Risultato finale

3 Novembre 2012 20:45

Juventus
1' Vidal
1 - 3
Inter
45' (2t) Palacio
30' (2t) Milito
14' (2t) Milito (R)
arbitro Paolo Tagliavento / guardalinee Preti, Marzaloni / 4° uomo Barbirati / assistenti Orsato, Banti
Guarda gli highlights
Minuti Cronaca
46' Tiro di Vidal parato da Handanovic, il centrocampista della Juve poi rimette in mezzo ma la palla termina a lato
46' Si è concluso il primo tempo, Juventus-Inter 1-0
45' Ci sarà un minuto di recupero
44' Cross di Asamoah, Zanetti devia il cross ma la palla assume una traiettoria insidiosa e Handanovic mette in angolo
43' Giovinco in area mette in mezzo, Ranocchia sporca il passaggio e Handanovic blocca senza problemi
42' Palla troppo lunga in verticale di Milito per Nagatomo su cui il giapponese non riesce ad arrivare
40' Su calcio d'angolo battuto da Cambiasso, Palacio prolunga di testa ma nessuno riesce a concludere sul secondo palo
38' Cambio nella Juve, esce Lichtsteiner ed entra Caceres
37' Campanile in area della Juve, Cambiasso strattonato da Lichtsteiner colpisce debolmente di testa
34' Lichtsteiner in netto ritardo, col piede a martello su Palacio, merita la seconda ammonizione ma Tagliavento inspiegabilmente lo grazia
33' Cartellino giallo per Samuel per fallo su Giovinco a metà campo
32' Palla dentro di Cassano a cercare Palacio, ma il traversone è lungo e termina fuori
30' Ammonizione per Lichtsteiner per fallo netto su Cambiasso
29' Tiro senza pretese di Barzagli da circa 40 metri che si spegne sul fondo
26' Vucinic dal limite dell'area prova a superare la retroguardia nerazzurra ma si allunga il pallone
20' Tiro a giro di Cassano dal vertice sinistro dell'area di rigore, la palla termina di pochissimo a lato con Buffon immobile
15' Fuorigioco segnalato a Vidal che si era trovato a tu per tu con Handanovic che para a gioco già fermo
12' Gol annullato a Palacio, segnalato il fuorigioco
10' Tiro di Cambiasso dal limite dell'area che termina alto
10' Altro sinistro di Cambiasso da fuori area che termina sopra la traversa
9' Lancio in verticale di Pirlo che pesca Marchisio in area, il cui tiro è debole e Handanovic controlla senza problemi
8' Grande parata di Handanovic che devia un angolo una botta di Marchisio che si era trovato a tu per tu col portiere nerazzurro
5' Palla dentro di Cassano dalla sinistra, Buffon controlla senza problemi
4' Traversone tagliato di Giovinco dalla destra che attraversa tutta l'area di rigore
1' Benvenuti allo Juventus Stadium. E' tutto pronto per l'inizio di Juventus-Inter, gara valida per l'11a giornata di Serie A Tim
1' L'Inter scende in campo con: Handanovic in porta, difesa a 3 con Ranocchia, Samuel e Juan Jesus
1' A centrocampo Stramaccioni schiera capitan Zanetti, Gargano, Cambiasso e Nagatomo
1' In attacco il tridente formato da Palacio, Cassano e Milito
