Risultato finale

22 Novembre 2012 18:00

Rubin Kazan
47' (2t) Rondon
41' (2t) Rondon
2' Karadeniz
3 - 0
Inter
arbitro Tommy Skjerven / guardalinee K.T. Haglund, S.I. Wiken / 4° uomo F. Andas / assistenti E. Berntsen, D.V. Hafsas
Minuti Cronaca
46' Termina il primo tempo al "Centralnyi Stadium": Rubin Kazan-Inter 1-0
45' L'arbitro decreta un minuto di recupero
44' Ripartenza dell'Inter, Coutinho prende palla sulla tre quarti, salta un avversario e prima di crossare si allunga la palla che finisce fuori
40' Ammonito Gargano per fallo su Eduardo
35' Schema su calcio piazzato del Rubin, ma la difesa dell'Inter legge bene l'azione e diversi giocatori russi terminano in fuorigioco
35' Ammonito Livaja per comportamento non regolamentare
29' Cross dalla sinistra di Ansaldi, la palla sfila sul fondo
28' Palla dentro di Natcho, la difesa nerazzurra libera e riparte con Jonathan
26' Punizione di Natcho respinta di testa da Silvestre
22' Cross di Kasaev che Belec blocca senza problemi
18' Tacco di Livaja che permette l'inserimento senza palla di Pereira, l'uruguaiano prova a crossare ma il suo tiro viene deviato in angolo
14' Combinazione tra Livaja e Coutinho, il tocco del brasiliano è un po' lungo e la palla finisce tra le mani di Ryzhikov
9' Cross di Jonathan dalla destra, colpisce Ranocchia di testa ma manda alto sopra la traversa
8' Cambio nel Rubin Kazan: entra Eduardo ed esce Eremenko per infortunio
2' GOL RUBIN KAZAN - Kasaev dalla sinistra crossa in mezzo, Juan Jesus devia sul palo e Karadeniz mette dentro da pochi passi
1' Benvenuti al "Centralniy Stadium" di Kazan, tra poco avrà inizio il match tra Rubin Kazan e Inter
1' L'Inter schiera in porta Belec, la difesa è composta da Silvestre, Ranocchia e Juan Jesus
1' A centrocampo agiscono Jonathan, Romanò, Gargano, Benassi e Pereira; in attacco la coppia formata da Coutinho e Livaja
1' E' un'Inter giovanissima quella che scende in campo: l'età media è di 22,9 anni
1' Ha inizio la gara: è l'Inter a toccare il primo pallone
Minuti Cronaca
49' Tiro di Palacio dal limite dell'area, Ryzhikov blocca senza problemi
49' L'arbitro Skjerven fischia la fine: Rubin Kazan-Inter 3-0
49' I nerazzurri sono adesso secondi nel girone con 10 punti
47' GOL RUBIN KAZAN - Karadeniz dalla destra mette in mezzo una palla bassa che Rondon di prima devia in rete
45' L'arbitro decreta 4 minuti di recupero
41' GOL RUBIN KAZAN - Rondon viene servito sul filo del fuorigioco e in area batte Belec con un sinistro rasoterra
40' Altro tiro di Coutinho che viene bloccato da Ryzhikov
37' Gran palla di Coutinho per Palacio, l'argentino controlla spalle alla porta ma viene contrastato efficacemente da Ansaldi
35' Coutinho dal vertice sinistro dell'area di rigore rientra sul destro ma il suo tiro viene ribattuto dalla difesa del Rubin
34' Tiro di Tore dal limite dell'area che termina alto
33' Cross basso dalla sinistra di Rondon chiuso tempestivamente in angolo da Silvestre
31' Azione solitaria di Coutinho che salta tre avversari in area e poi tira: la conclusione viene deviata e termina tra le braccia di Ryzhikov
28' Punizione di Carlos Eduardo che termina alta di poco
28' Nell'Inter Donkor prende il posto di Ranocchia
27' Cartellino giallo per Silvestre per fallo su Tore
25' Tiro di Jonathan dalla lunga distanza: la palla termina alta
21' Ranocchia dalle retrovie serve Palacio che taglia alle spalle della difesa e con un rasoterra colpisce il palo
18' Pereira prova a calciare spalle alla porta dall'interno dell'area di rigore ma il tiro viene respinto dalla difesa del Rubin Kazan
16' Altro cambio nel Rubin Kazan: Tore prende il posto di Kasaev
14' Cambio nel Rubin: esce Dyadyum ed entra Rondon
12' Tiro di Coutinho da poco fuori dell'area di rigore: il rasoterra del brasiliano termina fuori
9' Crossa dalla destra di Palacio, la palla termina alta
1' Ha inizio il secondo tempo: il Rubin Kazan tocca il primo pallone
1' Cambio nell'Inter: Zanetti prende il posto di Romanò
1' Nell'Inter Palacio prende il posto di Livaja
Zanetti
5.76
5.76
Belec
4.88
4.88
Coutinho
5.39
5.39
Ranocchia
6.25
6.25
Jonathan
3.58
3.58
Romanò
4.97
4.97
Jesus
4.58
4.58
Livaja
4.19
4.19
Palacio
6.4
6.4
Silvestre
4.14
4.14
Benassi
5.53
5.53
Gargano
4.26
4.26
Pereira
4.37
4.37
Donkor
4.55
4.55
Media squadra 4.92
Nelle ultime 19 gare ufficiali Inter a secco solo in un’occasione

