Risultato finale

26 Ottobre 2011 20:45

Atalanta
44' Denis
1 - 1
Inter
32' Sneijder
arbitro Paolo Valeri / guardalinee Giordano, Ghiandai / 4° uomo Peruzzo
Guarda gli highlights
MinutiCronaca
45'Senza recupero, è terminato 1-1 il primo tempo tra Atalanta e Inter
44'GOL ATALANTA: DENIS realizza di colpo di testa, su cross di Moralez
43'Punizione per l'Inter, batte Sneijder, centrale, Consigli fa suo il pallone
42'Ammonizione per Moralez per fallo su Sneijder
41'Cross teso di Zarate dalla destra, non ci arriva Cambiasso
40'Ammonizione di Chivu per fallo su Schelotto
36'Lucio in chiusura su Denis
32'GOL INTER: SNEIJDER realizza. Assist di Zarate da destra, tiro di Sneijder di destro, deviazione di Cigarini, Consigli non ci arriva, rete
29'Cross di Peluso dalla sinistra, Denis non trova la deviazione
26'Zarate a cercare Maicon sulla destra, pallone troppo lungo per lui
26'Zarate dalla destra cerca di metterla dentro sul secondo palo, Consigli sfiora
20'Destro alto per Stankovic, innescato da Sneijder
17'Ammonizione per Stankovic per fallo su Moralez. Sanzione esagerata, il fallo non è violento
16'Conclusione personale di Zarate, destro alto
16'Stankovic carica il destro, deviato
13'Di testa Moralez su cross di Cigarini, nessun problema per Julio Cesar
9'Maicon crossa rasoterra dalla destra per Milito, a chiudere Capelli
5'Corner di Moralez, colpo di testa di Peluso: Julio Cesar fa suo il pallone
4'Sneijder in percussione entra in area, cross basso, Capelli rinvia
3'Retropassaggio di Peluso a impensierire Consigli che se la cava in fallo laterale
1'Benvenuti allo stadio "Atleti Azzurri d'Italia": tutto pronto per Atalanta-Inter
1'Confermata difesa schierata col Chievo; a centrocampo Stankovic con Zanetti e Cambiasso; in attacco Milito con Zarate, a supporto Sneijder
1'Calcio d'inizio battuto dai nerazzurri
MinutiCronaca
49'Dopo 4 minuti di recupero, termina 1-1 tra Atalanta e Inter. Nerazzurri a 8 punti
48'Cambio per l'Atalanta: esce Denis, entra Gabbiadini
45'L'arbitro concede 4 minuti di recupero
44'Castellazzi para il rigore a Denis, respingendo con la gamba
43'Colpisce male Schelotto dopo una cavalcata verso l'area
43'Valeri concede un dubbio calcio di rigore a favore dell'Atalanta per il contatto Chivu-Marilungo in area
39'Traversone dalla sinistra di Obi ma nessuno raccoglie
37'Segnalato il fuorigioco di rientro a Milito
37'Cambio per l'Atalanta: esce Moralez, entra Marilungo
33'Altra occasione per l'Inter: lancio millimetrico di Stankovic, Maicon mette in mezzo, Milito di petto, la palla si alza sopra la traversa
30'Cambio per l'Atalanta: esce Cigarini, entra Carmona
29'Occasione per l'Inter: Maicon per Milito, Consigli respinge, Masiello libera
27'Maicon tocca in mezzo per Stankovic, al tiro di destro al volo Stankovic, palla di poco fuori
25'Pazzini col destro colpisce male, fuori
22'Cambio per l'Inter: esce Zarate, entra Obi
19'Cross di Nagatomo dalla sinistra, Lucchini respinge di testa, palla a Pazzini che spara alto di sinistro
17'Moralez dalla sinistra, finta su Lucio, cross basso che attraversa l'area senza che nessuno tocchi
16'Cambio per l'Inter: esce Sneijder, entra Pazzini
16'Consigli devia in tuffo sul tiro di Zarate che partendo dalla sinistra aveva saltato Masiello
14'Cross di Bonaventura, Schelotto controlla col braccio largo e tocca di sinistro, parata di Castellazzi
14'Ammonizione per Schelotto per aver toccato col braccio
7'Stankovic allarga un po' il braccio su Schelotto
4'Zarate giù in area dopo uno scontro con Masiello
4'Cross con il sinistro di Bonaventura, toccato da Maicon, Castellazzi smanaccia in area
1'Cambio per l'Inter: c'è Castellazzi per Julio Cesar, problema muscolare all'adduttore sinistro
1'Ha inizio il secondo tempo
Zanetti
5.55
5.55
Stankovic
5.28
5.28
Cambiasso
5.49
5.49
Julio Cesar
4.74
4.74
Maicon
5.66
5.66
Chivu
3.67
3.67
Milito
3.33
3.33
Obi
5.6
5.6
Lucio
5.58
5.58
Sneijder
6.92
6.92
Castellazzi
8.22
8.22
Pazzini
5.4
5.4
Nagatomo
6.05
6.05
Zarate
6.85
6.85
Media squadra5.59
6tiri porta5
0tiri fuori7
15falli fatti13
4angoli5
1fuorigioco3
44%possesso56%
Regna l’equilibrio. Ranieri ha firmato il k.o. più netto e il primo esonero in carriera di Colantuono

