Risultato finale

27 Febbraio 2011 20:45

Sampdoria
0 - 2
Inter
49' (2t) Eto'o
28' (2t) Sneijder
arbitro Andrea Gervasoni / guardalinee Ghiandai, Giordano / 4° uomo Rizzoli
Guarda gli highlights
Minuti Cronaca
46' Il primo tempo di Sampdoria-Inter termina sullo 0-0.
45' Kharja dal limite dell'area per Eto'o che di destro spedisce il pallone tra le braccia di Curci.
45' Gervasoni concede un minuto di recupero.
43' POLI COLPISCE IL PALO. Passaggio corto di Guberti per il centrocampista doriano che colpisce il legno alla sinistra di Julio Cesar
41' Passaggio arretrato di Kharja per Eto'o che indirizza verso la porta di Curci, nessun problema per il portiere blucerchiato.
39' Sampdoria vicina al gol con il cross di Dessena per Ziegler, Ranocchia decisivo in chiusura, palla a Poli, ma il tiro è murato da un ugualmente decisivo intervento di Nagatomo.
34' Grande occasione per l'Inter: da una ripartenza di Lucio, cross rasoterra di Pazzini verso il centro dell'area, ma nessuno raccoglie.
32' Fallo da giallo di Guberti su Sneijder che rimane perplesso dalla decisione di Gervasoni.
32' Dal calcio di punizione battuto dal centrocampista olandese, Curci allontana in uscita con i pugni.
29' Guberti cerca spazio per il cross dalla destra, ma Nagatomo chiude per il terzo corner della Sampdoria. Ziegler sulla palla che arriva a Lucchini il cui tiro è murato dal suo stesso compagno Maccarone. Sulla ribattuta, c'è il tiro di Mannini bloccato da Julio Cesar a terra.
27' Sinistro di Ziegler, intercetta Lucio e parata a terra di Julio Cesar.
27' Dopo il netto fallo su Chivu, ammonito per proteste Gastaldello.
23' Destro di Poli dalla distanza, palla sul fondo non di molto.
19' Azione insistita dell'Inter davanti all'area blucerchiata che temina con il rasoterra di Kharja intercettato dalla difesa avversaria.
16' Brutto fallo di Gastaldello, che meriterebbe il giallo, su Sneijder: calcio di punizione per l'Inter da buona posizione.
16' Grande palla di Sneijder a girare sopra la bandiera, ma bravissimo Curci a distendersi e a chiudere la porta blucerchiata.
14' Palombo lancia per Mannini, decisiva la chiusura di Lucio a pochi passi da Julio Cesar.
13' Cross di Sneijder a girare sul secondo palo, stacco di testa di Kharja alla destra di Curci di pochissimo.
9' Cross di Kharja dalla destra che arriva dalla parte opposta a Chivu, il rumeno prova il tiro in porta, ma Gastaldello devia in corner.
5' Ancora angolo per la squadra di De Carlo: Ziegler dalla bandierina, mischia in area, Julio Cesar in presa alta supera tutti.
4' Primo corner per la Sampdoria: batte Ziegler, colpo di testa di Gastaldello, facile presa per Julio Cesar.
1' BENVENUTI ALLO STADIO "LUIGI FERRARIS" DI GENOVA PER SAMPDORIA-INTER, gara valida per il posticipo della 27^ giornata della serie A Tim 2010-2011. All'andata nella gara disputata al "Meazza" finì 1-1: a Guberti rispose Eto'o.
1' Giampaolo Pazzini torna al Marassi per la prima volta con la maglia nerazzurra, mentre Jonathan Biabiany indosserà quella blucerchiata, partendo però dalla panchina. Con Maicon squalificato per un turno, Leonardo schiera per la prima volta Nagatomo come terzino destro, affidando a Chivu la fascia sinistra e potendo contare nuovamente su Ranocchia, reduce da un velocissimo recupero, che schiera al centro con Lucio.
1' Applausi per il 'Pazzo' sceso in campo a Marassi per il riscaldamento prima dell'inizio dell'inizio del match e uno striscione apparso nel settore distinti con su scritto 'Grazie forever 'Pazzo". L'attaccante interista ha contraccambiato gli applausi.
