Squadra

31.10.15 / 08:30

Inter-Roma, curiosità e numeri


Precedenti e statistiche del match in programma questo sera allo stadio "Meazza" per la 11^ giornata della Serie A 2015/16

MILANO - Stasera andrà di scena una #SfidaDaPaura. L'Inter di Roberto Mancini scende in campo alle 20.45 al "Meazza" per affrontare la Roma, nella notte di Halloween. Una partita importante, che vede affrontarsi due squadre al vertice della classifica.

In collaborazione con Opta, ecco tutti i numeri e le curiosità del match valido per l'11^ giornata di Serie A:

SCONTRI DIRETTI

165ª sfida nella massima serie tra queste due squadre: nerazzurri avanti per 70 vittorie a 47, 47 anche i pareggi.

L'Inter è l'avversaria contro cui la Roma ha fatto (211) e subito (266) più gol in Serie A.

Nonostante ciò è lo 0-0 è il punteggio più frequente nei precedenti di campionato tra le due formazioni: 20 volte, l'ultimo all'Olimpico nel marzo 2014.

L'Inter ha vinto l'ultimo match contro la Roma in Serie A, lo scorso 25 aprile, dopo che i giallorossi erano rimasti imbattuti nelle precedenti sette partite contro i nerazzurri (4V, 3N).

PRECEDENTI A MILANO

La Roma ha espugnato San Siro solo 14 volte nella storia della Serie A, quattro nei 10 confronti più recenti di campionato; 43 successi dei padroni di casa e 25 pareggi completano il quadro degli 82 precedenti.

I giallorossi sono riusciti a segnare tre gol in sette delle ultime 13 sfide di campionato in casa dei nerazzurri, vincendo in quattro di queste occasioni (due pareggi per 3-3 e un successo dell'Inter per 5-3 in questo parziale).

In quattro degli ultimi otto match di Serie A giocati a San Siro, la Roma ha terminato la gara in 10 (2V, 1N, 1P).

STATO DI FORMA

I nerazzurri hanno vinto cinque volte per 1-0 in questo inizio di torneo: nessun'altra squadra ha ottenuto più di tre successi con il medesimo punteggio.

Finora non è mai successo che una squadra abbia vinto lo Scudetto dopo aver segnato 10 o meno gol nelle prime 10 giornate di Serie A.

Solo in due delle ultime 13 partite casalinghe di campionato, l'Inter è riuscita a segnare più di una rete (inclusa la sfida contro la Roma dello scorso aprile, vinta per 2-1).

La Roma è reduce da cinque successi consecutivi; non ha una striscia più lunga dall'aprile 2014 (9V).

25 gol nelle prime 10 giornate per la Roma: solo una volta i giallorossi sono stati più prolifici in Serie A, nel 1960/61 (26). La squadra di Garcia è quella che va a segno da più partite di fila nella massima serie (21, 41 reti in questo parziale, quasi due di media a gara). Tuttavia, i giallorossi hanno incassato gol in sei delle ultime sette trasferte di campionato, riuscendo a mantenere la propria porta inviolata solo contro il Frosinone.

STATISTICHE GENERALI

A confronto il miglior attacco (Roma, 25 fatti) e la miglior difesa (Inter, sette subiti) della Serie A.

Quella giallorossa è la squadra che conclude più spesso nello specchio della porta (67 - 12 in più rispetto a qualsiasi altra avversaria) e ha la seconda percentuale realizzativa più alta (19%), dietro la Samp (20%).

L'Inter è invece la seconda formazione - dopo il Frosinone - a cui in media bisogna effettuare più tiri (16) per segnare un gol.

I nerazzurri non hanno subito reti di testa in questo torneo; primato condiviso con Fiorentina e Frosinone. Inoltre sono gli unici imbattuti, insieme al Napoli, su conclusioni da fuori area.

La Roma ha segnato 12 gol nei primi tempi - più di quanti ne abbiano realizzati i nerazzurri nell'arco dei 90'.

