Risultato finale

19 Novembre 2011 18:00

Inter
15' (2t) Coutinho
9' (2t) Motta
2 - 1
Cagliari
43' (2t) Larrivey
arbitro Antonio Damato / guardalinee De Pinto, Barbirati / 4° uomo Guida
Guarda gli highlights
Minuti Cronaca
46' Dopo un minuto di recupero, termina 0-0 la prima frazione di gioco tra Inter e Cagliari
45' L'arbitro Damato concede un minuto di recupero
44' Mischia in area del Cagliari, dopo un batti e ribatti c'e' Biondini ad allontanare il pallone
43' Zanetti crossa dalla sinistra, Cambiasso di testa, alto sopra la traversa
40' Coutinho in tuffo di testa, palla alta
37' Zarate scivola al limite dell'area al momento di calciare, Agazzi fa suo il pallone senza problemi
31' Punizione di Thiago Motta: barriera
30' Ammonizione per Conti per fallo su Zanetti
30' Zarate a ubriacare i difensori, cross in area, c'e' Pazzini, nessun problema per Agazzi
28' Zarate in dribbling, Nainggolan lo ferma in scivolata dentro l'area del Cagliari
24' Punizione di Zarate: altra traversa per l'Inter, ancora decisivo Agazzi
21' Grande conclusione da parte di Pazzini, di destro: Agazzi alza sulla traversa!
20' Cross di Zarate dalla sinistra, Ariaudo anticipa la rovesciata di Pazzini
13' Zarate in accelerazione, Agostini quasi lo stende
9' Punizione dalla sinistra di Biondini; in area devia di testa Nainggolan, nessun problema per Julio Cesar
7' Corner di Coutinho, colpisce Ranocchia di testa, palla sopra la traversa
6' Inserimento pericoloso di Ekdal, a lato pero' il tiro
1' Benvenuti allo stadio "Giuseppe Meazza": e' tutto pronto per Inter-Cagliari, gara valida per la 12^ giornata di Serie A Tim 2011-2012
1' Ranieri ritrova Julio Cesar, con Ranocchia e Samuel coppia di centrali difensivi, laterali Jonathan e Zanetti
1' Centrocampo con Stankovic, Motta e Cambiasso; Coutinho a supporto della coppia Pazzini-Zarate
1' Sneijder esce dall'undici titolare per un problema muscolare nel riscaldamento, al suo posto Coutinho. Alvarez in panchina
1' Calcio d'inizio battuto dai nerazzurri
Minuti Cronaca
48' Dopo tre minuti di recupero, termina 2-1 Inter-Cagliari. Nerazzurri a 11 punti
45' L'arbitro Damato concede tre minuti di recupero
43' GOL CAGLIARI: LARRIVEY realizza, servito da Nainggolan
42' Cambio per l'Inter: esce Jonathan, entra Faraoni. Per lui è debutto in Serie A
41' Ammonizione per Alvarez
38' Calcio d'angolo di Alvarez, Stankovic al tiro al volo di potenza, c'e' Agazzi
35' Cambio per il Cagliari: esce Biondini, entra Rui Sampaio
34' Stankovic sforna una gran palla per Pazzini, esce Agazzi
30' Ibarbo ci prova in area, sulla destra, chiuso da Zanetti al momento della conclusione
26' A segno Larrivey a gioco fermo, segnalato giusto fuorigioco
23' Cambio per l'Inter: esce Coutinho, entra Obi
22' Conclusione di Larrivey, sicuro Julio Cesar
18' Thiago Ribeiro e Ibarbo vicini alla deviazione vincente dopo un cross dalla sinistra, si salva la difesa nerazzurra
17' Cambio per il Cagliari: esce Ekdal, entra Ibarbo
15' GOL INTER: COUTINHO realizza. Alvarez serve il brasiliano, traiettoria secca, rasoterra, di Coutinho, che sorprende Agazzi
14' Cambio per il Cagliari: esce Nene', entra Larrivey
11' Jonathan serve Coutinho da sinistra a destra, il tiro del brasiliano è di un soffio fuori
9' Ammonizione per Pisano
9' GOL INTER: MOTTA realizza. Punizione di Alvarez, Pazzini tocca all'altezza del primo palo, Motta la mette dentro di destro
7' Nainggolan di testa manda fuori
3' Alvarez prova a mettere la palla in area, a spazzare c'e' Ariaudo
1' Cambio nelle fila dell'Inter: esce Zarate, entra Alvarez
1' Ha inizio il secondo tempo
Zanetti
8.01
8.01
Stankovic
5.62
5.62
Cambiasso
6.39
6.39
Julio Cesar
6.41
6.41
Samuel
6.77
6.77
Motta
6.7
6.7
Obi
6.19
6.19
Coutinho
7.93
7.93
Ranocchia
7.2
7.2
Pazzini
6.33
6.33
Faraoni
6.09
6.09
Alvarez
7.23
7.23
Jonathan
6.24
6.24
Zarate
6.45
6.45
Media squadra 6.68
8 tiri porta 3
5 tiri fuori 2
19 falli fatti 18
4 angoli 0
2 fuorigioco 5
57% possesso 43%
Sfide Ranieri-Ballardini: bilancio in parità: la scorsa stagione Ranieri si dimise dopo il k.o. da Ballardini