1' Centonovantaquattresimo incrocio tra bianconeri e nerazzurri, novantacinquesimo disputato a Torino
1' Calcio d'inizio della gara: è la Juventus a toccare il primo pallone
1' GOL JUVE - Asamoah, in netto fuorigioco non ravvisato, mette in mezzo per l'accorrente Vidal che deposita a porta vuota
Minuti Cronaca
48' E' finita: Juventus-Inter 1-3. I nerazzurri balzano a quota 27 in classifica e vincono la loro settima partita consecutiva in campionato
47' Verticalizzazione di Pirlo per Bendtner, l'attaccante juventino conclude di testa debolmente e Handanovic controlla senza problemi
45' GOL INTER - Nagatomo serve Palacio, l'attaccante argentino a tu per tu con Buffon mette in rete.
45' Sono 3 i minuti di recupero concessi dall'arbitro Tagliavento
42' Cross di Asamoah dalla sinistra, Handanovic blocca
42' Sinistro di Quagliarella, la palla termina fuori di poco
40' Ammonito Zanetti per fallo su Asamoah
38' Bendtner prova a superare Handanovic con un pallonetto, la palla finisce fuori
37' Tiro violento di Pirlo da fuori area, Handanovic devia in angolo
36' Tiro di Marchisio da fuori area, il tiro termina molto lontano alla sinistra di Handanovic
35' Cambio nell'Inter: esce Milito ed entra Mudingayi
33' Cambio nella Juve: esce Caceres ed entra Quagliarella
30' GOL INTER - Strepitosa galoppata di Guarin che fa partire un gran tiro su cui Buffon si oppone, ma Milito a porta vuota mette dentro
29' Fallo di Barzagli su Milito a metà campo
29' Cross di Palacio dalla destra, Cambiasso non arriva d'un soffio
24' Cambio nell'Inter: entra Guarin al posto di Cassano
22' Traversone di Asamoah deviato da Zanetti, Handanovic blocca
20' Punizione di Pirlo, Handanovic respinge coi pugni
17' Fallo di Bonucci su Milito, ammonizione per il difensore bianconero
14' GOL INTER: Milito trasforma il rigore, l'Inter pareggia meritatamente
13' Rigore per l'Inter: Marchisio trattiene Milito in area
12' Straordinario passaggio in verticale di Cassano che serve Nagatomo, il giapponese entra in area e conclude, Buffon respinge
8' Occasione Inter: transizione dei nerazzurri, Milito serve Palacio che da dentro l'area conclude alto
7' Ranocchia lancia in verticale Palacio, l'attaccante argentino da posizione angolata salta Buffon ma conclude sull'esterno della rete
6' Tiro di Bonucci, Handanovic respinge
6' Ammonito Chiellini per fallo su Milito
3' Ammonito Pirlo per fallo su Palacio
1' Inizia il secondo tempo allo Juventus Stadium
1' Cambio nella Juve: esce Vucinic ed entra Bendtner
Zanetti
8.57
8.57
Cambiasso
8.52
8.52
Samuel
8.19
8.19
Milito
9.46
9.46
Ranocchia
7.68
7.68
Nagatomo
8.62
8.62
Jesus
8.45
8.45
Guarin
8.78
8.78
Palacio
8.91
8.91
Handanovic
8.7
8.7
Mudingayi
7.61
7.61
Cassano
7.68
7.68
Gargano
7.54
7.54
Media squadra 8.36
7 tiri porta 6
7 tiri fuori 10
22 falli fatti 10
3 angoli 3
5 fuorigioco 3
51% possesso 49%
Confronto tecnico inedito

