Risultato finale

7 Dicembre 2011 20:45

Inter
6' (2t) Cambiasso
1 - 2
CSKA Mosca
41' (2t) V. Berezutski
5' (2t) Doumbia
arbitro Fernandez Borbalan / guardalinee C. Martinez, D. Perez / 4° uomo T.Alvarez / assistenti M.Lahoz, D.Cerro Grande
MinutiCronaca
46'Dopo un minuto di recupero, termina 0-0 il primo tempo tra Inter e Cska Mosca
45'Milito in area, davanti a Gabulov, non riesce a batterlo
45'Milito scambia con Coutinho, calcia di destro in diagonale, di un soffio sopra la traversa
45'L'arbitro concede un minuto di recupero
44'Uscita di Gabulov in anticipo su Milito
43'Colpo di testa a lato di Vagner Love
42'Castellazzi su calcio d'angolo ha tolto la palla dalla testa di Vagner Love
40'Destro pregevole dai 25 metri di Nagatomo a impegnare Gabulov
35'Calcio di punizione per il Cska: batte Dzagoev a giro, Vagner Love di testa manda sopra la traversa, divorando il gol
33'Destro debole e centrale di Coutinho, pallone tra le braccia di Gabulov
29'Castellazzi allontana con le mani sul tiro di Vagner Love
29'Ranocchia in chiusura su Dzagoev
26'Destro impreciso dalla distanza di Vagner Love
24'Doppio scambio Milito-Faraoni, l'argentino viene anticipato da Berezutski
22'Ammonizione per Semberas per fallo su Faraoni
16'Punizione di Dzagoev, nessun problema per Castellazzi
12'Ancora Milito ma questa volta per Nagatomo, che conclude centralmente, Gabulov para a terra
10'Milito cerca Coutinho, il passaggio dell'argentino è però troppo corto e morbido davanti al portiere
7'Salvataggio di Samuel su Doumbia
5'Altra deviazione di Ranocchia sul tiro di Doumbia
2'Ranocchia respinge con la schiena il sinistro di Vagner Love
1'Benvenuti allo stadio "Giuseppe Meazza": è tutto pronto per Inter-Cska Mosca, matchday6 di Uefa Champions League
1'Ranieri sceglie Ranocchia-Samuel coppia di centrali difensivi davanti a Castellazzi, con Nagatomo e Chivu laterali
1'Centrocampo con Faraoni, Zanetti, Cambiasso e Obi, davanti Milito unico punta supportato da Coutinho
1'Per Milito è la 100^ presenza in nerazzurro
1'Calcio d'inizio battuto dai russi. Nerazzurri già qualificati come primi del girone
MinutiCronaca
48'Dopo tre minuti di recupero, termina 1-2 Inter-Cska Mosca
48'Con lo 0-0 tra Lille e Trabzonspor, Cska Mosca agli ottavi
46'Cambio per il Cska: entra Schennikov, esce Doumbia
46'Mano di Nababkin sul cross di Nagatomo, l'arbitro non accorda il penalty
45'L'arbitro concede tre minuti di recupero
41'GOL CSKA: V. BEREZUTSKI realizza di testa, la schiaccia in rete su calcio d'angolo dalla destra
40'Cavalcata di Zanetti, arriva sul fondo, mette un cross perfetto per Milito, che di testa colpisce la traversa
37'Punizione di Ignashevich, schema, per A. Berezutski, in parata Castellazzi
35'Ottima chiusura di Ranocchia
34'Girata di sinistro di Vagner Love
32'Cambio per il Cska: esce Oliseh, entra Cauna
32'Secondo cambio per il Cska: Semberas esce , entra Aldonin
27'Cross teso di Alvarez sul primo palo, nessun problema per Gabulov
25'Cambio per l'Inter: esce Obi, entra Alvarez
25'Punizione di Zarate, Ranocchia di testa, Gabulov blocca
24'Ammonizione per Nababkin per fallo su Obi
20'Ammonizione per Caldirola per comportamento non regolamentare
19'Punizione di Zarate, Milito di testa, Gabulov blocca
18'Ammonizione per Mamaev per fallo su Nagatomo
17'Cambiasso a bordocampo per un pestone al piede sinistro ma riesce a rientrare
13'Castellazzi in parata su Dzagoev
11'Segnalato il fuorigioco a Zarate
6'GOL INTER: CAMBIASSO! Angolo dalla sinistra di Zarate, Ranocchia di testa, miracolo del portiere, su respinta esterno sinistro di Cambiasso
5'GOL CSKA: DOUMBIA realizza. Ranocchia in ritardo, Doumbia a segno servito da Vagner Love
2'Uscita alta con i pugni per Gabulov
1'Per Caldirola è esordio ufficiale con l'Inter
1'Ha inizio il secondo tempo tra Inter e Cska Mosca
1'Cambio per l'Inter: entra Zarate, esce Coutinho
1'Altro cambio per l'Inter: entra Caldirola, al posto di Chivu
Zanetti
6.38
6.38
Cambiasso
5.4
5.4
Samuel
4.82
4.82
Chivu
3.57
3.57
Milito
3.23
3.23
Obi
4.55
4.55
Castellazzi
4.96
4.96
Coutinho
3.98
3.98
Ranocchia
4.87
4.87
Nagatomo
4.72
4.72
Faraoni
5.8
5.8
Caldirola
4.47
4.47
Alvarez
3.73
3.73
Zarate
3.55
3.55
Media squadra4.57
8tiri porta5
1tiri fuori5
9falli fatti9
3angoli5
6fuorigioco8
49%possesso51%
Ranieri-Slutsky: un solo precedente