Quarto confronto ufficiale tra Colantuono e Ranieri con bilancio di assoluto equilibrio: 1 successo per parte ed 1 pareggio. In queste 3 sfide le squadre di Ranieri hanno sempre segnato almeno un gol per un totale di 8 reti all’attivo. La sconfitta per 0-5 subita dal Palermo di Colantuono in casa della Juventus di Ranieri il 25 novembre 2007, in serie A, ha due caratteristiche negative per l’attuale tecnico dell’Atalanta: si tratta di uno dei due k.o. ufficiali più netti subiti in assoluto nella sua carriera tecnica, accanto allo 0-5 subito dal suo Catania a Palermo, il 4 aprile 2004, in serie B ed ha determinato il primo esonero nella carriera dell’allenatore romano.

Colantuono a caccia del primo successo contro l'Inter

Sono 3 i precedenti ufficiali tra Colantuono e l’Inter e finora le squadre dell’attuale tecnico atalantino non hanno mai vinto: 2 pareggi casalinghi ed 1 vittoria dell’Inter - a Milano -, lo score.

Ranieri-Atalanta: bilancio nettamente favorevole al tecnico, esonerato nel 2008/09 dai bergamaschi

Sono 18 i precedenti ufficiali tra Ranieri e l’Atalanta con bilancio di 10 successi dell’attuale tecnico dell’Inter, 6 pareggi e 2 vittorie bergamasche. Da notare che in ciascuno dei 10 precedenti ufficiali disputati a Bergamo le squadre di Ranieri hanno sempre segnato almeno un gol, per un totale di 21 reti all’attivo. Ranieri ha tra l’altro subito la penultima delle sue sostituzioni in carriera tecnica proprio dopo aver affrontato l’Atalanta: è accaduto il 17 maggio 2009 quando, in serie A, la sua Juventus fu bloccata sul pareggio interno per 2-2 dai nerazzurri bergamaschi.

Cigarini e i gol all’Inter

Luca Cigarini, 15 reti con maglie di club in match ufficiali, ha nell’Inter il suo bersaglio preferito con 2 centri: i gol sono stati segnati rispettivamente il 20 gennaio 2008 in Inter-Parma 3-2 e il 31 maggio 2009 in Inter-Atalanta 4-3.

Atalanta scatenata dopo l’intervallo, Inter vulnerabile

La metà dei 10 gol segnati finora dall’Atalanta dopo 7 turni di campionato è arrivata in avvio di ripresa: nei 15’ dopo l’intervallo, cioè dal 46’ al 60’, i nerazzurri bergamaschi hanno infatti segnato ben 5 reti. Nello stesso intervallo di tempo l’Inter è una delle due squadre dell’attuale campionato ad aver finora subito il maggior numero di gol: sono 5, stessa cifra del Parma.

Consigli: 100 nell’Atalanta

Andrea Consigli, se dovesse scendere in campo, festeggerebbe la 100° presenza ufficiale con la maglia dell’Atalanta. Le attuali 99 presenze sono così suddivise: 55 in serie A, 40 in B e 4 in coppa Italia. Il debutto ufficiale assoluto di Consigli in nerazzurro risale all’1 ottobre 2008: Lazio-Atalanta 2-0, in coppa Italia.

