Risultato finale

11 Settembre 2011 20:45

Palermo
43' (2t) Pinilla
41' (2t) Miccoli
9' (2t) Hernandez
3' (2t) Miccoli
4 - 3
Inter
46' (2t) Forlan
6' (2t) Milito (R)
33' Milito
arbitro Christian Brighi / guardalinee Di Fiore, Padovan / 4° uomo Doveri
Minuti Cronaca
46' Dopo un minuto di recupero, termina 0-1 la prima frazione di gioco tra Palermo e Inter
45' Nagatomo dalla sinistra per Forlan, Migliaccio a disturbare
45' L'arbitro concede un minuto di recupero
42' Destro a giro di Miccoli, deviato, Julio Cesar blocca il pallone
39' Miccoli in fuorigioco
35' Cross di Stankovic, c'e' Tzorvas in uscita alta
34' Cambio per l'Inter: esce Zarate, entra Sneijder
33' GOL INTER: MILITO realizza. Stankovic al tiro di destro, di piatto destro l'argentino la mette dentro
32' Migliaccio salta anticipando Cambiasso sul sinistro di Forlan
28' Ilicic taglia per Miccoli, pallone che sfila via
27' Ammonizione per Samuel
27' Destro di Forlan da fuori area, pallone alto
22' Ilicic su punizione mette in mezzo, Lucio anticipa su Silvestre
20' Chiusura eccezionale di Zanetti su Hernandez lanciato
16' Jonathan va via a Balzaretti e poi cade in area dopo la trattenuta del giocatore del Palermo
15' Altra punizione per il Palermo con Miccoli, la palla passa: Julio Cesar la fa sua
12' Julio Cesar esce in due tempi sul cross dalla trequarti di Ilicic
8' Miccoli per Hernandez: Zanetti chiude in angolo
6' Forlan si abbassa e cerca Zarate, l'argentino dai 25 metri schiaccia troppo il destro, pallone sul fondo
5' Julio Cesar salva su colpo di testa ravvicinato di Hernandez
3' Punizione per il Palermo: Miccoli sulla barriera, Julio Cesar evita il calcio d'angolo
1' Benvenuti allo stadio "Barbera": tutto pronto per Palermo-Inter
1' Contro il Palermo Gasperini sceglie la difesa a tre con Lucio-Samuel-Zanetti davanti a Julio Cesar
1' Centrocampo con Jonathan, Stankovic, Cambiasso e Nagatomo. Davanti debuttano Forlan e Zarate con Milito
1' Ha inizio Palermo-Inter: calcio d'inizio battuto dai nerazzurri
Minuti Cronaca
49' Dopo quattro minuti di recupero, termina 4-3 la gara tra Palermo e Inter
46' GOL INTER: FORLAN realizza di sinistro su assist di destro di Sneijder
45' L'arbitro concede 4 minuti di recupero
43' GOL PALERMO: PINILLA a segno con un tiro da 20 metri di destro
41' GOL PALERMO: MICCOLI a segno su punizione
37' Silvestre a chiudere su Milito
37' Stankovic svirgola fuori su cross di Sneijder
34' Buona azione di Obi, ma Pisano riesce a recuperare dopo essere stato saltato
29' Cambio per il Palermo: esce Hernandez, entra Pinilla
27' Acquah carica il destro, palla alta sopra la traversa
26' Cambio per l'Inter: esce Cambiasso, entra Alvarez
26' Miccoli di mezzo esterno destro, Julio Cesar respinge con i pugni
24' Cambio per il Palermo: esce Ilicic, entra Bertolo
23' Fuorigioco per Hernandez
22' Destro di Sneijder, c'e' Tzorvas
21' Julio Cesar respinge sul tiro di Ilicic
19' Tzorvas in parata su Obi
17' Cambio per l'Inter: esce Nagatomo, entra Obi
16' Julio Cesar in respinta sulla punizione di Miccoli
16' Ammonizione per Acquah
14' Ammonizione per Zanetti
12' Sinistro di Sneijder da fuori area bloccato da Tzorvas
9' GOL PALERMO: HERNANDEZ a segno. Hernandez per Ilicic, che passa a Miccoli e restituisce ad Hernandez che va a segno di piatto destro
6' Rigore per l'Inter: da calcio d'angolo di Sneijder, Silvestre abbatte Samuel in piena area di rigore
6' GOL INTER: MILITO realizza di destro su rigore. Nerazzurri nuovamente in vantaggio
4' Fallo di mano in area di Migliaccio, l'Inter reclama giustamente il rigore ma l'arbitro non lo concede
3' GOL PALERMO: MICCOLI a segno di destro
3' Ammonizione per Julio Cesar
1' Ecco l'inizio del secondo tempo tra Palermo e Inter
1' Cambio per il Palermo: esce Della Rocca, entra Acquah
Zanetti
6.09
6.09
Stankovic
4.76
4.76
Cambiasso
4.52
4.52
Julio Cesar
3.82
3.82
Samuel
5
5
Milito
6.68
6.68
Obi
6.34
6.34
Lucio
4.62
4.62
Sneijder
6.81
6.81
Nagatomo
4.25
4.25
Alvarez
6.12
6.12
Jonathan
5.29
5.29
Forlan
5.83
5.83
Zarate
3.18
3.18
Media squadra 5.24
9 tiri porta 5
2 tiri fuori 11
10 falli fatti 18
4 angoli 7
3 fuorigioco 2
49% possesso 51%
Inter-Mangia: sfida del tutto inedita

