Risultato finale

5 Aprile 2011 20:45

Inter
33' Milito
1' Stankovic
2 - 5
Schalke 04
30' (2t) Edu
12' (2t) Aut Ranocchia
8' (2t) Raul
40' Edu
17' Matip
arbitro Martin Arkinson / guardalinee Mullarkey, Kirkupp / 4° uomo Marriner / assistenti Jones, Mason
Guarda gli highlights
MinutiCronaca
48'Ammonizione per Farfan
48'Dopo tre minuti di recupero, termina 2-2 la prima frazione di gioco tra Inter e Schalke 04
46'Milito a destra, palla per Cambiasso: assist di prima in verticale, palla a Neuer
45'L'arbitro Atkinson concede tre minuti di recupero
42'Eto'o, grande accelerazione a destra: cross basso, Howedes con la punta del piede anticipa Milito
40'GOL SCHALKE: EDU realizza. Sul centro destra Edu al tiro di destro, deviazione di Chivu, Julio Cesar in parata, sulla respinta ancora Edu, che mette dentro di esterno sinistro
39'Punizione per l'Inter, batte Sneijder, blocca Neuer
33'GOL INTER: MILITO realizza. Apertura di Sneijder, di testa Cambiasso, Milito la mette dentro di piatto sinistro. Il Principe è tornato!
32'Sinistro dalla distanza di Thiago Motta, a lato
31'Chivu a chiudere su Edu
29'Raul dal fondo a cercare Edu, esce Julio Cesar a far suo il pallone
24'Cambio per l'Inter: esce Stankovic, entra Kharja
23'Sneijder lancia Milito che scatta, solo ai 25 metri: fuorigioco. Milito sembra in posizione regolare
20'Maicon crossa dalla destra, Eto'o la mette dentro di destro. Rete annullata per fuorigioco
19'Julio Cesar strepitoso in parata su Jurado
19'Lancio lungo di Stankovic per Milito: contatto ai 10 metri con Uchida, a terra l'argentino, per l'arbitro è incredibilmente tutto regolare
17'GOL SCHALKE: MATIP realizza. Mezzo miracolo di Julio Cesar su Papadopoulos di testa su calcio d'angolo, sulla respinta Matip mette in rete
15'Destro alto sopra la traversa per Jurado
13'Ammonizione per Stankovic
10'Cross in area di Sarpei, colpo di testa di Edu, c'è Julio Cesar senza problemi
8'Milito dalla sinistra crossa in mezzo superando Howedes, stacca di testa Sneijder, alto sopra la traversa
7'Chivu in chiusura sulla sinistra su Uchida
5'Farfan a destra, cross: altro colpo di testa di Raul, para al centro della porta Julio Cesar
4'Uchida a destra, cross: colpo di testa di Raul, palla fuori non di molto alla sinistra di Julio Cesar
1'BENVENUTI ALLO STADIO "GIUSEPPE MEAZZA": è tutto pronto per Inter-Schalke 04, gara valida per i quarti di finale di Uefa Champions League 2010-2011
1'Contro lo Schalke 04, Leonardo schiera Ranocchia-Chivu coppia di centrali difensivi davanti a Julio Cesar, con Maicon e Zanetti laterali; centrocampo con Stankovic-Motta-Cambiasso e Sneijder dietro a Milito ed Eto'o
1'Calcio d'inizio battuto dallo Schalke 04
1'GOL INTER: STANKOVIC realizza. Venticinque secondi e l'Inter va in vantaggio: Cambiasso dalla sinistra lancia Milito che evita il fuorigioco, esce di testa ed allontana Neuer, il pallone finisce tra i piedi di Stankovic che di destro dalla metà campo mette in rete. Un capolavoro
MinutiCronaca
48'A lato il tiro di Eto'o di esterno destro
48'Dopo tre minuti di recupero, termina 2-5 Inter-Schalke 04
45'L'arbitro Atkinson concede tre minuti di recupero
43'Lancio per Edu, chiusura di Nagatomo
42'Cambio per lo Schalke: esce Raul, entra Karimi
41'Destro dalla distanza di Sneijder: para Neuer
40'Ammonizione per Raul
38'Punizione di Sneijder, di testa Cordoba, c'è Neuer
38'Cambio per lo Schalke: esce Jurado, entra Draxler
34'Sponda di Jurado per Raul: sventa Ranocchia
31'Cambio per l'Inter: esce Motta, entra Nagatomo
31'Cambio per lo Schalke: esce Baumjohann, entra Schmitz
30'Farfan entra in area, sinistro, respinge Julio Cesar, ancora Farfan sinistro e palo
30'GOL SCHALKE: EDU realizza di sinistro
29'Servito da Jurado, palla alta sopra la traversa per Edu
25'Milito murato da Matip
22'Eto'o servito da Sneijder, tiro a giro di interno destro, sopra la traversa
21'Ammonizione per Papadopoulos
20'Palo di Jurado
18'Cambio per l'Inter: esce Kharja, entra Cordoba
17'Ammonizione per Chivu
17'Per doppia ammonizione, espulso Chivu. Inter in dieci
15'Ammonizione per Sarpei
14'Thiago Motta vince un rimpallo e serve Eto'o: sinistro ad incrociare, palla lenta, sul fondo
12'GOL SCHALKE: Jurado ha spazio ed attacca sul versante destro, entra in area, cross basso a cercare Edu: interviene Ranocchia che devia nella propria porta, autogol
8'GOL SCHALKE: RAUL realizza. Assist di Farfan, Raul mette dentro di destro
7'Grande chiusura di Sarpei su Maicon
7'Ammonizione per Chivu, era diffidato, salterà il ritorno
3'Sneijder per Eto'o, finta, al tiro tra tre avversari, c'è Neuer
1'Ha inizio il secondo tempo di Inter-Schalke 04, senza cambi
1'Stop in corsa di Milito servito da Sneijder, di interno sinistro calcia il Principe, palla fuori di un soffio
Zanetti
4.76
4.76
Cordoba
3.67
3.67
Stankovic
6.72
6.72
Cambiasso
3.73
3.73
Julio Cesar
5.33
5.33
Maicon
3.09
3.09
Chivu
2.61
2.61
Milito
5.92
5.92
Motta
2.98
2.98
Eto'o
4.48
4.48
Sneijder
3.86
3.86
Ranocchia
3.37
3.37
Kharja
4
4
Nagatomo
5.72
5.72
Media squadra4.3
7tiri porta11
5tiri fuori5
8falli fatti19
4angoli4
7fuorigioco1
53%possesso47%
Ricordi agrodolci, ma nei tempi regolamentari Inter sempre vittoriosa in casa

