Risultato finale

16 Aprile 2016 20:45

Inter
44' Brozovic
4' Icardi
2 - 0
Napoli
arbitro Gianluca Rocchi / guardalinee Padovan, Manganelli / 4° uomo Crispo / assistenti Orsato, Damato
Guarda gli highlights
MinutiCronaca
46'Finisce qui il primo tempo! Un'ottima Inter va negli spogliatoi con due gol di vantaggio sul Napoli
45'Segnalato un minuto di recupero
44'GOOOOOOOOOOOL!!! Jovetic per Icardi che serve Brozovic. Il numero 77 nerazzurro salta Reina con un perfetto tocco sotto. È il raddoppio!
41'Ammonito Perisic dopo un contrasto con Hysaj
40'Bellissima trama dell'Inter: Brozovic cerca Perisic sul secondo palo, colpo di testa in tuffo dell'esterno croato. Fuori di un soffio
38'Assist di Icardi per Jovetic, che di prima intenzione calcia sul primo palo. Reina è attento e neutralizza la conclusione
37'Filtrante di Allan per Hamsik. Bella chiusura di Murillo in scivolata
33'Trattenuta di Murillo su Gabbiadini. Giallo per il centrale colombiano
33'Cross dalla sinistra di Nagatomo, difesa del Napoli in affano. Libera Strinic
30'Destro dai 30 metri di Allan. Handanovic devia in corner
27'Traversone di Callejon dal lato corto dell'area. Presa sicura di Handanovic, che non si fa sorprendere
23'Ci prova Hamsik dalla distanza. Handanovic è ben posizionato e respinge lateralmente
23'Cross dalla sinistra di Nagatomo, Reina fa suo il pallone
22'Dura entrata di Jorginho, in ritardo su D'Ambrosio. Giallo per il centrocampista del Napoli
17'Punizione dalla trequarti per il Napoli. L'assistente di Rocchi vede un fallo all'interno dell'area. Punizione per i nerazzurri
13'Tocco con il braccio di Nagatomo. Per Rocchi ci sono gli estremi per il cartellino giallo
8'Cross di Strinic per Gabbiadini, chiuso in angolo dalla perfetta chiusura di Miranda
4'GOOOOOOOOOOOOOOOOL!!! Splendido assist di Medel per Icardi, che aggancia il pallone e batte Reina in uscita. 1-0 per i nerazzurri
1'Ecco il fischio di Rocchi. Comincia il match!
1'Le squadre fanno il loro ingresso sul terreno di gioco. Tra pochi istanti il calcio d'inizio di Inter-Napoli. Forza ragazzi!
1'Pubblico delle grandi occasioni al "Meazza" per l'anticipo serale della 33^ giornata di Serie A tra Inter e Napoli
MinutiCronaca
49'Finsice qui!!! L'Inter batte il Napoli 2-0 grazie ai gol di Icardi e Brozovic e porta a casa i tre punti
45'Saranno quattro i minuti di recupero
45'Miranda chiude sull'inserimento di Callejon
43'Ultimo cambio per mister Mancini: standing ovation per Mauro Icardi, che lascia il posto a Palacio
40'Cinque minuti al triplice fischio. L'Inter amministra il vantaggio
36'Tiro di Ghoulam da fuori area. Palla lontana dalla porta
32'Seconda sostituzione per Mancini: Felipe Melo fa il suo ingresso sul terreno di gioco. Fuori Jovetic
28'Nel Napoli El Kaddouri prende il posto di Jorginho
27'Mertens ferma con un intervento irregolare la ripartenza di Biabiany. Giallo per lui
23'Primo cambio per Mancini: Biabiany rileva Kondogbia, che esce tra gli applausi di San Siro
20'Handanovic in tuffo, toglie il pallone dai piedi di Callejon
16'Ammonizione per Kondogbia, che ferma con un fallo la ripartenza degli ospiti
15'Jovetic sfiora l'eurogol con un pallonetto che Koulibaly devia in angolo sulla linea di porta
13'Tentativo di con il mancino di Hamsik. Fuori!
12'Corner di Brozovic, Murillo sale in cielo e colpisce di testa. Palla che sorvola di poco la traversa e termina sul fondo
12'Cross teso di Perisic, Albiol si rifugia in calcio d'angolo. Preme l'Inter
10'Tunnel di Icardi su Albiol, che stende il capitano nerazzurro. Ammonizione inevitabile per il numero 33 del Napoli
8'Hamsik per Callejon, che cerca il secondo palo con una volée che si spegne di poco alla destra di Handanovic
7'Cross di D'Ambrosio, appoggio di Perisic per Kondogbia, che calcia al volo trovando però il corpo di Albiol
5'Doppio cambio per il Napoli: Mertens e Ghoulam rilevano Insigne e Strinic
4'Cross di Perisic per Icardi, anticipato di un soffio da Koulibaly
1'Si riparte! Al "Meazza" via al secondo tempo con gli stessi ventidue protagonisti dei primi quarantacinque minuti
Biabiany
6.27
6.27
Nagatomo
6.78
6.78
Palacio
6.35
6.35
Handanovic
7.14
7.14
Icardi
8.47
8.47
D'Ambrosio
7.16
7.16
Medel
7.35
7.35
Brozovic
7.82
7.82
Kondogbia
7.31
7.31
Miranda
7.79
7.79
Murillo
7.4
7.4
Jovetic
7.21
7.21
Perisic
7.31
7.31
Melo
6.15
6.15
Media squadra7.18
4tiri porta2
2tiri fuori5
16falli fatti11
6angoli6
1fuorigioco2
39%possesso61%
Scontri Diretti

