Risultato finale

24 Aprile 2010 18:00

Inter
33' (2t) Chivu
35' Mariga
24' Milito
3 - 1
Atalanta
5' Tiribocchi
arbitro Daniele Orsato / guardalinee Di Liberatoreq, Rosi / 4° uomo Gava
Guarda gli highlights
MinutiCronaca
49'Dopo quattro minuti di recupero, termina la prima frazione di gioco: Inter-Atalanta 2-1
47'Il recupero viene aumentato dall'arbitro per l'infortunio di Padoin, Atalanta in dieci
45'Dalla sinistra Sneijder serve Eto'o, ma il camerunese di destro prende male in corsa il pallone e tira alto
45'L'arbitro concede due minuti di recupero
41'Da calcio d'angolo batte Sneijder, ci va Cordoba di testa, ma Coppola fa suo il pallone senza problemi
39'Sneijder prova un pallonetto di prima di sinistro, che Coppola blocca senza troppi problemi
35'GOL INTER: MARIGA realizza. Sneijder dalla sinistra serve Eto'o, che crossa al centro, palla che filtra e arriva a Mariga, che di destro - con leggera deviazione di Muntari - beffa Coppola. Primo gol in nerazzurro per Mariga. Inter-Atalanta 2-1
33'Servito da Milito, Stankovic va al tiro di destro in corsa, ma la palla termina alta
31'Da calcio d'angolo batte Sneijder, Stankovic all'indietro di tacco, Cordoba al tiro ma c'è una deviazione e la palla termina fuori
30'Prova la conclusione Mariga, ma il tiro è altissimo sopra la traversa
28'Eto'o cerca la porta dalla sinistra, ma il suo destro termina a lato
27'Punizione per l'Atalanta, batte Doni, ma la palla termina alta sopra la traversa
26'Ammonizione per Stankovic
24'GOL INTER: MILITO realizza. Azione innescata da Mariga, palla a Sneijder, che serve il Principe, che azzecca il pallonetto beffando Coppola. Inter-Atalanta 1-1
22'Punizione per l'Inter: batte Sneijder dai trenta metri, ma la palla s'infrange contro la barriera
19'Punizione per l'Atalanta: batte Guarente, Cordoba mette fuori
13'Mariga prova a servire Milito, ma viene segnalato il fuorigioco
11'Valdes serve Doni, che però non trova la giusta coordinazione per andare al tiro
8'Ammonizione per Bianco
7'Guarente serve Tiribocchi, che va di nuovo al tiro, questa volta di testa, la palla termina di poco a lato. Partenza aggressiva dell'Atalanta
5'GOL ATALANTA: TIRIBOCCHI realizza. La difesa dell'Inter si fa sorprendere dal tiro di Tiribocchi, che - servito da Manfredini - trova la porta e beffa Julio Cesar. Inter-Atalanta: 0-1
3'Guarente serve Peluso, che va al tiro ma non trova la porta
1'Benvenuti allo stadio "Giuseppe Meazza": tutto é pronto per Inter-Atalanta, gara valida per la 35^ giornata di Serie A Tim 2009-2010