Tra i due tecnici esiste l’unico precedente del match di andata della fase a gironi della Champions League 2011/12, vinto per 3-2 a Mosca dall’Inter di Ranieri.

Inter-CSKA: Nerazzurri sempre vittoriosi

Considerando anche il periodo in cui il Cska Mosca rappresentava la ex federazione sovietica, si tratta del sesto confronto ufficiale tra le due squadre, con l’Inter che ha finora sempre vinto, segnando in totale 11 reti.

Inter-Russia: nerazzurri imbattuti in casa e sempre a segno

Sono 15 i precedenti ufficiali tra Inter e rivali russe, comprendendo anche quelli contro il Cska Mosca, con bilancio di 11 vittorie nerazzurre, 3 pareggi (tutti per 1-1) ed 1 sola sconfitta (0-3 in casa del Lokomotiv Mosca, il 21 ottobre 2003, in Champions League). L’Inter ospita per l’ottava volta una rivale russa nelle classiche coppe europee e finora è imbattuta grazie ad uno score – a proprio favore - di 6 vittorie ed 1 pareggio su 7 incontri in cui ha sempre segnato, per un totale di 14 gol all’attivo.

CSKA-Italia: per i russi bilancio negativo

I precedenti ufficiali tra Cska Mosca e rivali italiane, considerando anche il periodo in cui il club moscovita rappresentava la ex federazione sovietica ed i confronti contro l’Inter, sono 13 con bilancio di 4 vittorie russe, 2 pareggi e 7 successi dei club italiani. Il Cska Mosca è alla sua settima trasferta in Italia, dove ha un bilancio – sfavorevole - di 2 vittorie, 1 pareggio e 3 sconfitte.

Inter ad un solo passo dal 200° successo internazionale

L’Inter è ad un solo passo dal conquistare la 200° vittoria in tornei internazionali. Le attuali 199 affermazioni sono così suddivise: 81 in coppa Campioni/Champions League, 6 in coppa Coppe, 89 in coppa Fiere/Uefa, 5 in coppa Intercontinentale/Mondiale Club, 1 in coppa delle Alpi, 1 in coppa Piano Rappan, 1 nel Torneo Anglo-Italiano, 4 nel Mundialito Clubs ed 11 in Mitropa Cup. Il primo successo internazionale dell’Inter – allora denominata Ambrosiana - risale al 15 luglio 1930: Ujpest Dozsa-Inter 2-4, in Mitropa Cup.

Milito: 100° presenza in nerazzurro

Diego Milito, se dovesse scendere in campo, festeggerebbe la 100° presenza ufficiale con la maglia dell’Inter. Le attuali 99 presenze di Milito sono così suddivise: 66 in serie A, 8 in coppa Italia, 2 in supercoppa di Lega, 20 in Champions League, 2 nel Mondiale per club, 1 in supercoppa Europea. Il debutto ufficiale assoluto di Milito in nerazzurro risale all’8 agosto 2009: Inter-Lazio 1-2, in supercoppa di Lega.

