ZANETTI: "CREDIAMO FORTEMENTE NEL PROGETTO INTER ACADEMY"

Il vice president nerazzurro all'inaugurazione del nuovo Centro Sportivo di Fuchu: "In Giappone ci sono passione e valori, continueremo a fare grandi cose insieme"

TOKYO - Nuovo importante passo verso il futuro per Inter Academy Japan, che ha celebrato oggi l'apertura del nuovo Centro Sportivo di Fuchu, sede della quarta Inter Academy giapponese, la prima sul territorio nipponico a sviluppare Élite Teams.

Presente all'inaugurazione anche il vice president nerazzurro Javier Zanetti: "Da giovane sognavo di diventare calciatore e grazie all'educazione dei miei genitori ho imparato che senza sacrificio non si ottiene nulla - ha raccontato durante la conferenza stampa -. Per questo per me il progetto di Inter Academy è molto importante, perché con esso vogliamo trasmettere i valori dello sport, quelli che sono stati insegnati a me da ragazzo e che mi hanno portato ad essere quello che sono. Valori che ho sposato unendomi all'Inter, prima da calciatore e ora da vice presidente. Mi auguro che i ragazzi di qui possano godere al massimo di questa esperienza e divertirsi giocando, imparando. In Giappone ci sono grande educazione e grande rispetto dei valori dello sport, per questo abbiamo fatto finora grandi cose insieme e continueremo a farne. Vedere oggi l'entusiasmo degli oltre 200 bambini di Inter Academy, dei loro familiari, di tutti i tifosi degli Inter Club del Giappone è stato fantastico. La loro passione è incredibile".

"Come società Inter crediamo profondamente in questo progetto, per far crescere i giovani sul loro territorio trasmettendo tutto il nostro sapere calcistico, accompagnandoli nel loro percorso e formandoli prima come uomini e poi come calciatori. Da vice president dell'Inter sono molto orgoglioso di Inter Academy e lo è molto anche la nostra proprietà. Inter Academy é diretta espressione del Settore Giovanile nerazzurro, come dimostrano i nostri allenatori presenti in giro per il mondo e i nostri metodi di allenamento. L'obiettivo principale è formare prima i tecnici locali e poi di conseguenza i giovani calciatori, nel massimo rispetto delle regole e del luogo di origine in cui vogliamo che i ragazzi crescano, cercando di mettere i bambini in condizione di esprimere le loro potenzialità, giorno dopo giorno. I progressi ottenuti in questi anni sono sotto gli occhi di tutti, così come l'espansione di Inter Academy nel mondo. Il nostro non è un progetto di scouting ma di formazione".

"I nostri allenatori qui, io stesso, ma anche Yuto Nagatomo, speriamo di essere d'esempio per i giovani. Conosco Yuto ormai da tanti anni, è sempre stato un gran professionista, con una grande cultura del lavoro. Siamo felici di averlo con noi. E sono sicuro che ci sono tanti giovani che si ispirano a lui e al suo orgoglio nel vestire i colori dell'Inter. Il calcio giapponese è cresciuto molto ed è tuttora in crescita, la cultura del lavoro giapponese sta dando incredibili frutti".

All'evento hanno partecipato anche l'ambasciatore italiano a Tokyo Domenico Giorgi, i partner Pirelli, Nike, Brooks Brothers, Laox e i tifosi dell'Inter Club Giappone e dell'Inter Club Tokyo.


 English version  Versión Española  日本語版  Versi Bahasa Indonesia  中文版 

Carica altri risultati