Squadra

14.02.16 / 08:30

Aspettando Fiorentina-Inter, i numeri del match


Precedenti e statistiche della sfida in programma allo stadio "Franchi" per la 25^ giornata di Serie A

MILANO - Stasera per i nerazzurri c'è un impegno molto importante, uno scontro diretto che vale più di tre punti. Alle 20.45 Fiorentina e Inter si affrontano per la 156ª volta in campionato, in occasione del posticipo domenicale della 24^ giornata di Serie A.

In collaborazione con Opta, ecco tutto ciò che c'è da sapere sulla sifda:

SCONTRI DIRETTI

156ª sfida nella massima serie tra queste due squadre: 63 successi nerazzurri, 42 dei viola, 50 pareggi.

L'Inter è l'avversaria contro la quale la Fiorentina ha segnato più reti in Serie A (195).

I viola hanno vinto gli ultimi tre incontri di campionato con i nerazzurri: non si impongono in quattro match consecutivi di Serie A contro l'Inter dal periodo 1940-42.

I toscani hanno trovato la rete in tutte le ultime sette partite di Serie A contro l'Inter: una media di 2.1 gol a gara.

PRECEDENTI A FIRENZE

Fiorentina avanti 27 a 18 nel bilancio delle vittorie nelle sfide casalinghe con l'Inter in Serie A.

L'Inter è la squadra che ha pareggiato più volte in casa della Fiorentina in Serie A, 32.

STATO DI FORMA

La squadra di Paulo Sousa non perde da quattro giornate: due vittorie casalinghe e due pareggi in trasferta. La Fiorentina trova la rete al "Franchi" da 16 partite consecutive di campionato: 35 gol totali, 2.2 di media a gara. Solo il Napoli (32), ha ottenuto più punti dei viola (28) tra le mura amiche nel campionato in corso.

La squadra di Mancini ha subito sei gol nelle ultime tre giornate, ne aveva incassati sette nelle precedenti 12. I nerazzurri hanno guadagnato appena due punti nelle ultime tre trasferte di campionato.

STATISTICHE GENERALI

La Fiorentina ha siglato 12 gol più dell'Inter (42 vs 30), nonostante abbia provato il tiro appena sei volte più dei nerazzurri (347 vs 341); i viola hanno la terza miglior percentuale realizzativa della Serie A (16.5%). Solo la Juventus ha concesso meno conclusioni agli avversari della Fiorentina (212) in questa Serie A. I ragazzi di Sousa hanno registrato fin qui la miglior media di possesso palla in Serie A (62.6%).

Nel girone di ritorno, i viola viaggiano a una media di 541 passaggi a partita - all'andata la media era di 617. Solo il Napoli ha segnato più gol da fuori area su azione della Fiorentina (sei); tuttavia, nessuna squadra ha incassato meno reti dell'Inter da fuori area (uno). La Fiorentina ha il miglior attacco del campionato relativamente ai primi tempi di gioco: 23 reti.

Nove dei 20 gol subiti dall'Inter in campionato sono arrivati su palla inattiva (45%): in termini percentuali solo il Milan (46%) ha fatto peggio finora.

Segnando al Bologna, Bernardeschi è diventato il 14° marcatore stagionale dei viola: solo la Roma (17) ne conta di più.

I ragazzi di Sousa sono gli unici della Serie A a non aver perso punti in casa da situazione di vantaggio: nove vittorie su nove.

In generale, però, quella viola è la squadra che ha recuperato meno punti da situazioni di svantaggio (uno).

La Fiorentina è la formazione che ha conquistato il maggior numero di rigori in questo torneo (sette, tutti realizzati) e, al pari dell'Empoli, una delle due a non averne ancora concessi.

FOCUS GIOCATORI

La prossima sarà la 300ª partita in Serie A per Manuel Pasqual.

Adem Ljajic e Stevan Jovetic sono i due grandi ex della sfida: il serbo in viola ha collezionato 15 gol in 78 presenze di Serie A, il montenegrino 35 in 116. Ljajic ha già segnato da ex contro la Fiorentina, nel gennaio dell'anno scorso con la maglia della Roma. Il numero 22 nerazzurro non ha mai fatto gol nelle ultime nove presenze in campionato. Nelle ultime sette presenze, Jovetic ha effettuato appena sei conclusioni, centrando lo specchio due volte - lo stesso numero di tentativi con cui aveva concluso la prima gara di campionato, contro l'Atalanta.

La prima rete in Serie A di Josip Ilicic è stata in Palermo-Inter 1-2 del settembre 2010. Lo sloveno non segna da due giornate, non manca l'appuntamento con il gol per tre gare di fila in Serie A da ottobre.

Nella gara di andata, Nikola Kalinic ha messo a segno la sua prima e finora unica tripletta in Serie A - il bomber viola ha realizzato appena una rete nelle ultime 11 partite giocate; ne aveva siglate nove nelle prime 12.

