Risultato finale

2 Marzo 2016 20:45

Inter
37' (2t) Brozovic (R)
4' (2t) Perisic
16' Brozovic
Juventus
arbitro Andrea Gervasoni / guardalinee Giallatini, Dobosz / 4° uomo Giacomelli
Guarda gli highlights
Minuti Cronaca
48' Finisce il primo tempo! Nerazzurri avanti 1-0 grazie al gol di Brozovic
45' Segnalati tre minuti di recupero
45' Brozovic al volo sulla respinta di Lichtsteiner. Palla alta sopra la traversa
44' Eder salta due avversari e appoggia per Ljajic. Destro potente dell'attaccante serbo: la palla sfiora il palo e termina sul fondo
41' Bonucci in ritardo su Eder. Altra ammonizione per la squadra ospite
37' Brutto fallo di Sturaro su Medel, cartellino giallo per il numero 27 bianconero
35' Palla in profondità per Eder, anticipato all'ultimo da Bonucci
31' Gioco fermo, problema fisico per Morata
25' Inter vicina al 2-0! Conclusione di Ljajic, deviata da Lichtsteiner. La palla si stampa sulla traversa a Neto battuto
23' Ammonizione per Juan Jesus dopo un fallo su Zaza
20' L'Inter insiste nel fare la partita, la Juventus prova a riordinare le idee
16' GOOOOOOOOOL!!! Medel recupera palla sulla trequarti e serve Brozovic, che dal limite batte Neto portando in vantaggio i nerazzurri
14' Serpentina di Ljajic all'interno dell'area bianconera, Bonucci fa muro. Ripartono gli ospiti
11' Tentativo dalla distanza di Perisic: palla fuori alla sinistra di Neto
8' Bel triangolo Santon-Perisic: cross al centro per Eder, chiuso da Rugani
5' Cross teso di Ljajic dalla destra, Sturaro libera l'area
2' Grande azione di Kondogbia, che salta tre avversari e cerca il filtrante per Eder. La retroguardia bianconera si rifugia in corner
1' Si parte! Comincia il match al "Meazza". L'Inter di Roberto Mancini si schiera con un 4-3-3
1' Sotto una fitta pioggia, sta per cominciare Inter-Juventus, ritorno della semifinale di TIM Cup
Minuti Cronaca
47' Triplice fischio di Gervasoni! Si va ai supplementari
47' Sale la tensione: giallo per Perisic e Cuadrado
47' Sale la tensione: giallo per Perisic e Cuadrado
46' Cartellino giallo per D'Ambrosio
45' Segnalati due minuti di recupero
45' Miracolo di Neto sulla deviazione di Perisic su cross di Palacio. L'Inter continua a spingere
44' Destro a giro di Perisic che non trova la porta per un paio di metri
42' Perisic fa sedere Cuadrado e crossa al centro. Neto blocca in uscita
41' Nella Juventus Pogba rileva Asamoah
37' GOOOOOOOOOOL!!! GOOOOOOOOOOLLL!!!! GOOOOOOOOL!!!! Brozovic batte Neto: 3-0!!!!
36' Lancio di Brozovic per Perisic, che sfugge Rugani e viene messo a terra in area. È calcio di rigore per l'Inter!
35' Brozovic dentro per Biabiany, che taglia tutta l'area e guadagna un buon calcio d'angolo
30' Cambio per Mancini: Palacio fa il suo ingresso in campo, fuori Ljajic
28' Inter vicinissima al 3-0: punizione di Ljajic per D'Ambrosio, che svetta più in alto di tutti ma non trova la porta di pochi centimetri
26' Cambio nell'undici di Allegri: Lemina rileva Hernanes
24' Nagatomo ci prova dalla lunga distanza. Palla fuori
22' Carrizo in uscita vince il duello con Zaza. L'Inter riparte subito!
17' Bella trama sull'asse Perisic-Eder, assist arretrato per Ljajic, anticipato da Bonucci
