Risultato finale

30 Gennaio 2011 15:00

Inter
31' (2t) Eto'o (R)
28' (2t) Pazzini
12' (2t) Pazzini
3 - 2
Palermo
35' Nocerino
5' Miccoli
arbitro Nicola Rizzoli / guardalinee Grilli, Rosi / 4° uomo Gava
Guarda gli highlights
MinutiCronaca
46'PALO DI PASTORE. L'argentino calcia da posizione defilata chiudendo il triangolo costruito con Miccoli e Nocerino.
46'TERMINA 0-2 il primo tempo di Inter-Palermo. In rete Miccoli (5') e Nocerino (35').
45'Si giocherà per un altro minuto.
40'Sinistro di Thiago Motta respinto da Sirigu che non trattiene, c'è Eto'o ma il guardalinee fischia la posizione irregolare del camerunese.
39'Balzaretti devia in corner il cross per Cambiasso; colpo di testa di Ranocchia deviato da Cassani, ma Rizzoli non accorda il calcio d'angolo.
39'L'Inter non ci sta e cerca il gol con insistenza. Ci prova Zanetti, in mischia, Sirigu ci arriva, c'è poi Eto'o a servire Cambiasso il cui tiro è messo ancora in corner.
35'RADDOPPIO DEL PALERMO. Dopo la splendida parata di Julio Cesar, Nocerino si avventa sulla ribattuta e vincendo il contrasto con Maicon batte il portiere per il 2-0.
32'Ammonito Bacinovic.
31'Il Palermo si fa rivedere dalle parti di Julio Cesar. Destro di Pastore dalla distanza, palla alla destra del portiere.
30'Assist di Santon per Coutinho che prova il destro dalla distanza, palla fuori di poco.
29'Passaggio filtrante di Zanetti per Coutinho a centro area, decisivo l'intervento di Munoz che s'immola e chiude il brasiliano.
26'Bel pallonetto morbido di Coutinho per Cambiasso, anticipato però in corner dalla difesa rosanero.
25'Assist di Maicon per Thiago Motta che finta il calcio di sinistro e calcia di destro, palla alta di poco sopra la traversa.
22'Colpo di testa centrale di Lucio, Sirigu è attento e blocca il pallone.
18'Dall'altra parte, il cross di Maicon per la testa di Cambiasso termina sopra la traversa.
18'L'intervento in ostruzione di Pastore impedisce a Lucio di guadagnare l'area; il difensore brasiliano non reclama.
16'Angolo per l'Inter, parte Cambiasso per il colpo di testa di Motta: Sirigu blocca in presa alta.
12'Eto'o guadagna il fondo e crossa da posizione angolata per Milito che, in ritardo di un soffio, non riesce a mettere in rete per pochissimo.
9'Calcio di punizione per il Palermo: batte Miccoli, mucchio in area e Ranocchia mette fuori il cross di Migliaccio.
8'Calcio di punizione per l'Inter dopo il fallo di Balzaretti su Zanetti.
8'C'è Maicon sul pallone, il colpo di testa di Lucio termina alto sopra la traversa.
5'PALERMO IN VANTAGGIO. Cross basso di Cassani dalla destra per Miccoli che con un tocco perfetto centra la porta di Julio Cesar. Dalle immagini tv, si nota però una probabile posizione di fuorigioco attiva di Nocerino che condiziona Santon nell'errore difensivo.
4'Tiro-cross di esterno destro di Maicon ad attraversare tutto lo specchio della porta ed esce alla destra di Sirigu di poco.
3'Maicon vince un doppio contrasto sulla fascia e mette a centro area per Milito che non trova il tempo per raccogliere.
1'BENVENUTI ALLO STADIO "GIUSEPPE MEAZZA" PER INTER-PALERMO, gara valida per la 22^ giornata della serie A 2010-2011. Con i neo nerazzurri Pazzini e Kharja che partono dalla panchina, l'Inter affronta la squadra di Delio Rossi affidando l'attacco a Milito ed Eto'o davanti a Coutinho trequartista. Squalificati Chivu, Cordoba e Stankovic.
1'Tra i pali nerazzurri, dopo l'infortunio, torna Julio Cesar mentre Luca Castellazzi non va neanche in panchina a causa di un problema al mignolo della mano destra.
1'La prima partita che l'Inter gioca allo stadio "Meazza" di domenica alle 15 dall'inizio della stagione è speciale per Esteban Cambiasso che festeggia la 200° presenza della propria carriera nella serie A italiana. La prima delle attuali 199 presenze, tutte con la maglia dell'Inter, risale all'11 settembre 2004: Chievo Verona-Inter 2-2.
