Risultato finale

1 Dicembre 2021 18:30

Inter
13' (2t) Martínez (R)
36' Gagliardini
2 - 0
Spezia
arbitro Davide Ghersini / guardalinee Marchi, Macaddino / 4° uomo Paterna / assistenti Mazzoleni, Mondin
Guarda gli highlights

Minuti Cronaca
46' Si chiude la prima frazione di gioco al "Meazza" con l'Inter in vantaggio 1-0 grazie al gol di Gagliardini al 36'!
46' Sulla ripartenza Lautaro ha la chance per il raddoppio ma il suo tiro viene neutralizzato in due tempi da Provedel
46' Occasione per lo Spezia da corner: colpo di testa di Amian e grande risposta di Handanovic
45' Segnalato un minuto di recupero
44' Ammonizione per Lautaro dopo un battibecco con Erlic
41' Correa semina il panico al limite e calcia a botta sicura ma Kiwior con un intervento alla disperata salva Provedel. Sul corner successivo Skriniar sale in cielo ma di testa non inquadra la porta!
36' GOL! GOOOOOOL! GOOOOOOOOOOOOOOOOOL! Gagliardiniiiiiiii! D'Ambrosio per Lautaro, che con un fantastico tocco d'esterno libera al tiro Gagliardini: il numero 5 non sbaglia davanti a Provedel e porta in vantaggio l'Inter!!!
34' Palla al centro di Perisic dal lato corto dell'area su splendido invito con il tacco di Dimarco: la traiettoria attraversa tutta l'area senza che nessun nerazzurro riesca a intervenire per la deviazione vincente
32' Durissimo intervento di Manaj in ritardo su Dumfries. Primo cartellino giallo del match
30' Sinistro da fuori di Dimarco, ma la palla si alza e finisce sopra la traversa
28' Grande giocata di Calhanoglu, che innesca la corsa di Dumfries: sinistro a giro dal limite, respinto in tuffo da Provedel
26' Destro dal limite di Lautaro, servito da Dumfries. Palla fuori di un metro alla destra di Provedel
24' Cross tagliato di Dimarco, altra diagonale perfetta di Reca che si rifugia in corner
21' Tentativo dalla lunga distanza di Sala, che prova ad alleggerire la pressione ma non può impensierire Handanovic
19' Lo Spezia è tutto chiuso nella sua trequarti, difficile per l'Inter trovare varchi in questo primo quarto di gara
14' Brozovic dal vertice dell'area mette al centro, la volée di Lautaro viene rimpallata poi lo Spezia si salva in qualche modo. Sugli sviluppi del corner, Brozovic va al tiro da ottima posizione, ma viene murato
12' Perisic sventaglia sul secondo palo per Dumfries, chiuso dal ripiegamento di Reca, che si rifugia in corner
10' Splendido lancio di Brozovic per l'inserimento di Perisic, che appoggia di testa per la conclusione al volo di Correa. Il guardalinee però alza la bandierina e segnala fuorigioco del numero 14 nerazzurro
9' Lautaro pesca Correa tra le linee: destro a giro che esce di un paio di metri alla sinistra di Provedel
7' Tentativo al volo di Perisic dai 25 metri ma il numero 14 nerazzurro non riesce a impattare bene il pallone
4' Accelerazione di Calhanoglu, che serve Correa in area. Doppio passo e conclusione, deviata in corner dalla retroguardia dello Spezia. Corner per l'Inter!
1' Quasi tutto pronto per il calcio d'inizio. Sarà Lautaro Martinez a giocare il primo pallone del match. Si parte! Forza ragazzi, FORZA INTER!!!
1' Con il turno infrasettimanale valido per la 15^ giornata di Serie A, inizia il dicembre nerazzurro: i ragazzi di Simone Inzaghi affrontano lo Spezia al "Meazza"
Minuti Cronaca
48' Tripliceeee fischioooo al "Meazza"! Quarto successo consecutivo tra campionato e Champions League per l'Inter di Simone Inzaghi, che batte 2-0 lo Spezia grazie al gol di Gagliardini e al rigore di Lautaro!
47' Provedel si salva con i piedi sul destro a incrociare di Vidal, servito da Sanchez al vertice dell'area piccola
45' Saranno tre i minuti di recupero
43' Dentro anche Vecino per Brozovic
42' Ultimi due cambi per Inzaghi: Vidal per Gagliardini
42' Sinistro a giro di Dzeko, palla fuori alla destra di Provedel
41' Bello scambio tra Dumfries e Sanchez, che si coordina e fa partire un destro neutralizzato in due tempi da Provedel
40' Tentativo da fuori di Manaj, che calcia forte con il destro. Handanovic è attento e blocca in due tempi!
36' Altro sinistro dal limite di Dimarco. La palla non prende l'effetto desiderato e termina sul fondo
35' Traiettoria insidiosa di Dimarco che per poco non beffa Provedel sul secondo palo
32' Gagliardini vicino alla doppietta: terzo tempo perfetto sul corner di Dimarco ma palla che gira troppo e finisce sul fondo
28' Cambia anche l'altro attaccante nerazzurro con Sanchez che rileva Correa
28' Doppio cambio per l'Inter: Dzeko rileva Lautaro
27' Occasionissima per il 3-0 sulla testa di Ivan Perisic: il numero 14 nerazzurro svetta sulla pennellata di Dimarco ma non trova la porta di un soffio!
26' Cross teso di Perisic, Hristov in scivolata mette in corner
24' Nello Spezia, Verde e Ferrer per Salcedo e Amian
24' Primo cambio per l'Inter: Sensi prende il posto di Calhanoglu, che si prende gli applausi di tutto San Siro per un'altra prestazione preziosa
19' Nello Spezia Bourabia e Maggiore rilevano Sala e Kovalenko
16' Prosegue l'azione e l'Inter si rende ancora pericolosa prima con la percussione di Dumfries, poi con il tentativo dal limite di Gagliardini. Palla alta!
15' Strepitosa azione di un'Inter straripante: Calhanoglu scambia con Lautaro e si presenta davanti a Provedel, che si salva con un miracolo
13' GOL! GOOOOOOL! GOOOOOOOOOOOOOOOOOOL! Lautarooooooo! Il "Toro" dal dischetto non sbaglia, spiazza Provedel e firma il raddoppio: 2-0!!!
12' Cartellino giallo inevitabile per il numero 14 dello Spezia!
12' Calcio di rigore per l'Inter! Grande giocata di Lautaro, che si aggiusta il pallone al limite e calcia, Kiwior si oppone con il braccio!
9' Insiste l'Inter: bolide di Calhanoglu sugli sviluppi di un calcio d'angolo. Para Provedel
7' TRAVERSA CLAMOROSA DI CORREA! Il "Tucu" fa partire un destro potente che si stampa sulla faccia interna della traversa e rimbalza al di qua della linea di porta. Lo Spezia si salva, Inter a un passo dal raddoppio!
5' Ci prova Lautaro dalla distanza, Provedel si distende e blocca
4' Accelerazione di D'Ambrosio e verticalizzazione per Correa, che non si capisce però con il compagno. Sfuma una buona chance per l'Inter
1' Inizia la ripresa senza novità nelle due formazioni. Forza ragazzi, FORZA INTER!!!