1'Contro l'Atalanta, José Mourinho sceglie Chivu come laterale sinistro, a completare la difesa formata da Zanetti, Cordoba e Materazzi. A centrocampo Mariga-Stankovic-Muntari, con Sneijder a supporto della coppia d'attacco Milito-Eto'o
1'Calcio d'inizio battuto dall'Atalanta
MinutiCronaca
49'Dopo 4 minuti di recupero, termina la seconda frazione di gioco: Inter-Atalanta termina 3-1. I nerazzurri salgono a 73 punti, di nuovo in testa alla classifica, in attesa delle gare di domani
45'L'arbitro concede quattro minuti di recupero
40'Finisce di pochissimo a lato la conclusione potente di destro dalla distanza di Arnautovic
38'Ammonizione per Materazzi
37'Punizione per l'Inter, batte Chivu, ma la palla finisce di poco a lato
35'Cambio per l'Inter: esce Milito, entra Arnautovic
33'GOL INTER: CHIVU realizza. Eto'o apre per Chivu sulla sinistra, il difensore va al tiro dalla distanza di sinistro e beffa Coppola. Inter-Atalanta 3-1
30'Dalla bandierina Cambiasso, palla a Muntari, Thiago Motta va al tiro ma Coppola c'è
26'Cambio per l'Atalanta: esce Doni, entra Radovanovic
25'Cambio per l'Inter: esce Stankovic, entra Thiago Motta
24'Stankovic per Milito sulla destra, che crossa in mezzo per Muntari, ma Coppola dice no al destro del ghanese
24'Ancora pericoloso Tiribocchi, che trova una girata volante che finisce di poco a lato
22'L'Inter fa circolare bene palla a centrocampo, poi il tiro di Eto'o è centrale e non troppo potente
20'Punizione per l'Inter: batte Eto'o, la palla termina alta
19'Ammonizione per Coppola
18'Doni che tocca per Guarente, sponda per Peluso, ma niente di fatto
18'Ammonizione per Manfredini
17'Prima iniziativa a centrocampo di Doni, ma poi Tiribocchi è anticipato sul cross di Padoin
14'Eto'o per Mariga sulla destra, ma viene segnalato il fuorigioco
12'Doppio cambio per l'Atalanta: escono Valdes e Ferreira Pinto, entrano Ceravolo e Amoruso
10'Zanetti prende il tempo a Valdes e interrompe l'azione offensiva dell'Atalanta
6'Valdes fa tutto da solo, rientra e prova un tiro dal limite, che finisce in curva
4'Ferreira Pinto va giù in area su un cross da sinistra
3'Punizione per l'Atalanta: Manfredini al tiro, palla alta sopra la traversa alzata da Julio Cesar
2'Ammonizione per Cordoba
1'Ha inizio la seconda frazione di gioco: palla ai nerazzurri
1'Cambio per l'Inter: esce Sneijder, entra Cambiasso
Zanetti
8.68
8.68
Cordoba
7.04
7.04
Materazzi
6.43
6.43
Stankovic
7.2
7.2
Cambiasso
7.37
7.37
Julio Cesar
7.35
7.35
Chivu
8.08
8.08
Muntari
6.95
6.95
Milito
8.43
8.43
Motta
7.3
7.3
Eto'o
7.49
7.49
Arnautovic
8.03
8.03
Sneijder
8.07
8.07
Mariga
7.82
7.82
Media squadra7.59
9tiri porta3
8tiri fuori7
21falli fatti12
4angoli3
5fuorigioco3
53%possesso47%
Le sfide Mourinho-Mutti

