commosso.
29'Durissimo intervento di Chiellini su Stankovic. Damato ammonisce il difensore bianconero.
27'Primo cambio per la Juventus: Amauri entra in campo al posto di Iaquinta.
26'Assist di Milito per Sneijder pronto a centro area, l'olandese calcia con potenza e la palla si alza di poco sulla traversa.
26'Chiellini sbilancia Milito in area, ma Damato lascia correre.
24'PALLA GOL PER MILITO. Sneijder dal corner serve il Principe che prende male il pallone e di testa manda fuori.
19'STANKOVIC VICINISSIMO AL GOL con un tiro dalla distanza che Buffon è costretto a deviare in angolo.
17'Secondo angolo per l'Inter: Sneijder, dalla bandierina, mette al centro per il colpo di testa in tuffo di Samuel.
15'Corner per la Juventus, batte Diego e intercetta la testa di Cannavaro che d'istinto spedisce verso Julio Cesar. Il portiere nerazzurro è attentissimo.
12'Grande palla di Maicon per Milito che con l'interno destro non trova la porta a due passi da Buffon.
10'Primo cambio per l'Inter: fuori Pandev, dentro Balotelli.
9'PALLA GOL PER L'INTER. Eto'o sfrutta l'errore di Diego, avanza solo verso la porta ma a tu per tu con Buffon spara altissimo.
8'Cross di Sneijder verso Milito, l'argentino però non riesce nell'aggancio.
5'Dall'altra parte ci prova anche Stankovic, palla altissima.
3'Conclusione improvvisa di Poulsen dalla distanza, palla sul fondo.
2'Spunto di Eto'o fermato da Grosso al limite dell'area.
1'La ripresa si apre con Stankovic al posto di Thiago Motta.
Zanetti
8.34
8.34
Stankovic
7.06
7.06
Cambiasso
7.55
7.55
Julio Cesar
7.48
7.48
Samuel
7.63
7.63
Maicon
9.12
9.12
Balotelli
7.53
7.53
Muntari
6.61
6.61
Milito
6.19
6.19
Motta
7.08
7.08
Lucio
8
8
Eto'o
7.47
7.47
Sneijder
7.05
7.05
Pandev
6.17
6.17
Media squadra7.38
8tiri porta8
11tiri fuori3
25falli fatti16
4angoli3
2fuorigioco7
30:19possesso25:34
Le sfide Mourinho-Zaccheroni

Primo confronto ufficiale assoluto tra Josè Mourinho ed Alberto Zaccheroni.

Le sfide Mourinho-Juventus

Quinto confronto ufficiale tra Mourinho e la Juventus con bilancio di 2 successi del tecnico portoghese (entrambi ottenuti in altrettanti confronti disputati in casa), 1 pareggio ed 1 vittoria bianconera. In ciascuno dei 4 precedenti in questione l’Inter targata Mourinho ha sempre segnato almeno un gol, per un totale di 5 marcature.

il dettaglio:
2008/09 serie A Inter-Juventus 1-0 1-1
2009/10 c. Italia Inter-Juventus 2-1 ----
2009/10 serie A Inter-Juventus ---- 1-2

Le sfide Zaccheroni-Inter

Sono 16 i precedenti ufficiali tra Zaccheroni e l’Inter – club che ha allenato dall’ottobre 2003 al giugno 2004 – con bilancio di 3 successi dell’attuale tecnico bianconero, 6 pareggi e 7 affermazioni nerazzurre. L’ultima delle tre vittorie di Zaccheroni è il famoso 5 maggio 2002, ultima di campionato, con il tecnico romagnolo che guidava la Lazio, vittoriosa 4-2 all’Olimpico sull’Inter, che arrivava da capolista e finì il campionato rocambolescamente al terzo posto dietro la Juventus (vittoriosa 2-0 ad Udine) ed alla Roma (che si impose 1-0 a Torino sui granata).

il dettaglio:
1995/96 Serie A Udinese-Inter 1-2 1-2
1996/97 Serie A Udinese-Inter 0-1 1-1
1997/98 Serie A Udinese-Inter 1-0 0-2
1998/99 Serie A Milan-Inter 2-2 2-2
1999/00 Coppa Italia Milan-Inter 2-3 1-1
1999/00 Serie A Milan-Inter 1-2 2-1
2000/01 Serie A Milan-Inter 2-2 ----
2001/02 Serie A Lazio-Inter 4-2 0-0
2006/07 Serie A Torino-Inter 1-3 ----

Inter imbattuta in casa da 41 gare ufficiali, 46 in tornei italiani, 38 in serie A