1'Il Palermo di Delio Rossi schierato in formazione tipo, con Ilicic e Pastore dietro Miccoli.
1'Con il tocco dell'Inter ha inizio il match al "Meazza"
MinutiCronaca
47'INTER-PALERMO TERMINA SUL 3-2. Fantastica rimonta dell'Inter che con la doppietta di Pazzini e la rete di Eto'o raggiunge quota 38 punti in classifica.
45'Ammonito Kharja.
45'Rizzoli accorda 2 minuti di recupero.
43'PALERMO PERICOLOSO. Cross di Pastore per il sinistro al volo di Balzaretti: prima Maicon, poi il secondo miracolo di Julio Cesar con i piedi, salvano l'Inter.
39'Balzaretti anticipato da Maicon, corner per il Palermo. Julio Cesar blocca palla.
35'Ultimo cambio nell'Inter: fuori Cambiasso, dentro Joel Obi.
31'ETO'O TRASFORMA IL CALCIO DI RIGORE NEL 3-2. Doppio Pazzini e rete del bomber nerazzurro. Rimonta nerazzurra straordinaria.
31'Ammonito Eto'o per essersi tolto la maglia dopo il gol.
30'Ancora Pazzini. Si procura il calcio di rigore per la trattenuta di Munoz.
28'Calcio di punizione per l'Inter dopo il fallo di Bacinovic su Lucio.
28'E' IL GIORNO DI PAZZINI, SUO ANCHE IL GOL DEL 2-2 Maicon alla battuta, l'attaccante nerazzurro anticipa tutta la difesa rosanero e con una testata sul primo palo batte Sirigu.
25'INTER VICINISSIMA AL RADDOPPIO. Tacco di Pazzini da dentro l'area per Maicon che crossa per Eto'o, la palla arriva però direttamente a Sirigu che respinge sul primo palo.
23'Grande opportunità per Milito dopo l'assist di Cambiasso. Il Principe non aggancia di pochissimo il pallone.
18'Ammonito Thiago Motta per il fallo su Kasami.
18'Calcio di rigore per il Palermo dopo il fallo di Thiago Motta su Kasami.
18'MIRACOLO DI JULIO CESAR. Il portiere nerazzurro tiene in vita l'Inter parando il calcio di rigore di Pastore e bloccando in presa alta anche il tentativo in ribattuta dell'argentino.
16'Primo cambio nel Palermo: fuori Miccoli, dentro Kasami.
15'Ranocchia fa tremare gli spalti di San Siro con il suo appoggio in corner vicino all'area nerazzurra, ma la palla esce di poco alla destra di Julio Cesar.
12'GOOLLLL INTER: E' IL PRIMO NERAZZURRO DI PAZZINI. Gran controllo dopo il cross e girata del Pazzo che si libera di Migliaccio e spiazza completamente Sirigu. E' 1-2.
10'Ammonito Sirigu per proteste: il portiere negava che la palla avesse oltrepassato la linea di porta.
9'Il destro di Thiago Motta è deviato in corner. Sugli sviluppi, l'Inter reclama il calcio di rigore per l'intervento con un braccio di un difensore del Palermo, ma Rizzoli lo giudica involontario.
6'Fallo netto di Munoz su Pazzini al limite dell'area.
6'Eto'o sulla palla, ma Sirigu non si fa sorprendere e devia in corner il destro del bomber nerazzurro.
5'Corner per il Palermo dopo un'incomprensione tra Thiago Motta e Ranocchia, Lucio libera l'area.
3'Primo dialogo tra i due neo nerazzurri. Passaggio filtrante di Kharja per Pazzini, ancora Munoz in chiusura.
1'Ripresa al via con due importanti novità: in campo ci sono i due nuovi acquisti nerazzurri, Pazzini e Kharja.
1'Fuori Coutinho dentro Pazzini.
1'E' Santon a lasciare il posto in campo a Kharja.
1'Pazzini ancora all'esordio con il Palermo: fu contro i rosanero il debutto con la maglia della Sampdoria il 18 gennaio 2009, è stato oggi con i colori nerazzurri.
Zanetti
8.23
8.23
Cambiasso
7.66
7.66
Julio Cesar
9.02
9.02
Maicon
7.96
7.96
Santon
4.85
4.85
Milito
6.45
6.45
Motta
6.75
6.75
Obi
6.48
6.48
Lucio
7.2
7.2
Eto'o
8.31
8.31
Coutinho
5.65
5.65
Ranocchia
7.36
7.36
Pazzini
9.63
9.63
Kharja
7.49
7.49
Media squadra7.36
10tiri porta7
14tiri fuori4
10falli fatti1
12angoli5
3fuorigioco2
0%possesso40%
Contro Rossi, Leonardo sempre k.o.