Sesto confronto tecnico ufficiale tra Ranieri e Ballardini, con bilancio, in perfetto equilibrio, di 2 vittorie per parte ed 1 pareggio. In queste 5 gare le squadre di Ranieri hanno sempre segnato, per un totale di 8 reti all’attivo. L’ultimo incrocio tra i due è stato fatale per Ranieri, che dopo quella partita si dimise dalla panchina della Roma, avendo perso 3-4 in casa del Genoa di Ballardini, il 20 febbraio 2011 in serie A, dopo che la sua Roma era stata avanti per 3-0 ad un certo punto della gara.

Ranieri-Cagliari: L’ex Ranieri conduce 10-4

Sono 18 i precedenti ufficiali tra Ranieri ed il Cagliari – di cui è stato allenatore dal 1988/89 al 1990/91 – con bilancio che vede 10 successi dell’attuale tecnico nerazzurro, 4 pareggi e 4 vittorie sarde.

L’unico successo di Ballardini gli ha fruttato la Supercoppa di Lega 2009

Ottava sfida ufficiale tra Ballardini e l’Inter: il bilancio è di 1 successo dell’attuale tecnico rossoblu (2-1 alla guida della Lazio, nella Supercoppa di Lega 2009 disputata a Pechino), 1 pareggio e 5 vittorie dell’Inter. In queste 7 gare le squadre di Ballardini hanno sempre subito gol, per un totale di 16 reti incassate.

L’Inter non subisce gol dai rossoblu da 344’

L’ultimo gol ufficiale subito in assoluto dall’Inter contro il Cagliari risale al 20 settembre 2009 quando, in serie A, si impose per 2-1 in Sardegna. L’autore del gol rossoblu fu Jeda su rigore al 16’: da allora si contano i restanti 74’ di quel match, più le intere partite di serie A vinte dall’Inter nel 2009/10 (3-0 in casa) e nel 2010/11 (doppio 1-0, prima in trasferta, poi in casa), per un totale di 344’ di inviolabilità assoluta.

Ranieri cerca la 200° vittoria in campionati italiani

Claudio Ranieri è ad un passo dalla 200° vittoria in campionati professionistici italiani – in cui ha finora allenato Campania, Cagliari, Napoli, Fiorentina, Parma, Juventus, Roma ed Inter –: 145 le sue affermazioni in serie A, 34 quelle in B, 20 in C-1, con bilancio delle sue complessive 468 panchine che è completato da 158 pareggi e 111 sconfitte. La prima vittoria di Ranieri risale al 4 ottobre 1987, Campania-Cagliari 1-0.

Inter in gol da 18 gare casalinghe consecutive contro il Cagliari

L’Inter ha sempre segnato almeno un gol in ciascuna delle ultime 18 sfide ufficiali casalinghe disputate contro il Cagliari, per un totale di 42 reti all’attivo. L’ultimo digiuno nerazzurro risale all’8 marzo 1992 quando, in serie A, fu pareggio per 0-0.

