Squadra

07.08.13 / 02:58

Guinness Cup, Juve-Inter 9-10 ai calci di rigore


Dopo l'1-1 dei tempi regolamentari, è Juan Pablo Carrizo a regalare la vittoria ai nerazzurri con due rigori parati e uno realizzato

MIAMI - Ultima partita dei nerazzurri alla 'Guinness International Champions Cup', l'avversario della finalina per il 7°-8° posto è la Juventus di Antonio Conte. L'undici iniziale di Walter Mazzarri sul terreno del 'Sun Life Stadium' di Miami è così composto: Handanovic in porta; difesa con il rientrante Campagnaro, squalificato nella gara precedente con il Valencia, Ranocchia e Juan Jesus; centrocampo schierato da destra a sinistra con Nagatomo, Kuzmanovic, Cambiasso, Guarin e Pereira; in attacco Alvarez e Palacio.

PRIMO TEMPO - Al fischio del signor Grajeda sono i nerazzurri a battere il calcio d'avvio. La prima occasione dell'incontro capita sui piedi di Palacio servito da Pereira, la conclusione termina alta sopra la traversa della porta di Buffon. E' ancora l'Inter a rendersi pericolosa la 5' con Guarin che batte a rete in sforbiciata dal centro dell'area senza trovare la porta. La replica della Juve è affidata al sinistro dalla distanza di Chiellini, il tiro è potente ma impreciso e si perde a lato. Al 10' Vucinic, servito da Pirlo direttamente su calcio di punizione gira a rete di testa, la palla termina alta. Al 15', da segnalare una buona conclusione di destro dalla distanza di Guarin che termina a lato di un metro. Al minuto 23, numero di Alvarez in area bianconera, l'argentino dribbla un paio di avversari e mette Palacio solo davanti a Buffon, l'attaccante nerazzurro è però fermato per posizione di fuorigioco. Al 25' Juan Jesus interviene da dietro su Tevez e il direttore di gara lo ammonisce. Sul calcio di punizione conseguente Pirlo batte di precisione sfiorando il palo alla destra di Handanovic. Inter in vantaggio al 29', Palacio si libera sulla fascia sinistra e serve un buon pallone al centro per Guarin, puntuale conclusione del colombiano respinta da Buffon, si avventa sul pallone Alvarez che batte l'estremo difensore bianconero con un sinistro a fil di palo. Due minuti più tardi Juventus pericolosa con Lichtsteiner che entra in area e prova a sorprendere Handanovic con un pallonetto. Al 39' Vucinic serve Vidal con un preciso tocco in area, il cileno è neutralizzato da Pereira prima della possibile conclusione. Al 41' buona iniziativa di Alvarez che dribbla Bonucci e calcia di sinistro, la palla termina a lato di un soffio. Al minuto 43' rigore in favore della Juventus. Ingenuità di Juan Jesus che interviene in maniera scomposta su Vucinic atterrandolo in area. Si incarica della conclusione Vidal: tiro potente e preciso a fil di palo sul quale nulla può Handanovic. La prima frazione di gioco si chiude dopo un minuto di recupero.

SECONDO TEMPO - Al rientro in campo dopo l'intervallo Mazzarri sostituisce Handanovic con Carrizo. La prima opportunità della ripresa nasce da un'iniziativa di Pirlo che cambia gioco sulla fascia sinistra servendo Asamoah, percussione del ghanese e tiro potente parata da Carrizo. Al minuto 59 Mazzarri inserisce Olsen al posto di Cambiasso. Conte risponde inserendo De Ceglie e Isla al posto di Asamoah e Lichsteiner. Un minuto più tardi Marchisio, ottimamente servito da Tevez colpisce di tacco dell'interno dell'area piccola, Carrizo respinge il pallone che termina nuovamente sui piedi del centrocampista bianconero. La seconda conclusione dello juventino si spegne sull'esterno della rete. Al 65' Alvarez apre ottimamente su Pereira che calcia a rete, il tiro è respinto in angolo dalla difesa bianconera. Al 70' Conte cambia l'attacco: escono Tevez e Vucinic, entrano Llorente e Giovinco. Nell'Inter fuori Kuzmanovic, dentro Belfoldil. Da segnalare al 75' un sinistro potente ma centrale di Nagatomo parato a terra da Storari. Al minuto 77 il destro di Pirlo, direttamente su calcio di punizione, si stampa sulla base del palo, la difesa interista libera. Conte, intanto, inserisce Ogbonna la posto di Bonucci. Altri cambi nelle fila nerazzurre al 79': dentro Andreolli, Jonathan e Icardi, fuori Juan Jesus, Nagatomo e Palacio. L'incontro si chiude sull'1-1 senza alcun recupero. La vittoria si assegna quindi ai calci di rigore.

