Risultato finale

18 Marzo 2012 15:00

Inter
0 - 0
Atalanta
arbitro Gabriele Gava / guardalinee Giachero, Comito / 4° uomo Rizzoli
Guarda gli highlights
Minuti Cronaca
46' Inter e Atalanta a riposo sul risultato di 0-0.
45' Assist di Milito per Pazzini, destro del Pazzo, Consigli para a terra.
45' Gava concede un minuto di recupero.
44' Calcio di punizione per l'Inter affidato a Maicon, Bellini libera l'area di rigore.
41' Cambiasso dalla bandierina, sugli sviluppi c'è il sinistro di Obi, che termina alla sinistra di Consigli.
40' Obi al cross, Manfredini mette in calcio d'angolo.
37' Raimondi in azione personale, sinistro di poco alto sopra la traversa.
36' Cross di Maicon per Pazzini, Consigli blocca in presa alta.
32' Ammonito Cigarini per il fallo su Obi.
30' Cross insidioso di Carrozza, Julio Cesar para a terra.
26' Obi ci prova con un pallonetto dalla distanza, palla alta sopra la traversa.
24' Corner per l'Inter: ancora Consigli salva il risultato dopo il colpo di testa di Samuel.
23' Gava concede il calcio di rigore all'Inter per la trattenuta in area di Bellini su Pazzini. Milito dal dischetto, Consigli para.
23' Bellini viene ammonito.
22' Maicon dalla bandierina, Consigli mette fuori con i pugni. Obi sulla palla, ma Gava concede calcio di rigore per la trattenuta su Pazzini.
21' Obi guadagna un corner.
20' Sul pallone c'è Maicon: deviazione della barriera e ripartenza immediata dell'Atalanta. Interviene Poli.
19' Fallo di Carmona su Pazzini: Gava concede un calcio di punizione per l'Inter.
18' Zanetti mette palla in mezzo, cross basso contrastato, sulla ribattuta si avventa Maicon, ma il suo destro è fuori lo specchio della porta.
16' Maicon decisivo nell'intercettare il passaggio di Moralez per Carrozza davanti a Julio Cesar.
14' Lucio perfetto nel rubar palla nella ripartenza avversaria, si addentra in area e serve Milito, ma l'uno-due non riesce: interviene Carrozza
9' Zanetti vince il duello con Bellini e scarica all'indietro da posizione defilata, la difesa bergamasca intercetta.
7' Ripartenza dell'Inter con Maicon, cross del brasiliano a centro area, troppo lungo, nessuno dei compagni ci arriva.
3' Subito Inter in avanti: sinistro dal limite dell'area di Cambiasso, la palla termina a lato.
1' Si riparte dallo stadio "Giuseppe Meazza" dove alle ore 15 è in programma Inter-Atalanta, gara valida per la 28^ giornata della serie A Tim.
1' Costretto a rinunciare a Sneijder e Stankovic, Ranieri decide per un centrocampo a quattro con Zanetti, Poli, Cambiasso e Obi.
1' Anche Chivu non ce la fa, c'è Nagatomo a sinistra della linea difensiva. Tandem Milito-Pazzini in attacco, Forlan parte dalla panchina.
1' Calcio d'inizio affidato alla squadra ospite: ha inizio Inter-Atalanta.
Minuti Cronaca
50' Inter-Atalanta si chiude sullo 0-0. La squadra di Ranieri va a quota 41 punti in classifica.
48' Destro di Cigarini, palla altra sopra la traversa.
45' Si giocherà fino al 95'.
45' Cross di Schelotto a centro area per Gabbiadini, che però non ci arriva.
42' Inter pericolosa con una girata di Pazzini, Ferri devia in angolo.
41' Cartellino giallo anche per Carmona.
41' Ultimo cambio nell'Atalanta: entra Stendardo, esce Bellini.
40' Ammonito Samuel per il fallo su Moralez.
39' Cross di Raimondi, Julio Cesar prolunga con una mano, palla a Ferreira Pinto, che cerca la porta, ma Julio Cesar para a terra.
34' Lucio e Gabbiadini lottano in area per la palla, l'attaccante cade in area, per Gava non c'è il calcio di rigore.
32' Terzo cambio nell'Inter: fuori Poli, dentro Castaignos.
32' Cambia anche Colantuono: Carrozza lascia il posto in campo a Ferreira Pinto.
30' Calcio di punizione per l'Inter affidato a Zarate: Maxi Moralez si stacca dalla barriera e viene ammonito.
25' Zarate avanza verso l'area, ma cade dopo un contatto al limite con Raimondi, Gava fa proseguire.
22' Calcio di punizione per l'Inter: c'è Cambiasso per il colpo di testa di Lucio, palla alta.
21' Secondo cambio nell'Inter: Obi lascia il posto in campo a Faraoni.
19' Percussione inarrestabile di Zanetti palla al piede, il capitano scarica su Zarate, ma l'arbitro fischia il fuorigioco.
18' Primo cambio nell'Inter: fuori Milito, dentro Zarate.
17' Cross in area di Bellini, girata di Gabbiadini: Julio Cesar salva la sua porta con un'acrobazia.
16' Moralez salta Maicon e crossa per Schelotto. Pericolo per la porta dell'Inter.
15' Lucio ammonito per il fallo su Carrozza.
14' Calcio d'angolo affidato a Maxi Moralez, Manfredini ci prova di testa, palla sul fondo.
12' Destro convinto di Poli dalla distanza, Consigli respinge, cross di Milito e colpo di testa di Zanetti. Blocca ancora il portiere.
10' Schelotto tocca per Carrozza, destro in porta, ma la palla termina sul fondo.
9' Primo cambio nell'Atalanta: infortunio al ginocchio destro per Marilungo, in campo c'è Gabbiadini.
6' Cambiasso calcia dal limite, Manfredini ci mette il corpo e resta a terra, impedendo al Cuchu di continuare. Tutto regolare per Gava.
1' Stessi ventidue in campo: al via la ripresa di Inter-Atalanta.
Zanetti
7.08
7.08
Cambiasso
4.37
4.37
Julio Cesar
6.28
6.28
Samuel
5.24
5.24
Maicon
3.48
3.48
Milito
3.33
3.33
Obi
6.28
6.28
Lucio
3.64
3.64
Pazzini
3.78
3.78
Nagatomo
4.78
4.78
Faraoni
5.24
5.24
Castaignos
3.84
3.84
Poli
6.75
6.75
Zarate
3.29
3.29
Media squadra 4.81
5 tiri porta 3
5 tiri fuori 5
12 falli fatti 17
4 angoli 3
2 fuorigioco 3
24:13 possesso 22:19
Ranieri-Colantuono: regna l’equilibrio. Ranieri ha firmato il k.o. più netto e il primo esonero in carriera di Colantuono

