ICARDI: "FELICE DI ESSERE IL CAPITANO DELL'INTER"

Le parole dell'attaccante nerazzurro durante la cena benefica "Icardi for Jeremias"

MILANO - In occasione dell'evento "Icardi for Jeremias", organizzato da Mauro Icardi e dalla moglie Wanda Nara presso l'Hotel Melià di Milano con l'obiettivo di raccogliere fondi da destinare a un bambino argentino che dovrà sottoporsi a cure molto costose, il capitano nerazzurro ha rilasciato alcune dichiarazioni ai microfoni dei giornalisti presenti: "Questa è una serata importante per Jeremias e per aiutare l'ospedale argentino in cui ha iniziato a curare la sua malattia. Ho anch'io dei bambini e quando si può dare una mano a chi è in difficoltà è sempre una cosa bella. Jeremias è affetto dalla sindrome di West, ha fatto dei trattamenti che lo hanno aiutato a migliorare ma noi vorremmo aiutarlo a raggiungere la Cina dove potrebbe sottoporsi a una cura con cellule staminali. Speriamo che questa cena possa aiutare lui e la sua famiglia". 

Venendo al campo, uno sguardo alla situazione individuale e di squadra: "Nell'ultima partita a San Siro abbiamo consolidato il quarto posto grazie alla vittoria contro l'Empoli. Compagni scontenti? Nello spogliatoio non si nota nulla di sbagliato, siamo un gruppo di bravi ragazzi. Il mio futuro? Ho un contratto fino al 2019 e rimarrò all'Inter sicuramente. Io come Zanetti? Mancano tanti anni (sorride, ndr), sarei contento. Per quanto mi riguarda, ogni stagione sono felice di restare qui e orgoglioso di indossare la fascia di capitano".

Si parla anche di Nazionale: "Normale pensarci, ma è un discorso a parte. Io penso a fare bene in nerazzurro, poi quando il ct mi chiamerà risponderò presente. Olimpiadi? Non ne ho parlato con la società, manca ancora tanto tempo ad agosto, per ora non so nulla. Sono tranquillo, in caso di convocazione ne parleremo in ritiro". Chiusura dedicata a Mancini e all'ultimo impegno della stagione: "Il mister ha ancora un anno di contratto ed è sicuramente contento di restare perché abbiamo costruito un bel gruppo da quando è arrivato. Sassuolo-Inter? Ogni partita è importante, sarà una sfida come tutte le altre. Vogliamo chiudere bene il campionato". 


 English version  Versión Española  日本語版  Versi Bahasa Indonesia 

Carica altri risultati