Risultato finale

19 Gennaio 2011 20:45

Inter
46' Chivu
15' Milito
14' Eto'o
3 - 2
Cesena
29' Giaccherini
23' Bogdani
arbitro Carmine Russo / guardalinee Bianchi, Iannello / 4° uomo Rizzoli
Guarda gli highlights
Minuti Cronaca
46' GOL INTER: CHIVU realizza. Maicon crossa dalla sinistra, stacco perentorio di Chivu che di testa la mette dentro
46' Dopo un minuto di recupero e il gol di Chivu, termina la prima frazione di gioco tra Inter e Cesena 3-2
45' L'arbitro concede un minuto di recupero
42' Eto'o mette a sedere Sammarco e Von Bergen con un dribbling sul lato sinistro, poi prova la conclusione ma la palla termina alta sulla sinistra
40' Di testa Colucci salva sulla linea sull'esterno sinistro di Chivu in porta
39' Biabiany in affonso sulla sinitra, cross per Pandev che viene atterrato: calcio di punizione per l'Inter, ci va Stankovic, sulla barriera, sul rimpallo ci va Cambiasso di testa, palla ad Antonioli
36' Ammonito Materazzi
33' Cross di Biabiany dalla destra, colpo di testa in tuffo di Lucio, un metro a lato
29' GOL CESENA: GIACCHERINI realizza. Lancio dalla trequarti di Jimenez, destro al volo di Giaccherini. Il Cesena acciuffa il pareggio
26' Materazzi anticipa su Bogdani
23' GOL CESENA: BOGDANI realizza. Cross dalla destra, stop di petto per Bogdani che punisce Castellazzi
22' Assist di tacco di Eto'o per Zanetti, segnalato il fuorigioco
20' Cambio per l'Inter: esce Milito per precauzione sentendo un fastidio muscolare, entra Biabiany
19' Traversone di Maicon in porta, sopra la traversa
15' GOL INTER: MILITO raddoppia. Eto'o si libera di due avversari, assist per Pandev che mette in mezzo dalla sinistra per l'accorrente Milito. Piatto sinistro: gol
14' GOL INTER: ETO'O realizza. Splendida combinazione tra Milito ed Eto'o: il camerunese fa centro di destro ubriacando la difesa del Cesena, Antonioli non può nulla
12' Traversone di Maicon, c'è Antonioli a fare suo il pallone
8' Sugli sviluppi del corner, Jimenez fa partire un pericoloso tiro-cross, palla a lato non di molto
5' Affonda Pandev, che prova il sinistro da fuori, Antonioli risponde
3' Parolo prova il destro dalla distanza, pronta la difesa nerazzurra
1' BENVENUTI ALLO STADIO "MEAZZA": tutto è pronto per Inter-Cesena, recupero della 16^ giornata di Serie A Tim 2010-2011
1' Contro il Cesena Leonardo schiera davanti a Castellazzi la coppia di centrali Lucio-Materazzi, con Maicon e Chivu laterali; a centrocampo Zanetti, Cambiasso e Stankovic, con Pandev avanzato, davanti Milito ed Eto'o
1' Calcio d'inizio battuto dai nerazzurri
1' Parte aggressiva l'Inter con Maicon e Pandev
1' Osservato un minuto di raccoglimento in memoria dell'alpino Luca Sanna, ucciso ieri in Afghanistan
1' Javier Zanetti, scendendo in campo, è ufficialmente il calciatore col maggior numero di presenze con la maglia dell'Inter in campionato: a quota 520, l'argentino si è messo alle spalle Beppe Bergomi
Minuti Cronaca
48' Dopo tre minuti di recupero, termina 3-2 per l'Inter il recupero della 16^ giornata. I nerazzurri si portano a 35 punti
46' Sinistro alto sopra la traversa di Budan
45' L'arbitro concede tre minuti di recupero
41' Ammonito Benalouane
40' Cambio per l'Inter: esce Pandev, entra Cordoba
38' Destro di Maicon bloccato da Antonioli
36' Ancora Cesena, Parolo allarga sulla destra per Budan, che trova l'esterno della rete
35' Budan calcia in diagonale dopo un rimpallo favorevole, conclusione blocca da Castellazzi senza problemi
33' Cambio per il Cesena: esce Jimenez, entra Budan
32' Obi sulla sinistra supera quattro uomini, serve Pandev, che non trova la coordinazione
30' Cambio per l'Inter: esce Biabiany, entra Obi
29' Giallo per Giaccherini, che tira in porta nonostante ci fosse già stato il fischio dell'arbitro per fuorigioco
29' Giaccherini espulso per doppia ammonizione
28' Uno-due Maicon-Pandev, ma la palla finisce addosso ad Antonioli
24' Cambio per l'Inter: esce Sammarco, entra Caserta
23' Destro di Jimenez, di poco fuori
21' Cambiasso crossa dalla destra, legnata di Eto'o sulla traversa
19' Cambio per il Cesena: esce Lauro, entra Dellafiore
15' Destro di Eto'o alto sopra la traversa
13' Cross dalla destra di Biabiany, Pandev non ci arriva
10' Traversone di Ceccarelli, Lucio mette fuori
5' Cross basso di Chivu a cercare Biabiany, Von Bergen mette in corner
1' Ha inizio la ripresa, senza cambi
1' Ammonito Giaccherini
Zanetti
8.26
8.26
Cordoba
6.48
6.48
Materazzi
4.45
4.45
Stankovic
6.35
6.35
Cambiasso
7.17
7.17
Maicon
7.67
7.67
Biabiany
4.73
4.73
Chivu
7.93
7.93
Milito
7.58
7.58
Obi
7.24
7.24
Lucio
5.82
5.82
Eto'o
8.87
8.87
Pandev
5.48
5.48
Castellazzi
6.22
6.22
Media squadra 6.73
7 tiri porta 3
8 tiri fuori 6
8 falli fatti 9
5 angoli 3
2 fuorigioco 2
35:44 possesso 23:04
La prima volta di Leonardo contro i romagnoli

