Risultato finale

22 Maggio 2011 18:00

Inter
18' (2t) Nagatomo
3' (2t) Pazzini
15' Pazzini
3 - 1
Catania
21' (2t) Ledesma
arbitro Nicola Pierpaoli / guardalinee Alessandroni, Barbirati / 4° uomo Ruini
Guarda gli highlights
Minuti Cronaca
46' Dopo un minuto di recupero, termina 1-0 la prima frazione di gioco tra Inter e Catania
45' L'arbitro Pierpaoli concede un minuto di recupero
42' Lancio in area per Kharja, che viene anticipato da Alvarez
39' Gioco fermo per soccorrere Chivu dopo il contrasto con Alvarez
38' Svista di Pierpaoli che ferma Eto'o solo davanti alla porta per fischiare un fallo su Stankovic che aveva lanciato il camerunese
37' Lancio in verticale per Pazzini, anticipato di testa da Terlizzi
36' Cross dalla sinistra di Chivu troppo lungo per Pazzini
35' Su cross dalla destra di Nagatomo, Eto'o di sinistro al volo mette in mezzo per Pazzini, anticipato di testa da Terlizzi
33' Pazzini lancia in area sulla Kharja, chiuso in angolo da Potenza
30' Lancio per Schelotto, palla troppo lunga che sfila sul fondo
29' Schelotto va via sulla destra e mette in mezzo per Bergessio, anticipato da Lucio
28' Un altro destro di Eto'o, sopra la traversa
27' Destro a giro di Eto'o, servito da Stankovic: Campagnolo si tuffa e fa suo il pallone
22' Gioco fermo per soccorrere Ledesma dopo un contrasto con Motta a centrocampo
21' Chiusura di Ledesma su Kharja
20' Cross dalla destra di Nagatomo, troppo lungo per Pazzini
18' Eto'o va via sulla sinistra per poi accentrarsi, Terlizzi ibera
15' GOL INTER: PAZZINI realizza. Eto'o tocca per Motta, che di tacco mette in mezzo, Kharja vince il contrasto con Potenza, palla a Pazzini che la mette dentro di destro. Inter-Catania 1-0
13' Cross di Eto'o, deviazione, ci arriva Campagnolo senza problemi
12' Carboni si accentra da destra e prova il sinistro da fuori, palla a lato alla sinistra di Castellazzi.
8' Kharja prova il destro, con forza e precisione: traversa
5' Lancio per Schelotto, palla lunga tra le braccia di Castellazzi
4' Lancio al limite per Kharja, anticipato da Potenza
3' Pazzini prova il destro, servito da Motta, palla sul fondo
1' BENVENUTI ALLO STADIO "GIUSEPPE MEAZZA": è tutto pronto per Inter-Catania, ultima gara di campionato
1' Contro il Catania, Leonardo schiera Ranocchia-Lucio coppia di centrali davanti a Castellazzi, con Nagatomo e Chivu laterali; a centrocampo Zanetti-Motta-Stankovic e Kharja, davanti la coppia Pazzini-Eto'o
1' Calcio d'inizio battuto dai nerazzurri
Minuti Cronaca
47' Dopo due minuti di recupero, termina 3-1 Inter-Catania. I nerazzurri chiudono questo campionato al secondo posto con 76 punti
45' L'arbitro Pierpaoli concede due minuti di recupero
43' Kharja contrasta il destro dal limite di Bergessio
42' Lancio in area per Milito, anticipato da Campagnolo in uscita bassa
41' Lancio sulla destra per Gomez, tiro-cross sul primo palo, blocca Castellazzi
40' Chivu lancia sulla sinistra Milito, fermato fuorigioco
38' Su cross dalla destra di Nagatomo, Alvarez anticipa Pazzini
37' Lancio in verticale sulla sinistra per Bergessio: palla sul fondo
36' Milito prova a lanciare al limite Pazzini, che viene però anticipato da Terlizzi
33' Lancio in area per Kharja che prova il sinistro, palla a lato alla destra di Campagnolo
32' Samuel a chiudere su Gomez
31' Cross di Nagatomo, ci prova Kharja di testa, Campagnolo la spinge via
27' Lancio sulla destra per Gomez, chiuso da Chivu
26' Calcio d'angolo di Kharja, girata sul primo palo di Samuel, Milito non trova la giusta deviazione
25' Cambio per l'Inter: esce Ranocchia, entra Samuel. Ovazione per l'argentino
23' Campagnolo in parata su colpo di testa di Chivu
21' GOL CATANIA: LEDESMA realizza. Sugli sviluppi del calcio d'angolo, Lodi pesca Ledesma, che di destro va a segno
18' GOL INTER: NAGATOMO realizza. Il giapponese, servito da Lucio, sulla destra trova un destro secco di potenza in diagonale contro cui non può nulla Campagnolo. Inter-Catania 3-0
16' Gomez va via sulla sinistra e mette in mezzo per Bergessio che arriva con ritardo
15' Pazzini prova il destro servito da Lucio, palla sopra la traversa
15' Lancio in area per Milito chiuso da Marchese
11' Cambio per l'Inter: esce Stankovic, entra Materazzi
10' Castellazzi in parata con la mano sul destro di Bergessio
10' Cambio per il Catania: esce Carboni, entra Lodi
10' Cambio per il Catania: esce Capuano, entra Ricchiuti
8' Stankovic prova il destro, deviazione, fuori
5' Su respinta della difesa, Kharja prova il destro a giro, palla alla sinistra di Campagnolo
3' GOL INTER: PAZZINI realizza. Stankovic lancia Milito sulla destra, serve magnificamente Pazzini che la mette dentro di destro. Inter-Catania 2-0
1' Ha inizio il secondo tempo di Inter-Catania
1' Cambio per l'Inter: esce Eto'o, entra Milito
Zanetti
7.51
7.51
Materazzi
6.8
6.8
Stankovic
7.58
7.58
Samuel
8.45
8.45
Chivu
7.08
7.08
Milito
7.01
7.01
Motta
6.64
6.64
Lucio
7.76
7.76
Eto'o
7.63
7.63
Castellazzi
7.36
7.36
Ranocchia
7.23
7.23
Pazzini
8.85
8.85
Kharja
7.31
7.31
Nagatomo
8.72
8.72
Media squadra 7.57
6 tiri porta 5
9 tiri fuori 1
6 falli fatti 8
6 angoli 7
2 fuorigioco 2
60% possesso 40%
Leonardo-Simeone: sfida tecnica inedita; da giocatore Leo imbattuto