Leonardo sempre k.o. contro Delio Rossi nei 2 precedenti tecnici ufficiali, riferiti alla doppia sfida della serie A 2009/10 tra Milan e Palermo.

Le sfide Leonardo-Palermo

Anche nel caso delle sfide Leonardo-Palermo, i precedenti sono gli stessi del paragrafo Leonardo-Rossi, riferiti alla doppia sfida Milan-Palermo nella serie A 2009/10, che vide i rossoneri di Leonardo sconfitti sia all’andata che al ritorno.

Un solo successo per il tecnico rosanero in 21 precedenti

Ventiduesimo confronto ufficiale tra Delio Rossi e l’Inter: finora in bilancio troviamo 1 solo successo dell’attuale tecnico rosanero - Lecce-Inter 2-1, serie A, in data 2 maggio 2004 -, 5 pareggi e 15 vittorie nerazzurre. Da notare che il “Meazza” è stregato per Rossi, che a casa-Inter ha ottenuto finora uno score di 1 pareggio e 9 sconfitte in 10 precedenti.

Inter a –2 dal 100° gol segnato contro i rosanero

L’Inter è a –2 dal 100° gol segnato in gare ufficiali contro il Palermo. Il primo degli attuali 98 gol realizzati dai nerazzurri contro il club siciliano risale all’8 gennaio 1933 in Ambrosiana-Palermo 5-1, rete di Pietro Serantoni al 9’ su rigore.

Cambiasso ad un passo dalla 200° presenza nella serie A italiana

Esteban Matìas Cambiasso, se dovesse scendere in campo, festeggerebbe la 200° presenza della propria carriera nella serie A italiana. La prima delle attuali 199 presenze, tutte con la maglia dell’Inter, risale all’11 settembre 2004: ChievoVerona-Inter 2-2.

Inter: un solo k.o. casalingo nelle ultime 60 gare ufficiali disputate

L’Inter ha perduto solo una delle ultime 60 gare interne ufficiali disputate: è accaduto lo scorso 14 novembre quando, in serie A, il Milan si impose per 1-0. Il bilancio delle altre 59 partite considerate è di 45 vittorie (di cui 6 nelle ultime 6 gare disputate) e 14 pareggi.

Il duello Eto’o-Sirigu

Samuel Eto’o ha nel Palermo ed in Sirigu i suoi bersagli preferiti da quando gioca in Italia: sono 4, sulle 40 totali, le reti ufficiali del camerunense contro il club siciliano e contro il portiere rosanero. Salvatore Sirigu ha nell’Inter ed in Eto’o due veri e propri incubi: su 126 reti totali ufficiali incassate in carriera professionistica 8 sono state subite dall’Inter.

Il fair-play nerazzurro e rosanero

Inter e Palermo sono due delle 3 squadre della serie A 2010/11, assieme al Cagliari, a non aver ancora subito cartellini rossi a sfavore. L’ultimo espulso nel'Inter fu Muntari il 12 marzo scorso; da allora si contano 30 turni di campionato.Il Palermo però è anche una delle due squadre della serie A 2010/11, assieme al ChievoVerona, ad aver finora beneficiato del maggior numero di espulsioni a proprio favore: sono 5.

Palermo a porta chiusa da 245’

L’ultimo gol ufficiale subito in assoluto dal Palermo risale al 16 gennaio scorso quando, in serie A, venne sconfitto per 1-3 in casa del Cagliari. L’autore del terzo gol sardo fu Biondini al 55’: da allora si contano i restanti 35’ di quel match, più le intere partite casalinghe contro Brescia (vittoria per 1-0, in serie A) e Parma (0-0 dopo i tempi supplementari in coppa Italia, 5-4 in favore dei siciliani ai rigori), per un totale di 245’ di inviolabilità assoluta.

