Risultato finale

3 Ottobre 2010 20:45

Inter
0 - 0
Juventus
arbitro Luca Banti / guardalinee Baggiani, Di Liberatore / 4° uomo Damato
Guarda gli highlights
Minuti Cronaca
47' Eto'o crossa verso il secondo palo in cerca di Milito, l'argentino non ci arriva di pochissimo.
47' Termina 0-0 il primo tempo di Inter-Juventus.
46' Eto'o conclude nell'angolino alla destra di Storari che para con sicurezza.
45' Si giocherà per altri due minuti.
44' Uno-due Eto'o-Sneijder, l'olandese cade in area sotto la pressione di Chiellini, l'azione prosegue e la palla arriva a Cambiasso che prova il tiro. Palla tra le braccia di Storari.
42' Eto'o ne fa fuori quattro e mette palla in mezzo per Milito, De Ceglie anticipa l'intervento sotto porta dell'argentino.
41' Cambiasso conclude verso la porta di Storari dopo il cross di Milito, palla di poco alta sulla traversa.
39' Aquilani avanza sulla fascia in velocità, ma è splendido l'intervento di Cordoba in chiusura.
37' Julio Cesar non perfetto sull'uscita, Krasic ne approfitta girando in area, Cambiasso chiude.
35' Chivu ammonito per il fallo su Krasic.
32' ANNULLATO IL GOL DELLA JUVENTUS. Il cross basso di Krasic trova Iaquinta ad insaccare a due passi da Julio Cesar, ma la posizione dell'attaccante bianconero è irregolare.
31' Biabiany deve abbandonare il campo per un problema alla coscia destra, al suo posto in campo c'è Milito.
28' Duro intervento di Aquilani su Cordoba che resta a terra, Sneijder manda palla fuori per permettere l'intervento dei sanitari. Banti grazia il bianconero che non riceve il giallo.
27' Dal calcio d'angolo, Melo stacca di testa, ma la palla è di nuovo in corner perchè Cambiasso aveva anticipato di poco il tocco del brasiliano.
24' Altro pericolo con il cross di Aquilani in mezzo all'area, Lucio salva in corner.
22' Juventus vicina al vantaggio. Traversone di Krasic dalla destra, Julio Cesar riesce a prolungare la palla quel tanto che basta per toglierla dalla presa di Iaquinta.
21' Destro di Krasic dalla distanza, controllo e tiro che termina alla destra di Julio Cesar.
17' Calcio di punizione affidato a Sneijder, l'olandese trova la barriera a respingere.
16' Bruttissimo fallo di Bonucci su Coutinho lanciato a rete dalla bella iniziativa di Lucio. Il difensore bianconero viene ammonito.
14' Eto'o carica il destro e va all'uno contro uno, Bonucci devia in corner.
10' Calcio di punizione per i bianconeri per il fallo di Chivu su Krasic, Aquilani fa passare palla al di sopra della barriera, ma non trova nessuno a raccogliere l'invito.
9' Altro corner affidato a Sneijder, Storari blocca palla in due tempi
8' Lo imita Cambiasso un minuto dopo. Sneijder dalla bandierina, palla sul primo palo, Coutinho intercetta ma l'azione sfuma.
7' Eto'o prova ad andar via tra due avversari, sfrutta un rimpallo e conquista un corner.
6' Aquilani attacca Sneijder sulla metà campo, calcio di punizione a favore dei nerazzurri.
4' Coutinho cerca la giocata in area per Sneijder, ma la palla termina sul fondo.
2' Bonucci atterra Eto'o, lanciato verso la porta bianconera, per Banti è tutto regolare.
1' BENVENUTI ALLO STADIO "GIUSEPPE MEAZZA" PER INTER-JUVENTUS, posticipo della 6^ giornata della serie A Tim 2010-2011. Il derby d'Italia è il primo confronto tra Rafael Benitez e Luigi Delneri.
1' Stesso undici di partenza rispetto alla gara di Champions League vinta dall'Inter con il Werder Brema scelto da Benitez per affrontare la Juventus, che lascia Del Piero in panchina e sceglie il tandem d'attacco Iaquinta-Quagliarella. Tra i nerazzurri c'è Eto'o come unica punta davanti al tridente composto da Biabiany, Sneijder e Coutinho.
