Risultato finale

24 Gennaio 2016 15:00

Inter
39' Palacio
1 - 1
Carpi
47' (2t) Lasagna
arbitro Andrea Gervasoni / guardalinee De Luca, Tasso / 4° uomo Ranghetti / assistenti Giacomelli, Abisso
Guarda gli highlights
MinutiCronaca
46'Si chiude il primo tempo al "Meazza": nerazzurri in vantaggio grazie al gol di Palacio
45'Segnalato un minuto di recupero
44'Sinistro di Perisic da posizione favorevole: palla sull'esterno della rete
42'Palla a centro area per Icardi, che cerca il numero su Romagnoli ma viene fermato dall'uscita in presa bassa di Belec
40'Ammonizione per Pasciuti
39'GOOOOOOOOOOL!!! Tiro di Perisic deviato sui piedi di Palacio, che non può sbagliare il tap-in. Nerazzurri in vantaggio
38'Iniziativa personale di Martinho, il cui tiro viene smorzato in angolo
35'Telles cerca di servire Perisic alle spalle di Pasciuti, ma il pallone del brasiliano è troppo lungo. Belec blocca in uscita
31'Corner di Ljajic, Murillo spizza di testa per Perisic che non riesce a deviare il pallone
30'Destro a giro di Ljajic dal limite dell'area. La schiena di Romagnoli devia in angolo
26'Colpo di testa di Palacio, che scavalca Belec ma trova il salvataggio sulla linea di Romagnoli
25'Punizione di Ljajic, palla arretrata per Icardi, che calcia a botta sicura trovando la deviazione di un difensore
23'Grande giocata di Ljajic, atterrato da Crimi. Ammonizione per il numero 17 del Carpi
20'Fallo di Telles sulla linea dei 25 metri. Giallo per l'esterno brasiliano
19'Handanovic ancora reattivo sulla conclusione ravvicinata di Mancosu
18'Mbakogu davanti ad Handanovic calcia centralmente. Samir si fa trovare pronto
15'Buona trama dell'Inter: filtrante di Montoya per Perisic, cross per Icardi, che viene messo giù in area. Gervasoni lascia correre
12'Perisic parte da destra, si accentra, salta un avversario e conclude verso la porta. Palla di poco alta sopra la traversa
8'Conclusione mancina di Perisic da fuori area. Belec blocca con sicurezza
7'Ljajic si incarica della battuta, ma colpisce la barriera
6'Fallo al limite dell'area su Icardi: calcio di punizione per i nerazzurri
2'Nerazzurri subito pericolosi: cross dalla sinistra di Palacio, palla sul secondo palo dove però non ci sono compagni pronti a ricevere
1'Tutto pronto, comincia il match!
1'Le squadre fanno il loro ingresso in campo: tra pochi minuti il calcio d'inizio di Inter-Carpi
MinutiCronaca
49'Finisce qui! Lasagna risponde a Palacio: 1-1 il risultato finale
47'Contropiede del Carpi, con Lasagna che in diagonale buca Handanovic. 1-1 al "Meazza"
46'Affondo di Perisic, cross al centro per Icardi ma Belec fa suo il pallone
45'Segnalati quattro minuti di recupero
43'Ammonizione per Jovetic, che ferma la ripartenza di Bianco
40'Icardi a tu per tu con Belec, si fa rimontare da Romagnoli, che lo chiude favorendo l'intervento dell'estremo difensore sloveno
39'Nell'Inter fa il suo ingresso in campo Jovetic. Fuori l'autore del gol Palacio
38'Doppio giallo per Pasciuti, che finisce anzitempo sotto la doccia
37'Incredibile doppio miracolo di Belec, prima sul colpo di testa di Melo, poi sulla ribattuta di Palacio
34'Juan Jesus steso al limite dell'area dopo una bella triangolazione con Icardi: giallo per Suagher e punizione per l'Inter
31'Cambio nell'Inter: Nagatomo rileva Montoya
30'Inter pericolosa: cross di Palacio che attraversa tutto lo specchio della porta senza trovare deviazioni
28'Ultimo cambio per Castori: Di Gaudio per Martinho
24'Serpentina in area di Martinho: conclusione deviata in angolo da Miranda
23'Seconda sostituzione nel Carpi: fuori Mancosu, al suo posto Lasagna
18'E Daprelà nel Carpi
18'Doppio giallo estratto da Gervasoni: ammonito Palacio per l'Inter
17'Destro dalla distanza di Felipe Melo, Belec in tuffo si rifugia in angolo
14'Cambio nel Carpi: fuori Letizia, dentro Daprelà
10'Si abbassano i ritmi, l'Inter cerca il raddoppio ma il Carpi si difende con ordine
7'Melo pesca Palacio alle spalle della retroguardia emiliana, ma l'assistente di Gervasoni alza la bandierina. Fuorigioco
4'Destro potente di Perisic dalla distanza. Belec si salva in angolo
1'Comincia il secondo tempo al "Meazza"!
1'La ripresa comincia con un cambio nell'Inter: dentro Miranda per Telles
Nagatomo
3.34
3.34
Jesus
3.51
3.51
Palacio
5.73
5.73
Handanovic
5.84
5.84
Icardi
2.83
2.83
Brozovic
3.83
3.83
Miranda
4.74
4.74
Murillo
4.3
4.3
Montoya
3.18
3.18
Jovetic
3.56
3.56
Perisic
4.25
4.25
Ljajic
4.48
4.48
Melo
4.42
4.42
Telles
4.38
4.38
Media squadra4.17
8tiri porta4
4tiri fuori2
17falli fatti8
7angoli6
3fuorigioco0
63%possesso37%
Focus giocatori