Napoli e Inter si sono affrontate 139 volte in Serie A: nerazzurri avanti nel computo delle vittorie per 62 a 43, solo contro la Juventus (64) i partenopei hanno perso più volte in campionato.

Il Napoli è imbattuto nelle ultime sei partite di campionato giocate contro l'Inter: tre vittorie e tre pareggi per i partenopei (i nerazzurri si sono imposti solo in uno degli ultimi 10 match con il Napoli in Serie A, cinque i successi campani nel parziale).

Nella gara di andata arrivò il gol più veloce segnato dal Napoli e subito dall'Inter in questo campionato: Gonzalo Higuaín dopo 64 secondi.

In sei delle ultime sette sfide di campionato tra Napoli e Inter entrambe le squadre hanno trovato la via del gol - in mezzo lo 0-0 dell'aprile 2014.

Precedenti a Milano

In casa l'Inter ha perso solo uno degli ultimi 12 confronti con il Napoli, nove vittorie e due pareggi completano il parziale.

In questo parziale i milanesi hanno segnato in media 2.2 gol a partita, ma allo stesso tempo tenuto la porta inviolata solo tre volte.

Allenatori, arbitro e disciplina

ALLENATORI

Roberto Mancini è rimasto imbattuto nelle due sfide con l'Empoli di Maurizio Sarri, ma ha perso la gara con il tecnico sulla panchina del Napoli: bilancio dunque in equilibrio con una vittoria per parte ed un pareggio. Mancini ha vinto solo uno dei cinque incroci con il Napoli in Serie A: un pareggio e tre sconfitte completano il quadro.

Sarri in caso di vittoria raggiungerà il 30º successo in Serie A: contro l'Inter il tecnico ex Empoli ha un bilancio in perfetto equilibrio di una vittoria, un pareggio ed una sconfitta.

ARBITRO E DISCIPLINA

196ª designazione in Serie A per Gianluca Rocchi, 16ª stagionale - Rocchi ha fischiato 12 rigori in questo campionato, almeno cinque in più di ogni altro arbitro.

Per Rocchi 12 rigori sono un record personale in un singolo campionato di Serie A (ne fischiò 11 l'anno scorso).

Rocchi ha estratto un cartellino rosso otto volte contro l'Inter in Serie A, solo la Lazio ha subito più espulsioni (nove) da questo arbitro.

L'Inter di Mancini ha perso solo una delle 12 volte che ha incrociato Rocchi in Serie A (6V, 5N).

Rocchi ha diretto tre volte questa sfida in Serie A: una vittoria per parte (a San Siro) e un pareggio (al San Paolo).