Primo confronto ufficiale assoluto tra Josè Mourinho e Bortolo Mutti.

Le sfide Mourinho-Atalanta

Quarta sfida ufficiale tra Mourinho e l’Atalanta e finora il bilancio è di perfetto equilibrio: 1 vittoria casalinga per parte ed 1 pareggio. In queste tre partite entrambe le formazioni hanno sempre segnato: 6 i gol per le squadre di Mourinho, 7 per i bergamaschi.

il dettaglio:
2008/09 serie A Inter-Atalanta 4-3 1-3
2009/10 serie A Inter-Atalanta ---- 1-1

Le sfide Mutti-Inter

Settimo confronto ufficiale tra Mutti e l’Inter, con bilancio di 1 vittoria dell’attuale tecnico dell’Atalanta (Messina-Inter 2-1 del 24 aprile 2005) e 5 successi dell’Inter, senza pareggi. In queste sei gare l’Inter ha sempre segnato, per un totale di 15 reti. A San Siro Mutti ha sempre perso, senza mai segnare, nei 2 precedenti ufficiali.

Il dettaglio:
1996/97 serie A Piacenza-Inter 0-3 0-2
2002/03 serie A Reggina-Inter 1-2 ----
2004/05 serie A Messina-Inter 2-1 0-5
2005/06 serie A Messina-Inter 1-2 ----

Inter imbattuta in casa da 43 gare ufficiali, in campionato da 39

L’Inter non perde una gara ufficiale in casa dal 26 novembre 2008 quando, in Champions League, venne sconfitta per 0-1 dal Panathinaikos. Nelle seguenti 43 gare interne, i nerazzurri hanno un bilancio di 32 vittorie e 11 pareggi. L’Inter è imbattuta in gare interne di campionato da 39 giornate, ovvero dal 22 marzo 2008, quando venne superata per 1-2 dalla Juventus. Nelle seguenti partite il bilancio interista è stato di 29 vittorie e 10 pareggi.

Porta interista chiusa a San Siro nel girone di ritorno

L’Inter non subisce gol in gare interne di serie A dal 9 gennaio scorso quando si impose per 4-3 contro il Siena. L’autore del terzo gol senese fu Maccarone al 65’: da allora sono trascorsi i restanti 25’ di quel match, più le intere partite contro Milan (vittoria per 2-0), Cagliari (successo per 3-0), Sampdoria e Genoa (doppio 0-0), Livorno e Bologna (doppio successo per 3-0) e Juventus (vittoria per 2-0), per un totale di 655’ di inviolabilità interna. Tra l’altro nelle ultime 10 gare interne di campionato quella contro il Siena è la sola in cui l’Inter ha subito gol: porta chiusa nelle altre 9 occasioni.

Milito, uno dei 4 super-bomber del calcio italiano 2009/10

Considerando tutte le competizioni ufficiali di club, Milito ha segnato 24 gol ufficiali (19 in serie A, 1 in coppa Italia e 4 in Champions League) ed è uno dei 4 migliori realizzatori del calcio professionistico italiano nel 2009/10, assieme all’udinese Di Natale, al grossetano Pinilla ed al torinista Bianchi.

Inter a –1 dal 200° gol contro l’Atalanta... Atalanta a –1 dal 100° gol contro l’Inter

Sia l’Inter che l’Atalanta si trovano ad un solo passo da cifre tonde nei gol segnati in gare ufficiali nei loro scontri diretti dall’istituzione del girone unico ad oggi. I milanesi si trovano a quota 199 reti realizzate contro l’Atalanta, mentre i bergamaschi si trovano a quota 99 gol segnati contro l’Inter. In entrambi i casi, per ricercare i rispettivi primi gol, si deve far riferimento alla prima gara ufficiale disputata tra le due squadre, datata 12 dicembre 1937 quando, in serie A, Atalanta-Ambrosiana Inter terminò 1-1 con vantaggio dei padroni di casa firmato da Severo Cominelli al 63’ e pareggio interista di Giovanni Ferrari al 68’.

Atalanta ad un passo da due record storici in negativo

Le 18 sconfitte finora subite in 34 giornate della serie A 2009/10 fanno dell’attuale Atalanta la seconda più perdente di sempre nella storia del club bergamasco nella serie A su girone unico. I nerazzurri hanno fatto altrettanto male nelle stagioni 1937/38, 1948/49 e 1993/94, mentre peggio hanno fatto solo nel 2004/05 (19 sconfitte a fine torneo). Le 12 sconfitte subite nelle 17 trasferte finora disputate nella serie A 2009/10 fanno dell’Atalanta una delle più perdenti fuori casa nella storia del club bergamasco in serie A su girone unico. Peggio i nerazzurri hanno fatto solo in due stagioni (1993/94 e 2004/05, annate culminate con altrettante retrocessioni in serie B), con 13 battute d’arresto esterne. I 12 k.o. eguagliano invece altri 6 campionati: 1937/38, 1947/48, 1949/50, 1950/51, 1967/68 ed 1986/87.

Padoin ad un passo dalla 100° in serie A

Simone Padoin, se dovesse scendere in campo, festeggerebbe la 100° presenza in serie A della propria carriera. La prima delle attuali 99 presenze, tutte collezionate con la maglia dell’Atalanta, risale al 26 agosto 2007: Reggina-Atalanta 1-1.