14' Traversone dalla sinistra di Perisic, pallone troppo su Neto, che blocca senza problemi
11' Cambio nella Juventus: Barzagli per Lichtsteiner
10' Eder lancia Ljajic che affronta da solo la difesa bianconera e calcia dal limite sfiorando il 3-0
9' Contropiede bianconero: Morata per Zaza che, a tu per tu con Carrizo, colpisce il palo esterno
8' Perisic sul primo palo per Nagatomo, che non riesce ad agganciare il pallone per un soffio
4' GOOOOOOOOOL!!! Cross rasoterra di Eder: Perisic sbuca sul secondo palo e insacca il 2-0
3' Cross dalla sinistra di Perisic, Neto esce e blocca in presa alta
1' Comincia la ripresa!
1' Cambio nell'Inter: Kondogbia acciaccato lascia il posto a Biabiany
Minuti Cronaca
15' Si chiude il primo tempo supplementare. Risultato fermo sul 3-0 per i ragazzi di Roberto Mancini
15' Grande progressione di Palacio, che brucia Bonucci e guadagna calcio d'angolo
14' Sinistro di Zaza su assist di Pogba. Palla fuori
12' Cartellino giallo per Eder, che allontana il pallone a gioco fermo
11' Contropiede di Zaza, che vince il corpo a corpo con D'Ambrosio e incrocia con il mancino. Palla fuori di poco
8' Ammonizione per Pogba
5' Cross dalla destra di Biabiany, stacco di Perisic che di testa indirizza sul secondo palo. Neto smanaccia in angolo
2' Ammonizione per Lemina per un intervento in ritardo su Eder
1' Via al primo tempo supplementare! Nessun cambio nelle due squadre
Minuti Cronaca
16' Finiscono i supplementari! L'Inter rimonta il 3-0 dell'andata grazie alla doppietta di Brozovic e al gol di Perisic. Si va ai rigori!!!
16' Doppio miracolo di Carrizo, che salva su Morata
15' Ultimo minuto di gioco
15' Grande chiusura di Juan Jesus su Zaza. Sul ribaltamento di fronte cross di Nagatomo che non viene raccolto da Palacio
11' Discesa di Perisic, che cerca Manaj al centro dell'area. La difesa di Allegri si salva
8' Ultimo cambio per Mancini: Eder sfinito lascia il posto a Manaj
6' Palacio per Eder, che si infila tra Barzagli e Rugani. La conclusione dell'attaccante nerazzurro viene smorzata. Neto fa suo il pallone
5' Brutto intervento di Zaza su D'Ambrosio. Giallo per il numero 7 bianconero
3' Problemi fisici per Santon. Gioco fermo
3' Volée di Pogba, che termina fuori di un soffio
2' Giallo per Santon
1' Squadre di nuovo in campo: ultimi 15 minuti di gioco
Minuti Cronaca
9' Bonucci segna e chiude i conti. Finisce 6-5 al "Meazza"
8' È il turno di Nagatomo: GOL!!!
7' Pogba segna
6' Tocca a Manaj: GOL!!!
5' Morata batte Carrizo
4' Palacio: traversa
3' Zaza sul dischetto: gol
2' Tocca a Brozovic: GOOOOOOOOOOOOL!!!!!
1' Il primo rigore è di Barzagli: gol
Biabiany
7.28
7.28
Santon
7.44
7.44
Nagatomo
7.21
7.21
Jesus
7.66
7.66
Palacio
6.31
6.31
Carrizo
7.08
7.08
D'Ambrosio
7.48
7.48
Medel
8.21
8.21
Brozovic
8.64
8.64
Kondogbia
7.51
7.51
Manaj
6.82
6.82
Perisic
9.04
9.04
Ljajic
7.62
7.62
Eder
7.92
7.92
Media squadra 7.59
7 tiri porta 3
8 tiri fuori 6
24 falli fatti 18
7 angoli 4
2 fuorigioco 4
67% possesso 33%
Scontri Diretti

Sfida numero 31 in Coppa Italia tra queste due formazioni: Juventus avanti nel computo delle vittorie per 14 a nove.