Sfida tra le due formazioni che commettono meno falli in Serie A: il Napoli a quota 383, l'Inter a quota 431.

I nerazzurri sono però secondi per espulsioni, 10, alle spalle dell'Atalanta, 13.

SQUALIFICATI:
Inter: -
Napoli: Higuain (3).

DIFFIDATI:
Inter: Handanovic, Kondogbia, Medel, Telles.
Napoli: Callejon, Grassi.

Stato di forma

Dopo quattro vittorie consecutive in casa, l'Inter ha subito nell'ultima sfida a San Siro la sconfitta contro il Torino: i nerazzurri hanno tenuto la porta inviolata solo una volta nelle ultime otto gare interne.

Tra casa e trasferta sono cinque le partite consecutive con almeno una rete per i nerazzurri, mai più di una però nelle ultime tre.

Nell'ultima gara l'Inter è tornata a mantenere la porta inviolata dopo otto partite: nonostante questo i nerazzurri (14) sono secondi solo alla Juventus (18) come numero di clean sheet in questo campionato.

Dopo una serie di quattro vittorie esterne consecutive il Napoli ha ottenuto solo un successo nelle ultime quattro gare lontano da casa (un pareggio e due sconfitte).

In generale quattro vittorie nelle ultime cinque sfide giocate in campionato per i partenopei, nel mezzo però la pesante sconfitta in casa dell'Udinese (1-3).

Stats generali

Sfida tra la seconda difesa del campionato (il Napoli con 27 gol subiti) e la terza (l'Inter con 30).

Il Napoli è il secondo miglior attacco del campionato (66 reti, una in meno della Roma): sesto posto per l'Inter a quota 42, solo uno sopra la media campionato.

I partenopei sono la formazione che segna di più nel primo tempo (30), secondi dopo il 45' con 36, due in meno sempre della Roma.

Le 10 reti subite nel primo tempo rendono l'Inter la seconda miglior difesa dei primi 45' (in testa la Juve con otto); il Napoli detiene invece il primato per minor numero di gol negli ultimi 15', tre, alla pari dell'Empoli.

I nerazzurri sono la seconda formazione per gol su calcio d'angolo (sette) alle spalle del Milan (otto).

Il Napoli è invece la seconda formazione anche per numero di gol subiti su palla inattiva (otto, meglio solo la Fiorentina con sei).

In questo campionato il Napoli ha tentato 551 conclusioni, almeno 52 più di ogni altra squadra - i partenopei sono quarti nei maggiori cinque campionati europei, dietro a Real Madrid, Bayern Monaco e Tottenham.

Il Napoli è la prima formazione per numero di passaggi effettuati, 655 a partita, secondi per precisione (85.5%) alle spalle della Fiorentina: i partenopei sono però ultimi per percentuale di cross riusciti, il 17%.

Focus sui protagonisti

Mauro Icardi ha segnato 50 gol in 100 partite con la maglia dell'Inter in tutte le competizioni: tra gli attaccanti in doppia cifra in questo campionato è quello con la percentuale realizzativa più alta (32.6% - 14 reti con 43 tiri, esclusi i respinti). 'Maurito' ha segnato il gol del definitivo 2-2 nell'incrocio di ritorno dello scorso campionato tra Napoli e Inter: nelle altre sei gare (di cui quattro con l'Inter) l'argentino non ha mai segnato ai partenopei.

Manolo Gabbiadini ha affrontato sette volte l'Inter, senza mai trovare la via della rete: l'Inter è la squadra contro cui Gabbiadini ha giocato più partite (sette) senza andare in gol. Gabbiadini ha segnato otto gol e fornito tre assist vincenti nelle ultime 11 presenze da titolare con la maglia del Napoli in tutte le competizioni.

Mancherà per squalifica Gonzalo Higuain: per lui quattro reti in cinque gare contro l'Inter (compresa la doppietta che ha deciso la gara d'andata) - con il Pipita in campo il Napoli non ha mai perso (due vittorie e tre pareggi) contro i nerazzurri.

Quattro dei primi cinque giocatori del campionato per numero di passaggi sono del Napoli (Jorginho, Hamsik, Albiol e Koulibaly).

