BOLINGBROKE: "L'INTEGRAZIONE TRA INTER E SUNING OBIETTIVO PRIMARIO"

Il CEO nerazzurro in conferenza stampa: "Risultati positivi nello scorso esercizio. Proseguiamo con il nostro piano quinquennale"

MILANO - Al termine dell'Assemblea degli Azionisti tenutasi in mattinata, il CEO dei nerazzurri Michael Bolingbroke ha parlato anche in conferenza stampa: "Sfortunatamente Erick Thohir è dovuto tornare in Indonesia per motivi di famiglia, noi tutti gli siamo vicini e parlerò anche a nome suo. Abbiamo da poco approvato il bilancio per la stagione 2015-2016: abbiamo avuto risultati positivi sia in campo che fuori dal campo nello scorso esercizio. Contiamo di presentare utili di segno positivo al termine del nostro piano quinquennale, e anche dal punto del FFP abbiamo superato il nostro obiettivo dello scorso anno. La Cina ci dà tante possibilità, per questo apriremo un ufficio a Nanchino per sviluppare il brand Inter".

"Per quanto riguarda i risultati sul campo, abbiamo concluso con molti più punti della stagione precedente, ma vogliamo tornare presto in Champions League. Abbiamo giocatori di grandissimo livello e siamo riusciti ad integrare in prima squadra dei giocatori provenienti dalle giovanili e anche questo era un nostro obiettivi. Per poter arrivare a vincere trofei è necessario un equilibrio tra la parte sportiva e quella organizzativa. Siamo contenti delle operazioni tecniche che saranno controbilanciate dai ricavi. Voglio cogliere l'occasione di ringraziare Roberto Mancini per quanto fatto e Frank de Boer per aver accettato l'incarico con così breve preavviso".

"Una strategia essenziale per la nostra crescita è stata anche quella su San Siro, con oltre 45.000 presenze durante le partite casalinghe: oltre il 22% in più rispetto alla stagione precedente, nessun altro club italiano riesce a portare tanti tifosi allo stadio. Allo stesso modo gli abbonamenti hanno registrato un grande incremento, così come i ricavi dalla biglietteria. Inoltre abbiamo prolungato la partnership con Pirelli di altri 5 anni, la più lunga in Italia dal punto di vista sportivo e la seconda a livello europe".

"Inter Campus sta continuando a lavorare su 29 centri in altrettanti Paesi e siamo stati l'unico Club ad avere l'onore di incontrare il Segretario Generale delle Nazioni Unite l'estate scorsa a New York. Sempre in estate siamo riusciti a portare a termine l'acquisizione da parte di Suning, una grande opportunità dal punto di vista delle risorse: l'integrazione tra Inter e Suning sarà un obiettivo primario, siamo uno dei club più supportati al mondo e un grande numero di loro sono in Cina".


 English version  日本語版  Versi Bahasa Indonesia 

Carica altri risultati