L’Inter non perde una gara ufficiale in casa dal 26 novembre 2008 quando, in Champions League, venne sconfitta per 0-1 dal Panathinaikos. Nelle seguenti 41 gare interne, i nerazzurri hanno un bilancio di 30 vittorie e 11 pareggi. L’Inter non perde una gara interna ufficiale in competizioni nazionali dal 22 marzo 2008 quando, in campionato, venne superata per 1-2 dalla Juventus: da allora, considerando le 46 partite disputate in casa tra serie A, coppa Italia e supercoppa di Lega, i nerazzurri vantano uno score di 34 successi e 12 pareggi. L’Inter è imbattuta in gare interne di campionato da 38 giornate, ovvero dal 22 marzo 2008, quando venne superata per 1-2 dalla Juventus. Nelle seguenti partite il bilancio interista è stato di 28 vittorie e 10 pareggi.

Inter sempre in gol da 12 sfide casalinghe di fila contro la Signora

In ciascuna delle ultime 12 gare ufficiali disputate a San Siro tra le due squadre, l’Inter ha sempre segnato almeno una rete, per un totale di 20 centri all’attivo. L’ultimo digiuno casalingo interista risale al 27 febbraio 1999 quando, in serie A, fu 0-0. L’Inter ha così eguagliato la sua più lunga striscia di partite casalinghe consecutive in rete contro i bianconeri, stabilita una prima volta tra la serie A 1983/84 e la serie A 1993/94.

100° panchina nerazzurra per Mourinho

José Mourinho festeggia la 100° panchina ufficiale alla guida dell’Inter, e dunque in Italia. Le attuali 99 panchine sono così suddivise: 71 in serie A, 8 in coppa Italia, 18 nelle coppe europee e 2 in supercoppa di Lega. Il bilancio delle attuali 99 panchine è di 59 successi, 26 pareggi e 14 sconfitte. Il debutto assoluto di Mourinho in Italia risale al 24 agosto 2008: Inter-Roma 2-2 dopo i tempi supplementari (successo nerazzurro per 6-5 nella serie dei rigori), in supercoppa di Lega.

Porta nerazzurra chiusa in casa nel girone di ritorno

L’Inter non subisce gol in gare interne di serie A dal 9 gennaio scorso quando si impose per 4-3 contro il Siena. L’autore del terzo gol senese fu Maccarone al 65’: da allora sono trascorsi i restanti 25’ di quel match, più le intere partite contro Milan (vittoria per 2-0), Cagliari (successo per 3-0), Sampdoria e Genoa (doppio 0-0), Livorno e Bologna (doppio successo per 3-0), per un totale di 565’ di inviolabilità interna. Tra l’altro nelle ultime 9 gare interne di campionato quella contro il Siena è la sola in cui l’Inter ha subito gol: porta chiusa nelle altre 8 occasioni.

Milito-Eto’o, la coppia più determinante nella A 2009/10

Diego Milito e Samuel Eto’o formano la coppia-gol più decisiva della serie A 2009/10: sono 33 i punti portati alla causa interista grazie ai loro gol determinanti, 18 per il camerunense e 15 per l’argentino.

Balotelli scatenato contro la Juventus

Mario Balotelli ha nella Juventus la squadra contro cui ha finora realizzato il maggior numero di gol in carriera professionistica: sono 4, sui 27 totali, i centri dell’attaccante interista contro i bianconeri.

Già 12 sconfitte per la Juventus 2009/10 in campionato

La Juventus ha già perduto 12 delle 33 gare disputate nella serie A 2009/10: l’ultima volta che i bianconeri erano andati in doppia cifra come numero di k.o. in un singolo campionato di serie A era la stagione 1998/99. Quell’anno gli stop furono 10 a fine torneo, dove i bianconeri chiusero al 7° posto dopo aver perduto lo spareggio su andata e ritorno contro l’Udinese (0-0 a Udine, 1-1 a Torino) visto che entrambe avevano chiuso con 54 punti, assieme alla Roma che fu quinta per migliore classifica avulsa per designare la 6° classificata che aveva diritto a partecipare alla coppa Uefa 1999/00. La performance attuale eguaglia la seconda peggiore di sempre nella serie A su girone unico della storia bianconera: anche al termine delle stagioni 1948/49 e 1956/57 gli stop juventini in campionato furono 12: in quelle due stagioni la Juventus si classificò, rispettivamente, al quarto posto ed al nono posto, ex-aequo con la Spal. Solo nella stagione 1961/62 la Juventus subì un numero superiore di sconfitte: furono addirittura 15 sulle 34 gare disputate complessivamente, che valsero un dodicesimo posto finale, alla pari del Venezia.