Quinta sfida ufficiale tra Inter e Schalke 04, già avversarie in epiche sfide in coppa Uefa. Nel 1996/97 la sfida fu la finalissima di quell’edizione: all’andata vittoria tedesca per 1-0 in Germania con rete al 70’ di Wilmots, mentre al ritorno al “Meazza” l’Inter andò k.o. ai rigori dopo l’1-0 firmato da Zamorano all’84’ con gara che si protrasse ai tempi supplementari; i tedeschi si imposero 4-1 nella serie dei rigori, segnando tutti i loro 4, mentre per i nerazzurri andò a bersaglio il solo Djorkaeff, con errori di Zamorano e Winter. L’anno successivo “vendetta” nerazzurra nei quarti di finale della coppa Uefa 1997/98 vinta poi dall’Inter sulla Lazio per 3-0 nella finale secca di Parigi: contro i tedeschi l’Inter vinse in casa per 1-0 all’andata con rete al 17’ di Ronaldo ed andò a pareggiare in Germania per 1-1 con reti di Goossens al 69’ e di West al 2’ del primo tempo supplementare. Il bilancio tra le due squadre è quindi di 2 vittorie dell’Inter (entrambe per 1-0, a Milano), 1 pareggio ed 1 successo dello Schalke 04.

Inter Germania, nerazzurri in netto vantaggio

L’Inter, considerando anche i confronti contro lo Schalke 04, vanta 42 precedenti internazionali ufficiali contro squadre tedesche e finora ha un bilancio – a proprio favore - di 21 vittorie (tra cui la finalissima della Champions League 2009/10), 8 pareggi e 13 sconfitte. L’Inter, sempre considerando anche i precedenti contro lo Schalke 04, ospita per la ventiduesima volta una rivale tedesca in match internazionali ufficiali e finora ha uno score – a proprio vantaggio - di 14 successi, 1 pareggio e 6 sconfitte.