Quinto confronto ufficiale tra Ranieri e Colantuono con bilancio di assoluto equilibrio: 1 successo per parte e 2 pareggi. In queste 4 sfide le squadre di Ranieri hanno sempre segnato almeno un gol per un totale di 9 reti all’attivo. La sconfitta per 0-5 subita dal Palermo di Colantuono in casa della Juventus di Ranieri il 25 novembre 2007, in serie A, ha due caratteristiche negative per l’attuale tecnico dell’Atalanta: si tratta di uno dei due k.o. ufficiali più netti subiti in assoluto nella sua carriera tecnica, accanto allo 0-5 subito dal suo Catania a Palermo, il 4 aprile 2004, in serie B ed ha determinato il primo esonero nella carriera dell’allenatore romano.

Ranieri-Atalanta: Bilancio nettamente favorevole a Ranieri, con ricordi agro-dolci contro i bergamaschi

Sono 19 i precedenti ufficiali tra Ranieri e l’Atalanta con bilancio di 10 successi dell’attuale tecnico dell’Inter, 7 pareggi e 2 vittorie bergamasche. In casa Ranieri è imbattuto contro i bergamaschi: il bilancio – a suo favore – è di 5 vittorie e 3 pareggi su 8 precedenti. Ranieri ha tra l’altro subito la penultima delle sue sostituzioni in carriera tecnica proprio dopo aver affrontato l’Atalanta: è accaduto il 17 maggio 2009 quando, in serie A, la sua Juventus fu bloccata sul pareggio interno per 2-2 dai nerazzurri bergamaschi, ma a contraltare, ricorda con favore la notte del 18 maggio 1996 quando – a Bergamo – la sua Fiorentina vinse 2-0 la finale di ritorno di coppa Italia.

Colantuono-Inter: il tecnico a caccia del primo successo

Sono 4 i precedenti ufficiali tra Colantuono e l’Inter e finora le squadre dell’attuale tecnico atalantino non hanno mai vinto: 3 pareggi casalinghi ed 1 vittoria dell’Inter - a Milano -, lo score.