L'astinenza al gol di Khouma Babacar perdura da sette gare di Serie A; è la striscia più lunga dal suo ritorno alla Fiorentina nel 2014.

Nenad Tomovic non segna in campionato dall'ottobre 2014, in Fiorentina-Inter 3-0.

Panagiotis Kone ha segnato all'Inter in entrambe le sfide della stagione 13/14, giocata con la maglia del Bologna.

Mauro Icardi ha raggiunto la doppia cifra di marcature per la terza volta in quattro stagioni trascorse nel massimo campionato italiano. Nella scorsa stagione aveva siglato un solo gol in più dopo lo stesso numero di presenze. Sei dei 10 gol di Icardi sono arrivati in trasferta: solo Higuaín ha segnato di più lontano da casa in questa Serie A. Icardi è, al pari di Toni, il giocatore ad aver tentato più colpi di testa senza riuscire a finalizzare (14).

Éder non ha segnato nelle sue prime tre uscite in nerazzurro; non manca l'appuntamento con la rete per quattro partite di fila in Serie A dallo scorso aprile. Éder ha segnato due reti in nove sfide contro i viola nella massima serie, con le maglie di Brescia e Samp. Tra i giocatori con almeno sette gol nel torneo in corso, dopo Bacca (33%), le migliori percentuali realizzative sono di Ilicic (28.6%), Éder (27.3%) e Icardi (27%).

Nell'ultima contro il Verona, Ivan Perisic è riuscito a firmare un gol e un assist nella stessa gara per la prima volta da quando è in Serie A.

Borja Valero (923) è il giocatore della massima serie ad aver completato più passaggi nella metà campo avversaria, dopo Jorginho e Hamsik. Lo spagnolo è anche, dopo Hamsik e Dybala, il giocatore ad aver creato più occasioni da rete per i compagni (53).

Parentesi nerazzurra per Mauro Zárate nella stagione 2011/12: due gol in 22 presenze nella massima serie.

ALLENATORI

L'unico precedente in Serie A tra Paulo Sousa e Roberto Mancini si riferisce alla gara di andata, vinta dai viola 4-1.

Mancini ha esordito come allenatore proprio sulla panchina toscana: subentrato a Fatih Terim, ha guidato la Fiorentina dal marzo 2001 al gennaio 2002 conquistando una Coppa Italia. 11ª sfida nella massima serie per Mancini contro i viola: sei vittorie, un pareggio e tre sconfitte l'attuale score.

ARBITRO E DISCIPLINA

148a direzione di gara in Serie A per Paolo Silvio Mazzoleni alla sua undicesima stagione nella massima competizione.

In questo campionato Mazzoleni ha già arbitrato 10 partite estraendo quattro cartellini rossi - uno di questi è arrivato per l'Inter contro Felipe Melo nella sfida con la Lazio (20 dicembre 2015).

L'Inter ha alternato una vittoria a una sconfitta nelle ultime quattro partite con Mazzoleni direttore di gara (nell'ultima c'è stata la sconfitta contro la Lazio a dicembre) - anche la Fiorentina ha avuto lo stesso alternarsi di risultati con questo arbitro ma con la vittoria nella gara più recente (2-0 al Torino alla seconda di ritorno di questa Serie A).

L'Inter è, dopo il Napoli, la formazione meno fallosa della Serie A (316).

I giocatori della Viola sono stati pescati in fuorigioco appena 44 volte, meno di qualunque altra squadra.

SQUALIFICATI
Fiorentina: Mati Fernández (1).
Inter: Felipe Melo (1).

DIFFIDATI
Fiorentina: Alonso, Badelj, Borja Valero.
Inter: Kondogbia, Medel, Telles.


 English version  日本語版  Versi Bahasa Indonesia 




Tag: squadra, campionato

notizie correlate

Squadra

03.12.16 / 09:00

Napoli-Inter, all you need to know

Le statistiche della partita giocata al "San Paolo" dai nerazzurri per la 15^ giornata di campionato

Squadra

02.12.16 / 23:45

Ranocchia: "Dobbiamo migliorare sotto tanti aspetti"

Il difensore nerazzurro al termine di Napoli-Inter: "È un passo falso, ma la strada è lunga e il gruppo ha qualità"

Squadra

02.12.16 / 23:22

Pioli: "È mancato l'approccio giusto"

Per il tecnico nerazzurro: "Deve essere una lezione importante per il nostro futuro"

Copyright © 1995—2016 F.C. Internazionale Milano P.IVA 04231750151

[]

Non sei registrato? Registrati

Hai dimenticato la password? Clicca qui

Hai dimenticato la password?

Inserisci l'indirizzo e-mail associato al tuo Account a ti invieremo le istruzioni per creare una nuova password

indietro