Cagliari non sbanca San Siro in campionato dal 1995

L’ultima vittoria sarda a Milano in serie A risale al 21 maggio 1995, quando i rossoblu si imposero per 2-1 grazie alla rete di Dely Valdes al 43’ e ad un’autorete di Paganin al 56’ dopo provvisorio vantaggio nerazzurro con Ruben Sosa al 17’: nelle successive 11 partite di campionato disputate a San Siro lo score è stato di 9 successi nerazzurri e 2 pareggi.

Cagliari a secco da 252’

L’ultimo gol ufficiale segnato dal Cagliari risale allo scorso 26 ottobre quando, in serie A, impattò per 1-1 a Cesena. L’autore del gol sardo fu Nenè su rigore al 18’: da allora si contano i restanti 72’ di quel match, più le intere partite di campionato perdute contro Lazio (0-3 casalingo) ed Atalanta (0-1 fuori casa), per un totale di 252’ di digiuno assoluto. Il gol di Nenè è per altro anche il solo segnato in assoluto dal Cagliari negli ultimi 5 turni di serie A.

Biondini: 200° presenza in serie A

Davide Biondini, se dovesse scendere in campo, festeggerebbe la 200° presenza in serie A della propria carriera. Le attuali 199 presenze sono state collezionate con le maglie di Reggina e Cagliari. Il debutto di Biondini in categoria risale al 28 agosto 2005: Reggina-Roma 0-3.

DA IMPLEMENTARE
vittorie(21) pareggi(9) sconfitte(7)

MILANO - Arrivano nella ripresa le reti che permettono all'Inter di vincere 2-1 contro il Cagliari, nella gara valida per l'anticipo della 12a giornata della serie A Tim 2011-2012, che riprende dopo due settimane di stop.

Si chiude a reti inviolate il primo tempo del match, nonostante le due traverse colpite da Pazzini prima (21') e Zarate dopo (24'). Accade tutto nella ripresa: segna Thiago Motta, e gli avversari protestato per un tocco di mano, replica Coutinho, che mette in bacheca il suo primo gol stagionale. Ariiva anche l'esordio di Faraoni in serie A, ma anche il gol di Larrivey che chiude il match sul 2-1.

PRIMO TEMPO - Per affrontare il Cagliari, squadra che ha allenato dal 1988 al '91, Ranieri ritrova Julio Cesar e Ranocchia, ma perde Sneijder per un problema muscolare durante riscaldamento: in campo c'è allora Coutinho, in panchina va Alvarez. All'esordio sulla panchina del Cagliari, Ballardini sceglie come coppia d'attacco Thiago Ribeiro e Nenè.
E' Ekdal, dopo 6 minuti di gioco, a recuperare palla a centrocampo e ad avanzare in percussione, provando la conclusione che termina di poco fuori; a rispondere, dall'altra parte, Ranocchia intercetta di testa il corner mandando palla a lato, spaventando poi staff e pubblico, restando a terra dolorante al ginocchio dopo un contrasto di gioco (11'). Una grande conclusione di Pazzini al 21' porta l'Inter vicinissima al vantaggio, ma uno slancio di un super Agazzi respinge il tiro sulla traversa. Il fallo su Zarate al limite dell'area regala un calcio di punizione ai nerazzurri: sulla palla ci va l'argentino e, indipendentemente dal tocco di Agazzi, anche lui colpisce clamorosamente la traversa (24'). Due a zero per l'Inter, ma per ora si parla solo di legni colpiti. Il fallo nettissimo, e da giallo, è anche quello di Conti, che atterra da dietro Zanetti (30'): calcio ci punizione affidato a Thiago Motta, la barriera respinge. Al 37' azione insistita dell'Inter con Stankovic che, favorito da un rimpallo, manda Zarate al tiro. L'argentino scivola al momento del tocco dal limite e Agazzi si avventa sulla palla. Sul finale (43'), il cross di Zanetti dalla destra trova Cambiasso a saltare più in alto di tutti, ma la conclusione del Cuchu è alta sopra la traversa. Il Cagliari si salva anche al 44': dopo una mischia in area nerazzurra è Biondini a liberare spazzando via.
Dopo 1 minuto di recupero, Inter-Cagliari si chiude sullo 0-0: nonostante il tiro preciso e potente di Pazzini e gli spunti di Zarate, da Agazzi non si passa.