Schalke Italia, per i tedeschi: unico risultato utile in Italia a tavolino

Lo Schalke 04 vanta 10 precedenti ufficiali contro club italiani nelle classiche coppe europee, inclusi quelli contro l’Inter: finora il bilancio è di perfetto equilibrio: 4 successi del club di Gelsenkirchen, 2 pareggi e 4 vittorie italiane. Considerando le sole 5 trasferte ufficiali in Italia, il club tedesco non ha mai pareggiato: 1 vittoria (a tavolino a Firenze, 3-0 nella coppa Uefa 1977/78, nella gara chiusa sul campo per 0-0) e 4 sconfitte, per altro consecutive, con serie ancora aperta.

I record di Eto’o

Samuel Eto’o con il gol segnato in Bayern Monaco-Inter 2-3 si è portato a quota 8 reti nella Champions League 2010/11. L’attaccante nerazzurro è ora a 2 soli gol da Adriano, primatista nella storia dell’Inter come marcatore stagionale in Coppa Campioni/Champions League, 10 reti nel 2004/05. Eto’o è il settimo giocatore nerazzurro a salire in doppia cifra come numero di gol segnati nella massima competizione europea: il camerunense è infatti a quota 10, sommando le 2 reti della stagione scorsa ed è al sesto posto della classifica all-time alla pari di Martins. Prossimo traguardo il quarto posto – ex-aequo – a quota 11 centri condiviso da Crespo e Da Costa.

In casa Inter senza pareggi assoluti da 13 partite

L’ultimo pareggio casalingo ufficiale dell’Inter risale allo scorso 6 novembre quando, in serie A, impattò 1-1 contro il Brescia: nelle successive 13 partite ufficiali, tra competizioni nazionali ed internazionali, lo score interno nerazzurro è di 11 successi e 2 sconfitte (entrambe per 0-1).

Il 5 aprile fortunato dei nerazzurri

L’Inter gioca per la seconda volta nella propria storia una gara ufficiale nelle classiche coppe europee in data 5 aprile: nella coppa Campioni 1971/72 impattò 0-0 in casa contro il Celtic Glasgow, nella gara d’andata delle semifinali. L’Inter superò poi il turno imponendosi per 5-4 ai rigori nel ritorno in Scozia, dopo che 90’ e 120’ si erano chiusi ancora sullo 0-0. I nerazzurri volarono pertanto in finale, dove vennero sconfitti a Rotterdam dall’Ajax per 0-2.

Il tabù di Leonardo

Leonardo mai vittorioso in casa nelle coppe europee da allenatore e sue squadre sempre a porta aperta: il bilancio del mister brasiliano è di 2 pareggi (Milan-Real Madrid 1-1 e Milan-Marsiglia 1-1 nella Champions 2009/10) e 3 sconfitte (Milan-Zurigo 0-1 e Milan-Manchester Utd 2-3 nella Champions 2009/10 e Inter-Bayern 0-1 nell’edizione 2010/11) con le sue squadre che sommano 7 reti al passivo.

In corso striscia positiva record in Champions per i tedeschi

Lo Schalke 04 ha perduto solo una delle 8 euro-gare finora disputate in assoluto nella Champions League 2010/11: è accaduto il 14 settembre 2010 quando venne sconfitto per 0-1 a Lione, nel primo match stagionale. Nelle successive 7 partite disputate bilancio tedesco è di 5 vittorie e 2 pareggi. Si tratta della serie positiva record per il club di Gelsenkirchen nella sua storia delle partecipazioni alla massima competizione europea, dove quest’anno è iscritto per la sesta volta.

Schalke a porta chiusa solo una volta nelle ultime 10 euro-trasferte

Lo Schalke 04 non ha subito gol solo in una delle ultime 10 euro-trasferte disputate: è accaduto il 2 novembre 2010 quando, in Champions League, ha impattato 0-0 in casa dell’Hapoel Tel Aviv. Nelle altre 9 gare esterne prese in esame i tedeschi hanno complessivamente incassato 13 reti.

