L'INTER CLUB RENDE LA NORVEGIA NERAZZURRA

Daniel Larsson racconta come è diventato tifoso interista

BERGEN - In Norvegia dal 2010 i colori nerazzurri sono rappresentati dal club ufficiale che unisce tutti i tifosi interisti del paese scandinavo. Il calore dei soci del club rende la passione per l'Inter molto forte nonostante gli oltre duemila chilometri da San Siro.

Scopriamo come è nata la fede nerazzurra di Daniel Larsson, presidente del club.

Come sei diventato tifoso dell'Inter?

Era il 1989 e avevo 7 anni quando mi sono innamorato dei colori nerazzurri.  Grazie a Nicola Berti, Walter Zenga e Lothar Matthaüs ho iniziato ad essere tifoso interista; oggi questa passione fa parte di me e della mia famiglia. Il calcio italiano non era molto comune in Norvegia quando ero piccolo, ma nonostante questo decisi che il mio cuore sarebbe stato nerazzurro, senza alcun ripensamento.

Quale giocatore della storia dell'Inter ti ha emozionato di più?

Nicola Berti è stato uno dei motivi per cui sono diventato interista, ma anche Javier Zanetti e Alvaro Recoba hanno un posto davvero speciale nel mio cuore. Nicolino è stato per me negli anni '90 un personaggio come lo è stato Beckham negli anni successivi. L'ho incontrato l'anno scorso ed è stato davvero emozionante e divertente. Aver incontrato anche Recoba e Zanetti sono due momenti che non dimenticherò mai.

Cosa significa per te avere il Dna Nerazzurro?

Avere il Dna Nerazzurro è una caratteristica speciale. L'amore e la passione che rendono gli interisti fratelli del mondo sono veramente incredibili. Infatti penso che le vittorie creano i sostenitori e le difficoltà li temprano. Per questo i soci sono unici e tramite l'Inter Club vogliamo valorizzare questa nostra qualità.

Gli Inter Club rappresentano i colori nerazzurri in tutto il mondo, apri un club insieme ai tuoi amici!


 English version 

Carica altri risultati