1' La Fondazione "Antonio Carlo Monzino" e l'Inter inaugurano, in occasione del match con la Juventus, "Musica in campo", iniziativa che prevede, prima dell'inizio di ogni partita dei nerazzurri giocata al Meazza, l'esibizione di un complesso bandistico della Lombardia. Le bande saranno preventivamente selezionate dall'Anbima, l'Associazione Nazionale Bande Italiane Musicali Autonome.
1' L'esibizione, iniziata circa 20 minuti prima del calcio d'inizio, accompagnerà l'entrata in campo dei giocatori e si è conclusa con l'esecuzione dell'inno dell'Inter. Prima della sfida tra nerazzurri e Juventus, si è esibita la Banda Filarmonica di Abbiategrasso. Il progetto nasce con l'intento di creare un momento di distensione prima delle partite.
1' E' dei bianconeri il tocco che dà avvio al match.
Minuti Cronaca
47' Termina sulo 0-0 il match tra Inter e Juventus. Gara viva e aperta per quasi tutti i 90'. Nerazzurri vicinissimi al gol con Eto'o e Milito.
46' Fallo di Stankovic su Felipe Melo che avanzava verso l'area nerazzurra.
46' Calcio di punizione per la Juventus: calcia Del Piero, Julio Cesar blocca palla con due mani.
45' Si giocherà fino al 92'
40' Chiellini segue il movimento di Milito innescato da Eto'o, il Principe però non trova il tempo giusto per calciare.
37' Destro dalla distanza di Del Piero direttamente tra le braccia di Julio Cesar.
35' Aquilani atterra Lucio, calcio di punizione per l'Inter.
35' Ultimo cambio per la Juventus: fuori Aquilani, dentro Sissolo.
33' MILITO SFIORA IL GOL. Lancio di Cambiasso per l'argentino che a tu per tu con Storari controlla perfettamente, ma calcia con meno precisione e la palla sfila a lato.
29' Sinistro di Del Piero dalla distanza. Julio Cesar para a terra.
28' Eto'o, dentro l'area, prova a passare in mezzo a tre avversari, la difesa libera a fatica.
26' Sugli sviluppi del calcio d'angolo, Aquilani ci prova dalla distanza, ma la palla termina sul fondo.
24' Lucio in pressing su Quagliarella lanciato a rete. Decisivo l'intervento di Julio Cesar che manda in corner.
22' Inter vicinissima al gol. Calcio di punizione di Sneijder, colpo di testa di Maicon e palla a Storari. Inutile il tentativo di Lucio sul pallone già tra le braccia del portiere.
20' Ammonito Motta per il fallo su Eto'o.
20' Seconda sotituzione nella Juventus: fuori Iaquinta, dentro Del Piero.
16' Sul passaggiop di Eto'o, Sneijder ci prova di destro, Storari non trattiene e regala il corner ai nerazzurri.
15' Krasic salta Chivu e Stankovic e si accentra verso la porta, prova il tiro, Julio Cesar si rifugia in angolo.
12' Azione personale di Eto'o che arriva in area dopo essersi liberato delle plurime marcature bianconere, prova il tiro, intercetta Chiellini che manda sul fondo.
11' Aquilani crossa in mezzo all'area per Quagliarella, ma trova Lucio a respingere.
10' Sulla palla ci va Felipe Melo, Sneijder devia in corner.
9' Iaquinta attaccato da Stankovic. L'attaccante bianconero termina a terra e guadagna un calcio di punizione.
7' Sneijder atterrato al limite dell'area da Bonucci che rischia non poco.
7' Calcio di punizione dai 26 metri circa affidato a Sneijder, palla sul primo palo, fuori di un soffio.
3' Grande assist di Sneijder per Coutinho che guadagna il primo corner del match.
1' Un cambio per squadra: dentro Santon per Cordoba e Motta al posto di De Ceglie. Problema alla coscia sinistra per il difensore colombiano.
Cordoba
6.51
6.51
Stankovic
6.37
6.37
Cambiasso
5.74
5.74
Julio Cesar
6.63
6.63
Maicon
5.28
5.28
Biabiany
5.22
5.22
Chivu
5.14
5.14
Milito
4.79
4.79
Lucio
6.51
6.51
Eto'o
7.57
7.57
Sneijder
5.64
5.64
Coutinho
5.64
5.64
Media squadra 5.92
4 tiri porta 8
9 tiri fuori 6
13 falli fatti 11
13 angoli 9
1 fuorigioco 6
54% possesso 46%
Le sfide Benitez-Delneri

Primo confronto tecnico ufficiale tra Benitez e Delneri.