Arbitra l’inglese Atkinson

Martin Atkinson è nato a Dewsbury (Inghilterra) il 31 marzo 1971 ed è arbitro internazionale dal 2006. L’Inter trova Atkinson per la seconda volta dopo il 2-2 casalingo del 20 ottobre 2009 contro la Dinamo Kiev, nella fase a gironi della scorsa Champions League. I club italiani vantano complessivamente 4 precedenti con l’arbitro inglese ed un bilancio di 1 vittoria (Borussia Dortmund-Udinese 0-2 nella coppa Uefa 2008/09), 2 pareggi (Bate-Juventus 2-2 nella Champions League 2008/09 e il suddetto dell’Inter) ed 1 sconfitta (Zenit-Udinese 1-0 nella coppa Uefa 2008/09). Schalke 04 al debutto assoluto con Atkinson, mentre le formazioni tedesche lo hanno già incrociato 6 volte nelle eurocoppe con bilancio di 3 vittorie, 2 pareggi ed 1 sconfitta, proprio con un team italiano nel sopra citato Borussia Dortmund-Udinese 0-2.

DA IMPLEMENTARE
vittorie(0)pareggi(0)sconfitte(1)

MILANO - Termina 2-5 il match tra Inter e Schalke 04, gara valida per l'andata dei quarti di finale della Uefa Champions League 2010-2011.

Senza soste né attimi di non-gioco, la sfida al "Meazza" è un botta e risposta tra le due squadre in campo, ma solo una ha la meglio sullo sfondo di una serata tutta a sfavore dei nerazzurri. Bastano 25 secondi a Stankovic per mettere la palla in rete con un destro al volo dalla lunghissima distanza. Tutto inizia così, poi arriva il pareggio fortunoso di Matip, il gol del riscatto di Milito e il 2-2 in rimonta di Edu che non dà giustizia a uno strepitoso Julio Cesar. Ma se il primo tempo non conosce pause, peggio accade nella ripresa dove il gol di Raul, un'autorete di Ranocchia, l'espulsione di Chivu e il bis targato Edu lasciano l'Inter sotto di tre gol e in inferiorità numerica.

PRIMO TEMPO - Torna la Champions League e un "Meazza" da tutto esaurito dà il bentornato a Diego Milito, che affianca Eto'o nel tandem offensivo davanti a Sneijder; con Zanetti terzino sinistro il centrocampo è affidato a Stankovic, Motta e Cambiasso.
Inizia la Champions e l'Inter torna a essere l'Inter: è un super gol quello che Stankovic realizza da centrocampo con un destro incredibile dopo soli 25 secondi di gioco sulla palla respinta dal tuffo di Neuer fuori dall'area, dopo il lancio dalla distanza di Cambiasso e il pressing di Milito. Gol da almanacco del calcio e nerazzurri in vantaggio per l'1-0. Lo Schalke prova a rispondere al 5' con il cross in area che Raul, in tuffo, non raccoglie di un soffio; lo spagnolo ci riesce invece poco dopo sul cross di Farfan, ma Julio Cesar è attento e para centralmente. Sneijder va vicinissimo al pareggio all'8' con il cross di Milito dalla destra all'altezza del secondo palo, l'olandese stacca di testa ma non inquadra la porta. Il pareggio dello Schalke arriva al minuto 17: su calcio d'angolo, dopo il miracolo di Julio Cesar sul colpo di testa di Papadopoulos, la palla arriva a Matip che nella mischia trova il varco per l'1-1. Ed è ancora un provvidenziale intervento di Julio Cesar quello che al 19' evita il raddoppio tedesco sul sinistro al volo di Jurado. Dubbio rigore nel contatto Milito-Uchida, l'argentino cade in area sotto il pressing del terzino giapponese, ma Atkinson lascia correre. Un puro capolavoro, questo è l'azione costruita sul tandem Maicon-Eto'o che il camerunese chiude in rete con un colpo di tacco magnifico: la posizione del bomber nerazzurro era però irregolare e il gioco ricomincia da Neuer (20'). Al 23' anche Milito è fermato per lo stesso motivo sul lancio di Sneijder dai 25 metri: dalle immagini tv, lo scatto dell'argentino appare nettamente in regola. Stankovic non ce la fa e, dopo il duro scontro subito al 12' con Baumjohann, è costretto ad abbandonare il campo, c'è Kharja (24'). Tanta sofferenza e tanto lavoro, ma tutto ripaga ed ecco allora che il Principe Milito riporta l'Inter in vantaggio: cross di Zanetti dalla destra, raccoglie Sneijder per la sponda di testa Cambiasso e sinistro al volo dell'argentino che batte Neuer per il 2-1. Ma non c'è pausa e certo non si arrende lo Schalke che al 40' trova il gol del 2-2 con Edu: sull'assist di Baumjohann, con un tocco di esterno sinistro, il brasiliano ribatte in rete dopo una prima, splendida, respinta a mano aperta di Julio Cesar. Al 48' il fallo di Farfan su Zanetti costa un giallo al peruviano che, diffidato, salterà la gara di ritorno. Dopo 3' di recupero, squadre a riposo sul 2-2.