Primo confronto tecnico tra Antonio Conte ed Andrea Stramaccioni.

Conte imbattuto da tecnico; è stata la sua ultima da giocatore

Quarta sfida ufficiale, da tecnico, per Conte contro l’Inter e mister bianconero ancora imbattuto: in bilancio 2 vittorie ed 1 pareggio a suo favore. L’Inter ricorda ad Antonio Conte la sua ultima partita ufficiale in carriera da calciatore: è accaduto il 4 aprile 2004 quando, a San Siro ed in serie A, i nerazzurri sconfissero la Juventus, in cui giocava l’attuale allenatore bianconero, per 3-2. Conte rimase in campo per gli ultimi 18’, essendo subentrato a Camoranesi al 72’.

Inter reduce da 8 vittorie di fila in assoluto ed anche fuori casa

L’Inter è reduce da 8 vittorie ufficiali consecutive, ottenute in serie A contro ChievoVerona (2-0 esterno), Fiorentina (2-1 casalingo), Milan (0-1 fuori casa), Catania (2-0 in casa), Bologna (3-1 in trasferta) e Sampdoria (3-2 in casa)) ed in Europa League contro Neftçi (3-1 esterno) e Partizan Belgrado (1-0 casalingo). L’ultima gara non vinta risale al 23 settembre scorso: k.o. interno per 0-2 contro il Siena, in serie A. L’Inter è anche reduce da 8 vittorie esterne ufficiali ottenute in casa di Hajduk Spalato e Vaslui (rispettivamente 3-0 e 2-0, in Europa League), Pescara, Torino e ChievoVerona (rispettivamente 3-0 e doppio 2-0, in serie A), Neftchi Baku (3-1 in Europa League), Milan (1-0 in campionato) e Bologna (3-1 in serie A). L’ultima trasferta non vinta dai nerazzurri risale al 13 maggio scorso: sconfitta per 1-3 in casa della Lazio, in serie A. In pratica l’Inter ha finora vinto tutte le trasferte ufficiali disputate nella stagione 2012/13. Se i nerazzurri dovessero vincere anche oggi, per ritrovare proprio 9 loro affermazioni ufficiali consecutive fuori casa sarebbe necessario risalire al periodo dicembre 2006-marzo 2007: allora i successi furono ottenuti tra serie A e coppa Italia.

200 in A per Mudingayi

Gaby Mudingayi, se dovesse scendere in campo, festeggerebbe la 200° presenza della propria carriera nella serie A italiana. Le attuali 199 presenze sono state collezionate con le maglie di Lazio, Bologna ed Inter. Il debutto di Mudingayi in categoria risale all’1 ottobre 2005: Udinese-Lazio 3-0.

Sfida tra le due cooperative del gol della A 2012/13

La Juventus, che lo scorso anno chiuse il campionato 2011/12 mandando in gol ben 22 calciatori, ha segnato i suoi 20 gol dopo 10 turni della serie A 2012/13 con ben 12 giocatori diversi: Asamoah, Caceres, Giaccherini, Giovinco, Lichtsteiner, Marchisio, Matri, Pirlo, Pogba, Quagliarella, Vidal e Vucinic. In questa particolare graduatoria segue l’Inter con 10 calciatori diversi andati in gol: Cambiasso, Cassano, Coutinho, Guarin, Milito, Palacio, Pereira, Ranocchia, Samuel e Sneijder.

I record di Juventus e Inter

In Juventus-Inter si affrontano le prime due della classifica che possono vantare numeri da record: nella serie A 2012/13 i bianconeri hanno il record di successi con 9 ed i nerazzurri seguono con 8; la Juventus è la sola squadra a non aver mai perduto, mentre l’Inter è l’unica a non aver mai pareggiato; i bianconeri hanno il miglior attacco (22 reti, assieme alla Roma) e la miglior difesa (5 gol incassati), l’Inter ha il terzo miglior attacco con 19 gol all’attivo. La Juventus ha finora vinto tutte le 5 gare casalinghe disputate nel campionato 2012/13, mentre l’Inter ha fatto l’en-plein di successi nelle 5 trasferte disputate. I bianconeri vantano il miglior attacco casalingo (12 reti), i nerazzurri hanno il secondo miglior attacco esterno (11 gol, meglio solo la Roma con 13, ma il dato giallorosso è inficiato dai 3 gol del successo a tavolino in casa del Cagliari).

Buffon e l’incubo Inter, Marchisio scatenato contro i nerazzurri

Gianluigi Buffon ha nell’Inter la squadra di club da cui ha finora subito il maggior numero di gol ufficiali in carriera professionistica: sono 36, sulle 558 totali, le reti incassate dal portiere juventino contro i nerazzurri. Claudio Marchisio ha nell’Inter una delle squadre contro cui ha finora segnato il maggior numero di gol ufficiali in carriera professionistica: sono 2 sui 21 totali, stessa cifra realizzata contro Fiorentina, Milan, Palermo, Siena ed Udinese.

Juventus imbattuta in casa da 33 partite

L’ultima sconfitta interna ufficiale della Juventus risale al 5 marzo 2011 quando, in serie A, venne superata per 0-1 dal Milan: nelle successive 33 gare lo score bianconero è stato di 22 vittorie e 11 pareggi. In queste 33 partite, la Juventus non ha segnato solo una volta: è accaduto lo scorso 5 febbraio quando, in serie A, impattò 0-0 contro il Siena. Nelle altre 32 partite prese in esame i bianconeri hanno realizzato complessivamente 71 reti.