Primo confronto tecnico ufficiale assoluto tra Leonardo e Simeone. I due si sono incontrati però sul campo quando erano ancora giocatori: 4 i precedenti, in cui Leonardo - sempre con la maglia del Milan – è rimasto imbattuto contro Simeone – che vestiva le maglie di Inter e Lazio -, con bilancio a favore del brasiliano di 1 vittoria e 3 pareggi. In queste 4 gare Leonardo ha segnato 2 reti, Simeone una.

Leonardo-Catania, nerazzurro imbattuto

Quarta sfida ufficiale per Leonardo, da tecnico, contro i rossoazzurri etnei: il bilancio a suo favore è di 2 vittorie (entrambe a Catania) ed 1 pareggio; in queste 3 gare le sue squadre hanno sempre segnato 2 gol a partita. Da giocatore, invece, Leonardo non ha mai affrontato la formazione siciliana.

L’“ex” Simeone per la prima volta da tecnico contro i nerazzurri

Da tecnico Simeone affronta per la prima volta in gare ufficiali l’Inter, club in cui ha militato dal 1997/98 al 1998/99 collezionando 85 presenze con 14 gol, aggiudicandosi anche la coppa Uefa 1997/98. Da avversario, invece, Simeone ha affrontato l’Inter in 12 occasioni, ottenendo uno score di 4 vittorie, 6 pareggi e 2 sconfitte, con 2 reti realizzate.

