Giovanili

31.05.16 / 23:30

Primavera, Inter-Roma 8-9 (d.c.r.)


Si ferma in semifinale la corsa in Final Eight della squadra di mister Vecchi: 3-3 dopo i supplementari, dal dischetto decisivo l'errore di Baldini

REGGIO EMILIA - Finisce ai rigori la corsa dei ragazzi di 'Stefano Vecchi' allo Scudetto 2015/2016. Al 'Mapei Stadium' di Reggio Emilia la Roma ha la meglio dopo 120 minuti di lotta e una serie infinita di penalty.

Primo brivido per la difesa nerazzurra dopo due minuti quando Popa non riesce a liberare l'area e Ponce prova ad approfittarne. Intervento rischioso di Gravillon che per il direttore Piscopo di Imperia è regolare e l'Inter si salva. Spinge la Roma nei primi minuti, l'Inter cerca per lo più la ripartenza sulla fascia sinistra grazie alla corsa di Miangue. La prima conclusione al nono minuto è di De Micheli, che approfittando di una corta respinta della difesa giallorossa prova il destro dal limite dell'area, alto. La Roma torna ad alzare il baricentro al quarto d'ora, ma ai giallorossi manca la precisione negli ultimi 16 metri. Al 20esimo ancora nerazzurri pericolosi: Bonetto allarga di prima per Miangue, cross teso del belga sul quale Capradossi anticipa sia Kouame che Manaj.

Al 24' il vantaggio dei nerazzurri: Baldini, praticamente da fermo sul vertice destro dell'area di rigore si sposta il pallone e calcia improvvisamente con il destro a giro sul secondo palo, sorprendendo Crisanto. Reazione immediata della Roma con Anocic, bravo a pescare il taglio sul primo palo di D'Urso, la il sinistro di prima del giallorosso termina alto. La partita sembra accendersi definitivamente un minuto dopo, quando l'Inter va vicinissima al 2-0 con Loris Zonta, che riceve a centro area una sponda aerea di Kouame ma viene murato da Crisanto al momento della conclusione. Il centrocampista nerazzurro si dimostra però preziosissimo poco dopo in chiusura su Di Livio, servito da un ottimo filtrante di Machin. Al 34' Di Livio chiama in causa Radu con un sinistro radente che il numero 1 non ha problemi a neutralizzare in presa bassa. Pressing insistente dei giallorossi: prima D'Urso riesce a trovarsi a tu per tu con Radu, coraggioso in uscita bassa, sullo sviluppo dell'azione ci prova Machin con il sinistro, largo. Il pari è nell'aria e lo realizza Tumminello con un colpo di testa su cross perfetto di Di Livio che trova il compagno appostato sul secondo palo.

Il secondo tempo inizia in salita. Al quinto Tumminello è lestissimo ad appoggiare in rete da pochi passi il cross teso di Machin e portare in vantaggio la Roma, che completa così la rimonta. Manaj ha sul sinistro il pallone del pareggio, ma la conclusione viene murata dalla difesa giallorossa. Sulla ripartenza Ponce viene ammonito per simulazione. Al 56' altra occasione per la Roma con Ponce, bravo a stoppare un pallone complicato a centro area e cercare la conclusione immediata, bloccata a terra da Radu. Al 62' Popa ha sul sinistro il pallone del pareggio sugli sviluppi di un calcio di punizione battuto da Baldini, ma il mancino del difensore non trova lo specchio. Gioco decisamente spezzettato nella fase centrale della ripresa, poi al 70' un doppio lampo di Kouame prova a scuotere l'Inter: la prima conclusione di destro è alta, la seconda potente ma centrale e preda di Crisanto. Due minuti dopo solo la traversa ferma il mancino di Bakayoko, poi De Santis anticipa Manaj sulla ribattuta.

Stefano Vecchi inserisce Bakayoko, Correa e Pinamonti cercando soprattutto il gioco in verticale. L'uomo più pericoloso però è ancora Baldini, che punta tutta la difesa sul lato corto dell'area e prova un sinistro sul quale Crisanto ha un riflesso felino e salva il risultato. Negli ultimi 5 minuti gli assalti dell'Inter si fanno più arrembanti. Al 90' azione prepotente di Manaj, che ingaggia un duello di fisico con Capradossi, che lo affonda all'ingresso in area. Rigore che lo stesso Manaj si incarica di calciare: Crisanto indovina l'angolo ma non basta ed è 2-2.