Lorenzo Insigne in questa stagione sta stabilendo il suo record di gol (12, cinque il precedente primato) ed assist (10, superati i sette del 2012/13): in Serie A è l'unico giocatore in doppia cifra nelle due categorie. Il fantasista napoletano è secondo in Serie A anche per numero di tiri (118, dietro al compagno Higuaín a 166) e legni colpiti (quattro, primo Salah con cinque).

Ivan Perisic ha partecipato a cinque degli ultimi otto gol dell'Inter: tre reti e due assist.

Il Napoli è la vittima preferita (insieme all'Udinese) di Éder, cinque gol in 11 gare contro i partenopei, inclusa anche l'ultima rete in Serie A (24 gennaio scorso con la Samp) e l'ultima doppietta (il 30 agosto, sempre con i doriani).

Stevan Jovetic ha messo a segno due reti in carriera al Napoli - il 13 mazo 2010 però il montenegrino propiziò la vittoria della sua Fiorentina (3-1 il finale) partecipando a tre gol, con una rete e due assist.

Tre le reti di José Callejón ai nerazzurri, due a San Siro (la sua prima doppietta in Serie A nell'ottobre 2014).

Marek Hamsik ha trovato due reti contro l'Inter (l'ultima nel marzo 2015) in 15 partite di campionato giocate contro i nerazzurri - grande equilibrio tra lo slovacco e l'Inter: cinque vittorie, cinque pareggi e cinque sconfitte. Hamsik con 76 è il giocatore che nel nostro campionato ha creato più occasioni per i compagni, sette delle quali sono diventate assist.

Rodrigo Palacio ha fatto tre gol al Napoli in Serie A, inclusa una doppietta nel gennaio 2012 quando era al Genoa.

vittorie(49)pareggi(16)sconfitte(8)

MILANO - San Siro vestito a festa per il big match della 33^ giornata di Serie A TIM 2015/2016: sono quasi 60.000 gli spettatori accorsi al 'Meazza' per la sfida al Napoli. Mancini sceglie un 4-3-3 con Icardi, Perisic e Jovetic davanti, Brozovic, Medel e Kondogbia a centrocampo e D'Ambrosio, Miranda, Murillo e Nagatomo davanti ad Handanovic.

Quattro minuti e l'Inter passa subito in vantaggio: Medel scavalca la difesa e trova Icardi nel cuore dell'area, controllo volante del capitano con il destro e mancino morbido che scavalca Reina e si infila in fondo alla rete. Reazione immediata degli azzurri: cross teso dalla sinistra di Strinic e Miranda deve intervenire in spaccata per liberare l'area. Match spezzettato in avvio, gli ospiti si guadagnano due calcio di punizione dal lato corto dell'area ma senza conseguenze. Il Napoli prova a correre sulle fasce con Callejon da una parte e Insigne dall'altra, ma gli esterni nerazzurri contengono bene. La prima parata di Handanovic arriva al 23' su un destro dalla distanza di Hamsik, lo sloveno ci mette i pugni.

Ancora Handanovic chiamato all'azione al 29': stavolta a Allan a provarci da fuori, il tiro è potente ma centrale e il numero 1 alza sulla traversa. Quattro minuti dopo Gabbiadini si procura una punizione dai 25 metri su una ripartenza veloce orchestrata da Strinic. Sul pallone va lo stesso Gabbiadini, ma il mancino dell'attaccante azzurro si infrange sulla barriera. Prosegue la spinta degli ospiti: filtrante di Allan a cercare Gabbiadini, stavolta è Murillo in scivolata a mettere fuori. Reazione Inter tra il 35' e il 39'. Prima Nagatomo centra per Medel, il destro al volo è respinto da Koulibaly; poi Icardi scatta sul filo del fuorigioco, serve a rimorchio Jovetic ma il sinistro del montenegrino è preda facile per Reina; infine Brozovic dalla destra trova il connazionale Perisic sul secondo palo, ma il colpo di testa in tuffo dell'esterno nerazzurro finisce largo di pochissimo.

