Squadra

14.07.16 / 19:56

Inter-CSKA Sofia 1-2


Non basta ai nerazzurri il gol di Palacio nel secondo test del ritiro in Val Pusteria. Domani mattina l'ultimo allenamento di #Brunico2016

RISCONE DI BRUNICO - Si conclude con il risultato di 2-1 in favore del CSKA Sofia la seconda uscita stagionale dei ragazzi di Roberto Mancini. Per il calcio d'inizio, il tecnico nerazzurro sceglie un'Inter schierata con il 4-4-2: davanti ad Handanovic, difesa composta da Ansaldi, Ranocchia, D'Ambrosio ed Erkin; a centrocampo Bakayoko, Melo, Kondogbia e Dodò; coppia d'attacco formata da Rodrigo Palacio e Andrea Pinamonti. 

Nei primi dieci minuti del match i ritmi sono subito elevati. Al 4' l'Inter si fa vedere dalle parti di Kitanov con una conclusione da fuori area di Kondogbia che termina di poco a lato. Il CSKA Sofia risponde all'8' con il tentativo di Galchev, mentre al 9' sono ancora i nerazzurri a rendersi pericolosi con il destro di Palacio, che salta il diretto avversario con un bel movimento ma non inquadra la porta. Un minuto più tardi la formazione bulgara rompe gli equilibri: Arsenio Nunes batte Handanovic dal vertice dell'area piccola con un diagonale che vale l'1-0. La reazione dei nerazzurri non si fa attendere e dopo quattro minuti Palacio sigla il pareggio: su assist di Dodò, il Trenza elude l'intervento di Dyulgerov e supera Kitanov per l'1-1.

La partita prosegue su ritmi piacevoli e tra il 25' e il 31' entrambe le formazioni hanno una grossa chance per il 2-1: prima Malamov colpisce il palo con un destro a giro da fuori area, poi Pinamonti non riesce a trasformare il rigore guadagnato pochi istanti prima per il fallo di Peres, costretto a fermare il classe '99 nerazzurro con un fallo dopo la splendida giocata di Palacio. Al 32' arriva il primo cambio per Roberto Mancini: sulla corsia mancina, Miangue rileva Erkin, autore di una buona prima mezz'ora all'esordio. Nel finale di primo tempo l'Inter va ancora vicina al vantaggio con il solito guizzo di Palacio (35') e con il sinistro di Pinamonti neutralizzato da Kitanov (44'). Si va all'intervallo sull'1-1. 

Nella ripresa mister Mancini conferma il modulo ma cambia tutti i suoi effettivi: in campo Santon, Yao, Della Giovanna e Nagatomo a protezione di Carrizo; in mediana Biabiany, Zonta, Gnoukouri e Bessa; attacco affidato a Stevan Jovetic e Mauro Icardi. Passano dieci minuti e il CSKA Sofia torna avanti: Yordanov, innescato da Galchev, supera Carrizo con un tocco sotto e firma il 2-1. L'Inter risponde al 64', quando sugli sviluppi di un corner il doppio tentativo di Yao viene reso vano dal grande intervento di Kitanov.

La migliore occasione per il pareggio capita sui piedi di Jovetic al 74': sulla spizzata di Della Giovanna, il numero 10 nerazzurro calcia a botta sicura con il piatto ma trova sulla sua strada un super Kitanov. Il secondo tempo, spezzettato dai tanti cambi della formazione bulgara, si chiude senza ulteriori sussulti.

Domani mattina squadra di nuovo in campo per l'allenamento che chiuderà il ritiro in Val Pusteria. 


 English version  日本語版  Versi Bahasa Indonesia 




Tag: squadra, ritiro, amichevole, brunico

notizie correlate

Partner

15.07.16 / 11:30

I nerazzurri con Locauto a Brunico

Roberto Mancini e la squadra con il presidente dell'Official Rent Car Partner Mario Tavazza, il vice presidente Raffaella Tavazza e il Marketing Manager Chirstian Isola

Foto

15.07.16 / 11:28

#Brunico2016, ultimo allenamento per la squadra

La seduta di questa mattina ha chiuso il ritiro dell'Inter in Val Pusteria. Ecco immagini e resoconto del lavoro svolto dai nerazzurri

Foto

14.07.16 / 23:39

Nerazzurri a cena nel centro storico di Brunico

In esclusiva su inter.it, le immagini dell'ultima serata della squadra in Val Pusteria

Copyright © 1995—2016 F.C. Internazionale Milano P.IVA 04231750151

[]

Non sei registrato? Registrati

Hai dimenticato la password? Clicca qui

Hai dimenticato la password?

Inserisci l'indirizzo e-mail associato al tuo Account a ti invieremo le istruzioni per creare una nuova password

indietro