Mai dire rigore per il Palermo 2010/11

Il Palermo è rimasta l’unica squadra della serie A 2010/11 a non aver ancora beneficiato di rigori a favore. L’ultimo rigore a favore dei rosanero risale al 16 maggio scorso, realizzato da Cavani in Atalanta-Palermo 1-2; da allora si contano le 21 giornate della serie A 2010/11.

La cooperativa del gol rosanero

Il Palermo è una delle 6 cooperative del gol nella serie A 2010/11: 10 i giocatori mandati a segno come Bari, Juventus, Milan, Roma ed Udinese. I 10 rosanero andati finora a segno sono stati: Bacinovic, Balzaretti, Bovo, Ilicic, Maccarone, Migliaccio, Miccoli, Nocerino, Pastore e Pinilla.

DA IMPLEMENTARE
vittorie(20)pareggi(9)sconfitte(0)

MILANO - Il Pazzo conquista San Siro, in delirio per lui. E' infatti grazie al nuovo acquisto che l'Inter, nella ripresa, ribalta il doppio svantaggio subito nel primo tempo e va alla vittoria: doppietta di Pazzini e rigore trasformato da Eto'o, ma procurato sempre dall'ex doriano. Termina così 3-2 il confronto tra Inter e Palermo, gara valida per la 22^ giornata di Serie A Tim 2010-2011. I nerazzurri si portano a 38 punti.

A portarsi in vantaggio, dopo solo 5 minuti, è il Palermo, con Miccoli servito da Cassani. Mezzora e i rosanero addirittura raddoppiano, nonostante non manchino le occasioni per l'Inter, che però non riesce a concretizzare: il gol del raddoppio è di Nocerino, con Pastore che nel recupero del primo tempo colpisce addirittura un palo. Nella ripresa ad accorciare le distanze è il subentrato neo-acquisto Pazzini, al 12', con un gol da centravanti di razza, servito dall'altro nuovo arrivato Kharja. Ed è ancora il Pazzo che al 28' raddoppia, salendo in cielo e colpendo di testa sulla punizione di Maicon: palla dentro. L'italiano è incontenibile e alla mezzora si procura un calcio di rigore per la trattenuta in area di Munoz: a trasformare dal dischetto è Eto'o.

PRIMO TEMPO - Contro il Palermo torna tra i pali Julio Cesar, complice un problema al mignolo della mano destra per Castellazzi. In difesa Leonardo sceglie Lucio e Ranocchia come coppia di centrali, Maicon e Santon laterali; centrocampo con Zanetti, Cambiasso e Thiago Motta, sulla trequarti Coutinho a ridosso della coppia Milito-Eto'o. I nuovi acquisti Pazzini e Kharja si accomodano in panchina, pronti a subentrare.

Spinta sulle fasce laterali per il Palermo, che cerca di non dare punti di riferimento, ma la prima occasione pericolosa è per l'Inter, al 3', con Maicon che cerca la porta di esterno destro: la palla sfila di poco a lato. Al 5', però, il gol lo realizza il Palermo, con Miccoli che di piatto infila sotto la traversa, sfruttando il cross di Cassani dalla destra. La posizione di Nocerino, che fa il velo su Santon e Cassani, è molto dubbia: condiziona senza dubbio Santon nell'errore. Al 12' Eto'o crossa dalla sinistra dopo aver dribblato gli avversari con una grande invenzione, ma Milito davanti alla porta non arriva per agganciare. Al 18', davanti alla porta, per un soffio Cambiasso non arriva di testa su un cross di Maicon. Pochi istanti dopo, l'intervento in ostruzione di Pastore impedisce a Lucio di guadagnare l'area; il difensore brasiliano non reclama. Al 25' bella giocata di Thiago Motta, al tiro di destro dalla distanza, ma la palla termina alta sopra la traversa. Tre azioni, una dietro l'altra per Coutinho, in crescita: ma prima Munoz si immola tuffandosi davanti al brasiliano che si era liberato davanti a Sirigu, poi Cassani lo chiude e infine il tiro dal limite, rasoterra, sempre di Coutinho termina fuori di poco. Al 35', nonostante le occasioni avute dall'Inter, a segnare è ancora il Palermo, con Nocerino: cross teso da sinistra, Julio Cesar devia a mezza altezza anticipando Miccoli e Nocerino la mette dentro. L'Inter non ci sta e cerca di accorciare con insistenza. Dopo tre minuti Santon salva a porta vuota su Cassani. Al 40' Thiago Motta libera il sinistro, Sirigu va con i pugni, poi Eto'o prende palla e la manda in rete ma è in fuorigioco. Durante il recupero Pastore colpisce il palo. Dopo un minuto di recupero, termina 0-2 la prima frazione di gioco.