Primo confronto assoluto tra Devis Mangia, come tecnico di prima squadra, e l’Internazionale.

Gasperini-Palermo: perfetta parità in 7 incroci

Nei 7 precedenti ufficiali finora disputati tra Gasperini – da tecnico - ed il Palermo il bilancio è di perfetto equilibrio, con 2 vittorie per parte e 3 pareggi. Ricordiamo che, da giocatore, Gasperini ha vestito anche la casacca del Palermo, dall’ottobre 1978 al giugno 1983, sempre in serie B, disputando con i rosanero 128 gare condite da 11 reti.

Palermo senza vittorie sull’Inter da 6 anni

L’ultima vittoria rosanero contro l’Inter in match ufficiale risale al 10 settembre 2005, 3-2 al “Barbera” in campionato. Da allora si sono giocate tra le due formazioni 12 partite con bilancio di 4 pareggi e 8 successi nerazzurri.

Palermo in gol da 12 gare di fila, porta aperta da 13

Il Palermo ha sempre segnato almeno un gol in ciascuna delle ultime 12 gare ufficiali disputate in assoluto, tutte riferite al finale della stagione scorsa, per un totale di 21 reti all’attivo. L’ultimo incontro ufficiale concluso senza segnare risale al 3 aprile scorso quando, in serie A, i rosanero furono sconfitti per 0-4 in casa del Catania.Il club rosanero ha finora sempre subito almeno un gol in ciascuna delle ultime 13 gare ufficiali disputate in assoluto, anche in questo caso riferite alla fase conclusiva della scorsa stagione, per un totale di 26 reti al passivo. L’ultima partita ufficiale terminata a porta inviolata dai siciliani risale al 19 marzo scorso quando, in serie A, si imposero in casa per 1-0 contro il Milan.

Inter: buona la prima dal 2000

Negli ultimi 10 esordi di campionato l’ Inter è imbattuta: 5 i successi nerazzurri e 5 i pareggi, di cui 4 consecutivi nelle ultime quattro stagioni. L’ultima sconfitta nerazzurra al debutto in campionato risale all’1 ottobre 2000, 1-2 a Reggio Calabria contro gli amaranto, con esonero di Marcello Lippi.

100 in carriera per Poli

Andrea Poli festeggia, se gioca, la 100° gara da professionista, dove finora somma 53 gettoni in serie A, 36 in serie B, 5 in coppa Italia e 5 nelle eurocoppe con le maglie di Treviso, Sampdoria e Sassuolo. L’esordio assoluto risale al 9 dicembre 2006, in serie B, Treviso-Genoa 2-3.