Inter-record: mai nessuna italiana per 10 anni di fila in Champions

Nel 2011/2012 l’Inter disputerà per il decimo anno consecutivo la coppa Campioni / Champions League. A partire dall’edizione 2002/03 l’Inter non ha saltato alcuna stagione. Nessuna squadra italiana ha una striscia così lunga, nella storia della massima competizione continentale, di partecipazioni consecutive.

100° in nerazzurro per Eto’o

Samuel Eto’o festeggia la 100° presenza ufficiale in Italia, tutte con la maglia dell’Inter. Le attuali 99 presenze sono così suddivise: 66 in serie A, 5 in coppa Italia, 23 nelle coppe europee e 5 in altri tornei. Il debutto ufficiale assoluto di Eto’o risale all’8 agosto 2009: Inter-Lazio 1-2, in supercoppa di Lega, a Pechino.

I record del Catania 2010/11

Il Catania ha vinto 12 delle 37 gare disputate finora nella serie A 2010/11: si tratta della seconda miglior performance eguagliata dai siciliani che hanno fatto meglio solo nella stagione 1960/61 (15), mentre altrettanto bene è andata nelle stagioni 1964/65 e 2008/09. Il Catania ha vinto in casa nella serie A 2010/11 11 delle 19 partite disputate ed ha così eguagliato il proprio record di successi interni in un campionato di massima divisione, stabilito in precedenza nelle stagioni 1960/61, 1964/65 e 2008/09.

Lo stakanovista Andujar

Mariano Andujar è uno dei 5 giocatori della serie A 2010/11 ad essere rimasto in campo per tutti i 3330’ nei 37 turni finora giocati. Gli altri 4 a vantare questo record sono anche loro portieri: Antonioli (Cesena), De Sanctis (Napoli), Eduardo (Genoa) e Rosati (Lecce).

Catania-record: è reduce da 3 vittorie consecutive in serie A

Il Catania è reduce da 3 vittorie consecutive in campionato ottenute contro Cagliari (2-0 interno), Brescia (2-1 esterno) e Roma (2-1 casalingo). In caso di odierno successo rossoazzurro, verrebbe stabilita la nuova serie record assoluta di vittorie consecutive dei siciliani in serie A, essendo già stata eguagliata quella di 3 successi messa insieme nel torneo 1960/61, tra la 13° e la 15° giornata di andata, quando i rossoazzurri si imposero, nell’ordine, 1-0 a Napoli, 2-0 in casa sul Padova e 3-1 in casa sul Bari.

DA IMPLEMENTARE
vittorie(14) pareggi(3) sconfitte(0)

MILANO - L'Inter chiude in bellezza e, nell'ultima giornata della serie A Tim 2010-2011, batte 3-1 il Catania con la doppietta di Pazzini, la terza in nerazzurro dopo quelle contro Palermo e Cesena, e il gol di Nagatomo raggiungendo quota 76 punti in classifica.

PRIMO TEMPO - Costretto a rinunciare a Julio Cesar, Sneijder e Cambiasso, Leonardo schiera Castellazzi tra i pali, con Stankovic, in campo dal 1', a comporre il centrocampo con Zanetti e Thiago Motta; Milito parte dalla panchina e, davanti a Kharja, ci sono Pazzini ed Eto'o (per il camerunese è la 100^ gara italiana). Nel Catania, con Maxi Lopez indisponibile, attacco affidato a Schelotto, Bergessio e Gomez. La divisa bianca da trasferta per i nerazzurri e gli applausi per l'ex Simeone anticipano il fischio di inizio di Pierpaoli.
E' Kharja ad andare vicinissimo al vantaggio dopo 8 di gioco: sull'assist di Chivu, destro teso dalla distanza del centrocampista nerazzurro che colpisce la traversa esterna prima di terminare sul fondo. Un minuto dopo Nagatomo crossa dalla destra a centro area, tocca Eto'o, raccoglie Kharja, ma in mischia arriva la chiusura di Alvarez (9'). Pazzini ancora lui, porta l'Inter in vantaggio realizzando il 10^ gol con la maglia nerazzurra: dopo il tocco di Eto'o e il tacco di Thiago Motta, Kharja vince il contrasto con Potenza e lancia il Pazzo che di prima intenzione neutralizza Campagnolo per l'1-0 (15'). Al 27', dopo la bella apertura di Stankovic, Eto'o chiama in causa Campagnolo, che para centralmente il suo destro a giro. Ancora il camerunese, un minuto dopo, cerca la porta dalla distanza, ma la palla oltrepassa la traversa.
Il fischio di Pierpaoli arriva al 46', squadre a riposo sull'1-0.