Pronti via e dopo una manciata di secondi dall'inizio del primo tempo supplementare è ancora Manaj-gol: Correia in verticale pesca il taglio dell'attaccante albanese che dal limite dell'area non ci pensa un attimo e scarica un destro che si insacca all'incrocio dei pali. Il più pericoloso tra i giallorossi è Ponce, per due volte protagonista nel cuore dell'area di rigore prima con una conclusione al volo, alta, poi per un contatto con Bakayoko che l'arbitro lascia correre. Nel secondo tempo supplementare cambia ancora la storia del match quando sugli sviluppi di un corner, al termine di una mischia, il pallone arriva sui piedi di Ponce che da due passi realizza il gol del pari. Al 115' Popa va a pochi centimetri dal gol con un colpo di testa che quasi sorprende Crisanto, ma il portiere giallorosso recupera la posizione e salva tutto. Ultima occasione per la Roma con una punizione calciata da Machin che taglia tutta l'area. C'è ancora tempo per un rosso a Tumminello direttamente dalla panchina, poi è il momento dei rigori.

 

INTER-ROMA 8-9 (d.c.r.)
Marcatori: Baldini (24'), Tumminello (40' e 50'), Manaj (R, 90', 91'), Ponce (109')

Rigori: Ponce (gol), Manaj (gol), Vasco (gol), Pinamonti (gol), Spinozzi (gol), Correia (gol), Capradossi (gol), Gyamfi (gol), Marchizza (gol), Bakayoko (gol), Machin (gol), Baldini (parato)

INTER: 1 Radu; 2 Gyamfi, 13 Popa, 5 Gravillon, 3 Miangue (80' Pinamonti 18); 7 Zonta (59' Bakayoko 24), 16 De Micheli, 4 Bonetto, 10 Baldini; 9 Manaj, 20 Kouame (74' Correia 8)
A disposizione: 12 Pissardo, 21 Di Gregorio, 11 Delgado, 15 Carraro, 17 Sobacchi, 22 Appiah, 23 Mattioli, 26 Equizi, 28 Tchaoule
Allenatore: Stefano Vecchi

ROMA: 12 Crisanto; 14 De Santis (81' Paolelli 13), 4 Capradossi, 4 Marchizza, 3 Anocic; 22 Machin, 6 Vasco, 16 D'Urso; 10 Di Livio (85' Ndoj 8); 9 Ponce, 20 Tumminello (76' Spinozzi 7)
A disposizione: 1 Romagnoli, 23 Pop, 11 Soleri, 15 Pellegrini, 17 Ciavattini, 18 Grossi, 19 Bordin, 21 Franchi, 24 Antonucci
Allenatore: Alberto De Rossi

Ammoniti: Ponce (55'), Radu (97'), Manaj (99'),
Espulsi: Tumminello (120')

Recupero: 1' - 5' -1' - 1'

Arbitro: Piscopo di Imperia
Assistenti: Rossi e Scatragli
IV Uomo: Giua


 English version  Versi Bahasa Indonesia 




Tag: settore giovanile, primavera

notizie correlate

Giovanili

03.12.16 / 19:45

Bakayoko: "Felice per gol e vittoria"

"I meriti sono di tutta la squadra, abbiamo lavorato tanto per ottenere questi risultati", le parole dell'attaccante francese ai microfoni di Inter Channel

Giovanili

03.12.16 / 19:30

Vecchi: "Settimana ottima per risultati e prestazioni"

Le parole del tecnico della Primavera nerazzurra dopo Atalanta-Inter: "Abbiamo disputato una buonissima gara contro una squadra forte"

Giovanili

03.12.16 / 14:54

Primavera, Atalanta-Inter 1-2

Terza vittoria in sette giorni per i ragazzi di Stefano Vecchi, che espugnano il centro sportivo "Bortolotti" con una rete per tempo. In gol Pinamonti e Bakayoko

Copyright © 1995—2016 F.C. Internazionale Milano P.IVA 04231750151

[]

Non sei registrato? Registrati

Hai dimenticato la password? Clicca qui

Hai dimenticato la password?

Inserisci l'indirizzo e-mail associato al tuo Account a ti invieremo le istruzioni per creare una nuova password

indietro