Le sfide Benitez-Juventus

Benitez è alla prima sfida ufficiale da quando è in Italia contro la Juventus. Il tecnico spagnolo vanta 2 precedenti contro i bianconeri in ambito europeo, quando guidava il Liverpool: nei quarti di finale della Champions League 2004/05 gli inglesi si imposero in casa per 2-1 all’andata e impattarono 0-0 al ritorno a Torino, accedendo così alle semifinali – dove ebbero la meglio sui connazionali del Chelsea - e poi alla finalissima che consegnò agli inglesi il trofeo ai rigori contro il Milan, dopo una clamorosa rimonta da 0-3 a 3-3.

Le sfide Delneri-Inter

Diciottesimo confronto ufficiale assoluto tra Luigi Delneri e l’Inter con bilancio di 5 successi dell’attuale tecnico dei bianconeri, 4 pareggi ed 8 affermazioni nerazzurre. A San Siro Delneri ha vinto una sola volta in 8 sfide ufficiali: 2-1 il 15 dicembre 2001 in serie A, alla guida del suo ChievoVerona, nel primo confronto assoluto del tecnico friulano contro i nerazzurri. Nelle seguenti 7 sfide ufficiali il bilancio di Delneri è stato di 2 pareggi - entrambi per 0-0 - e 5 sconfitte.

Inter in gol contro la Juventus da 10 partite di fila

L’Inter ha sempre segnato almeno un gol in ciascuna delle ultime 10 sfide ufficiali disputate in assoluto – tra Lombardia e Piemonte – contro la Juventus, per un totale di 15 reti all’attivo. L’ultimo digiuno nerazzurro risale al 2 ottobre 2005: k.o. per 0-2 a Torino, in serie A.

Tutte le imbattibilità casalinghe dell’Inter

L’Inter non perde una gara ufficiale in casa dal 26 novembre 2008 quando, in Champions League, venne sconfitta per 0-1 dal Panathinaikos. Nelle seguenti 49 gare interne, i nerazzurri hanno un bilancio di 38 vittorie e 11 pareggi. L’Inter non perde una gara interna ufficiale in competizioni nazionali dal 22 marzo 2008 quando, in campionato, venne superata per 1-2 dalla Juventus: da allora, considerando le 52 partite disputate in casa tra serie A, coppa Italia e supercoppa di Lega, i nerazzurri vantano uno score di 40 successi e 12 pareggi.L’Inter è imbattuta in gare interne di campionato da 43 giornate, ovvero dal 22 marzo 2008, quando venne superata per 1-2 dalla Juventus. Nelle seguenti partite il bilancio interista è stato di 33 vittorie e 10 pareggi.

A San Siro l’Inter vince da 11 gare di fila e non subisce gol da 239’

L’Inter è reduce da 11 vittorie interne ufficiali consecutive, ottenute contro Livorno (3-0 in serie A), Cska Mosca (1-0 in Champions League), Bologna e Juventus (rispettivamente 3-0 e 2-0 in campionato), Barcellona (3-1 in Champions League), Atalanta e ChievoVerona (rispettivamente 3-1 e 4-3 in serie A), Roma (3-1 in supercoppa di Lega), Udinese e Bari (rispettivamente 2-1 e 4-0 in campionato), Werder Brema (4-0 in Champions League), con 32 reti segnate nelle gare in questione. L’ultima squadra ad uscire imbattuta da San Siro è stato il Genoa, 0-0 in campionato lo scorso 7 marzo. L’ultimo gol subito in gare interne ufficiali dall’Inter risale all’11 settembre scorso quando, in serie A, si impose per 2-1 contro l’Udinese. L’autore del gol friulano fu Floro Flores al 31’: da allora si contano i restanti 59’ di quel match, più le intere partite vinte per 4-0 contro Bari (in serie A) e Werder Brema (in Champions League), per un totale di 239’ di inviolabilità casalinga.