1' Nella Sampdoria, tre difensori centrali, cinque centrocampista e il solo Guberti a sostegno di Maccarone.
1' E' della Sampdoria il tocco che dà il via al match.
1' Inter subito in avanti con lo scatto di Nagatomo sulla fascia destra che lancia Eto'o verso l'area, il camerunese è fermato però dalla difesa blucerchiata. Gervasoni concede il calcio di punizione.
Minuti Cronaca
49' RADDOPPIO INTER! Eto'o raccoglie il calcio di punizione di Sneijder, dribbla Lucchini e batte Curci per lo 0-2.
49' Gervasoni fischia la fine del match: Sampdoria-Inter termina sullo 0-2 e nerazzurri momentanemante secondi in classifica con 53 punti, a meno 2 dal Milan capolista.
48' E' ancora Curci ad opporsi al tiro di Eto'o dentro l'area.
45' Ammonito Chivu per il fallo su Macheda.
45' Si giocherà fino al 94'.
44' CURCI EVITA IL RADDOPPIO DELL'INTER. Assist di Pandev per Eto'o che si allarga sulla destra e prova il destro, bravo il portiere blucerchiato ad allungarsi e respingere.
43' Cambio di Leonardo: dentro Mariga, fuori Pazzini.
43' Ultimo cambio nella squadra di Di Carlo: fuori Poli, dentro Macheda.
39' Secondo cambio nella Sampdoria: dentro Koman, fuori Guberti.
39' GRANDE PARATA DI JULIO CESAR. Assist di Biabiany per Koman che da posizione angolata si vede murare il tiro sul primo palo dal portiere nerazzurro.
36' Ammonito anche Poli per la trattenuta su Pandev.
35' PALO DI SNEIJDER. Ancora affidato al centrocampista olandese il calcio di punizione, questa volta colpisce il legno anche se Curci era in traiettoria.
34' Ammonito Volta per la ripetuta trattenuta su Eto'o.
32' Primo cambio nella Sampdoria: Dessena lascia il posto in campo all'ex nerazzurro Biabiany.
28' GOOOLLLL INTEEERRRR!!! Calcio di punizione per i nerazzurri: tocco impeccabile di destro di Sneijder da circa 27 metri, palla a giro e risultato sullo 0-1.
25' Ammonito Lucio per il fallo su Maccarone.
24' Batte Palombo, ma sbaglia tutto e la palla va sugli spalti.
23' Fallo di Lucio su Poli, calcio di punizione per la Sampdoria da circa 23 metri.
21' Finta di Ziegler e tiro di Palombo, Ranocchia mette fuori area di testa.
20' Fallo di Chivu su Mannini, calcio di punizione per la Sampdoria.
18' CHE PARATA DI JULIO CESAR. Maccarone raccoglie il lancio verticale e avanza verso la porta, il portiere nerazzurro toglie palla con i piedi.
18' Primo cambio di Leonardo: fuori Kharja, dentro Pandev.
16' Sinistro di Sneijder in corsa, palla di pochissimo alla destra di Curci.
15' Gran palla di Nagatomo dalla destra, Volta libera in modo ottimale l'area.
3' Cross di Ziegler, anticipo sul primo palo di Dessena, ma palla distante dalla porta di Julio Cesar.
1' Si ricomincia con gli stessi ventidue in campo.
Zanetti
6.89
6.89
Stankovic
6.66
6.66
Julio Cesar
7.76
7.76
Chivu
6.53
6.53
Lucio
6.97
6.97
Eto'o
7.62
7.62
Sneijder
8.04
8.04
Pandev
6.81
6.81
Mariga
6.26
6.26
Ranocchia
8.31
8.31
Pazzini
5.79
5.79
Kharja
5.87
5.87
Nagatomo
7.15
7.15
Media squadra 6.97
5 tiri porta 8
3 tiri fuori 3
14 falli fatti 20
5 angoli 3
3 fuorigioco 0
38% possesso 62%
Di Carlo v Inter: il tecnico a caccia del primo successo; 15 gol subiti dalle sue squadre in 6 incroci

Settima sfida ufficiale tra Di Carlo e l’Inter e finora l’attuale tecnico blucerchiato non ha mai vinto: il bilancio a favore dei nerazzurri è di 4 vittorie e 2 pareggi. In queste 6 gare l’Inter è sempre andata in gol, per un totale di 15 reti realizzate.