Stankovic a caccia di un gol per entrare in doppia cifra tra i goleador-Inter di Champions

Dejan Stankovic, autore con la maglia dell’Inter di 9 reti, potrebbe diventare l’ottavo calciatore nella storia nerazzurra ad entrare in doppia cifra nella classifica marcatori di coppa Campioni/Champions: in testa troviamo Adriano con 18, seguono Mazzola a 16, Cruz a 13, Crespo e Jair a quota 11, Eto’o e Martins a 10 ciascuno.

Cska a secco da 184’ in Europa

L’ultimo gol ufficiale segnato in assoluto dal Cska Mosca risale al 18 ottobre scorso quando, in Champions League, si impose in casa per 3-0 contro il Trabzonspor. L’autore del terzo gol russo fu Doumbia all’86’: da allora si contano i restanti 4’ di quel match, più le intere partite di Champions League contro Trabzonspor (0-0 fuori casa) e Lilla (k.o. interno per 0-2), per un totale di 184’ di digiuno assoluto.

Dirige lo spagnolo Borbalan

David Fernandez Borbalan è nato ad Almeria (Spagna) il 30 maggio 1973 ed è internazionale dal 2010. E’ alla 6° direzione stagionale in Europa dopo: Hacken-Honka 1-0 (andata secondo preliminare Europa League), Dinamo Kiev-Rubin Kazan 0-2 (andata terzo preliminare Champions League), Sion-Celtic Glasgow 0-3 a tavolino (ritorno play-off Europa League), Otelul Galati-Benfica 0-1 (gironi Champions League) e Odense-Twente 1-4 (gironi Europa League). Borbalan dirige per la prima volta in gare ufficiali sia l’Inter sia il Cska Mosca. Il fischietto spagnolo conta un precedente ufficiale con club italiani: nell’Europa League 2010/11 vittoria esterna per 2-0 della Juventus nel preliminare contro lo Shamrock Rovers. Borbalan conta un precedente ufficiale anche con squadre russe: nella Champions League 2011/12 vittoria esterna per 2-0 del Rubin Kazan contro la Dinamo Kiev.

DA IMPLEMENTARE
vittorie(2)pareggi(0)sconfitte(1)

MILANO - Si chiude con una sconfitta, 2-1 contro il Cska Mosca, ma con la qualificazione agli ottavi da primi del girone già in tasca, l'avventura dell'Inter nel girone eliminatorio 2011-2012 della Uefa Champions League.

Nessuna rete nel primo tempo, ma buoni spunti arrivati soprattutto da Diego Milito, che nella ripresa colpirà anche una traversa, ma senza trovare il gol. Quello, lo trovano Doumbia-Cambiasso, in un botta e risposta che, al 49' e al 50', sbloccano il match: è 1-1 fino al 87' quando la rete di Vasili Berezutsky regala la qualificazione anche ai russi.

PRIMO TEMPO - Per l'ultima gara del girone eliminatorio, Ranieri si affida a Castellazzi e ripropone titolare Faraoni, sulla fascia, con Obi. Coutinho è il trequartista dietro all'unica punta, Milito, che festeggia oggi la 100^ presenza ufficiale con la maglia nerazzurra.
Russi subito in avanti con Vagner Love (1'), contiene Samuel, mentre è Chivu al 5' ad aver da fare sulla fascia con Oliseh. La prima occasione per il Cska arriva per al minuto 7 con Dzagoev che, sfruttando un batti e ribatti, cerca il varco per la porta, ma la difesa nerazzurra chiude. Dall'altra parte è ancora più ghiotta la chance che ha l'Inter: Milito va in velocità da solo davanti a Gabulov, l'assist per Coutinho è preciso ma debole, tanto che il portiere russo ci arriva prima e fa suo il pallone (9'). Replay al 12': stessa azione con il Principe che, questa volta serve Nagatomo, ma è ancora Gabulov ad avere la meglio e a parare a terra (11'). Al 24' un doppio scambio Faraoni-Milito, manda l'argentino al tiro dal limite dell'are, il pallone rinviato arriva a Zanetti che lascia partire un destro dalla distanza: palla deviata in corner. Vagner Love crea pericoli cercando la porta con un destro in girata, ma Castellazzi è attento e respinge con due mani (29'). Il fallo di Samuel al 34' regala un calcio di punizione alla squadra russa: batte Dzagoev per il colpo di testa di Vagner Love, che oltrepassa di pochissimo la traversa. Al 40' è bravo Nagatomo a sfruttare un calcio di punizione per guadagnare un angolo, dopo la deviazione con una mano di Gabulov. Una serie di corner consecutivi dal 40' per il Cska si conclude con un nulla di fatto, mentre ne basta uno all'Inter - guadagnato da Milito - per creare un'altra occasione pericolosa con un tiro del Principe dal limite , costringe Gulaov ad allungarsi, ma la palla supera sia lui che la traversa e termina sul fondo (46').
Dopo 1 minuto di recupero, il primo tempo di Inter-Cska Mosca si chiude sullo 0-0.