Cordoba ad un passo dalla 300° gara nella serie A italiana

Ivan Ramiro Cordoba, se gioca, festeggerà la sua 300° gara nella serie A italiana. La prima delle sue attuali 299 presenze nella massima serie – collezionate con la sola maglia dell’Inter – risale al 6 gennaio 2000 in Inter-Perugia 5-0.

Di fronte la difesa di ferro e quella groviera della serie A 2010/11

Inter 3 reti subite in 5 giornate di campionato, Juventus 9 – come Udinese e Roma -. Di fronte stasera a San Siro la difesa di ferro della serie A 2010/11 e una delle tre più perforate.

Delneri ad un passo dalla 300° panchina nella serie A italiana

Luigi Delneri festeggia la 300° panchina della propria carriera nella serie A italiana. Il bilancio delle attuali 299 panchine – collezionate alla guida di ChievoVerona, Roma, Palermo, Atalanta, Sampdoria e Juventus – è di 111 successi, 87 pareggi e 101 sconfitte. Il debutto assoluto di Delneri in serie A risale al 26 agosto 2001: Fiorentina-ChievoVerona 0-2.

Del Piero “vede” Boniperti

Alessandro Del Piero è ad un passo dalla storia: con 177 reti in serie A si trova a -1 da Giampiero Boniperti, bomber principe della Juventus in massima divisione con 178 centri.

La panchina gol bianconera

La Juventus è una delle tre squadre della serie A 2010/11, assieme a Bari e Napoli, ad aver segnato finora il maggior numero dei gol con panchinari: 2, entrambi realizzati da Iaquinta, uno ciascuno contro Palermo ed Udinese.

DA IMPLEMENTARE
vittorie(43) pareggi(31) sconfitte(23)

MILANO - Finisce con un pari per 0-0 tra Inter e Juventus. Primo tempo davvero intenso ed emozionante allo stadio 'Meazza', diverse le occasioni da una parte e dall'altra, ma è comunque l'Inter ad apparire più decisa ed aggressiva. Le reti, in ogni caso, restano inviolate. Così come nella ripresa, di ritmo altrettanto elevato. Il confronto tra Inter e Juventus termina quindi 0-0.

PRIMO TEMPO - Contro la Juventus, Rafael Benitez ripete la formazione schierata contro il Werder Brema, scegliendo Cordoba e Lucio coppia di centrali, Maicon e Chivu laterali; diga di centrocampo con Cambiasso e Stankovic, il trio Biabiany-Sneijder-Coutinho alle spalle di Eto'o.
Parte subito forte l'Inter con Eto'o (atterrato da Bonucci al 2' e fermato da Chiellini al 7') e Sneijder, è una gara che inizia subito ad alta intensità. Al 12' prova la conclusione da lontano Stankovic, ma Storari fa suo il pallone senza problemi. Al 14' Eto'o al tiro di destro in area, ma c'è Bonucci a coprire. Al 21' prima vera azione pericolosa per la Juventus, con Krasic di destro, servito da Quagliarella: la palla finisce di poco a lato. Due minuti dopo è ancora Krasic a impensierire, con un tiro velenoso dalla destra, su cui arriva Julio Cesar. Al 24' ancora Juve pericolosa, con un traversone di Aquilani, bravo Lucio a chiudere in corner. Un minuto ancora ed ecco un'altra bella palla tagliata da Krasic, sulla quale non arriva però Melo. Alla mezzora Benitez è costretto a far uscire Biabiany, infortunatosi: al suo posto entra Milito. Al 31' viene annullata, per fuorigioco, la rete che avrebbe portato in vantaggio la Juve: Krasic dalla destra mette in mezzo per Iaquinta, che manda il pallone in rete, ma viene giustamente segnalato il fuorigioco per posizione irregolare dell'attaccante. Al 37' ancora Juve pericolosa, sempre con Krasic dalla destra, ma Cambiasso spazza il pallone. Al 41' palla a Cambiasso, ma l'argentino non riesce a tenere bassa la palla che termina alta sopra la traversa. Al 42' Eto'o parte sulla sinistra, mette in mezzo per Milito, che però viene anticipato da De Ceglie. Un minuto dopo uno-due Eto'o-Sneijder, l'olandese cade in area sotto la pressione di Chiellini, l'azione prosegue e la palla arriva a Cambiasso che prova il tiro. Palla tra le braccia di Storari. Al 44' Iaquinta innesca Quagliarella, ma Julio Cesar fa suo il pallone. Al 47' occasione per l'Inter, con Eto'o che serve Milito, ma l'argentino non trova la porta di pochissimo. Dopo due minuti di recupero termina 0-0 la prima frazione di gioco tra Inter e Juventus.