Juventus a porta aperta da 15 trasferte di fila

La Juventus ha sempre subito almeno un gol in ciascuna delle ultime 15 trasferte ufficiali disputate, per un totale di 28 reti al passivo. L’ultima gara esterna conclusa a porta inviolata dai bianconeri risale al 3 novembre scorso: vittoria per 1-0 in casa del Maccabi Haifa, in Champions League.

Da 66 giornate di serie A la Juventus non fa 0-0

La Juventus è la sola squadra della serie A 2009/10 a non aver finora mai pareggiato per 0-0. L’ultimo risultato ad “occhiali” dei bianconeri in campionato, considerata la sola regular-season, risale al 27 settembre 2008 quando, in serie A, fu 0-0 in casa della Sampdoria: da allora sono trascorse 66 giornate di campionato.

DA IMPLEMENTARE
vittorie(43)pareggi(31)sconfitte(23)

MILANO - Termina 2-0 il confronto tra Inter e Juventus, anticipo del venerdì valido per la 34^ giornata di Serie A Tim 2009-2010. A segno, nella ripresa, Maicon ed Eto'o.

Parte forte la Juventus, dominando nei primi dieci minuti, ma l'Inter non ci sta e scatena l'offensiva con Thiago Motta, Eto'o, Milito e Sneijder. Non mancano le occasioni ma le reti restano inviolate, nonostante l'inferiorità numerica dei bianconeri, dal 37', per l'espulsione di Sissoko (doppia ammonizione). Buona partenza nella ripresa per la Juventus, nonostante sia in dieci uomini e l'Inter aumenti la pressione di minuto in minuto: la gara è davvero combattuta. Ma al 30' arriva il gol del vantaggio nerazzurro, con una prodezza di Maicon, che da fuori area stoppa e tira di destro su rimpallo, dopo che su punizione di Sneijder Milito non aveva trovato la porta. Al 35' i nerazzurri sfiorano poi il raddoppio con Balotelli, che su punizione colpisce l'incrocio dei pali. Nel recupero, al 47', arriva però la seconda rete interista, con Eto'o, servito da Muntari dalla sinistra. Inter-Juventus 2-0.

PRIMO TEMPO - Contro la Juventus di Alberto Zaccheroni, José Mourinho sceglie Zanetti come laterale sinistro a completare la difesa formata da Maicon, Lucio e Samuel. Diga di centrocampo con Thiago Motta e Cambiasso, davanti il trio Pandev-Sneijder-Eto'o a supporto di Milito.
Serata di record questa per due nerazzurri: per il capitano dell'Inter il match contro la Juve segna in calendario la 500^ presenza in A, festeggiata con una particolare fascia celebrativa al braccio; per l'allenatore portoghese si tratta invece della 100^ partita sulla panchina nerazzurra.
Prima del fischio d'inizio un minuto di silenzio per ricordare le vittime della tragedia ferroviaria in Val Venosta. Al 1' arriva la prima palla gol ed è per la Juventus, ma il destro di Iaquinta è debole e non ha problemi Julio Cesar a respingere. Proprio come accade un minuto dopo sul destro dalla distanza di Del Piero. Parte subito forte la Juventus. Al 5' ancora i bianconeri ad attaccare, con Marchisio dalla distanza servito da Diego, ma il tiro di destro del centrocampista italiano termina alto sopra la traversa. Al 12' punizione per l'Inter dopo il brutto fallo di Chiellini (gomitata) su Pandev: a battere Sneijder, il tiro dell'olandese finisce di poco sopra la traversa all'incrocio dei pali. Al 16' la prima vera occasione interista, con il sinistro al volo dalla distanza di Thiago Motta, servito da Maicon, che costringe Buffon a una parata in tuffo. Al 18', da calcio d'angolo, Del Piero tira direttamente in porta, Julio Cesar respinge con i pugni. Al 26' l'Inter parte in contropiede con Pandev che serve Eto'o, il camerunese viene chiuso però in area dall'intervento di Sissoko. Al 29' altro contropiede nerazzurro, con Samuel che serve Milito sulla destra, l'attaccante va al tiro, ma Buffon fa suo il pallone senza problemi. Alla mezzora altra occasione per l'Inter, con la triangolazione Eto'o-Cambiasso-Sneijder: l'olandese va al tiro, centralmente, e il portiere juventino fa sua la palla. Al 37' la Juventus rimane in dieci: arriva infatti la seconda ammonizione per Sissoko, per un fallo su Zanetti, dopo che il centrocampista era già stato ammonito al 21'. Al 40' occasione per l'Inter con Eto'o, che va al tiro di destro, ma Julio Cesar fa suo il pallone. Al 43' Julio Cesar neutralizza senza problemi il tiro di Iaquinta dalla distanza. Dopo due minuti di recupero, termina quindi 0-0 la prima frazione di gioco tra Inter e Juventus.