San Siro spinge e al 44' arriva il raddoppio: ripartenza in verticale con Jovetic che serve Icardi, esterno al volo per l'accorrente Brozovic che controlla in corsa, entra in area e con un tocco morbito batte ancora Reina.

Dagli spogliatoi rientrano gli stessi 22 del primo tempo. Ritmi altissimi fin dai primi minuti: l'azione più pericolosa la imbastiscono Hamisk e Callejon, con lo spagnolo che prova il destro al volo da posizione defilata e sfiora il palo. La risposta dell'Inter è in un'azione che parte dalla destra con Jovetic, si sviluppa al limite dell'area con la sponda di Icardi per l'attaccante montenegrino che allarga su Perisic, ma il cross del croato è chiuso in angolo. Sugli sviluppi del corner Murillo prende il tempo a tutti ma non centra lo specchio della porta. Grande occasione per il 3-0 al 60': malinteso tra Reina e Albiol, il pallone arriva sui piedi di Jovetic che dal limite dell'area prova il pallonetto, Koulibaly in ripiegamento salva di testa sulla linea.

Il primi cambi di Roberto Mancini sono Biabiany e Melo per Kondogbia e Jovetic, che escono tra gli applausi di San Siro. Nell'ultimo quarto d'ora i nerazzurri abbassano il ritmo e il Napoli sembra non avere più la forza per pungere. Il tecnico nerazzurro concede l'abbraccio del suo pubblico anche a Mauro Icardi, che lascia il posto a Palacio a due minuti dall'indicazione del recupero.

Finisce al 94': l'Inter batte 2-0 il Napoli e sale a quota 61 in classifica. I nerazzurri torneranno in campo mercoledì sera a Genova contro i rossoblù nell'ultimo turno infrasettimanale.


INTER-NAPOLI 2-0
Marcatori: Icardi (4'), Brozovic (44')

INTER: 1 Handanovic; 33 D'Ambrosio, 25 Miranda, 24 Murillo, 55 Nagatomo; 77 Brozovic, 17 Medel, 7 Kondogbia (68' Biabiany 11); 10 Jovetic (76' Felipe Melo 83), 9 Icardi (44' Palacio 8), 44 Perisic.
A disposizione: 30 Carrizo, 46 Berni, 5 Jesus, 12 Telles, 21 Santon, 22 Ljajic, 23 Eder, 27 Gnoukouri, 97 Manaj.
Allenatore: Roberto Mancini

NAPOLI: 25 Reina; 2 Hysaj, 33 Albiol, 26 Kouibaly, 3 Strinic (50' Ghoulam 31); 5 Allan, 8 Jorginho (74' El Kaddouri 77), 17 Hamisk; 7 Callejon, 23 Gabbiadini, 24 Insigne (50' Mertens 14).
A disposizione: 1 Rafael, 22 Gabriel, 6 Valdifiori, 11 Maggio, 18 Regini, 19 Lopez, 21 Chiriches, 88 Grassi, 94 Chalobah.
Allenatore: Maurizio Sarri

Ammoniti: Nagatomo (14'), Jorginho (22), Murillo (33'), Perisic (41'), Albiol (55'), Kondogbia (61'), Mertens (73')

Recupero: 1' - 4'

Arbitro: Rocchi
Assistenti: Padovan, Manganelli
IV uomo: Crispo
Assistenti addizionali: Orsato, Damato

in campo

Handanovic 125 Reina
D'Ambrosio 332 Hysaj
Miranda 2533 Albiol
Murillo 2426 Koulibaly
Nagatomo 553 Strinic
Brozovic 775 Allan
Medel 178 Jorginho
Kondogbia 717 Hamsik
Jovetic 107 Callejon
Icardi 923 Gabbiadini
Perisic 4424 Insigne

panchina

Carrizo 301 Rafael
Berni 4622 Gabriel
Jesus 56 Valdifiori
Palacio 811 Maggio
Biabiany 1114 Mertens
Telles 1218 Regini
Santon 2119 Lopez
Ljajic 2221 Chiriches
Eder 2331 Ghoulam
Gnoukouri 2777 El Kaddouri
Melo 8388 Grassi
Manaj 9794 94Chalobah