Da tecnico Leonardo affronta il Cesena per la prima volta in gare ufficiali.

Ficcadenti k.o. nell’unico precedente

Secondo confronto tecnico ufficiale tra Ficcadenti e l’Inter, dopo la vittoria esterna per 1-0 dei nerazzurri in casa della Reggina di Ficcadenti nella serie A 2007/08.

Inter cerca un “settebello” che manca dal 2007/08

L’Inter è reduce da 6 vittorie consecutive in match ufficiali: i due successi del Mondiale per club targati Benitez e le 4 gare del 2011 con Leonardo in panchina (tre di campionato, una di coppa Italia). In queste sei gare l’Inter ha segnato 18 reti. L’ultima squadra a strappare punti all’Inter è stato il Werder Brema, che si impose 3-0 in Germania in Champions League il 7 dicembre scorso. Se anche oggi dovessero arrivare i tre punti, si dovrebbe risalire al periodo novembre 2007-gennaio 2008 quando le vittorie a fila interiste furono addirittura 13.

Zanetti da stasera pluripresente all-time – in solitario – dell’Inter in serie A

Javier Zanetti, 519 presenze in serie A con l’Inter spareggi inclusi, diventa oggi il pluripresente nerazzurro di sempre in massima divisione, superando Beppe Bergomi, agganciato sabato scorso nel match interno contro il Bologna

Inter k.o. solo una volta nelle ultime 59 gare ufficiali a San Siro

L’Inter ha perduto solo una delle ultime 59 gare interne ufficiali disputate: è accaduto lo scorso 14 novembre quando, in serie A, il Milan si impose per 1-0. Il bilancio delle altre 58 partite considerate è di 44 vittorie e 14 pareggi.

I momenti si dell’Inter, quelli no del Cesena

L’Inter è la squadra più prolifica della serie A 2010/11 nella fase centrale dei secondi tempi: dal 61’ al 75’ sono stati finora 11 i gol nerazzurri in questo campionato. Il Cesena, invece, è particolarmente distratto nei 15’ finali di gara in cui ha subito 9 gol: peggio – in tal senso – ha fatto in serie A 2010/11 solo il Lecce, con 13 reti al passivo.