DA IMPLEMENTARE
vittorie(15) pareggi(18) sconfitte(65)

TORINO - L'Inter espugna un infuocato e tutto esaurito "Juventus Stadium" battendo 3-1 i bianconeri con una doppietta di Milito e la rete di Palacio, dopo l'iniziale gol juventino che sarebbe stato da annullare per fuorigioco e la mancata espulsione di Lichtsteiner.

Nel primo tempo solo diciotto secondi e la Juve si porta in vantaggio con Vidal, servito da Asamoah: netta però la posizione di fuorigioco di quest'ultimo, non segnalata dall'arbitro. Dopo due tentativi di Cambiasso, al 12' l'Inter trova la porta con Palacio ma l'attaccante viene giudicato in offside. I nerazzurri vanno poi vicinissimi al gol con un tiro a giro di Cassano, fuori di un soffio. Inter ottima, pressa ed è pericolosa, Handanovic dice no ai bianconeri, ma la prima frazione di gioco si conclude con il vantaggio della Juventus. Nella ripresa nerazzurri altrettanto pericolosi ed ecco che arriva il pari con Milito: al 13' Marchisio trattiene l'attaccante argentino in area, che cade, Tagliavento concede il rigore, che al 14' viene trasformato proprio dal Principe. Al 30' l'Inter raddoppia: destro fortissimo di Guarin, Buffon si oppone, sulla respinta Milito non sbaglia e di destro punisce la Juve. Al 45' il terzo gol nerazzurro, in contropiede, con Palacio servito da Nagatomo. Nerazzurri a 27 punti, secondi in classifica a una sola lunghezza dai bianconeri che perdono l'imbattibilità dopo 49 giornate.


JUVENTUS-INTER 1-3


Marcatori: 1' Vidal, 14' st (r) e 30' st Milito, 45' st Palacio


Juventus: 1 Buffon; 15 Barzagli, 19 Bonucci, 3 Chiellini; 26 Lichtsteiner (38' Caceres, 33' st Quagliarella), 23 Vidal, 21 Pirlo, 8 Marchisio, 22 Asamoah; 12 Giovinco, 9 Vucinic (1' st 17 Bendtner)
A disposizione: 30 Storari, 2 Lucio, 6 Pogba, 11 De Ceglie, 20 Padoin, 24 Giaccherini, 27 Quagliarella, 32 Matri, 33 Isla, 39 Marrone
Allenatore: Antonio Conte

Inter: 1 Handanovic; 23 Ranocchia, 25 Samuel, 40 Juan Jesus; 4 Zanetti, 21 Gargano, 19 Cambiasso, 55 Nagatomo; 8 Palacio, 99 Cassano (24' st Guarin); 22 Milito (35' st Mudingayi)
A disposizione: 12 Castellazzi, 27 Belec, 6 Silvestre, 11 Alvarez, 31 Pereira, 33 Mbaye, 41 Duncan, 88 Livaja
Allenatore: Andrea Stramaccioni

Note. Arbitro: Paolo Tagliavento (sez. arb. Terni). Ammoniti: 30' Lichtsteiner, 33' Samuel, 3' st Pirlo, 6' st Chiellini, 17' st Bonucci, 40' st Zanetti. Recupero: pt 1, st 3.

in campo

Buffon 1 Handanovic
Barzagli 23 Ranocchia
Bonucci 25 Samuel
Chiellini 40 Jesus
Lichtsteiner 4 Zanetti
Vidal 21 Gargano
Pirlo 19 Cambiasso
Marchisio 55 Nagatomo
Asamoah 8 Palacio
Giovinco 99 Cassano
Vucinic 22 Milito

panchina

Storari 12 Castellazzi
Lucio 27 Belec
Caceres 6 Silvestre
Pogba 11 Alvarez
De Ceglie 14 Guarin
Bendtner 16 Mudingayi
Padoin 31 Pereira
Giaccherini 33 Mbaye
Quagliarella 41 Duncan
Matri 88 Livaja
Isla
Marrone