La primavera d’oro di Pazzini

Giampaolo Pazzini ha in marzo uno dei due mesi più prolifici in carriera: 13 i gol della punta toscana in questo mese, come anche in aprile, su un totale di 89 reti in campionati professionistici.

Il fair-play interista, il nervosismo bergamasco

L’Inter è la squadra della serie A 2011/12 ad aver finora subito il minor numero di ammonizioni: appena 42. L’Atalanta è invece una delle squadre dell’attuale campionato ad aver finora subito il maggior numero di cartellini gialli: sono 72 come per il Lecce; peggio ha fatto solo il Bologna con 73.

Pareggi all’opposto per Inter ed Atalanta

L’Inter è una della due squadre della serie A 2011/12 ad aver finora pareggiato il minor numero di incontri: sono appena 4 in 27 giornate disputate, stessa cifra del Palermo. L’Atalanta è invece la seconda squadra del torneo per numero di risultati nulli: sono ben 12; solo la Juventus ne ha di più con 14.

Atalanta ok da 6 turni: ad un passo serie positiva record 2011/12

L’Atalanta non perde da 6 giornate, ovvero sia dal 5 febbraio scorso, 1-2 a Palermo. Poi 2 vittorie e 4 pareggi. La serie positiva record stagionale bergamasca è di 7 giornate, messa insieme tra la 11° giornata di andata e quella di recupero della 1°, con bilancio di 2 vittorie e 5 pareggi.

100 in A per Ferri

Michele Ferri, se dovesse scendere in campo, festeggerebbe la 100° presenza in serie A della propria carriera. Le attuali 99 presenze sono state collezionate con le maglie di Palermo, Cagliari, Sampdoria ed Atalanta. Il debutto di Ferri in categoria risale al 6 gennaio 2005: Reggina-Palermo 1-0.

Fuori casa l’Atalanta non segna da 214’, ma porta chiusa da 221’

L’Atalanta è reduce da due pareggi esterni per 0-0 ottenuti in campionato contro Novara ed Udinese. L’ultima trasferta in cui i bergamaschi hanno segnato e subito gol risale allo scorso 5 febbraio: k.o. per 1-2 in casa del Palermo. L’autore del gol nerazzurro di Moralez al 56’: da allora si contano 214’ di digiuno esterno. L’autore del secondo gol rosanero fu Budan al 49’: da allora si contano 221’ di inviolabilità esterna.

DA IMPLEMENTARE
vittorie(40) pareggi(8) sconfitte(9)

MILANO - L'Inter non riesce ad andare oltre lo 0-0 contro l'Atalanta e progredisce così di un solo punto in classifica, nella prima gara di campionato dopo l'eliminazione dalla Champions League, quando una vittoria avrebbe invece aiutato a guardare avanti con un altro respiro.

Le reti restano inviolate, con il rammarico per il calcio di rigore che nel primo tempo Diego Milito si è visto parare da Andrea Consigli. Non mancano i tentativi di reazione nella ripresa - seguita dal presidente Massimo Moratti dalla zona spogliatoi - ma nessuno riesce purtroppo a volgere a buon fine. I punti in classifica sono ora 41.


PRIMO TEMPO - Senza Sneijder, Stankovic e Chivu, contro l'Atalanta si torna al 4-4-2, con Lucio e Samuel che partono dal primo minuto come coppia di centrali difensivi davanti a Julio Cesar, Maicon e Nagatomo laterali, Poli e Cambiasso diga di centrocampo, con Zanetti e Obi a fare da esterni, mentre l'attacco viene affidato alla coppia Milito-Pazzini.

Dopo tre minuti l'Inter prova a farsi pericolosa con Cambiasso, che di sinistro dal limite dell'area cerca la porta, ma il tiro termina - anche se di poco - a lato. Prima Zanetti e poi Milito e Lucio cercano la profondità ma i compagni non riescono a raccogliere. Al quarto d'ora, decisivo Maicon nell'intercettare il passaggio di Moralez per Carrozza davanti a Julio Cesar. Al 23' ai nerazzurri viene concesso un calcio di rigore: Bellini frana su Pazzini in area, Gava concede giustamente la massima punizione. A battere dal dischetto c'è Milito: il suo tiro viene però parato da Consigli. L'Inter sciupa una grande occasione. Un minuto dopo è ancora Consigli a salvare il risultato sul colpo di testa di Samuel. Al 26' ci prova Obi ma la sua conclusione termina sopra la traversa. Alla mezzora velenoso il tiro-cross di Carrozza, c'è però Julio Cesar a controllare senza problemi. L'Inter non si arrende e Maicon va a crossare per Pazzini: il portiere dell'Atalanta non si fa però cogliere impreparato. Al 37' Raimondi tenta l'azione personale ma non riesce a tenere basso il pallone che si alza sopra la traversa. Al 45' Consigli dice ancora no all'Inter, sul destro di Pazzini, parando a terra. E così, dopo un minuto di recupero, termina 0-0 la prima frazione di gioco tra Inter e Atalanta.