Milito a due passi dal gol n. 100 in Italia

Diego Alberto Milito è a soli 2 passi dal realizzare la rete ufficiale n. 100 della propria carriera professionistica, considerando solo le gare disputate con i club italiani. Il primo degli attuali 98 centri – realizzati con le maglie di Genoa ed Inter, di cui 51 in serie A, 33 in B, 6 in coppa Italia, 7 nelle coppe europee ed 1 nel Mondiale Clubs – risale all’1 febbraio 2004, al minuto 39 di Genoa-Ascoli 1-1, in serie B.

Compleanno e 300 in nerazzurro per Stankovic

Compleanno speciale a Palermo quello numero 33 per Dejan Stankovic, nato l’11 settembre 1978 a Belgrado. Il serbo è infatti alla 300° partita ufficiale in nerazzurro, dove ha esordito l’1 febbraio 2004 in Inter-Siena 4-0. Stankovic somma finora 209 gettoni in serie A, 25 in coppa Italia, 7 in supercoppa di Lega, 55 in Champions League, 1 in supercoppa europea, 2 nel Mondiale per club.

DA IMPLEMENTARE
vittorie(10) pareggi(13) sconfitte(6)

PALERMO - E' un esordio con sconfitta quello dell'Inter di Gian Piero Gasperini nella serie A Tim 2011-2012. Allo stadio "Barbera" vince il Palermo, 4-3.
Apre il gol di Milito, con la complicità di Stankovic (33'), replica Miccoli (48'), prima che un calcio di rigore, fallo di Silvestre dopo quello di mano di Migliaccio non visto da Brighi, porti i nerazzurri nuovamente in vantaggio (51'). Ma non è affatto finita, Hernandez riporta in parità i rosanero (54'), poi è ancora Miccoli su punizione (86') e Pinilla, a sorpendere Julio Cesar dalla distanza (88'). Forlan riaccende le speranze nerazzurre con la rete del 4-3 al 91', ma ormai non c'è più tempo.

PRIMO TEMPO - Per affrontare il Palermo, nella gara d'esordio dei nerazzurri nel nuovo campionato, Gasperini conferma la difesa "a 3", Lucio- Samuel- Zanetti, e schiera Nagatomo a centrocampo con il trio Zarate-Milito-Forlan in attacco. Superato il problema alla testa, è regolarmente in campo Stankovic.
Arriva, dopo 5 minuti di gioco, con il cross di Miccoli per Hernandez la prima azione d'attacco del Palermo: Julio Cesar, tempismo perfetto, respinge con i pugni il pallone dopo il colpo di testa dell'uruguaiano. E' ancora il portiere nerazzurro il protagonista al 12' dopo il lancio di Ilicic sul secondo palo: Julio Cesar salta più di tutti e blocca in due tempi. Al 14' fallo di Cambiasso su Miccoli regala un calcio di punizione da buona posizione: palla bassa, Julio Cesar immobile para senza problemi. Sempre di più, sempre più Zanetti, alla sua 17esima stagione in nerazzurra. E' proprio il capitano a evitare il gol del vantaggio rosanero sbarrando la strada all'avanzata di Hernandez, innescato dalla magia di Miccoli. (19'). E' puro istinto del gol quello che manda Milito a siglare il vantaggio nerazzurro al 33': sugli sviluppi del corner, destro dalla distanza di Stankovic, la palla arriva al principe, che in area piccola -ma in posizione regolare -, sorprende tutti con un tocco d'interno destro spalle alla porta. Tzorvas battuto, è 0-1. Al 34', Gasperini sostituisce Zarate con Sneijder, prima che Miccoli provi a rispondere al 42': è provvidenziale l'intervento di Samuel sul destro a giro dell'attaccante rosanero, che permette a Julio Cesar di bloccare palla.
Dopo un minuto di recupero, squadre a riposo sullo 0-1.