Questa sarà la terza semifinale di ritorno tra Inter e Juventus in Coppa Italia: le due precedenti partite (1983 e 2004) sono terminate in parità e hanno garantito l'accesso in finale ai bianconeri.

Prima della sconfitta nel match d'andata, l'Inter era rimasta imbattuta per sette gare di fila contro la Juventus in Coppa Italia (3V, 4N).

I bianconeri hanno trovato il gol in tutte le ultime sette sfide di Coppa Italia con l'Inter.

Precedenti a Milano

Bilancio favorevole alla Juventus anche nelle sfide di Coppa Italia giocate in casa dei nerazzurri: sei i successi bianconeri contro i cinque dell'Inter, cinque anche i pareggi.

Entrambe le squadre hanno trovato il gol nei loro ultimi cinque incroci di Coppa Italia disputati in casa dell'Inter.

I nerazzurri hanno mancato l'appuntamento col gol solo in una delle ultime 13 sfide casalinghe di Coppa Italia con la Juventus.

Allenatori e disciplina

ALLENATORI

Roberto Mancini nella gara di andata ha perso la sua prima partita da allenatore in Coppa Italia contro la Juventus: due vittorie e due pareggi completano il quadro.

Massimiliano Allegri prima dell'andata non aveva mai affrontato l'Inter in questa competizione e prima dell'andata era una sfida inedita anche tra i due allenatori in Coppa Italia.

SQUALIFICATI:
Inter: Murillo (1), Miranda (1).
Juventus: -

DIFFIDATI:
Inter: Brozovic, Kondogbia, Medel.
Juventus: Bonucci, Chiellini, Dybala, Marchisio.

Stato di forma

L'Inter non pareggia una partita di Coppa Italia dal maggio 2011 (9V, 6P): anche in quel caso si trattava di una semifinale di ritorno e terminò 1-1 contro la Roma.

I nerazzurri hanno vinto 14 delle ultime 16 partite casalinghe di Coppa Italia: un pareggio e una sconfitta completano il parziale.

L'Inter ha trovato il gol in 19 degli ultimi 20 match di Coppa Italia giocati in casa - ultima gara senza gol all'attivo nel 2008, contro la Lazio.

L'Inter ha già ribaltato uno 0-3 subito nell'andata di una sfida a eliminazione diretta di Coppa Italia: contro il Verona ai quarti di finale 1984/85 - l'Inter vinse il ritorno 5-1 dopo i supplementari.

La Juventus ha vinto sette delle ultime otto partite di Coppa Italia (1P), incluse le cinque più recenti - i bianconeri hanno trovato 21 gol in queste gare, una media di 2.6 a match.

I bianconeri hanno subito una sola rete nelle ultime cinque gare in questa competizione, nessuno nei tre match stagionali.

Stats generali

La Juventus non ha ancora concesso gol in questa edizione della Coppa Italia (tre partite giocate).

Nessuna squadra ha subito meno tiri nello specchio (due) della Juventus in questa Coppa Italia dagli ottavi di finale in poi.

Solo l'Alessandria (21) ne ha subiti più dell'Inter (14) nello stesso periodo in questa edizione del torneo.

La Juventus ha viaggiato a una media di sei tiri nello specchio a partita nei precedenti tre turni di Coppa Italia.

22 i giocatori impiegati da Mancini nelle prime tre partite di questa Coppa Italia: nessuna squadra ne ha utilizzati di più dagli ottavi in poi.

Si affrontano le due squadre che hanno mandato in gol più giocatori in questa Coppa Italia dagli ottavi di finale in poi (cinque ciascuna).