Una sola vittoria nelle ultime 13 trasferte per l’Atalanta

L’Atalanta ha vinto solo una delle ultime 13 trasferte ufficiali disputate, per altro tutte di campionato: è accaduto lo scorso 22 novembre quando si impose per 2-0 a Siena. Nelle altre 12 partite prese in esame lo score esterno bergamasco è stato di 2 pareggi e 10 sconfitte.

DA IMPLEMENTARE
vittorie(39)pareggi(8)sconfitte(9)

MILANO - Inter batte Atalanta 3-1 nell'anticipo valido per la 35^ giornata della serie A 2009-2010 e sale al primo posto in classifica a quota 73 punti in attesa dell'incontro tra Roma e Sampdoria in programma domani sera.
Match in salita per la squadra di Josè Mourinho costretta a rimontare l'iniziale vantaggio bergamasco realizzato da Tirobocchi dopo 5 minuti di gioco. E' Milito, per primo, a invertire la rotta 19' più tardi battendo Coppola su pallonetto e aprendo la strada alle marcature interiste che al 35' proseguono grazie alla prima rete con la maglia dell'Inter di Mariga. Al 33' della ripresa, esplode il 'Meazza': Cristian Chivu torna al gol e lo fa in nerazzurro dopo l'ultima rete realizzata nel 2006 con la maglia della Roma e dopo soprattutto il brutto infortunio del gennaio scorso.

PRIMO TEMPO - Per la penultima gara della stagione al 'Meazza', Mourinho torna al rombo e schiera Mariga, Stankovic e Muntari a centrocampo arretrati rispetto a Sneijder. Tandem d'attacco composto dalla coppia Milito-Eto'o. Maicon va in tribuna (per il brasiliano proseguono le cure odontoiatriche), c'è Zanetti schierato come terzino, con Chivu sulla fascia opposta, mentre Cordoba e Materazzi si schierano al centro della difesa. In porta Julio Cesar.
L'Atalanta parte subito forte e, dopo la prima conclusione targata Peluso al minuto 3', si porta in vantaggio con Tiribocchi che raccoglie il lancio verticale di Manfredini e batte Julio Cesar all'incrocio dei pali per lo 0-1 (5'). Passano 3 minuti ed è ancora la squadra bergamasca a creare pericoli con il colpo di testa di Tiribocchi su calcio di punizione di Valdes, la palla termina a lato di poco. L'Inter prova a reagire, ma deve aspettare il 24' per dare una scossa al match ancora in ombra nonostante il corner di Zanetti parato da Coppola (19') e il calcio di punizione di Sneijder (22') che si infrange direttamente sulla barriera: il vantaggio nerazzurro arriva con Principe Milito ed è un mix di lucidità e ingegno, il bomber nerazzurro scatta sul lancio lungo di Sneijder e con un pallonetto scavalca Coppola per l-1. Dal 28' c'è solo Inter: cerca il raddoppio Eto'o, che con un cross rasoterra non riesce a intendersi con Muntari appostato sotto porta, ci arrivano vicinissimi Cordoba, su calcio d'angolo, e Stankovic, al 33', con un destro che fa tremare Coppola, ma termina alto sulla traversa. Ci riesce invece Mariga che al 35' chiude il triangolo disegnato da Sneijder ed Eto'o raccogliendo il cross basso del camerunese e, neutralizzando, dopo una leggera deviazione di Muntari, Coppola con un tocco di destro in scivolata. 2-1 per l'Inter grazie alla prima rete in nerazzurro del centrocampista keniano. Sul corner di Sneijder, al 41', ci arriva ancora Cordoba, ma il colpo di testa è centrale e Coppola blocca palla con due mani. Eto'o, allo scadere del primo tempo, potrebbe calare il tris grazie all'apertura di Sneijder ma, appostato sul secondo palo, non trova lo specchio della porta e spara alto.
Dopo 4 minuti di recupero, il primo tempo di Inter-Atalanta ci chiude sul 2-1 conquistato in rimonta dai nerazzurri di Josè Mourinho.

