Investor Relations

 

Inter Media and Communication s.p.a. annuncia il lancio della propria offerta di un prestito obbligazionario senior garantito del valore di €300.0 milioni.*

Milano, 14 dicembre 2017

Inter Media and Communication s.p.a. (l’”Emittente”), unico amministratore e gestore dei settori media, broadcasting e delle sponsorizzazioni di FC Internazionale Milano (“Inter”) ha annunciato oggi l’offerta di un prestito obbligazionario garantito del valore nominale complessivo di €300.0 milioni con scadenza 2022 al 4,875% (le “Obbligazioni”).


Le Obbligazioni, che rappresentano il primo bond emesso da una società di calcio Italiana sul mercato di capitali internazionale a una vasta gamma di investitori istituzionali, hanno suscitato grosso interesse da parte di diversi investitori istituzionali di portata globale e nel libro ordini sono state raccolte circa il doppio delle sottoscrizioni richieste.


Le Obbligazioni, pagate il 21 dicembre 2017, prorogheranno la scadenza del debito del Gruppo, al contempo migliorando la flessibilità finanziaria del Gruppo con una struttura finanziaria che permetterà all’Inter di raggiungere i propri obiettivi a medio e lungo termine.
L’Inter è attualmente prima nella Serie A Italiana, si è qualificata per i quarti di finale della Coppa Italia – TIM e si prepara a celebrare il suo centodecimo anniversario, nel 2018. Questa transazione storica dimostra la credibilità dell’Inter come azienda e la sua forza come società di calcio.


Goldman Sachs International è il coordinatore globale e il bookrunner fisico dell’offerta proposta e UBI Banca ne è il cogestore.
Latham & Watkins LLP funge da consulente legale dell’Emittente mentre Rothschild assiste Inter in qualità di consulente finanziario.
Cravath, Swaine & Moore LLP e DLA Piper fungono da consulenti legali di Goldman Sachs International e di UBI Banca.


Per ulteriori dettagli, si prega di contattare: press@inter.it


*Il presente annuncio non costituisce un’offerta di vendita né una sollecitazione di offerta di sottoscrizione, essendo i titoli emessi in connessione con l’offerta delle Obbligazioni, nelle giurisdizioni in cui tale offerta o sollecitazione sia considerata illegittima.

 

L’annuncio non prevede la distribuzione, diretta o indiretta, negli Stati Uniti (compresi i territori e i protettorati, i singoli Stati degli Stati Uniti e il District of Columbia), l’Australia, il Canada e il Giappone. Il presente annuncio non costituisce o fa parte di un’offerta o sollecitazione all’acquisto o alla sottoscrizione di titoli negli Stati Uniti. Le Obbligazioni qui menzionate non sono state e non saranno registrate conformemente allo United States Securities Act del 1933 (the “Securities Act”). Le Obbligazioni non possono essere offerte o vendute negli Stati Uniti in mancanza di un’esenzione dagli obblighi di registrazione ai sensi del Securities Act. Non vi sarà alcuna offerta pubblica delle Obbligazioni negli Stati Uniti.

 

Il presente annuncio è distribuito esclusivamente a, ed è diretto a (a) persone che abbiano maturato esperienza professionale in materia di investimenti che rientrano nell’Articolo 19(1) del Financial Services and Markets Act 2000 (Financial Promotion) Order 2005 (“l’Ordinanza”) o (b) entità con patrimonio netto elevato e altre persone alle quali può essere legittimamente comunicato, rientrando nell’Articolo 49(1) dell’Ordinanza (“tali soggetti saranno collettivamente designati come “persone rilevanti”). Gli investimenti ai quali il presente annuncio si riferisce sono disponibili esclusivamente per, ed ogni invito, offerta o accordo al fine di sottoscrivere, acquistare o acquisire tali investimenti saranno esclusivamente disponibili per, e potranno essere effettuati con tali persone rilevanti. Chi non rientra in tale designazione non è tenuto ad agire o a fare affidamento sul presente documento e i relativi contenuti. Coloro che distribuiscono il presente annuncio devono assicurarsi di essere legittimati a farlo.

Inoltre, se e nei limiti in cui il presente annuncio viene comunicato, o l’offerta di titoli a cui si riferisce viene effettuata in ciascuno degli stati membri dell’Area Economica Europea, l’annuncio e l’offerta dei titoli qui descritti sono rivolti alle persone dello stato membro che siano “investitori qualificati” secondo quanto disposto dall’Articolo 2(1)(e) della Direttiva 2003/71/CE assieme a ogni misura di esecuzione applicabile, compresa la Direttiva 2010/73/CE, in ciascuno degli stati membri, e non devono essere seguiti da altre persone di quello stato membro.

 

In relazione all’emissione delle Obbligazioni, Goldman Sachs International plc (lo “Stabilizzatore”)(o la persona che agisce per conto dello Stabilizzatore) può sovrallocare obbligazioni o effettuare operazioni al fine di sostenere il prezzo di mercato delle Obbligazioni a un livello superiore a quello che potrebbe in caso contrario prevalere. Tuttavia, non vi è alcuna certezza che lo Stabilizzatore (o la persona che agisce per conto dello Stabilizzatore) intraprenda azioni stabilizzatrici. Ogni azione stabilizzatrice può avere inizio contemporaneamente o successivamente alla data in cui vengono comunicati pubblicamente i termini dell’offerta delle Obbligazioni e, se è già stata avviata, può terminare in qualsiasi momento, ma non dopo i primi 30 giorni dalla data di emissione delle obbligazioni e 60 giorni dopo l’allocazione delle stesse. Ogni azione stabilizzatrice sulla sovrallocazione deve essere intrapresa dallo Stabilizzatore (o la persona che agisce per conto dello Stabilizzatore) conformemente alle leggi e ai regolamenti applicabili.