Squadra

09.04.16 / 08:30

Curiosità e numeri di Frosinone-Inter


In campo oggi alle 15.00 allo stadio "Matusa". Ecco tutte le statistiche della sfida in programma per la 32^ giornata

MILANO - I nerazzurri questo weekend scenderanno in campo in trasferta a Frosinone, per disputare la 32^ giornata di campionato.

In collaborazione con Opta, ecco tutte le statistiche dell'incontro:

SCONTRI DIRETTI

Il 4-0 per l'Inter nel match d'andata è stata la sconfitta con maggiore scarto per il Frosinone in Serie A, insieme al 5-1 subito dal Napoli e al 4-0 incassato contro il Genoa nell'ultima giornata.

In quell'occasione l'Inter effettuò 10 tiri nello specchio: mai così tanti per i nerazzurri in una partita del campionato in corso.

STATO DI FORMA

Il Frosinone è la squadra che ha perso più partite in questa Serie A, 18.

Solo due squadre nella storia della Serie A con i tre punti a vittoria si sono salvate perdendo almeno 18 delle prime 31 giornate giocate: Chievo e Sassuolo nel 2013/14.

Il Frosinone non ha subito gol in cinque delle ultime sei partite casalinghe di campionato e in particolare al "Matusa" non viene trafitto dalla rete di Dybala contro la Juventus (270 minuti).

Ben diverso è il rendimento dei ciociari in casa rispetto a quello in trasferta: la squadra di Stellone infatti ha raccolto 22 dei suoi 27 punti di questa Serie A al "Matusa" (l'81,5% del totale).

L'Inter, invece, in trasferta non vince dal 6 gennaio e ha raccolto appena tre punti nelle ultime sei partite esterne in campionato.

Da novembre ad ora, la squadra di Mancini solo una volta nelle ultime 10 trasferte (contro il Verona al Bentegodi) è riuscita a sferrare più tiri nello specchio rispetto all'avversaria di turno.

STATISTICHE GENERALI

Sfida tra la terza difesa della Serie A (l'Inter a quota 30) e l'ultima (il Frosinone con ben 59 gol subiti): i ciociari sono anche la formazione che ha subito più tiri, 632.

L'Inter non pareggia 0-0 da 23 partite (striscia più lunga senza quel risultato tra i 20 club di A), i tre 0-0 in Serie A del Frosinone sono arrivati tutti al "Matusa" e tutti nell'anno solare 2016.

Il Frosinone è la formazione che subisce più gol nei secondi tempi di questo campionato (37), ma anche l'Inter ha subito 10 degli ultimi 11 gol in A nelle seconde frazioni.

Nove le reti da fuori area subite su azione da Blanchard e compagni, record negativo in Serie A che il Frosinone condivide con la Lazio.

I ciociari sono la squadra con la peggior percentuale di tiri nello specchio (35%) e la peggiore realizzativa (il 10%).

Il Frosinone han mandato a rete solo nove giocatori, record negativo in Serie A che la squadra di Stellone condivide con l'Udinese.

L'Inter è con il Milan ed il Verona la squadra che segna più reti da azione di calcio d'angolo, sette.

Solo la Lazio ha tirato più corner dell'Inter: 204 per le Aquile, 196 per i neroazzurri.

Il Frosinone è invece la formazione che ha effettuato meno passaggi di tutta la Serie A, 9549; e con il Carpi i ciociari condividono la peggior precisione, solo il 69% dei passaggi effettuati raggiungono un compagno.

L'Inter è la squadra che ha utilizzato meno calciatori italiani in questo campionato (quattro).    

26 dei 29 gol del Frosinone sono stati realizzati da calciatori italiani (il 90%, record in percentuale in questa Serie A), mentre solo la Fiorentina (uno) ne ha segnati meno dell'Inter (due) con italiani in questo campionato.

Frosinone ed Inter faticano a recuperare punti da situazione di svantaggio: i ciociari hanno recuperato solo due gare su 20 (con due pareggi, due i punti), l'Inter tre su 11 (tre punti sempre tramite pareggio).

FOCUS GIOCATORI

Mauro Icardi è a quota 99 presenze e 49 gol con la maglia dell'Inter in tutte le competizioni.

Daniel Ciofani e Icardi sono rispettivamente quinto e sesto per numero di colpi di testa tentati (16 e 15 in totale): se la punta del Frosione ha trovato due reti, ancora a secco Maurito con questo fondamentale.  

Tra gli attaccanti con almeno 150 tocchi, Icardi è quello che ha bisogno di più minuti (3.28) per ricevere un pallone: al terzo posto Daniel Ciofani, a quota 3.03.

Solo Higuaín e Pjanic (quattro) ha colpito i legni più volte di Icardi (tre) in questa Serie A.

Eder ha giocato un anno e mezzo nel Frosinone, dal gennaio 2008 a maggio 2009: 51 presenze in Serie B per lui con i ciociari e 20 reti, prima del ritorno all'Empoli.

Due dei tre assist stagionali di Adem Ljaijc sono stati messi a segno nella gara di andata contro il Frosinone: si trattano degli ultimi in questo campionato, il serbo nelle ultime 15 gare ha partecipato ad una sola rete (il gol al Palermo).