SECONDO TEMPO - La ripresa si apre con l'ingresso nell'Inter di Santon al posto di Cordoba (per un problema muscolare alla coscia destra) e quello di Motta per De Ceglie nella Juve. Al 2', sugli sviluppi di un corner, sinistro di Stankovic dai 22 metri: palla ribattuta da Quagliarella. Al 6' il sinistro di Cambiasso termina a fondocampo. Al 7' rischia Bonucci per un fallo su Sneijder. All'8' punizione battuta da Sneijder, fuori di un soffio. Discesa sulla sinistra di un incontenibile Eto'o, davvero immarcabile: il camerunese va al tiro, Chiellini intercetta. Al quarto d'ora discesa di Krasic, che si accentra e va al tiro, ma Julio Cesar c'è. Al 17' Santon cambia gioco per Coutinho: 10 metri, Grygera di testa concede il corner. Battuto, mischia, batte Lucio da posizione decentrata, ribatte Sneijder. Al 20' Quagliarella sul fondo di poco, ma è comunque fuorigioco. Al 22' punizione di Sneijder, colpo di testa di Maicon e tentativo di tap-in di Lucio non riuscito con Storari che blocca prima. Al 24' occasione per la Juve, con Quagliarella al tiro, Lucio disturba, Julio Cesar mette in angolo. Al 29' Del Piero colpisce di sinistro, Julio Cesar non si fa cogliere impreparato. Al 33' grande occasione per l'Inter: Cambiasso realizza un lancio perfetto per Milito, che stoppa e tira di sinistro, ma non trova la porta di un soffio. Al 37' destro dalla distanza di Del Piero, tra le braccia di Julio Cesar. Al 40' Eto'o s'invola sulla sinistra, serve Milito che non riesce però a trovare la porta. Dopo due minuti di recupero termina 0-0 il match tra Inter e Juventus. I nerazzurri, con 11 punti, perdono la testa della classifica, che vede prima la Lazio a 13.



INTER-JUVENTUS 0-0


Inter: 1 Julio Cesar; 13 Maicon, 6 Lucio, 2 Cordoba (1' st Santon), 26 Chivu; 5 Stankovic, 19 Cambiasso; 88 Biabiany (31' Milito), 10 Sneijder, 29 Coutinho; 9 Eto'o
A disposizione: 12 Castellazzi, 17 Mariga, 20 Obi, 23 Materazzi, 30 Mancini
Allenatore: Rafael Benitez

Juventus: 30 Storari; 21 Grygera, 19 Bonucci, 3 Chiellini, 29 De Ceglie (1' st Motta); 27 Krasic, 4 Melo, 14 Aquilani (35' st Sissoko), 8 Marchisio; 9 Iaquinta (20' st Del Piero), 18 Quagliarella
A disposizione: 13 Manninger, 23 Pepe, 25 Martinez, 33 Legrottaglie
Allenatore: Luigi Del Neri

Arbitro: Luca Banti di Livorno

Note. Ammoniti: 16' Bonucci, 35' Chivu, 20' st Motta. Recupero: pt 2, st 2. Spettatori: 78.883

in campo

Julio Cesar 1 Storari
Cordoba 2 Chiellini
Stankovic 5 Felipe Melo
Lucio 6 Marchisio
Eto'o 9 Iaquinta
Sneijder 10 Aquilani
Maicon 13 Quagliarella
Cambiasso 19 Bonucci
Chivu 26 Grygera
Coutinho 29 Krasic
Biabiany 88 De Ceglie

panchina

Castellazzi 12 Manninger
Mariga 17 Motta
Obi 20 Sissoko
Milito 22 Del Piero
Materazzi 23 Pepe
Mancini 30 Martinez
Santon 39 Legrottaglie