SECONDO TEMPO - La ripresa si apre con un cambio nelle fila dell'Inter: entra Stankovic al posto di Thiago Motta. Al 3' Julio Cesar in presa sicura su una punizione insidiosa di Diego. Un minuto dopo altra offensiva bianconera con Poulsen servito da Diego, ma il tiro termina a lato. Nonostante l'inferiorità numerica la Juventus non molla. Al 9' la prima occasione per l'Inter in questo secondo tempo: Eto'o si invola in contropiede ma di sinistro calcia male e spreca tirando sopra la traversa. All'11' Balotelli, appena entrato al posto di Pandev, serve dalla sinistra Eto'o, che prova la girata acrobatica ma la palla termina a lato. Al 12' altra palla gol per l'Inter, con Maicon che dalla destra serve Milito: il destro dell'argentino, sottoporta, finisce a lato di pochissimo. Al 15', da calcio d'angolo di Diego, è pericolosissimo il colpo di testa di Cannavaro, ma Julio Cesar riesce a respingere. Al 17' risponde Samuel di testa, da calcio d'angolo battuto da Sneijder, ma la palla finisce di poco fuori. Due minuti dopo insidioso il tiro di Stankovic, Buffon alza sopra la traversa. Al 21' termina di poco a lato il tiro di Maicon. Al 24' clamorosa palla gol per Milito, da calcio d'angolo di Sneijder, ma l'argentino tocca male di testa e la palla termina fuori. Un minuto dopo finisce di poco sopra la traversa il tiro di Sneijder. Al 30' arriva il gol del vantaggio nerazzurro, con una prodezza di Maicon, che da fuori area stoppa e tira di destro su rimpallo, dopo che su punizione di Sneijder Milito non aveva trovato la porta. Buffon, in volo, non può nulla sul tiro di potenza del brasilano. Al 35' Inter vicinissima al raddoppio con un tiro su punizione di Balotelli che colpisce l'incrocio dei pali. Al 43' Julio Cesar fa suo il pallone su una punizione pericolosissima di Diego. Al 47' arriva il gol del raddoppio nerazzurro con Eto'o, in corsa, che spiazza Buffon servito dalla sinistra da Muntari. Dopo tre minuti di recupero termina quindi 2-0 il match tra Inter e Juventus. I nerazzurri, con 70 punti, si portano di nuovo in testa alla classifica in attesa del derby di Roma.


INTER-JUVENTUS 2-0

Marcatori: 30' st Maicon, 47' st Eto'o

Inter: 12 Julio Cesar; 13 Maicon, 6 Lucio, 25 Samuel, 4 Zanetti; 8 Thiago Motta (1' st Stankovic), 19 Cambiasso; 27 Pandev (10' st Balotelli), 10 Sneijder (44' st Muntari), 9 Eto'o; 22 Milito
A disposizione: 21 Orlandoni, 2 Cordoba, 23 Materazzi, 89 Arnautovic
Allenatore: José Mourinho

Juventus: 1 Buffon; 15 Zebina, 5 Cannavaro, 3 Chiellini, 6 Grosso; 8 Marchisio (33' st Salihamidzic), 4 Melo, 22 Sissoko; 28 Diegi; 10 Del Piero (42' pt Poulsen), 9 Iaquinta (27' st Amauri)
A disposizione: 13 Manninger, 7, 16 Camoranesi, 29 De Ceglie, 33 Legrottaglie
Allenatore: Alberto Zaccheroni

Arbitro: Antonio Damato (sez. arbitrale di Barletta)
Note. Ammoniti: 18' pt Samuel, 20' pt Melo, 21' e 37' pt Sissoko, 21' pt Thiago Motta, 29' st Chiellini, 48' st Eto'o, 48' st Balotelli. Espulso: 37' pt Sissoko. Recupero: pt 2', st 3'. Spettatori: 46.164

in campo

Julio Cesar 12Buffon
Maicon 13Zebina
Lucio 6Cannavaro
Samuel 25Chiellini
Zanetti 4Grosso
Motta 8Marchisio
Cambiasso 19Felipe Melo
Pandev 27Sissoko
Sneijder 10Diego
Eto'o 9Del Piero
Milito 22Iaquinta

panchina

Orlandoni 21Manninger
Cordoba 2Salihamidzic
Stankovic 5De Ceglie
Muntari 11Legrottaglie
Materazzi 23Camoranesi
Balotelli 45Poulsen
Arnautovic 89Amauri