In caso di gol, Mauro Icardi raggiungerà le 50 marcature in Serie A.

Tra gli attaccanti con almeno 300 minuti giocati Icardi è quello con la media minuti/palloni giocati maggiore (un tocco ogni 3 minuti e 20 secondi).

Stevan Jovetic, nella gara di andata ha trovato la sua unica doppietta in nerazzurro: il montenegrino è entrato nel tabellino dei marcatori solo una volta nelle ultime 14 partite di Serie A.

Gli ultimi due assist dell'Inter sono stati di Ivan Perisic, i suoi unici due in questo campionato.

Adem Ljaijc è il giocatore dell'Inter che ha mandato più volte un compagno al tiro (38).

Alex Telles è invece il quarto difensore del campionato per occasioni create, 20.

Jerry Mbakogu alla 10° presenza ha trovato il suo primo gol nel massimo campionato.

Ancora a secco di gol Kevin Lasagna: il giocatore è un fattore importante per Castori dalla panchina, entrambi i suoi assist sono arrivati dopo essere entrato a gara in corso.

Gaetano Letizia è il difensore che ha effettuato più contrasti in questo campionato (57).

Esordio con gol per Matteo Mancosu, nella sua nuova avventura al Carpi: la punta ha segnato una sola rete in questa Serie A, in 10 presenze con la sua precedente squadra, il Bologna.

Marco Crimi ha giocato tre partite con il Carpi in questo campionato, tutte subentrando dalla panchina: precedentemente aveva collezionato quattro presenze in Serie A (tre con il Bari, una con il Bologna).

Lorenzo Lollo ha trovato la rete per due partite consecutive: nelle prime 12 presenze in Serie A non aveva mai segnato.

Contro l'Inter Antonio Di Gaudio ha realizzato la sua prima e finora unica rete in Serie A.  

L'ultimo gol di Raphael Martinho in Serie A è arrivato contro l'Inter (nell'ottobre 2013): in questo campionato solo cinque presenze e nessuna rete per il brasiliano.

Il primo gol di Gabriel Silva in Serie A è stato contro i nerazzurri, nel maggio 2013, quando vestiva la maglia dell'Udinese.

In caso di presenza in campo, Juan Jesus raggiungerà le 100 presenze in Serie A.

Il portiere Vid Belec ha un passato nerazzurro, ma non ha mai esordito con la maglia dell'Inter in Serie A.

Samir Handanovic è il portiere con la miglior percentuale di parate di questa Serie A (85%).