SECONDO TEMPO - Nessun cambio nel Cagliari nella ripresa, uno nell'Inter: c'è Alvarez in campo al posto di Zarate ed è proprio grazie a un calcio di punizione battuto dall'argentino che Thiago Motta, dopo la sponda di Pazzini, realizza il gol del vantaggio, mettendo palla alle spalle di Agazzi con un destro che vale l'1-0. Il Cagliari accusa il colpo e protesta per un tocco con la mano del centrocampista nerazzurro, intanto Coutinho cerca subito il bis. Lo fa all'11, dopo il cross rasoterra di Jonathan, ma la palla termina di pochissimo a lato. Il brasiliano non sbaglia invece al 15', quando sull'assist di Alvarez conclude con un preciso rasoterra, infilando il pallone nell'angolino basso che gli regala la sua prima rete stagionale. La prima, vera conclusione del Cagliari arriva al 22' con Larrivey e costringe Julio Cesar a tuffarsi per salvare la porta. Ancora uno spunto dell'attaccante argentino, al 26', potrebbe riaccendere le speranze dei sardi: Larrivey segna, ma il gioco è fermo, il guardalinee aveva giustamente riscontrato la posizione di fuorigioco. Stankovic cerca un gol dei suoi e al 37' colpisce al volo dalla trequarti, dopo un rinvio al corner di Alvarez: Agazzi blocca il pallone. Al 42', Ranieri concede l'esordio in serie A a Faraoni, che entra in campo al posto di Jonathan. Ma niente è ancora deciso: Larrivey alla fine ci riesce e realizza la rete del 2-1, toccando palla sottorete dopo l'assist di Nainggolan.
Dopo 3' di recupero, Inter-Cagliari si chiude sul 2-1. Nerazzurri a 11 punti in classifica.


INTER-CAGLIARI
2-1
Marcatori: 9' st Thiago Motta, 15' st Coutinho, 44' st Larrivey.

Inter: 1 Julio Cesar; 42 Jonathan (42' st Faraoni), 23 Ranocchia, 25 Samuel, 4 Zanetti; 5 Stankovic, 8 Thiago Motta, 19 Cambiasso; 29 Coutinho (23' st Obi); 28 Zarate (1' st Alvarez), 7 Pazzini.
A disposizione: 12 Castellazzi, 2 Cordoba, 18 Poli, 22 Milito.
Allenatore: Claudio Ranieri.

Cagliari: 1 Agazzi; 14 Pisano, 21 Canini, 3 Ariaudo, 31 Agostini; 8 Biondini (35' st Rui Sampaio), 5 Conti, 4 Nainggolan; 20 Ekdal (17' st Ibarbo); 19 Thiago Ribeiro, 18 Nené (14' st Larrivey).
A disposizione: 25 Avramov, 2 Gozzi, 24 Parico, 32 Ceppelini.
Allenatore: Davide Ballardini.

Arbitro: Antonio Damato di Barletta.
Note. Ammoniti: 30' Conti, 8' st Pisano, 41' st Alvarez. Tempi di recupero: 1'-3'. Spettatori: 45.289

in campo

Julio Cesar 1 Agazzi
Jonathan 42 Ariaudo
Ranocchia 23 Nainggolan
Samuel 25 Conti
Zanetti 4 Biondini
Stankovic 5 Pisano
Motta 8 Nene'
Cambiasso 19 Thiago Ribeiro
Coutinho 29 Ekdal
Zarate 28 Canini
Pazzini 7 Agostini

panchina

Castellazzi 12 Avarmov
Cordoba 2 Gozzi
Faraoni 37 Larrivey
Poli 18 Ibarbo
Obi 20 Perico
Alvarez 11 Sampaio
Milito 22 Ceppellini