SECONDO TEMPO - Ripresa al via con gli stessi ventidue in campo e con una palla gol per Milito che solo davanti a Neuer, d'interno sinistro, spedisce sul fondo di un soffio (1'). Ci riprova Eto'o un minuto dopo sul lancio di Sneijder, dribbling e sinistro al veleno del camerunese che solo una grande parata di Neuer può riuscire a deviare in corner. Il fallo su Farfan (7'), costa il cartellino giallo a Chivu che, diffidato non ci sarà a Gelsenkirchen. C'è un cross di Farfan e tutta la classe di Raul a beffare la difesa nerazzurra nel gol che riporta i tedeschi in vantaggio (8'), ma sbanda l'Inter e sbanda anche Ranocchia al 12' quando, in chiusura su Jurado, mette palla alle spalle di Julio Cesar per il 2-4. Non è finita, un fallo su Edu e doppia ammonizione per Chivu che lascia l'Inter in dieci. La fortuna per l'Inter arriva, ma serva solo a mandare sul palo il destro di Jurado (20'). Il forcing nerazzurro con Milito e Sneijder trova la difesa avversaria a murare ogni colpo, mentre è ancora lo Schalke ad andare in gol con Edu alla mezz'ora: Julio Cesar e il palo salavano la porta dell'Inter dal 2-5 che arriva però con la ribattuta di sinistro del brasiliano. La porta tedesca sembra stregata e al 49' anche Eto'o con un diagonale da sinistra spedisce palla a lato.
Dopo 3' di recupero, Atkinson fischia la fine del match. Appuntamento a mercoledì 13 aprile a Gelsenkirchen, dove niente è impossibile.


INTER-SCHALKE 04 2-5
Marcatori: 1' Stankovic, 17' Matip, 33' Milito, 40' Edu, 8' st Raul, 12' st a.Ranocchia, 30' st Edu.

Inter: 1 Julio Cesar; 13 Maicon, 15 Ranocchia, 26 Chivu, 4 Zanetti; 5 Stankovic (24' 14 Kharja - 18' st 2 Cordoba), 8 Thiago Motta (31' st 55 Nagatomo), 19 Cambiasso; 10 Sneijder; 9 Eto'o, 22 Milito.
A disposizione: 12 Castellazzi, 17 Mariga, 23 Materazzi, 27 Pandev.
Allenatore: Leonardo

Schalke 04: 1 Neuer; 22 Uchida, 4 Howedes, 14 Papadoulos , 2 Sarpei; 17 Farfan, 32 Matip, 11 Baumjohann (31' st 13 Schmitz), 18 Jurado (38' st 31 Draxler); 7 Raul (42' st 16 Karimi), 9 Edu.
A disposizone: 33 Schober, 3 Escudero, 5 Plestan, 8 Hao.
Allenatore: Ralf Ragnick.

Arbitro: Martin Atkinson (Ing).
Note. Ammoniti: 13' Stankovic, 48' Farfan, 8' e 17' st Chivu, 15' st Sarpei, 21' st Papadopoulos, 40' st Raul. Espulso: 17' st Chivu. Tempi di recupero: 3'-3'. Spettatori: 72.770

in campo

Julio Cesar 1Neuer
Maicon 13Uchida
Ranocchia 15Howedes
Chivu 26Papadopoulos
Zanetti 4Sarpei
Stankovic 5Farfan
Motta 8Matip
Cambiasso 19Baumjohann
Sneijder 10Jurado
Milito 22Raul
Eto'o 9Edu

panchina

Castellazzi 12Schober
Cordoba 2Escudero
Materazzi 23Plestan
Nagatomo 55Hao
Kharja 14Schmitz
Mariga 17Karimi
Pandev 27Draxler