Ficcadenti e gennaio mese d’oro

Massimo Ficcadenti ha in gennaio il mese dell’anno solare in cui le sue squadre hanno, in sole gare di campionati professionistici, il miglior rendimento in termini di media-punti per gara: 1.47, frutto di 9 successi, 4 pareggi ed 8 sconfitte, in 21 panchine. In realtà Ficcadenti avrebbe una media migliore in agosto (2), ma in quel mese dell’anno non sempre si gioca il campionato.

Cesena 2010/11 in gol solo con titolari

Il Cesena è una delle 3 squadre della serie A 2010/11 ad aver finora segnato solo con giocatori titolari: le altre sono Brescia e Sampdoria.

Bianconeri senza gol da 229’

Il Cesena non segna in campionato da 229’, ovvero dal 41’ di Brescia-Cesena 1-2 del 6 gennaio scorso, punto di Ceccarelli. Da allora si sommano i restanti 49’ di quella gara e le intere al “Manuzzi” contro Genoa (0-0) e Roma (0-1).

DA IMPLEMENTARE
vittorie(8) pareggi(4) sconfitte(1)

MILANO - Continua a vincere l'Inter e, nella gara valida per il recupero della 16^ giornata della serie A 2010-2011, batte il Cesena per 3-2.

Due gol in due minuti. Eto'o-Milito come due lampi travolgono il Cesena e dopo un quarto d'ora i nerazzurri dominano la gara con un doppio vantaggio. Il Principe però è costretto a uscire e dal 20', al suo posto in campo c'è Biabiany. Bogdani e Giaccherini riaprono le speranze dei bianconeri riportando il risultato in parità in 6', ma allo scadere del primo tempo è Chivu a calare il tris. Dal 29', Cesena in dieci per l'espulsione di Giaccherini per doppia ammonizione.

PRIMO TEMPO - Fuori Thiago Motta, Leonardo per affrontare il Cesena dà spazio a Pandev schierato alle spalle della coppia Milito-Eto'o e, in difesa al posto di Ranocchia ('nessun divieto di far giocare il ragazzo, ma neanche un permesso chiaro', spiega il dt Branca in merito alla problematica dell'utilizzo del calciatore durante il recupero della 16^ giornata di campionato del girone di andata nel quale il difensore era un tesserato del Genoa e il regolamento proibisce ad un giocatore di disputare due partite nello stesso turno), c'è Marco Materazzi che torna titolare dopo il derby dello scorso novembre. Nel Cesena, tridente Jimenez, Bogdani, Giaccherini.
Parolo cerca la porta dopo 3', ma il suo destro in controbalzo termina sul fondo, ma al 5' l'intervento in ritardo di Lauro regala un calcio di punizione ai nerazzurri che Cambiasso potrebbe sfruttare a tu per tu con Antonioli che anticipa però l'argentino. Al 13', Lucio si spinge fino al limite dell'area prima di scaricare su Maicon che con un tiro-cross sul primo palo costringe Antonioli alla presa alta. Ma è un minuto dopo che torna implacabile il tocco micidiale di bomber-Eto'o: scambio con Milito e destro in diagonale del camerunese che fulmina Antonioli. Senza sosta: al 15', Eto'o si libera di due avversari e serve Pandev che scarica su Milito, il Principe con un tocco d'interno sinistro gonfia la porta per il 2-0. Al 20' cambio obbligato nell'Inter: un problema muscolare costringe Milito ad abbandonare il campo, al suo posto c'è Biabiany. Al 23', Bogdani accorcia le distanze: cross dalla destra, stop di petto e destro potente che batte Castellazzi nell'angolino basso. Ma a San Siro non c'è tempo per pensare perchè il Cesena passa ai fatti ed è 2-2. Questa volta punisce l'ex Jimenez, intuendo il giusto cross dalla trequarti per Giaccherini che con un destro al volo riporta il risultato in parità. Al 33', il cross di Biabiany dalla destra per la testa di Lucio, potrebbe ristabilire il vantaggio nerazzurro, ma il brasiliano manda a lato. Al 39' è ancora il francese a ispirare per Pandev che, atterrato al limite dell'area, guadagna un calcio di punizione: Stankovic trova la barriera, poi c'è Cambiasso a provarci di testa, ma Antonioli non sbaglia. Partita veloce e divertente, ma è ancora l'Inter ad avere l'occasione più ghiotta al 40' con Colucci che salva di testa sulla linea di porta il pallonetto di esterno sinistro di Chivu. Ed è proprio il rumeno a calare il tris al 46', intercettando di testa, quella stessa testa che tanto aveva fatto preoccupare nel gennaio 2010, il cross perfetto di Maicon per il 3-0. Dopo un minuto di recupero, squadre a riposo.