Inter a porta chiusa da 220’

L’Inter per la prima volta nell’anno solare 2011 non ha subito gol per due gare di fila: vittorie per 1-0 a Lilla in Champions e in casa sul ChievoVerona in campionato. La porta nerazzurra è chiusa da 220’, ossia dal gol di Lodi su rigore al 50’ di Catania-Inter 2-1 di serie A il 15 ottobre scorso; da allora si sommano i rimanenti 40’ di quel match e le intere gare sopra dette.

Ranieri ad un passo dalla 200° vittoria in campionati italiani

Claudio Ranieri è ad un passo dalla 200° vittoria in campionati professionistici italiani, dove ha finora allenato Campania, Cagliari, Napoli, Fiorentina, Parma, Juventus, Roma ed Inter. 145 le sue affermazioni in serie A, 34 quelle in B, 20 in C-1, con bilancio delle sue complessive 466 panchine che è completato da 157 pareggi e 110 sconfitte. La prima vittoria di Ranieri risale al 4 ottobre 1987, Campania-Cagliari 1-0.

Thiago Motta, 100° in Italia

Thiago Motta, se dovesse scendere in campo, festeggerebbe la 100° presenza ufficiale con maglie di club italiani. Le attuali 99 presenze – collezionate con Genoa ed Inter – sono così suddivise: 73 in serie A, 8 in coppa Italia, 14 nelle coppe europee e 4 in altri tornei. Il debutto ufficiale assoluto di Thiago Motta risale al 19 ottobre 2008: Genoa-Siena 1-0, in serie A.

DA IMPLEMENTARE
vittorie(22)pareggi(20)sconfitte(15)

BERGAMO - Un gol per parte e uno evitato da Luca Castellazzi: il match tra Atalanta e Inter, valido per la 9^ giornata della serie A Tim 2011-2012, termina sull'1-1.

Torna al gol, che gli mancava da agosto, Wesley Sneijder e porta in vantaggio i nerazzurri al 32', grazie al cross di Zarate e alla deviazione, decisiva, di Cigarini. Poche conclusioni in porta dei bergamaschi, ma per il pareggio ne basta una, decisiva: quella di testa di Denis sul cross di Moralez (44'). E' Castellazzi a salvare il risultato, grazie alla grande parata sul rigore di Denis (44'), il quinto stagionale fischiato contro l'Inter.

PRIMO TEMPO - Per affrontare l'Atalanta, Claudio Ranieri conferma la difesa schierata contro il Chievo e sceglie Milito accanto a Zarate in attacco, Pazzini parte dalla panchina. Per Colantuono stessa formazione che ha sconfitto il Parma domenica scorsa: l'Atalanta non vuole fermare la sua corsa che, dimenticando la squalifica, la vedrebbe al secondo posto della classifica.
Gioco veloce e scambi rapidi nei primi minuti del match, con i bergamaschi per primi a proporsi in area nerazzurra: corner di Moralez per il colpo di testa centrale di Peluso, Julio Cesar blocca sicuro (5'). Un buon assist di Maicon invita Milito ad avanzare, ma l'argentino è chiuso (9'), allora è Zarate a provarci con un destro che termina alto sulla traversa (16'). Stankovic al tiro, è alto, e rimedia un'ammonizione per il fallo, non violento, su Moralez, (17'). Al 20' bello spunto di Sneijder, che va al tiro di sinistro, ma trova Lucchini a deviare in angolo. Sugli sviluppi, conclusione di Stankovic alle stelle. Zarate potrebbe aprire al gol del vantaggio 26', con un cross da posizione defilata che non trova però nessuno a raccogliere. Rete che arriva al 32' con il destro di Sneijder sul cross di Zarate: è decisiva però la deviazione di Cigarini, che allarga la conclusione sul secondo palo, dove Consigli non può arrivare. Ancora lui, Sneijder, guadagna un calcio di punizione dalla trequarti: destro, centrale, direttamente in porta, Consigli fa suo il pallone (43'). Il pareggio dell'Atalanta arriva al 44': lancio verticale di Moralez, Denis è un lampo ad allungare di testa verso la porta, non può nulla Julio Cesar. Squadre a riposo sull'1-1.