Stato di forma

L'Inter ha trovato i tre punti in solo una delle ultime quattro giornate di campionato (contro l'Empoli), perdendo contro Lazio e Sassuolo e pareggiando l'ultima contro l'Atalanta.

In queste prime 20 giornate solo in tre gare l'Inter ha segnato più di una rete (due poker), trovando una singola marcatura in 15 partite.

In casa l'Inter ha perso le ultime due gare, non succedeva dal maggio 2013: per trovare tre sconfitte casalinghe consecutive bisogna tornare indietro di un mese, aprile 2013.

Il Carpi per la prima volta ha trovato due vittorie consecutive in Serie A e, includendo il pareggio con la Lazio, arriva da tre risultati utili.

Sette punti nelle ultime tre giornate per il Carpi, dopo che ne aveva conquistati cinque nelle precedenti 10.

In trasferta il Carpi ha ottenuto quattro punti nelle ultime tre gare: prima di questa striscia positiva gli emiliani avevano raccolto un punto in sei partite lontano da casa.

Statistiche generali e curiosità

p>L'Inter è la migliore difesa del campionato con 13 gol subiti, il Carpi è la penultima con 35.

Nessuna squadra ha subito meno gol da fuori area rispetto all'Inter (uno).

L'Inter, con Udinese e Verona, è una delle tre squadre a non aver ancora segnato nei primi 15' di gioco in questo campionato.

Gli emiliani invece hanno subito 20 gol nel primo tempo, record negativo in questo campionato.

Il Carpi ha visto a favore quattro autogol, il 21% delle reti degli emiliani sono state realizzate dagli avversari nella propria porta.

Il Carpi è ultimo per gol su palla inattiva (uno, su rigore).

L'Inter ha segnato fino a questo momento una sola rete di testa in campionato, record negativo che condivide con il Torino.

Di contro l'Inter è l'unica squadra di questo campionato a non aver ancora subito gol di testa.

vittorie(0)pareggi(1)sconfitte(0)

MILANO - Pareggio casalingo per i nerazzurri, beffati ancora una volta nel finale. Al gol di Palacio nel primo tempo risponde il mancino di Lasagna in pieno recupero. Inter a quota 41 in classifica. Mancini sceglie Perisic e Ljajic alti sulle fasce e Palacio ad affiancare Icardi in attacco. Turno di riposo, almeno inizialmente, per Miranda sostituito da Juan Jesus dopo la prova di Napoli.

Al secondo minuto Mbakogu conclude a rete, ma Gervasoni aveva già fermato il gioco per un fallo di Mancosu su Montoya. L'Inter si porta da subito nella metà campo ospite, con Ljajic spesso chiamato in causa ad ispirare Palacio e Icardi partendo largo a sinistra. I primi squilli nerazzurri sono di Perisic. Il croato si accentra e conclude dal limite con il mancino, ma prima è ben piazzato Belec, la seconda conclusione finisce alta di poco. Al 14' episodio dubbio nell'area del Carpi quando Suagher viene a contatto con Icardi: Gervasoni lascia correre. Doppio brivido a cavallo del 20' quando prima Mbakogu e poi Mancosu si ritrovano a tu per tu con Handanovic, ma per due volte il numero 1 nerazzurro respinge al mittente.

I nerazzurri tornano ad occupare la metà campo ospite. Sugli sviluppi di un corner Palacio di testa va vicinissimo all'1-0 e solo l'intervento in acrobazia di Romagnoli sulla linea evita il gol. Altro angolo e altra occasione Inter: Murillo prolunga di testa sul secondo palo dove Perisic non trova la deviazione vincente. Al 39' arriva il vantaggio. Ripartenza veloce di Perisic che allarga su Ljajic, il cross del serbo viene respinto dalla difesa sull'accorrente Perisic, il cui sinistro, smorzato, finisce sui piedi di Palacio: l'argentino da pochi passi non perdona e porta avanti i nerazzurri. Cinque minuti dopo Inter vicinissima al raddoppio con Perisic servito sulla corsa da Icardi, ma il mancino del croato finisce sull'esterno della rete. Poco prima dell'intervallo è il Carpi a protestare per un tocco di mano di Murillo in area, ma anche in questa occasione il direttore di gara lascia correre.