Leo-Samp: Un successo casalingo per parte

E’ la terza volta che Leonardo, da tecnico, affronta la Sampdoria in gare ufficiali: finora il bilancio è di 1 vittoria casalinga per parte, senza pareggi.

La prima da ex del “Pazzo”

Prima da ex a Marassi per Giampaolo Pazzini: il bomber di Pescia ha giocato in blucerchiato 87 presenze con 48 marcature, dal gennaio 2009 al gennaio 2011, contribuendo con le sue reti spesso decisive a portare i liguri ai preliminari di Champions League.

Inter, due soli gol in 450’ alla Sampdoria; a Marassi non segna da 237’

Nelle ultime 5 sfide ufficiali tra Sampdoria ed Inter, tra Marassi e San Siro, l’Inter è andata in bianco in tre occasioni, segnando appena 2 reti nelle altre 2 partite: i gol nerazzurri portano la firma di Ibrahimovic in Inter-Sampdoria 1-0 di coppa Italia (23/04/2009) e di Eto’o in Inter-Sampdoria 1-1 di campionato (24/10/2010). A Marassi l’Inter non segna da 237’, ovvero dal 33’ di Sampdoria-Inter 1-1 del 30 agosto 2008 in serie A, centro di Ibrahimovic. Da allora si sommano i restanti 57’ di quel match e le intere gare di coppa Italia 2008/09 (3-0 sampdoriano) e serie A 2009/10 (1-0 blucerchiato).

Attacchi opposti per Sampdoria e Inter nel 2011

Considerando le gare di campionato nell’anno solare 2011, eccettuati i recuperi che facevano parte del calendario originario del 2010, l’Inter ha il miglior attacco della serie A con 22 reti, la Sampdoria il penultimo con 5 sole realizzazioni. Nelle ultime 11 giornate di serie A i liguri hanno segnato solo in casa contro Roma (2-1) e Bologna (3-1) e sono andati in bianco nelle restanti 9.

200 in campionati italiani per Martinez

Gilberto Martinez, se gioca, taglia il traguardo delle 200 presenze in campionati italiani dove finora somma 120 gettoni in serie A e 79 in B con le maglie di Brescia, Roma e Sampdoria. Il suo debutto assoluto risale al 15 settembre 2002, Brescia-Piacenza 1-2 in A.

Maccarone vede la rete n.100 in campionati italiani

Massimo Maccarone ha finora realizzato 99 reti in campionati professionistici italiani – indossando le maglie di Prato, Empoli, Siena, Palermo e Sampdoria – ed è dunque ad un solo passo dal realizzare il 100° centro. Gli attuali 99 gol sono così suddivisi: 49 in A, 26 in B e 24 in C-2. Il primo gol di Maccarone risale al 4 ottobre 1998: Prato-Pergocrema 2-0, in serie C-2.

Di Carlo cerca la 100° vittoria in campionati, da allenatore

Domenico Di Carlo è ad un solo passo dal centrare il 100° successo della propria carriera in campionati professionistici. Le attuali 99 vittorie – ottenute alla guida di Mantova, Parma, ChievoVerona e Sampdoria – sono così suddivise: 31 in serie A, 33 in B, 18 in C-1 e 17 in C-2. Il primo successo assoluto di Di Carlo in campionato risale al 31 agosto 2003: Mantova-Belluno 1-0, in serie C-2. Il bilancio delle attuali 273 panchine in campionati professionistici è completato da 96 pareggi e 78 sconfitte.