SECOND TEMPO - Ripresa al via con un doppio cambio: Coutinho lascia il posto in campo a Zarate, Chivu a Caldirola, all'esordio ufficiale con l'Inter. Arriva al minuto 4 il gol del Cska: lanciato da Vagner Love, è Doumbia a beffare di destro Castallazzi per lo 0-1, ma i festeggiamenti durano poco. Dall'altra parte, infatti sul corner di Zarate, il colpo di testa di Ranocchia costringe Gabulov a respingere con i pugni, sotto porta c'è Cambiasso a cui basta un tocco per ribadire in rete. Ed è 1-1. E' ancora il Cuchu a creare al 12' per Zarate che, solo davanti al portiere, è fermato però in posizione irregolare. Al 19' arriva un'altra occasione per Milito, che cerca la porta con un colpo di testa che Galoev para senza affanni. Alvarez, in campo dal 20' al posto di Obi, cerca direttamente la porta davanti alla bandierina del corner, ma Gabulov si distende e blocca a terra (27'). Il fallo di Faraoni su Doumbia regala un calcio di punizione al Csak (36'): batte Ignasevich, schema con sponda di Aldonin e tiro di Vasili Berezutsky, bloccato però dai giusti riflessi di Castelllazzi. Al 40' Milito va ancora vicinissimo al gol, ma anche questa volta la palla non entra: una bellissima percussione di Zanetti porta palla al Principe, che da due passi dalla porta colpisce la traversa. Gol sbagliato, gol subìto: dall'altra parte su calcio d'angolo un colpo di testa di V.Berezutsky batte Castellazzi per l'1-2 e regala gli ottavi di finale anche al Cska Mosca (complice lo 0-0 tra Lille e Trabzonspor). Ma all'Inter manca un calcio di rigore: lo reclama Nagatomo per un fallo di mano in area al 90' di Cauna, ma Borbolan non la pensa così.

Ora, appuntamento con i sorteggi: tutti a Nyon, il prossimo 16 dicembre.

 

INTER - CSKA MOSCA 1-2
Marcatori: 4' st Doumbia, 6' st Cambiasso, 42' st V.Berezutsky.

Inter: 12 Castellazzi; 55 Nagatomo, 23 Ranocchia, 25 Samuel, 26 Chivu (1' st Caldirola); 37 Faraoni, 4 Zanetti, 19 Cambiasso, 20 Obi (20' st Alvarez); 29 Coutinho (1' st Zarate); 22 Milito.
A disposizione: 21 Orlandoni, 7 Pazzini, 8 Thiago Motta, 48 Crisetig.
Allenatore: Claudio Ranieri.

Cska Mosca: 30 Gabulov; 14 Nababkin, 24 V. Berezutsky, 4 Ignasevich, 6 A. Berezutsky; 26 Oliseh (32' st Cauna), 2 Semberas (32' st Aldonin), 17 Mamaev, 10 Dzagoev; 9 Vagner Love, 8 Doumbia (47' st Schennikov).
A disposizione: 1 Chepchugov, 5 Vasin, 25 Rahimic, 59 Fedotov.
Allenatore: Leonid Slutsky.

Arbitro: David Fernandez Borbolan (Spagna).
Note. Ammoniti: 22 Semberas, 18' st Mamaev, 19' st Caldirola, 24' st Nbabkin.Tempi di recupero: 1'-3'. Spettatori: 23.295

in campo

Castellazzi 12Gabulov
Nagatomo 55Nababkin
Ranocchia 23V. Berezutski
Samuel 25Ignashevich
Chivu 26A. Berezutski
Faraoni 37Oliseh
Zanetti 4Semberas
Cambiasso 19Mamaev
Obi 20Dzagoev
Coutinho 29Vagner Love
Milito 22Doumbia

panchina

Orlandoni 21Chepchugov
Caldirola 16Cauna
Motta 8Aldonin
Alvarez 11Rahimic
Crisetig 48Schennikov
Zarate 28Fedetov
Pazzini 7Vasin