Focus sui protagonisti

Nella gara di andata, Alvaro Morata ha segnato la seconda delle sue tre doppiette in carriera con la maglia della Juventus: le altre due in Serie A, contro il Parma nel novembre 2014 e contro il Chievo il 31 gennaio. Nessun giocatore ha partecipato a più gol di Alvaro Morata (quattro, con due gol e due assist) in questa Coppa Italia dagli ottavi di finale in poi.

Due gol in tre partite di Coppa Italia per Paulo Dybala con la maglia della Juventus, nessuno nelle precedenti quattro presenze con il Palermo. Entrambi i gol di Dybala in questa edizione di Coppa Italia sono arrivati entrando dalla panchina: non ha ancora giocato da titolare con la maglia della Juventus in questa competizione.

Dovesse trovare il gol, Mario Mandzukic diventerebbe il secondo calciatore della Juventus (dopo Dybala) ad aver segnato in quattro competizioni diverse in stagione.

Miranda e Murillo sono squalificati: questa sarà la seconda partita stagionale che l'Inter affronta senza i due centrali (la prima proprio in Coppa Italia, vinta col Cagliari 3-0).

vittorie(7) pareggi(5) sconfitte(4)

MILANO - Inizia con un acquazzone la serata dell'Inter, una pioggia attesa, che per i dieci minuti che precedono la sfida scende copiosa. I nerazzurri ripartono dal tre a zero subito all'andata con Carrizo tra i pali, alla seconda presenza stagionale, Santon, D'ambrosio, Jesus e Nagatomo sulla linea difensiva; Brozovic, Medel e Kondogbia a centrocampo; Perisic, Eder e Ljajic sulla linea offensiva. Direzione di gara affidata al signor Gervasoni.

L'Inter inizia bene e mette da subito la Juventus alle corde soprattutto sulla linea mediana. Sale in cattedra Kondogbia, ma al sedicesimo è Medel a rubare un pallone sulla trequarti e servire Brozovic. Il croato è spietato e con il destro mette a sedere Neto. I ragazzi di mister Mancini tornano a premere con la stessa foga e al venticinquesimo minuto confezionano un'altra grande occasione. Ljajic, ispiratissimo, entra in area dalla sinistra e calcia a incrociare. Lichsteiner devia nettamente il pallone sulla traversa. Per Gervasoni è rimessa dal fondo. La pioggia continua imperterrita mentre in campo la battaglia si inasprisce: ammoniti Jesus, Sturaro e Bonucci. Al minuto 44 ancora Ljajic fa il vuoto intorno a sé nella difesa della Juventus. Il serbo conclude di poco a lato. Si chiude così la prima frazione.

Il secondo tempo inizia con Biabiany al posto di Kondogbia infortunato e con l'Inter ancora sulle ali dell'entusiasmo. Al quarto, Eder scappa sulla destra, il suo cross secco trova Perisic in scivolata sul secondo palo. Il croato entra in rete con la palla, il due a zero fa ululare il Meazza. Cinque minuti dopo gli ospiti reagiscono: la difesa dell'Inter è alta e Zaza lanciato in contropiede a tu per tu con Carrizo colpisce il palo. Ma i nerazzurri reagiscono con ancora  più veemenza. In pochi minuti D'ambrosio e Medel sfiorano il gol del tre a zero. L'esterno su colpo di testa dopo un calcio d'angolo, il mediano con un tiro da fuori. A dieci minuti dalla fine il risultato cambia ancora. Perisic con un numero pazzesco fa sparire il pallone in area a Rugani. Il difensore ex Empoli non può far altro che atterrarlo. Dal dischetto Brozovic trova il gol della speranza. San Siro è in delirio. Al novantesimo ancora Perisic trova una grande occasione con un sinistro a fil di palo che obbliga Neto al miracolo. Al triplice fischio è tre a zero, 90 minuti di grande Inter.