Inter sprint nei secondi tempi; negli ultimi 30’ di gara segna il 53% dei suoi gol

L’Inter è la squadra della serie A 2010/11 che guadagna più punti nei secondi tempi rispetto ai propri risultati al 45’: +14 il saldo attivo nerazzurro. L’Inter è la formazione della serie A 2010/11 che segna il maggior numero di gol nella mezz’ora finale di gara, inclusi recuperi: 25 su 47 totali, pari al 53,2% del dato globale, di cui 16 dal 61’ al 75’ (primato assoluto nella A 2010/11) e 9 nei 15’ finali di gioco recuperi compresi.

Da quasi un anno Inter senza espulsioni a proprio carico in campionato

L’Inter è, assieme al Cagliari, una delle due squadre della serie A 2010/11 a non aver ancora subito cartellini rossi a sfavore. L’ultimo espulso nerazzurro fu Muntari il 12 marzo scorso in Catania-Inter 3-1; da allora si contano 36 turni di campionato.

Inter senza pareggi da 15 turni di A, Leonardo da 16

L’Inter non pareggia da 15 turni di campionato in cui ha messo insieme 10 vittorie e 5 sconfitte. L’ultimo nullo interista risale al 10 novembre scorso, 1-1 a Lecce. Leonardo non pareggia nel campionato italiano addirittura da 16, con bilancio di 11 vittorie del tecnico brasiliano e 5 sconfitte. L’ultimo pareggio fu in Milan-Catania 2-2 dell’11 aprile 2010.

DA IMPLEMENTARE
vittorie(27) pareggi(21) sconfitte(12)

GENOVA - Termina 0-2 il match tra Sampdoria e Inter, posticipo serale della 27^ giornata di Serie A Tim 2010-2011, al "Luigi Ferraris" di Genova, dove i nerazzurri non vincevano addirittura da quattro anni.

Primo tempo a reti inviolate: dopo un inizio propositivo, anche se poco incisivo, dell'Inter, nel finale a essere arrembante è la Sampdoria, che colpisce anche un palo su conclusione di Poli. Nella ripresa i nerazzurri iniziano soffrendo, ma al 28' arriva il gol del vantaggio, grazie a una splendida punizione battuta da Sneijder. Al 35' è sempre l'olandese a essere pericoloso, colpendo un palo. Nel recupero del secondo tempo, arriva anche il raddoppio: è Eto'o ad andare a segno di destro con un rasoterra, dopo un dribbling a rientrare su Lucchini. L'Inter si porta così a 53 punti, seconda in in classifica e a -2 dalla capolista, in attesa di Milan-Napoli di domani sera.

 

PRIMO TEMPO - Contro la Sampdoria, Leonardo davanti a Julio Cesar sceglie come coppia di centrali Lucio e Ranocchia, con Nagatomo e Chivu laterali; centrocampo con Kharja, Zanetti e Stankovic, con Sneijder a ridosso di Eto'o e del grande ex Pazzini. Emozionante ritorno per lui al "Luigi Ferraris", mentre l'ex nerazzurro Biabiany parte della panchina.

Buona partenza per l'Inter, ma anche la Sampdoria si dimostra aggressiva, soprattutto grazie al lavoro sulle fasce laterali. Ritmi alti e all'8' a cercare la conclusione per l'Inter è Stankovic dalla distanza, servito da Sneijder. Pochi istanti dopo è Chivu a crossare in area, ma c'è Gastaldello a deviare in angolo, con i nerazzurri che proseguono subito dopo in attacco con Ranocchia, servito ancora da Sneijder: la palla termina sopra la traversa. Al 13' l'olandese mette una palla a girare per Kharja, che di testa colpisce, ma il pallone finisce a lato di un soffio. Un minuto dopo è ribaltamento di fronte, con Lucio che va perfettamente in chiusura prima su Mannini e poi su Palombo. Al 16' calcia benissimo Sneijder su punizione, occasione per l'Inter, ma Curci non si fa trovare impreparato. Al 17' è bravo Julio Cesar a trattenere il pallone sul tiro insidioso di Maccarone. Al 23' è Poli a caricare il destro, di poco a lato. Al 27' c'è Lucio a smorzare il sinistro di Ziegler, un minuto dopo è ancora la Sampdoria in attacco, prima con Lucchini e poi con Mannini: i nerazzurri resistono alle incursioni blucerchiate. Al 34' occasione per l'Inter, con Pazzini che crossa dalla destra per Kharja, che però non ci arriva di pochissimo: si salva la Samp. Al 39' è la Sampdoria a farsi pericolosa con Dessena che serve Ziegler, ma c'è Ranocchia a chiudere, con Nagatomo che interviene poi su Poli. Al 41' Eto'o prova il destro in porta, pronto Curci a fare suo il pallone. Al 43' Sampdoria vicinissima al gol con un palo di piatto destro colpito da Poli, servito da Guberti. Al 45' Kharja dal limite dell'area serve Eto'o, che di destro spedisce il pallone tra le braccia di Curci. Dopo un minuto di recupero, termina 0-0 la prima frazione di gioco tra Sampdoria e Inter.