SECONDO TEMPO - Il cambio a inizio ripresa (Acquah per Della Rocca), anticipa il pareggio il Palermo. Palla giocata in profondità proprio da Acquah e aggancio di Miccoli, che supera tutti e batte Julio Cesar per l-1 (3'). Il portiere nerazzurro viene poi ammonito per aver reclamato per un fallo a centrocampo non visto all'inizio dell'azione del gol. Milito ha tra i piedi la palla del 2-1, ma Migliaccio la intercetta a suo modo, platealmente, con un braccio che significherebbe espulsione: Brighi lascia correre nonostante le proteste di un incredulo principe, ma non può non accorgersi del movimento di Silvestre, che affossa Samuel sugli sviluppi del corner. Netto il calcio dal dischetto, che Milito trasforma nel 2-1 (6'). La gioia del vantaggio dura poco, il Palermo pareggia tre minuti più tardi con lo spunto di Hernandez che apre e chiude l'azione che lo porta a realizzare il 2-2, battendo Julio Cesar con un cross basso. Al 16' un altro calcio di punizione insidioso, affidato a Miccoli, richiede una pronta risposta del portiere nerazzurro ad allontanare palla dalla porta. Al 21', miracolo di Julio Cesar sul tiro di Ilicic che, liberatosi di ogni avversario, prova a sorprenderlo sul primo palo, ma il portiere respinge con la gamba. Un fallo di Samuel, per il quale il Palermo reclama l'espulsione del difensore argentino, regala il calcio di punizione a Miccoli, Julio Cesar respinge di pugno. E' 3-2 per la squadra rosanero al 41', grazie ancora a un calcio di punizione firmato Miccoli. Sembra finita, ma non lo è affatto: un destro di Pinilla 20 metri sorprende Julio Cesar, che vede solo entrare in porta la palla che vale il 4-2. L'Inter non perde però le speranze, ci prova, insiste fino all'ultimo e, al 46',il lancio di Sneijder trova Forlan a spingere in rete di sinistro per il 4-3.
Ma è già recupero e dopo 3 minuti di, Brighi fischia la fine del match. Il risultato dice sconfitta, ma è un'Inter che sta nascendo e di tempo per recuperare un risultato negativo ancora ce n'è.

PALERMO-INTER 4-3
Marcatori: 33' e 6' st rig. Milito, 3' st e 41' st Miccoli, 9' st Hernandez, 43' st Pinilla, 46' st Forlan

Palermo: 33 Tzorvas; 31 Pisano, 3 Silvestre, 8 Migliaccio, 42 Balzaretti; 90 Alvarez, 5 Barreto, 7 Della Rocca (1' st Acquah), 72 Ilicic (24' Bertolo); 9 Hernandez (29' st Pinilla), 10 Miccoli.
A disposizione: 99 Benussi, 2 Mantovani, 4 Cetto, 16 Zahavi.
Allenatore: Devis Mangia.

Inter: 1 Julio Cesar; 6 Lucio, 25 Samuel, 4 Zanetti; 42 Jonathan, 5 Stankovic, 19 Cambiasso (26' st Alvarez), 55 Nagatomo (17' st Obi); 28 Zarate (34' 10 Sneijder), 22 Milito, 7 Forlan.
A disposizione: 21 Orlandoni, 7 Pazzini, 23 Ranocchia, 30 Castaignos.
Allenatore: Gian Piero Gasperini.

Arbitro: Matteo Brighi (sez. arbitrale di Cesena).
Note. Ammoniti: 27' Samuel, 3' st Julio Cesar, 14' st Zanetti, 16' st Acquah. Tempi di recupero: 1'-4'

in campo

Tzorvas 1 Julio Cesar
Pisano 6 Lucio
Silvestre 25 Samuel
Migliaccio 4 Zanetti
Balzaretti 42 Jonathan
Alvarez 5 Stankovic
Barreto 19 Cambiasso
Della Rocca 55 Nagatomo
Ilicic 28 Zarate
Hernandez 22 Milito
Miccoli 9 Forlan

panchina

Benussi 21 Orlandoni
Mantovani 7 Pazzini
Cetto 10 Sneijder
Bertolo 11 Alvarez
Zahavi 20 Obi
Acquah 23 Ranocchia
Pinilla 30 Castaignos