La squadra di Mancini è l'unica, assieme al Verona, a non aver ancora segnato nei primi 30' di gioco. I giallorossi hanno incassato cinque reti nell'ultimo quarto d'ora di partita - nessuna squadra ne ha presi di più.

I ragazzi di Garcia sono i più letali della massima serie su situazioni di palla inattiva: otto gol.

Sono 12 i marcatori stagionali della Roma in campionato - nessuna squadra ha mandato in gol più giocatori nei cinque maggiori campionati europei.

I giallorossi sono gli unici dell'attuale torneo a non aver perso punti da situazioni di vantaggio, vincendo tutte le sette partite in cui si sono trovati a condurre.

FOCUS GIOCATORI

Rodrigo Palacio ha esordito in Serie A nell'agosto 2009, in Genoa-Roma 3-2. Ai giallorossi ha rifilato tre gol in 11 sfide nella massima serie, due con la maglia rossoblu, solo uno con quella nerazzurra. Palacio non ha segnato nelle otto partite di campionato in cui ha giocato, nella passata stagione l'argentino si era sbloccato a fine dicembre, dopo 14 gare di astinenza.

Anche Mauro Icardi, ha esordito in Serie A contro la Roma, nel settembre 2012. Ha rifilato due reti ai giallorossi, inclusa quella decisiva all'88° nella sfida dello scorso aprile. Icardi è tornato al gol contro il Bologna, salendo a quota tre nella classifica cannonieri; nella passata stagione, conclusa con un bottino di 22 gol, il bomber nerazzurro ne aveva segnati cinque dopo lo stesso numero di gare.

Stevan Jovetic, dopo aver messo a segno tre reti nelle prime due giornate, non ha più infilato il portiere avversario nelle successive cinque giocate. Tra i giocatori ad aver effettuato almeno 15 conclusioni (inclusi i tiri bloccati) nell'attuale torneo, solo Insigne (uno ogni 15') ed Higuain (uno ogni 19'), provano più spesso il tiro di Stevan Jovetic in relazione ai minuti giocati (uno ogni 20').

Ivan Perisic, in rete due volte nelle ultime quattro presenze, è ancora alla ricerca della prima marcatura a San Siro.

Jonathan Biabiany è entrato nel tabellino dei marcatori nelle ultime due sfide disputate contro la Roma, con la maglia del Parma, nella stagione 2013/14.

Fresco ex di questa sfida è Adem Ljajic: in giallorosso dal 2013 allo scorso agosto, 14 gol in 61 partite di Serie A. Ljajic determinante nella vittoria contro il Bologna, grazie all'assist fornito a Icardi, non gonfia la rete da 17 partite giocate (febbraio 2015, Cagliari-Roma): è il suo periodo più lungo dal 2012.

Pjanic ha siglato la sua seconda e ultima doppietta nella massima serie in Roma-Inter 4-2, del novembre 2014. Da otto partite di fila Miralem Pjanic mette il proprio zampino in almeno una delle marcature giallorosse, tramite gol (cinque - attuale primato tra i centrocampisti) o assist (cinque - record nell'attuale torneo). In generale, il 40% delle reti della Roma in questo campionato porta la firma di Pjanic.

Gervinho ha segnato cinque gol nelle ultime cinque partite di Serie A, per una media di una rete ogni 125' giocati in questo campionato, la migliore nel rapporto min/gol dal 2009 a oggi. Prima di sbloccarsi, l'ivoriano non trovava la gioia del gol da Roma-Inter 4-2 del novembre 2014, 16 partite a secco.

Mohamed Salah, torna a disposizione dopo l'espulsione rimediata contro la Fiorentina: cinque gol per l'egiziano nelle ultime sei partite giocate in Serie A. Salah ha incontrato l'Inter lo scorso marzo al Meazza, decidendo la sfida di campionato con la maglia viola.