SECONDO TEMPO - Ripresa al via senza cambi e con occasioni in serie targate Eto'o. E' il bomber camerunese a scattare sulla sinistra, a fatica contenuto da Benalouane (11'), e a provare poi il destro dal limite non trovando però lo specchio della porta (15'), fino al 21' quando colpisce in pieno la traversa sul passaggio in area di Cambiasso. La porta trema e la potenza del suo tocco da leone fa rimbalzare la palla quasi fino al centro del campo. Anche Maicon cerca il gol e, dopo aver macinato kilometri e kilometri, ha l'ioccasione di chiudere in modo vincente il triangolo con Pandev, ma il suo sinistro diventa un comodo appoggio per Antonioli. Dal 29', Cesena in dieci per l'espulsione di Giaccherini per doppia ammonizione (la prima per simulazione, la seconda per il tocco in porta nonostante il fischio precedente dell'arbitro). Alla mezz'ora, Leonardo cerca maggior copertura e sostituisce il subentrato Biabiany con Joel Obi. Il Cesena non molla e dal 35' sfiora due volte il pareggio con Budan: prima, il croato - complice il corpo di Chivu - sfrutta un rimpallo favorevole su cross trovando Castellazzi a negargli il gol; poi sull'assist di Parolo, manda all'esterno della rete (36'). Dal 40', Cordoba in campo al posto di Pandev.
Dopo 3' di recupero, termina sul 3-2 il recupero della 16^ giornata tra Inter e Cesena. Con ancora una partita da recuperare, i nerazzurri accorciano le distanze e si portano a 35 punti in classifica, meno sei dal Milan capolista.

 

INTER-CESENA 3-2
Marcatori: 14' Eto'o, 15' Milito, 23' Bogdani, 29' Giaccherini, 46' Chivu

Inter: 12 Castellazzi; 13 Maicon, 6 Lucio, 23 Materazzi, 26 Chivu; 4 Zanetti, 19 Cambiasso, 5 Stankovic; 27 Pandev (40' st 2 Cordoba); 22 Milito (20' 88 Biabiany- 30' st 20 Obi), 9 Eto'o.
A disposizione: 21 Orlandoni, 11 Muntari, 17 Mariga, 39 Santon.
Allenatore: Leonardo.

Cesena: 1 Antonioli; 77 Ceccarelli,, 25 Von Bergen, 6 Lauro (19' st 29 Dellafiore); 18 Parolo, 14 Colucci, 24 Sammarco (24' st 8 Caserta); 10 Jimenez (33' st 11 Budan), 70 Bogdani, 23 Giaccherini.
A disposizione: 33 Calderoni, 3 Pellegrino, 4 Appiah, 17 Malonga.
Allenatore: Massimo Ficcadenti.

Arbitro: Nicola Russo di Nola
Note. Ammoniti: 36' Materazzi, 1' st e 29' st Giaccherini, 41' st 15 Benalouane. Espulsi: 29' st Giaccherini. Spettatori: 52.507
Tempi di recupero: 1'-3'

in campo

Castellazzi 12 Antonioli
Maicon 13 Lauro
Lucio 6 Jimenez
Materazzi 23 Colucci
Chivu 26 Benalouane
Zanetti 4 Parolo
Cambiasso 19 Giaccherini
Stankovic 5 Sammarco
Pandev 27 von Bergen
Milito 22 Bogdani
Eto'o 9 Ceccarelli

panchina

Orlandoni 21 Calderoni
Cordoba 2 Pellegrino
Muntari 11 Appiah
Mariga 17 Budan
Obi 20 Caserta
Santon 39 Malonga
Biabiany 88 Dellafiore