SECONDO TEMPO - La ripresa si apre senza cambi e con un ritmo piuttosto lento, ma con Cambiasso che si fa vedere calciando dal limite (6'): Manfredini ci mette il corpo e resta a terra, impedendo all'argentino di continuare. Per Gava è tutto regolare. Al 12' Consigli nega la porta prima a Poli su un destro dalla distanza e poi, dopo la respinta, su Zanetti di testa: grande protagonista il portiere dell'Atalanta. Dopo aver saltato Maicon, per poco Maxi Moralez non trova Schelotto davanti alla porta: l'Atalanta ha preso coraggio, tanto che un minuto dopo Bellini crossa per Gabbiadini (entrato al 9' st al posto di Marilungo), che gira di testa, provvidenziale Julio Cesar in acrobazia. Al 19' Zanetti parte con un'incursione delle sue, palla al piede, scarica per Zarate (subentrato al posto di Milito al 18' st), ma la difesa bergamasca riesce ad arginare e il guardalinee fischia il fuorigioco. Al 25' Zarate viene messo giù, ma fuori dall'area, da Raimondi: Gava lascia però correre e non fischia la punizione. Al 34' l'Atalanta reclama un calcio di rigore per l'intervento in area di Lucio su Gabbiadini. Julio Cesar, al 39', in allungo fa suo il pallone calciato in porta da Ferreira Pinto (entrato al posto di Carrozza al 32' st): l'Atalanta ci crede ma il portiere brasiliano non ha intenzione di cedere e sfoggia una grande parata. Al 46' bergamaschi pericolosi con una gran palla di Schelotto per Gabbiadini che però non ci arriva. Un minuto dopo a cercare la porta è Maicon ma l'Atalanta gli dice no. Dopo cinque minuti di recupero termina 0-0 Inter-Atalanta.


INTER-ATALANTA 0-0

Inter: 1 Julio Cesar; 13 Maicon, 6 Lucio, 25 Samuel, 55 Nagatomo; 4 Zanetti, 18 Poli (32' st Castaignos), 19 Cambiasso, 20 Obi (21' st Faraoni); 22 Milito (18' st Zarate), 7 Pazzini;
A disposizione: 12 Castellazzi, 23 Ranocchia, 17 Palombo, 9 Forlan:
Allenatore: Claudio Ranieri.

Atalanta: 47 Consigli; 77 Raimondi, 32 Ferri, 5 Manfredini, 6 Bellini (41' st Stendardo); 7 Schelotto, 21 Cigarini, 17 Carmona, 11 Moralez; 18 Carrozza (32' st Ferreira Pinto), 89 Marilungo (9' st Gabbiadini);
A disposizione: 78 Frezzolini, 10 Bonaventura, 44 Cazzola, 90 Tiribocchi;
Allenatore: Stefano Colantuono.

Arbitro: Gabriele Gava (sez. Conegliano Veneto)

Note. Ammoniti: 23' Bellini, 32' Cigarini, 15' st Lucio, 30' st Moralez, 40' st Samuel, 41' st Carmona. Recupero: pt 1, st 5. Spettatori: 38.619

in campo

Julio Cesar 1 Consigli
Maicon 13 Raimondi
Lucio 6 Ferri
Samuel 25 Manfredini
Nagatomo 55 Bellini
Zanetti 4 Schelotto
Poli 18 Cigarini
Cambiasso 19 Carmona
Obi 20 Moralez
Milito 22 Carrozza
Pazzini 7 Marilungo

panchina

Castellazzi 12 Frezzolini
Ranocchia 23 Stendardo
Faraoni 37 Bonaventura
Palombo 17 Gabbiadini
Forlan 9 Cazzola
Zarate 28 Ferreira Pinto
Castaignos 30 Tiribocchi