SECONDO TEMPO - La ripresa si apre senza cambi. Riparte aggressiva la Sampdoria con Dessena e Maccarone, mentre l'Inter fatica a creare palloni per Eto'o e Pazzini. Al quarto d'ora finisce però fuori di poco il sinistro di Sneijder. Al 17' strepitoso Julio Cesar su Maccarone. Al 27' occasione per l'Inter: Eto'o in area a sinistra, cross teso, colpo di testa di Pazzini, blocca la palla Curci. Un minuto ancora e arriva il vantaggio nerazzurro, al 28', con Sneijder su punizione - perfetta -, a girare, che punisce la Sampdoria. Al 35' ancora Sneijder, su punizione, ma questa volta l'olandese colpisce il palo. Al 40' decisivo ancora una volta Julio Cesar su Koman: era comunque stato segnalato il fuorigioco. Al 44' Pandev serve Eto'o, che va al tiro: Curci respinge con i pugni. Al 48' ancora Eto'o, ma il portiere della Sampdoria resiste anche questa volta. Al 49' arriva il raddoppio nerazzurro: dopo due tentativi, al terzo il camerunese - di destro, con un rasoterra - va a segno e l'Inter conquista i tre punti dove non vinceva da quattro anni. Dopo quattro minuti di recupero, termina 0-2 il confronto tra Sampdoria e Inter.

SAMPDORIA-INTER 0-2


Marcatori: 28' st Sneijder, 49' st Eto'o

Sampdoria: 85 Curci; 26 Volta, 28 Gastaldello, 6 Lucchini; 7 Mannini, 4 Dessena (32' st Biabiany), 16 Poli (43' st Macheda), 17 Palombo, 3 Ziegler; 8 Guberti (39' st Koman); 32 Maccarone
A disposizione: 1 Da Costa, 18 Laczko, 25 Martinez, 78 Zauri
Allenatore: Domenico Di Carlo

Inter: 1 Julio Cesar; 55 Nagatomo, 6 Lucio, 15 Ranocchia, 26 Chivu; 4 Zanetti, 5 Stankovic, 14 Kharja (18' st Pandev); 10 Sneijder; 7 Pazzini (43' st Mariga), 9 Eto'o
A disposizione: 12 Castellazzi, 8 Thiago Motta, 20 Obi, 23 Materazzi, 29 Coutinho
Allenatore: Leonardo

Arbitro: Andrea Gervasoni (sez. arbitrale Mantova)

Note. Ammoniti: 25' st Lucio, 27' st Gastaldello, 34' st Volta, 36' st Poli, 45' st Chivu. Recupero: pt 1, st 4

in campo

Curci 1 Julio Cesar
Volta 55 Nagatomo
Gastaldello 6 Lucio
Lucchini 15 Ranocchia
Mannini 26 Chivu
Dessena 14 Kharja
Poli 4 Zanetti
Palombo 5 Stankovic
Ziegler 10 Sneijder
Guberti 7 Pazzini
Maccarone 9 Eto'o

panchina

Da Costa 12 Castellazzi
Koman 8 Motta
Lackzo 17 Mariga
Martinez 20 Obi
Biabiany 23 Materazzi
Macheda 27 Pandev
Zauri 29 Coutinho