SECONDO TEMPO - Ripresa al via con un cambio: a centrocampo, Cambiasso prende il posto di Sneijder. Due minuti dopo Cordoba rimedia un giallo per il fallo su Tiribocchi e l'Atalanta ci prova su calcio di punizione: Doni tocca corto per Manfredini, Julio Cesar è costretto a deviare in corner. Al 4', Ferreira Pinto reclama per una presunta trattenuta di Chivu in area, ma Orsato giudica il contatto non falloso. Al 12' doppia sostituzione per Mutti: Valdes e Ferreira Pinto lasciano il posto in campo a Ceravolo e Amoruso. Al 19' Manfredini viene ammonito per una brutta entrata su Eto'o al limite dell'area, Orsato concede il calcio di punizione centrale, ma il camerunese calcia di poco alto sulla traversa. Su assist di Milito, a sua volta innescato da Stankovic, Muntari sfiora il 3-1 al 24', ma Coppola dice no con i piedi compiendo un miracolo sulla potente conclusione del ghanese. Un irrefrenabile Zanetti guadagna il corner che, alla mezz'ora, porta Thiago Motta (in campo dal 25' al posto di Stankovic) al tiro in girata dopo lo stop di petto, Coppola si distende e para a terra. Minuto 33, l'infortunio è alle spalle, Chivu è rinato: il rumeno torna al gol con un gran sinistro dalla distanza dopo l'assist di Eto'o, l'Inter serve il tris e la gioia del 'Meazza' esplode di felicità per la rete del centrocampista nerazzurro a meno di cinque mesi di distanza dall'operazione. Dal 35', Mourinho concede la standing ovation a Milito, al suo posto in campo c'è Arnautovic, alla terza presenza in nerazzurro. L'attaccante austriaco ci prova al 41' e con un destro dalla distanza sfiora il palo alla sinistra di Coppola.
Al 49' Inter-Atalanta si chiude sul 3-1 permettendo alla squadra di Mourinho di tornare al primo posto in classifica a quota 73 punti.

INTER-ATALANTA 3-1
Marcatori: 5' Tiribocchi, 24' Milito, 35' Mariga, 33' st Chivu.

Inter: 12 Julio Cesar; 4 Zanetti, 2 Cordoba, 23 Materazzi, 26 Chivu; 17 Mariga, 5 Stankovic (25' st 8 Thiago Motta), 11 Muntari; 10 Sneijder (1' st 19 Cambiasso); 22 Milito (35' st 89 Arnautovic), 9 Eto'o.
A disposizione: 21 Orlandoni, 6 Lucio, 7 Quaresma, 25 Samuel.
Allenatore: José Mourinho.

Atalanta: 32 Coppola; 4 Capelli, 77 Bianco, 5 Manfredini, 13 Peluso; 79 Ferreira Pinto (12' st 70 Ceravolo), 17 Guarente, 22 Padoin, 20 Valdes (12' st 9 Amoruso); 72 Doni (26' st 21 Radovanovic), 90 Tiribocchi.
A disposizione: 91 Rossi, 6 Bellini, 15 De Ascentis, 19 Chevanton.
Allenatore: Bortolo Mutti

Arbitro: Daniele Orsato (sez.arbitrale di Schio)
Note. Ammoniti: 8' Bianco, 26' Stankovic, 2' st Cordoba, 19' st Manfredini, 19' st Coppola, 38' st Materazzi.
Tempi supplementari: 4'-4' . Spettatori: 63.779

in campo

Julio Cesar 12Coppola
Cordoba 2Capelli
Zanetti 4Manfredini
Stankovic 5Peluso
Eto'o 9Guarente
Sneijder 10Valdes
Muntari 11Padoin
Mariga 17Doni
Milito 22Bianco
Materazzi 23Ferreira Pinto
Chivu 26Tiribocchi

panchina

Orlandoni 21Rossi
Lucio 6Bellini
Quaresma 7Amoruso
Motta 8De Ascentis
Cambiasso 19Chevanton
Samuel 25Radovanovic
Arnautovic 89Ceravolo