PRIMAVERA TIM CUP, INTER-CESENA 3-0

Nel match valido per gli ottavi di finale di TIM Cup, Mari Sanchez, De la Fuente e Correia firmano il successo nerazzurro

SESTO SAN GIOVANNI - Quinto successo consecutivo per la Primavera nerazzurra, che fa il suo esordio nella edizione 2015/16 di TIM Cup battendo 3-0 il Cesena. Allo stadio "Breda" di Sesto San Giovanni, la sfida valida per gli ottavi di finale viene decisa dai gol di Mari Sanchez, De la Fuente e Correia.  

La prima occasione del match arriva intorno al minuto 10 con il cross dalla destra di Zonta, che pesca sul secondo palo Bonetto, bravo a inserirsi in area ma sfortunato quando deve trovare il tempo giusto per la conclusione. Cinque minuti più tardi la risposta della formazione romagnola: Akammadou si destreggia tra le maglie nerazzurre al limite dell'area e conclude verso la porta difesa da Pissardo sfiorando l'incrocio dei pali. 

Dopo venti minuti di equilibrio, l'Inter trova il vantaggio al 22': punizione tagliata di Dimarco dal lato corto dell'area e deviazione vincente di Mari Sanchez, alla prima marcatura stagionale. Passano pochi istanti e i nerazzurri vanno vicinissimi al raddoppio: altra iniziativa di Dimarco, assist per Bonetto che, a tu per tu con Carroli, scavalca l'estremo difensore classe '96 con un pallonetto. La palla arriva a Rapaic, che a due passi dalla porta sguarnita, non riesce a fare centro di testa. 

Nella ripresa il Cesena prova a rendersi pericoloso soprattutto sulle palle inattive, ma è la squadra di Vecchi ad avere le occasioni migliori. Al 62' De la Fuente e Zonta dialogano bene in area di rigore: il numero 10 nerazzurro viene liberato al tiro da uno splendido triangolo ma non riesce a coordinarsi nel modo giusto al momento del tiro. A cavallo della mezz'ora due nitide palle-gol: prima sul contropiede di Dimarco, che brucia Dhamo in ripartenza ma sbaglia l'ultima giocata; quindi con Correia che, entrato al posto di Rapaic, approfitta dell'errore incredibile di Gabrielli per presentarsi da solo davanti a Carroli ma sceglie poi il passaggio per Mari Sanchez anziché concludere a rete.

Il Cesena rialza la testa all'80': Magrini raccoglie sul secondo palo l'assist di Severini e calcia a botta sicura; De Micheli, però, è sulla traiettoria e respinge con il piatto poco prima della linea di porta. È l'unico brivido del match per i nerazzurri, che negli ultimi cinque minuti arrotondano il punteggio: all'86' De la Fuente sigla il 2-0 con una bellissima acrobazia su cross di Bakayoko; neanche 180 secondi più tardi, Correia incorna alla perfezione il calcio d'angolo di De la Fuente, fissando il risultato sul definitivo 3-0. 

Un successo che permette alla squadra di Stefano Vecchi di volare ai quarti di finale di TIM Cup, dove andrà in scena la rivincita contro la Roma di Alberto De Rossi, vittoriosa contro l'Atalanta.

INTER-CESENA 3-0
Marcatori: Mari Sanchez (22'), De la Fuente (41' st), Correia (44' st)

INTER: 1 Pissardo; 2 Gravillon, 6 Della Giovanna, 5 Miangue, 3 Dimarco; 7 Zonta, 4 De Micheli, 8 Bonetto (45' st Antonini 17); 10 De La Fuente, 9 Rapaic (21' st Correia 21), 11 Mari Sanchez (33' st Bakayoko 20).
A disposizione: 12 Leoni, 13 Sobacchi, 14 Mattioli, 15 Popa, 16 Colombini, 18 Delgado, 19 Bollini, 22 Pinamonti.
Allenatore: Stefano Vecchi

CESENA: 1 Carroli; 2 Magrini, 5 Gabrielli, 6 Ferrari, 3 Fabbri; 10 Maleh, 4 Dhamo, 8 Mandelli (13' st Ciarmela 18); 7 Akammadou (21' st Garattoni 20), 9 Raffini, 11 Severini.
A disposizione: 12 Fantini, 13 Cavallari, 14 Fagioli, 15 Mezzavillani, 16 Soumahin, 17 Pregnolato, 18 Ciarmela, 19 Dondini, 20 Garattoni.
Allenatore: Giuseppe Angelini

Ammoniti: Ferrari (28'), De Micheli (27' st), Dhamo (37' st)

Recupero: 1' - 4'

Arbitro: Simone Sozza (sez. arbitrale di Serravalle)
Assistenti: Rossi e Mokhtar

Carica altri risultati