L’Inter non ha segnato solo in una delle ultime 19 gare ufficiali disputate in assoluto: è accaduto il 23 settembre scorso quando, in serie A, fu sconfitta in casa per 0-2 dal Siena. Nelle altre 18 partite considerate i nerazzurri hanno complessivamente realizzato 39 reti.

Inter in gol da 14 trasferte consecutive

L’Inter ha sempre segnato almeno un gol in ciascuna delle ultime 14 trasferte ufficiali disputate, per un totale di 32 reti all’attivo. L’ultima gara in cui i nerazzurri non hanno segnato risale allo scorso 22 aprile quando, in serie A, impattarono 0-0 in casa della Fiorentina.

Sfide tecniche: pareggio all’andata

Il pareggio per 2-2 a Milano nella gara d’andata dell’Europa League in corso è il solo precedente ufficiale tra Berdyev e Stramaccioni.

Inter imbattuta e sempre in gol; affrontò i russi nell’anno del “triplete”

Quarto confronto ufficiale tra le due squadre con il Rubin che finora non ha mai vinto: score di 2 pareggi ed 1 successo dell’Inter, con i nerazzurri sempre in gol, per un totale di 5 reti all’attivo. Oltre al pareggio per 2-2 nella gara d’andata dell’Europa League in corso, si ricordano i due precedenti nella fase a gironi della Champions League 2009/10, quando le due squadre impattarono 1-1 in Russia all’andata, poi l’Inter si impose 2-0 a Milano nella gara di ritorno. I nerazzurri vinsero poi quella edizione della Champions League, completando lo storico “triplete”, dopo aver vinto campionato e coppa Italia.

Bilancio nerazzurro favorevole in assoluto ed anche in trasferta con le squadre russe

Sono 17 i precedenti ufficiali tra Inter e rivali russe con bilancio - a favore dei nerazzurri - con 11 vittorie, 4 pareggi e 2 sole sconfitte. L’Inter è alla nona trasferta ufficiale in Russia e finora ha uno score – a proprio favore - di 5 successi, 2 pareggi (entrambi per 1-1) ed 1 sconfitta.

Rubin e la porta chiusa: in assoluto da 270’, in casa da 199’

L’ultimo gol subito in assoluto in Europa dal Rubin risale al 20 settembre scorso quando, in Europa League, impattò 2-2 in casa dell’Inter. L’autore del secondo gol nerazzurro fu Nagatomo al 90’: da allora sono trascorse le intere successive 3 partite di Europa League vinte contro Partizan Belgrado (2-0 in casa) e Neftçi (doppio 1-0, prima in casa, quindi in trasferta), per un totale di 270’ di inviolabilità assoluta. L’ultimo gol subito in casa in Europa dal Rubin risale al 14 febbraio scorso quando, in Europa League, fu sconfitto in casa per 0-1 dall’Olympiakos Pireo. L’autore del gol greco è stato David Fuster al 71’: da allora sono trascorsi i restanti 19’ di quel match, più le intere partite di Europa League vinte contro Partizan Belgrado (2-0) e Neftçi (1-0), per un totale di 199’ di inviolabilità casalinga.