SECONDO TEMPO
- La ripresa si apre con due cambi nelle fila dell'Inter: entrano i nuovi acquisti Pazzini e Kharja, escono Coutinho e Santon. Per l'attaccante italiano è ancora esordio contro il Palermo, come era accaduto anche in occasione della sua prima gara con la Sampdoria. Al 6' Sirigu in parata per niente facile sul destro insidioso di Eto'o su punizione. Al 9' l'Inter reclama un calcio di rigore: su colpo di testa di Ranocchia, tocca con il braccio il difensore del Palermo. Al 12' i nerazzurri accorciano con Pazzini, che prende palla da Kharja stoppando in area, si gira e la mette dentro. Dopo tre minuti Julio Cesar ad evitare un clamoroso autogol di capitan Zanetti, dopo che un attimo prima aveva rischiato anche Ranocchia. Al 18' Rizzoli concede il calcio di rigore per fallo di Thiago Motta su Kasami: Julio Cesar para su Pastore, che ci prova sul rimpallo, ma il brasiliano non si fa sorprendere. Poi Eto'o al volo sfiora il raddoppio ma c'è Sirigu. Al 23' i nerazzurri sciupano un'occasione ghiotta con Milito servito da Cambiasso con un assist geniale. Al 25' Pazzini inventa col tacco per Maicon, che prova a servire Eto'o, ma la palla viene direttamente parata da Sirigu. Al 28' strepitoso Pazzini: la mette dentro di testa in elevazione su punizione di Maicon. Al 31' Rizzoli concede rigore all'Inter per trattenuta di Munoz su Pazzini: trasforma dal dischetto Eto'o. E' vantaggio per l'Inter. Al 43' Maicon e Julio Cesar salvano su Kasami. Dopo due minuti di recupero, termina 3-2 il confronto tra Inter e Palermo.

INTER-PALERMO 3-2

Marcatori: 5' Miccoli, 36' Nocerino, 12' st e 28' st Pazzini, 31' st Eto'o (r)

Inter: 1 Julio Cesar; 13 Maicon, 6 Lucio, 15 Ranocchia, 39 Santon (1' st Kharja); 4 Zanetti, 8 Thiago Motta, 19 Cambiasso (35' st Obi); 29 Coutinho (1' st Pazzini); 22 Milito, 9 Eto'o
A disposizione: 21 Orlandoni, 23 Materazzi, 27 Pandev, 57 Natalino
Allenatore: Leonardo

Palermo: 46 Sirigu; 16 Cassani, 6 Nunoz, 5 Bovo, 42 Balzaretti; 8 Migliaccio, 21 Bacinovic, 23 Nocerino; 72 Ilicic, 27 Pastore; 10 Miccoli (16' st Kasami)
A disposizione: 28 Benussi, 11 Liverani, 13 Nappello, 36 Darmian, 66 Andelkovic, 77 Kurtic
Allenatore: Delio Rossi

Arbitro: Nicola Rizzoli (sez. arbitrale di Bologna)


Note. Ammoniti: 32' Bacinovic, 10' st Sirigu, 18' st Thiago Motta, 30' st Munoz, 31' st Eto'o, 45' st Kharja. Recupero: pt 1, st 2. Spettatori: 51.829

in campo

Julio Cesar 1Sirigu
Maicon 13Cassani
Lucio 6Munoz
Ranocchia 15Bovo
Santon 39Balzaretti
Zanetti 4Migliaccio
Cambiasso 19Bacinovic
Motta 8Nocerino
Coutinho 29Ilicic
Milito 22Pastore
Eto'o 9Miccoli

panchina

Orlandoni 21Benussi
Pazzini 7Kasami
Kharja 14Liverani
Obi 20Nappello
Materazzi 23Darmian
Pandev 27Andelkovic
Natalino 57Kurtic