SECONDO TEMPO - Un problema muscolare all'adduttore sinistro costringe Julio Cesar al cambio: tra i pali c'è Castellazzi. Atalanta pericolosa con il cross dalla sinistra di Bonaventura, tocca Maicon, ma la palla arriva a Castellazzi che smanaccia per liberare la porta (4').
Stankovic è già ammonito e, al 7', rischia molto allargando il braccio sulla faccia di Schelotto, proprio davanti al guardalinee. Una grande parata di Castellazzi al 15' evita il raddoppio bergamasco: sul cross di Bonaventura si avventa Schelotto, l'italo-argentino controlla però con una mano ed è ammonito, il resto lo fa il portiere nerazzurro bloccando la palla con forza. Dall'altra parte Zarate si libera di Masiello e impegna Consigli, che devia con un tuffo, palla a lato di pochissimo (16'). Esce Sneijder, entra Pazzini ed è proprio il Pazzo che, dopo il cross di Nagatomo e la respinta di Lucchini, stoppa palla di petto, ma da due passi dalla porta, calcia altissimo (19'). Due buone occasioni per l'Atalanta, innescate da un cross di Moralez, che però non trova nessuno a raccogliere (17' e 21'). Almeno tre le occasioni costruite dall'Inter, e dall'onnipresente Maicon, per il gol del 2-1 dal 27'. Prima Stankovic, sfiora il gol con un destro al volo dalla distanza, dopo l'assist del brasiliano, ma la palla supera di un soffio la traversa (27'). Poi doppia chance per Milito: al 29' sono la respinta di Consigli e l'intervento decisivo di Masiello a liberare l'area a negare il gol al Principe; al 32', dopo il lancio millimetrico di Stankovic e il cross teso di Maicon, Milito spinge netto con il petto verso la porta, ma manda alto. Al 43' arriva il quinto rigore stagionale contro l'Inter per il contatto Chivu-Marilungo: spalla-spalla tra i due, si tengono entrambi, ma nessun dubbio per Valeri che assegna il calcio dal dischetto. Sembra fatta per l'Atalanta, e per Denis al tiro, non è così per Castellazzi che con le gambe chiude la sua porta e salva il risultato. Dopo 4 minuti di recupero, Atalanta-Inter termina sull'1-1. Nerazzurri a 8 punti in classifica.

 

ATALANTA-INTER 1-1
Marcatori: 32' Sneijder, 44' Denis.

Atalanta: 47 Consigli; 25 Masiello, 4 Capelli, 3 Lucchini, 13 Peluso; 7 Schelotto, 21 Cigarini (30' Carmona), 22 Padoin, 10 Bonaventura; 11 Moralez (39' Marilungo); 19 Denis (48' st Gabbiadini).
A disposizione: 78 Frezzolini, 6 Bellini, 28 Gabbiadini, 88 Minotti, 90 Tiribocchi.
Allenatore: Stefano Colantuono.

Inter: 1 Julio Cesar (1' Castellazzi); 13 Maicon, 6 Lucio, 26 Chivu, 55 Nagatomo; 4 Zanetti, 19 Cambiasso, 5 Stankovic; 10 Sneijder (16' st Pazzini); 22 Milito, 28 Zarate (22' Obi);
A disposizione: 2 Cordoba, 8 Thiago Motta, 30 Castaignos, 42 Jonathan.
Allenatore: Claudio Ranieri.

Arbitro: Paolo Valeri (sez. Roma 2)
Ammoniti: 17' Stankovic, 40' Chivu, 42' Moralez, 14' st Schelotto. Tempi di recupero:0-4'

in campo

Consigli1 Julio Cesar
Masiello13 Maicon
Capelli6 Lucio
Lucchini26 Chivu
Peluso55 Nagatomo
Schelotto4 Zanetti
Cigarini19 Cambiasso
Padoin5 Stankovic
Bonaventura10 Sneijder
Moralez22 Milito
Denis28 Zarate

panchina

Frezzolini12 Castellazzi
Bellini2 Cordoba
Carmona7 Pazzini
Gabbiadini8 Motta
Minotti20 Obi
Marilungo30 Castaignos
Tiribocchi42 Jonathan