Anche i supplementari ripartono con l'Inter in attacco. Al quinto ancora Perisic di testa impegna Neto che vola all'incrocio per mettere in out. All'undicesimo la Juventus va vicino alla rete: Zaza controlla bene a centrocampo liberandosi di D'Ambrosio, il centravanti bianconero solo davanti a Carrizo calcia di poco a lato. Il secondo tempo supplementare inizia con Santon infortunato, e Pogba che calcia di poco a lato dall'interno dell'area piccola. Poco dopo Eder scappa sulla corsia di sinistra ma arrivato in area, non riesce a calciare a rete con sufficiente forza. La sfida finisce al minuto 120 con un miracolo di Carrizo su Morata e si va così ai rigori.

Sotto la curva Nord comincia la sequenza dei rigori con Barzagli che spiazza Carrizo. Per l'Inter dal dischetto Brozovic, il croato replica il gol del tre a zero. Per la Juventus tocca a Zaza: gol. E' il turno di Palacio, traversa. Morata segna il successivo. Rei Manaj spiazza Neto. Tocca a Pogba che segna. Nagatomo trova la rete del tre a quattro. Tocca a Bonucci concludere la serie con un destro a fil di palo. A Roma va la Juventus nella serata della miglior Inter della stagione.

Grazie ragazzi, con questo cuore torneremo dove ci spetta.

 

INTER-JUVENTUS 6-5 (d.c.r.)
Marcatori: Brozovic (16', 37' st), Perisic (4' st)

Sequenza rigori: Barzagli (gol), Brozovic (gol), Zaza (gol), Palacio (traversa), Morata (gol), Manaj (gol), Pogba (gol), Nagatomo (gol), Bonucci (gol)

INTER: 30 Carrizo; 21 Santon, 33 D'Ambrosio, 5 Jesus, 55 Nagatomo; 77 Brozovic, 17 Medel, 7 Kondogbia (1' st Biabiany 11); 44 Perisic, 23 Eder (8' sts Manaj 97), 22 Ljajic (30' st Palacio 8).
A disposizione: 1 Handanovic, 46 Berni, 9 Icardi, 12 Telles, 27 Gnoukouri, 28 Della Giovanna, 83 Melo, 96 Gyamfi.
Allenatore: Roberto Mancini

JUVENTUS: 25 Neto; 26 Lichtsteiner (11' st Barzagli 15), 19 Bonucci, 24 Rugani, 12 Alex Sandro; 27 Sturaro, 11 Hernanes (26' st Lemina 18), 22 Asamoah (41' st Pogba 10); 16 Cuadrado, 7 Zaza, 9 Morata.
A disposizione: 1 Buffon, 34 Rubinho, 6 Khedira, 20 Padoin, 21 Dybala, 37 Pereyra, 39 Favilli.
Allenatore: Massimiliano Allegri

Ammoniti: Jesus (23'), Sturaro (37'), Bonucci (41'), D'Ambrosio (46' st), Perisic (47' st), Lemina (2' pts), Pogba (8' pts), Eder (12' st), Santon (2' sts), Zaza (5' st)

Recupero: 3' - 2' - 0' - 1'

Arbitro: Gervasoni
Assistenti: Giallatini, Dobosz
IV uomo: Giacomelli

in campo

Carrizo 30 25 Neto
Santon 21 26 Lichtsteiner
D'Ambrosio 33 24 Rugani
Jesus 5 19 Bonucci
Nagatomo 55 12 Alex Sandro
Brozovic 77 27 Sturaro
Medel 17 11 Hernanes
Kondogbia 7 22 Asamoah
Perisic 44 16 Cuadrado
Eder 23 9 Morata
Ljajic 22 7 Zaza

panchina

Handanovic 1 1 Buffon
Berni 46 34 Rubinho
Palacio 8 6 Khedira
Icardi 9 10 Pogba
Biabiany 11 15 Barzagli
Telles 12 18 Lemina
Gnoukouri 27 20 Padoin
Della Giovanna 28 21 Dybala
Melo 83 37 Pereyra
Gyamfi 96 39 Favilli
Manaj 97