UEFA YOUTH LEAGUE, DINAMO KIEV-INTER 0-3. NERAZZURRI QUALIFICATI!

In virtù del 2-2 dell'andata, la doppietta di Pinamonti e il gol di Odgaard regalano alla Primavera di Vecchi il pass per il 2° turno del Domestic Champions Path

KIEV - Grande vittoria della Primavera di Stefano Vecchi, che allo stadio "Lobanovskyi" di Kiev batte 3-0 la Dinamo e, in virtù del 2-2 dell'andata, stacca il pass per il secondo turno di UEFA Youth Leaghe - Domestic Champions Path. A firmare il successo nerazzurro la doppietta di Andrea Pinamonti nel primo tempo e il sigillo di Odgaard nella ripresa.

Le intenzioni di Lombardoni e compagni sono chiare sin dai primi minuti del match: l'Inter prende subito in mano le redini del gioco e costringe la formazione di Igor Kostiuk nella propria trequarti. Al 10', sugli sviluppi di un angolo battuto da Rada, Pinamonti trafigge con il destro Kucheruk. Nonostante il vantaggio l'U19 interista continua ad attaccare e viene premiata poco prima della mezz'ora: il copione si ripete, con il cross dalla sinistra di Rada e la deviazione vincente di Pinamonti, che si conferma infallibile dentro l'area e firma la doppietta personale. 

Nella ripresa è sempre l'Inter a fare la partita e a rendersi pericolosa dalle parti di Kucheruk: al 55' Rover si vede negare la gioia del gol dal palo; poi, a cavallo del 65', doppia chance con lo stesso numero 7 nerazzurro e con Pinamonti, che nel giro di un paio di minuti concludono sull'esterno della rete. Il 3-0 però è maturo e arriva al 73' con Odgaard, che lanciato verso la porta avversaria elude l'uscita dell'estremo difensore ucraino con un delizioso tocco morbido. Il terzo gol spegne anche le ultime speranze della Dinamo Kiev, a cui servirebbero 4 reti per ribaltare il discorso qualificazione. 

Nei minuti finali i nerazzurri si limitano ad amministrare il vantaggio e dopo il triplice fischio di Catalin Gaman possono festeggiare il passaggio del turno. 

DINAMO KIEV-INTER 0-3
Marcatori: 10' e 28' Pinamonti, 28' st Odgaard

DINAMO KIEV: 12 Kucheruk; 13 Malyshkin, 5 Kaliuzhnyi, 16 Mykolenko, 4 Dubinchak (14' st Melnychuk 15); 17 Biloshevskyi; 8 Yanakov (25' st Isaienko 9), 10 Shaparenko (32' st Vashchyshyn 21), 20 Buletsa, 11 Tsitaishvili; 18 Kozyrenko.
A disposizione: 1 Malysh, 3 Chuiev, 22 Prykhodko, 26 Mashchenko. 
Allenatore: Igor Kostiuk

INTER: 1 Dekic; 2 Valietti, 4 Nolan, 6 Lombardoni, 3 Sala; 8 Emmers, 5 Rada; 7 Rover (38' st Belkheir 17), 10 Zaniolo, 11 Odgaard (30' st Zappa 13); 9 Pinamonti (43' st Gavioli 15).
A disposizione: 12 Tintori, 14 Bettella, 16 Brignoli, 18 Merola.
Allenatore: Stefano Vecchi

Ammoniti: Belkheir (28'), Shaparenko (42'), Tsitaishvili (20' st)

Recupero: 1' -  3'

Arbitro: Catalin Gaman (ROU)
Assistenti: Mircea Grigoriu e Mihai Marica (ROU)
IV Uomo: Mykola Kryvonosov (UKR)


 English version  Versión Española  日本語版  Versi Bahasa Indonesia  中文版 

Carica altri risultati