Dirige il norvegese Skjerven

Il norvegese Tommy Skjerven è nato il 25 luglio 1967 ed è internazionale dal 2001. E’ alla 4° direzione stagionale in Europa dopo Spartak Trnava-Sligo 3-1 (andata secondo preliminare Europa League), Zeta-Sarajevo 1-0 (ritorno terzo preliminare Europa League) e Dudelange 91-Hapoel Tel Aviv 1-3 (andata play-off Europa League). Skjerven dirige per la prima volta in gare ufficiali sia il Rubin, sia l’Inter e più in generale i club italiani. Skjerven dirige per la sesta volta in gare ufficiali squadre russe – per altro sempre in casa -, che finora non hanno mai perduto: score, a loro favore, di 3 successi e 2 pareggi.

DA IMPLEMENTARE
vittorie(0) pareggi(0) sconfitte(1)
KAZAN - E' terminata con una sconfitta per i nerazzurri la trasferta a Kazan: a vincere è il Rubin per 3-0.
Dopo due minuti è il Rubin ad andare in vantaggio: cross di Kasaev, Juan Jesus cerca di mettere in angolo ma prende il palo, Karadeniz trova il tap in vincente. Primo tempo condizionato dalla rete incassata, nerazzurri in crescendo ma non abbastanza per trovare il gol. Nella ripresa, al 21', Inter finalmente vicina al pareggio ma Palacio, subentrato insieme a Zanetti a inizio secondo tempo, trova il palo. Pochi minuti dopo ci prova anche Coutinho ma la conclusione viene deviata. Al 41' arriva però il raddoppio del Rubin, con Rondon, che punisce Belec con un preciso rasoterra. Per l'attaccante venezuelano, servito da Karadeniz, al 47' è addirittura doppietta. Nerazzurri secondi nel girone con 10 punti.


RUBIN KAZAN-INTER 3-0
Marcatori: 2' Karadeniz, 41' e 47' st Rondon


RUBIN KAZAN: 1 Ryzhikov; 2 Kuzmin, 27 Bocchetti, 76 Sharonov, 3 Ansaldi; 66 Natcho, 6 Orbaiz; 10 Kasaev  (16' st Tore), 23 Eremenko (8' Eduardo), 61 Karadeniz; 22 Dyadyum (14' st Rondon)
A disposizione: 24 Arlauskis, 9 Davydov, 25 Marcano
Allenatore: Berdyev

INTER: 27 Belec; 6 Silvestre, 23 Ranocchia (28' st Donkor), 40 Juan Jesus; 42 Jonathan, 52 Romanò (1' st Zanetti), 21 Gargano, 24 Benassi, 31 Pereira; 7 Coutinho, 88 Livaja (1' st Palacio)
Panchina: 12 Castellazzi, 28 Pasa, 48 Bandini, 61 Garritano
Allenatore: Stramaccioni

Arbitro: Skjerven (NOR)

Note. Ammoniti: 35' Livaja, 40' Gargano, 27' st Silvestre. Recupero: pt 1, st 4.

in campo

Ryzhikov 27 Belec
Kuzmin 6 Silvestre
Bocchetti 23 Ranocchia
Sharonov 40 Jesus
Ansaldi 42 Jonathan
Natcho 52 Romanò
Orbaiz 21 Gargano
Kasaev 24 Benassi
Eremenko 31 Pereira
Karadeniz 7 Coutinho
Dyadyum 88 Livaja

panchina

Arlauskis 12 Castellazzi
Davydov 4 Zanetti
Eduardo 8 Palacio
Tore 28 Pasa
Marcano 48 Bandini
Rondon 54 Donkor
61 Garritano