Al rientro dagli spogliatoi Miranda prende il posto di Telles e la difesa passa a 3, con Montoya e Perisic sugli esterni e Ljiajc più libero di agire alle spalle di Palacio e Icardi. Come nel primo tempo, la prima occasione è sui piedi di Perisic, stavolta col destro, ma Belec devia in angolo. Ritmi più blandi in questa ripresa e gioco fermo a lungo per soccorrere Letizia. Il Carpi ci prova con Mbakogu sulla sinistra, ben contenuto da Melo, che sul ribaltamento va al tiro dai 20 metri ma trova le mani di Belec proteso in tuffo alla propria sinistra.

Al 68' Martinho semina Jesus e Montoya e si accentra dalla sinistra: Miranda in chiusura anticipa anche Handanovic. Cresce la spinta degli ospiti alla ricerca del pareggio, i nerazzurri coprono bene e ripartono all'occorrenza sfruttando la buona vena di Ljajic e la corsa di Perisic. La migliore occasione per il raddoppio è sui piedi del serbo, un calcio di punizione dal limite guadagnato da una progressione di Juan Jesus, ma si infrange sulla barriera. Al 36' doppio miracolo di Belec, prima sul colpo di testa da posizione ravvicinata di Melo, poi sulla seconda conclusione di Palacio. A 8' dalla fine ospiti in 10 per l'espulsione di Pasciuti che entra in ritardo da dietro su Miranda. Due minuti dopo Perisic trova in profondità Icardi ma il capitano si fa rimontare da Romagnoli, che sporca la conclusione del numero 9 e favorisce l'uscita bassa di Belec. Negli ultimi minuti gli emiliani provano il tutto per tutto e trovano il pareggio in pieno recupero con il diagonale mancino di Lasagna che sibila tra le gambe di Jesus e si insacca alle spalle di Handanovic.

 

INTER-CARPI 1-1
Marcatori: Palacio (39'), Lasagna (92')

INTER: 1 Handanovic; 14 Montoya (75' Nagatomo 55), 24 Murillo, 5 Jesus, 12 Telles (46' Miranda 25); 44 Perisic, 77 Brozovic, 83 Melo, 22 Ljajic; 8 Palacio (83' Jovetic 10), 9 Icardi.
A disposizione: 30 Carrizo, 7 Kondogbia, 11 Biabiany, 17 Medel, 21 Santon, 23 Ranocchia, 27 Gnoukouri, 33 D'Ambrosio, 97 Manaj.
Allenatore: Roberto Mancini

CARPI: 27 Belec; 5 Zaccardo, 21 Romagnoli, 23 Suagher, 19 Pasciuti; 29 Martinho (72' Di Gaudio 11), 17 Crimi, 8 Bianco, 3 Letizia (60' Daprelà 36); 25 Mancosu (67' Lasagna 15), 99 Mbakogu.
A disposizione: 1 Brkic, 2 Sabelli, 7 Matos, 20 Lollo.
Allenatore: Fabrizio Castori

Ammoniti: Telles (20'), Crimi (22'), Pasciuti (40'), Palacio (62'), Daprelà (62'), Suagher (78'), Jovetic (87')
Espulsi: Pasciuti (82')

Recupero: 1' - 4'

Arbitro: Gervasoni
Assistenti: De Luca, Tasso
IV uomo: Ranghetti
Assistenti addizionali: Giacomelli, Abisso

in campo

Handanovic 127 Belec
Montoya 145 Zaccardo
Murillo 2421 Romagnoli
Jesus 523 Suagher
Telles 1219 Pasciuti
Melo 8329 Martinho
Brozovic 7717 Crimi
Perisic 448 Bianco
Palacio 83 Letizia
Ljajic 2225 Mancosu
Icardi 999 Mbakogu

panchina

Carrizo 301 Brkic
Kondogbia 72 Sabelli
Jovetic 107 Matos
Biabiany 1111 Di Gaudio
Medel 1715 Lasagna
Santon 2120 Lollo
Ranocchia 2336 Daprelà
Miranda 25
Gnoukouri 27
D'Ambrosio 33
Nagatomo 55
Manaj 97