Tre reti nelle ultime quattro presenze per Ivan Perisic: il croato ha portato a casa lo stesso bottino di reti nelle precedenti 24 presenze in campionato.

Solo Vecino della Fiorentina (42) e Taïder del Bologna (32) hanno tentato la conclusione più volte di Aleksandar Tonev (31) senza trovare la rete.

Nessun difensore nei cinque maggiori campionati europei ha messo a segno più assist (cinque) di Daniel Pavlovic; in Italia è anche  il giocatore di reparto arretrato che ha mandato più volte un compagno al tiro (36) in Serie A, nonostante abbia giocato solamente 19 partite sulle 31 disponibili.

Leonardo Blanchard è invece il difensore che nei top-5 campionati europei ha respinto più tiri avversari (48), almeno 19 in più di qualsiasi altro difensore in Serie A.

Fermato dal giudice sportivo Miranda: se con il brasiliano in campo l'Inter vince di più (51.9% vs 50%), nelle quattro gare di campionato senza il centrale brasiliano i nerazzurri non hanno mai perso (due successi e due pareggi).

Mancherà anche Federico Dionisi per squalifica: la punta ha partecipato a tre degli ultimi sei gol del Frosinone (due gol un assist), nelle sei gare non disputate dall'ex Livorno i ciociari hanno realizzato 0.5 gol in media (uno di media con lui in campo).

Sfida tra il secondo portiere per numero di parate in questo campionato (Leali, 113) e il quarto (Handanovic, 97): lo sloveno è il secondo per percentuale di parate riuscite (77%).

Da quando è arrivato al Frosinone, Oliver Kragl è il giocatore tra i ciociari con la media tiri (esclusi respinti) più alta: uno ogni 32 minuti giocati.

Marcelo Brozovic pur giocando solo due minuti (entrato al 88') ha segnato una rete contro il Frosinone, il gol del poker neroazzurro e suo primo partendo dalla panchina in Serie A.

Jonathan Biabiany contro il Frosinone nella gara d'andata ha ritrovato il gol che gli mancava dal maggio 2014: per il francese si tratta del primo ed unico stagionale, ultimo dunque in Serie A.

In quella partita gioia anche per Jeison Murillo: il difensore colombiano ha segnato nella sfida con il Frosinone d'andata il suo primo gol in Serie A.

Samuele Longo ha esordito in Serie A indossando la maglia dell'Inter, nel maggio 2012 (vs Lazio): quella è stata la sua unica presenza in nerazzurro nel massimo campionato.

ALLENATORI

Roberto Stellone e Roberto Mancini si sono incrociati da allenatori solamente nel match d'andata, vinto per 4-0 dall'Inter.

Da giocatore, Stellone ha affrontato sei volte i nerazzurri in Serie A: cinque sconfitte, seguite da un pareggio (Inter-Torino 1-1 nel febbraio 2009).

ARBITRO E DISCIPLINA

188ª designazione arbitrale in Serie A per Paolo Tagliavento, la tredicesima stagionale: finora ha fischiato due rigori, estratto 52 cartellini gialli ed espulso tre volte (sempre per doppia ammonizione) in questo torneo.

25 direzioni per Tagliavento con l'Inter in campo, solo la Roma ha avuto questo arbitro più volte in Serie A (31); per i nerazzurri 15 vittorie, quattro pareggi e sei sconfitte.

L'Inter di Mancini ha ottenuto due vittorie e due sconfitte in Serie A in trasferta quando ha arbitrato Tagliavento.

Sono inoltre sette i rigori fischiati da Tagliavento contro l'Inter nel massimo campionato, a nessuna squadra ne ha concessi di più a sfavore finora.

L'unico precedente per il Frosinone con il fischietto della sezione di Terni è la sconfitta interna per 5-1 contro il Napoli lo scorso gennaio.

Il Frosinone ha ricevuto una sola espulsione in tutto il campionato, meno di chiunque altro in questa Serie A; l'Inter è già a quota 10, meno solo dell'Atalanta che è a 12.

SQUALIFICATI:
Frosinone: Dionisi (1)
Inter: Miranda (1), Nagatomo (1)

DIFFIDATI:
Frosinone: Ajeti, Gori
Inter: Handanovic, Kondogbia, Medel, Telles.


 English version  日本語版  Versi Bahasa Indonesia 




Tag: squadra, campionato

notizie correlate

Squadra

03.12.16 / 09:00

Napoli-Inter, all you need to know

Le statistiche della partita giocata al "San Paolo" dai nerazzurri per la 15^ giornata di campionato

Squadra

02.12.16 / 23:45

Ranocchia: "Dobbiamo migliorare sotto tanti aspetti"

Il difensore nerazzurro al termine di Napoli-Inter: "È un passo falso, ma la strada è lunga e il gruppo ha qualità"

Squadra

02.12.16 / 23:22

Pioli: "È mancato l'approccio giusto"

Per il tecnico nerazzurro: "Deve essere una lezione importante per il nostro futuro"

Copyright © 1995—2016 F.C. Internazionale Milano P.IVA 04231750151

[]

Non sei registrato? Registrati

Hai dimenticato la password? Clicca qui

Hai dimenticato la password?

Inserisci l'indirizzo e-mail associato al tuo Account a ti invieremo le istruzioni per creare una nuova password

indietro