RIGORI - Il primo ad andare sul dischetto è Giovinco, Carrizo intuisce il lato e para ottimamente. Tocca quindi a Guarin che batte di destro, Storari si distende in tuffo alla sua sinistra e mette a lato. Il terzo rigore è di Marchisio che batte forte e centrale superando Carrizo. E' il turno di Ranocchia che con un preciso destro a fil di palo spiazza Storari. E' Llorente il terzo tiratore della Juve, Carrizo intuisce tuffandosi a destra ma non riesce a respingere il tiro. Tocca ad Alvarez che di sinistro fulmina Storari con una conclusione all'incrocio dei pali. Pirlo batte Carrizo con un destro potente e preciso. Icardi supera Storari con un beffardo tocco morbido a centro porta. E' il momento di Vidal, destro a fil di palo, Carrizo tocca ma non riesce respingere. Belfodil supera Storari e porta il punteggio sul momentaneo 4-4, si procede a oltranza. Ogbonna batte Carrizo con un sinistro potente che sfiora il palo. Tocca quindi a Olsen, il destro centrale del danese supera Storari. Caceres spiazza Carrizo con un preciso rasoterra, il punteggio è ora 6-5 per la Juventus. Batte Andreolli che non fallisce e riporta il punteggio in parità dopo 7 tiri per parte. Chiellini batte Carrizo con un sinistro a fil di palo. Segna anche Pereira che porta il punteggio sul 7-7. E' il momento di De Ceglie che di sinistro supera Carrizo che ancora una volta però intuisce l'angolo del tiro. Jonathan incurante dei gesti di Storari calcia di destro e segna. Tocca a Isla, Carrizo si lancia alla sua destra e respinge il tiro dello juventino. L'ultimo rigore è battuto proprio da Carrizo che con un destro sotto la traversa batte Storari e regala la vittoria ai nerazzurri fissando il punteggio sul 9-10.


JUVENTUS-INTER 1-1 (9-10 dopo calci di rigore)

Marcatori: Alvarez 29' pt, Vidal (rig.) 45' pt


Inter: 1 Handanovic (1' st 30 Carrizo); 14 Campagnaro, 23 Ranocchia, 5 Juan Jesus (34' st 6 Andreolli); 55 Nagatomo (34' st 2 Jonathan), 13 Guarin, 19 Cambiasso (14' st 90 Olsen), 17 Kuzmanovic (25' st 7 Belfodil), 31 Pereira; 11 Alvarez, 8 Palacio (34' st 9 Icardi).
A disposizione: 12 Castellazzi, 26 Chivu, 47 Capello, 93 Laxalt.
Allenatore: Walter Mazzarri.


Juventus: 1 Buffon (14' st 30 Storari); 4 Caceres, 19 Bonucci (33' st 5 Ogbonna), 3 Chiellini; 26 Lichtsteiner (14' st 33 Isla), 23 Vidal, 21 Pirlo, 8 Marchisio, 22 Asamoah (14' st 11 De Ceglie); 10 Tevez (25' st 14 Llorente), Vucinic (25' st 12 Giovinco).
A disposizione: 34 Rubinho, 6 Pogba, 13 Peluso, 16 Motta, 17 Marrone, 18 Rossi, 20 Padoin, 27 Quagliarella, 32 Matri, 41 Buchel, 50 Citti.
Allenatore: Antonio Conte.


Arbitro: Hilario Grajeda (Usa).

Ammoniti: 25' pt Juan Jesus.




 English Version  Versión Española  日本語版  النص العربي  Versi Bahasa Indonesia 




Tag: squadra, amichevole, usa tour

notizie correlate

Foto

14.08.14 / 21:54

PAOK-Inter 0-0, tutte le immagini

I migliori scatti dell'ultima gara amichevole della pre-season disputata a Salonicco dalla squadra di Walter Mazzarri

Squadra

14.08.14 / 21:40

A Salonicco è pareggio tra PAOK e Inter

Finisce 0-0 l'amichevole in Grecia. Molto caldo, squadre ordinate, l'esordio di Osvaldo. Prossimo impegno l'Europa League

Squadra

14.08.14 / 19:24

PAOK-Inter, le formazioni ufficiali

La lista dei 22 giocatori che scenderanno tra poco in campo allo stadio Toumpas

Ricerca


Tessera Siamo Noi

Abbonamenti 2014

Copyright © 1995—2014 F.C. Internazionale Milano P.IVA 04231750151

[]

Non sei registrato? Registrati

Hai dimenticato la password? Clicca qui

Hai dimenticato la password?

Inserisci l'indirizzo e-mail associato al tuo Account a ti invieremo le istruzioni per creare una nuova password

indietro