BENEFICENZA: I BOSTON BRAVES PER INTER CAMPUS

La squadra statunitense ha affrontato "le glorie nerazzurre" a favore del progetto sociale interista

MILANO - Si è svolta oggi sul campo sintetico del Centro Sportivo Giacinto Facchetti la partita amichevole tra i "Boston Braves" e le "Glorie Nerazzurre" formazione composta da ex giocatori dell'Inter.

Un progetto, quello dei Boston Braves, che ha inizio oltre 10 anni fa, quando il suo fondatore, Spiros Tourkakis, organizzò il primo torneo internazionale tra ex giocatori professionisti di club europei e dilettanti statunitensi. "Lo scopo - commenta Tourkakis - è quello di creare un campionato mondiale di ex giocatori da disputarsi negli Stati Uniti, in maniera da dare ancora maggiore visibilità a questo bellissimo sport. Abbiamo giocato contro 'vecchie glorie' di molte squadre professionistiche: Barcellona, Bayern Monaco, Real Madrid, Ajax, CSKA Mosca, Liverpool, Chelsea, Juventus, ma non abbiamo mai avuto l'onore di giocare a Milano. Tra ieri e oggi abbiamo affrontato Milan e Inter e questo ci riempie di orgoglio, rendendo ancora più completo questo progetto".

Oggi i Braves, soprannominati così dopo l'undici settembre 2001, quando, in seguito all'attentato al World Trade Center, volare veniva considerato per i soli "coraggiosi", braves, appunto, hanno affrontato l'Inter Master. Alberto Rovatti con la collaborazione di Gianpiero Marini, iniziò l'avventura Inter Master nel 1997, fondando la formazione delle "glorie nerazzurre", che gira l'Italia per raccogliere fondi in beneficenza.

Oggi, grazie al supporto di Francesco Toldo, si è giocato in nome di Inter Campus e, quindi, nel nome di tutti i bambini disagiati che tramite Inter Campus e il gioco del calcio, ritrovano un sorriso. Per dovere di cronaca l'Inter ha vinto per 5-1. Nel pomeriggio i rappresentanti del Boston faranno una visita allo Stadio Meazza in San Siro, prima di raggiungere la sede dell'Inter. "È per noi un onore poter sostenere uno dei progetti di Inter Campus - conclude Tourkakis - un bellissimo progetto, che condividiamo appieno".

Francesco Toldo è stato quindi intervistato dai giornalisti di Top Calcio 24: dopo aver spiegato lo scopo della partita, immancabili i commenti sulla prima squadra: così l'ex portiere interista: "L'Inter è ancora la squadra campione del Mondo in carica; ci vuole rispetto. Sono convinto che con Ranieri le cose andranno subito meglio anche in campionato. Le critiche a Julio Cesar? Julio è un campione".


 English version 

Notizie correlate

Tanti auguri Fabio!

Inter forever Leggi

Tanti auguri, Laurent!

Inter forever Leggi

Tanti auguri, Conceicao!

Inter forever Leggi
Carica altri risultati