Edin Dzeko è fermo al gol rifilato alla Juventus: il bosniaco ha la più bassa percentuale realizzativa della Serie A tra gli attaccanti a segno almeno una volta (4.8%).

Alessandro Florenzi ha rifilato due gol su tre sfide di campionato a San Siro contro i nerazzurri, incluso il suo primo in Serie A, nel settembre 2012, Inter-Roma 1-3.

Radja Nainggolan ha debuttato nella massima serie in Inter-Cagliari 3-0, del febbraio 2010.

Daniele De Rossi ha siglato tre gol in 23 sfide di Serie A contro i nerazzurri, solo al Chievo ne ha fatti di più (quattro).

Ex nerazzurro alla Roma è Maicon: sei anni all'Inter ricchi di trionfi, dal 2006 al 2012, 177 partite e 16 gol in A (quattro Scudetti, una Champions, tre Supercoppe Italiane, due Coppe Italia e un Mondiale per Club). Maicon ha disputato appena otto partite di campionato nell'anno solare 2015 ma è comunque riuscito a segnare due gol e fornire due assist nelle ultime quattro giocate.

Dopo Lazaar e Ali Adnan, Lucas Digne è l'esterno difensivo che effettua più cross su azione in Serie A (44).

ALLENATORI

Terza sfida nella massima serie tra Roberto Mancini e Rudi Garcia, una vittoria casalinga per parte finora.

Equilibrio anche nei 16 precedenti in Serie A tra Mancini e la Roma: sei pareggi, cinque successi e altrettante sconfitte.

Rudi Garcia lo scorso aprile ha perso per la prima volta contro i nerazzurri, dopo due vittorie ed un pareggio.

ARBITRO E DISCIPLINA

La Roma è la squadra che ha subito meno falli dopo 10 giornate (119), seguono Napoli (121) e Inter (123).

Direzione arbitrale numero 205 in Serie A per Nicola Rizzoli, alla sua quindicesima stagione in Serie A.

L'arbitro originario di Mirandola ha già incrociato la Roma in questo campionato, nel successo giallorosso contro la Juventus.

La Roma ha vinto quattro delle ultime sei partite in cui arbitrava Rizzoli in Serie A (due pareggi).

L'Inter, al contrario, non ha mai vinto nelle ultime sei partite in cui ha arbitrato Rizzoli in campionato: quattro sconfitte e due pareggi.

Questa sarà la quinta sfida di Serie A tra Inter e Roma arbitrate da Rizzoli: tre vittorie nerazzurre e un pareggio, avvenuto proprio nella unica delle quattro partite a San Siro (3-3 del marzo 2009).

Sono quattro i cartellini rossi estratti da Rizzoli nelle sue quattro direzioni nella Serie A 2015/16: nessun arbitro ha decretato più espulsioni in questo campionato.

SQUALIFICATI:
Inter: Felipe Melo (1)
Roma: -

DIFFIDATI:
Inter: Guarin, Kondogbia
Roma: -


 English version  日本語版  Versi Bahasa Indonesia 




Tag: squadra, campionato

notizie correlate

Squadra

03.12.16 / 09:00

Napoli-Inter, all you need to know

Le statistiche della partita giocata al "San Paolo" dai nerazzurri per la 15^ giornata di campionato

Squadra

02.12.16 / 23:45

Ranocchia: "Dobbiamo migliorare sotto tanti aspetti"

Il difensore nerazzurro al termine di Napoli-Inter: "È un passo falso, ma la strada è lunga e il gruppo ha qualità"

Squadra

02.12.16 / 23:22

Pioli: "È mancato l'approccio giusto"

Per il tecnico nerazzurro: "Deve essere una lezione importante per il nostro futuro"

Copyright © 1995—2016 F.C. Internazionale Milano P.IVA 04231750151

[]

Non sei registrato? Registrati

Hai dimenticato la password? Clicca qui

Hai dimenticato la password?

Inserisci l'indirizzo e-mail associato al tuo Account a ti invieremo le istruzioni per creare una nuova password

indietro