SECONDO TEMPO - Ripresa al via con Milito in campo al posto di Eto'o. E' proprio il Principe, lanciato sulla destra, a servire un magnifico assist a Pazzini che gira in rete di destro per il 2-0. Il Catania si sveglia al 10' con un tiro al limite di Bergessio che un attentissimo Castellazzi respinge in corner. L'ultima giornata del campionato 2010-2011 premia anche Nagatomo che, al 18', cala il tris realizzando la sua seconda rete in nerazzurro dopo il gol in Inter-Genoa: sul tocco di Lucio, destro in diagonale del giapponese che Terlizzi alza di poco prima che entri in rete. Il Catania accorcia le distanze al 21' con il gol di Ledesma, sugli sviluppi del corner battuto da Lodi. Ma l'Inter continua la sua marcia. Lo fa con Chivu che, dopo l'assist di Nagtomo, prova a sorprendere Campagnolo con un colpo di testa sotto porta, ma il portiere siciliano è attento e devia in corner (23'). Al 24', episodio dubbio sul contatto tra Terlizzi e Materazzi: potrebbe esserci il calcio di rigore per i nerazzurri, ma Pierpaoli lascia correre. Al 25', tutto il "Meazza" è in piedi per applaudire l'ingresso in campo di un commosso Walter Samuel. Bastano pochi secondi a "the Wall" per sfiorare il gol sul corner battuto da Kharja, prima che anche Milito manchi la deviazione vincente (26'). Dopo 2' di recupero, Inter-Catania si chiude sul risultato di 3-1. I nerazzurri chiudono il campionato al secondo posto in classifica con 76 punti. Il prossimo traguardo è la Coppa Italia: appuntamento allo stadio "Olimpico" il prossimo 29 maggio.

INTER-CATANIA 3-1
Marcatori: 15' e 3' st Pazzini. 18' st Nagatomo, 21' st Ledesma.

Inter: 12 Castellazzi; 55 Nagatomo, 15 Ranocchia (25' st 25 Samuel), 6 Lucio, 26 Chivu; 4 Zanetti, 8 Thiago Motta, 5 Stankovic (11' st 23 Materazzi); 14 Kharja; 7 Pazzini, 9 Eto'o (1' st 22 Milito)
A disposizione: 21 Orlandoni, 17 Mariga, 23 Materazzi, 27 Pandev, 29 Coutinho.
Allenatore: Leonardo

Catania: 30 Campagnolo; 22 Alvarez, 2 Potenza, 23 Terlizzi, 33 Capuano (10' st 19 Ricchiuti); 8 Ledesma, 5 Carboni (10' st 10 Lodi), 12 Marchese; 7 Schelotto, 9 Bergessio, 17 Gomez.
A disposizione: 1 Kosicky, 13 Izco, 15 Morimoto, 18 Augustyn, 20 Martinho.
Allenatore: Diego Simeone.

Arbitro: Nicola Pierpaoli di Firenze.
Note. Tempi di recupero: 1'-2'. Spettatori: 56.072

in campo

Castellazzi 12 Campagnolo
Nagatomo 55 Potenza
Ranocchia 15 Carboni
Lucio 6 Schelotto
Chivu 26 Ledesma
Zanetti 4 Bergessio
Motta 8 Marchese
Stankovic 5 Gomez
Kharja 14 Alvarez
Pazzini 7 Terlizzi
Eto'o 9 Capuano

panchina

Orlandoni 21 Kosicky
Mariga 17 Lodi
Milito 22 Izco
Materazzi 23 Morimoto
Samuel 25 Augustyn
Pandev 27 Ricchiuti
Coutinho 29 Martinho