Handanovic
7.45
7.45
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
D'Ambrosio
6.4
6.4
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Dimarco
6.78
6.78
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Brozovic
6.9
6.9
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Perisic
6.65
6.65
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Gagliardini
7.03
7.03
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Skriniar
6.84
6.84
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Vecino
5.81
5.81
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Martínez
6.9
6.9
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Sensi
6.06
6.06
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Sanchez
5.87
5.87
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Vidal
5.67
5.67
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Calhanoglu
7.44
7.44
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Dzeko
5.75
5.75
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Dumfries
6.36
6.36
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Correa
6.11
6.11
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Media squadra 6.5 INVIA VOTI
11 tiri porta 4
13 tiri fuori 0
18 falli fatti 10
11 angoli 1
1 fuorigioco 0
63% possesso 37%

L'ultima volta in cui le due squadre si sono affrontate in Serie A, hanno pareggiato 1-1, nell'ultima stagione. Diego Farias ha segnato l'unica rete per lo Spezia al minuto 12. Ivan Perisic ha segnato il solo gol per l'Inter al minuto 39.

In 6 gare di Serie A di fronte al proprio pubblico in questa stagione, L'Inter non ha ancora perso, con 4 vittorie e 2 pareggi. L'Inter tenterà di prolungare una striscia di 23 gare casalinghe senza sconfitte (V20 N3 P0) iniziata nell'ottobre 2020 contro il Parma. Lo Spezia cercherà di migliorare dei risultati poco incoraggianti in trasferta in questo campionato, avendo ottenuto finora 1 pareggio, 5 sconfitte e 1 vittoria. Lo Spezia è nel bel mezzo di una striscia di 4 sconfitte esterne di fila. Non evita la sconfitta in trasferta dal 19 settembre contro Venezia.

L'ultima volta in cui le due squadre si sono affrontate in Serie A, hanno pareggiato 1-1, nell'ultima stagione. Diego Farias ha segnato l'unica rete per lo Spezia al minuto 12. Ivan Perisic ha segnato il solo gol per l'Inter al minuto 39.

L'Inter ha vinto l'ultima partita di Serie A 2-0 in trasferta contro Venezia, portando la serie di imbattibilità a 6 gare (V4 N2 P0).

Dando un occhio ai numeri del 2021/2022, l'Inter ha beneficiato delle prestazioni di Lautaro Martínez e Edin Dzeko. I due giocatori condividono la guida della squadra con 7 gol. Martínez ha segnato il primo gol della partita 2 volte.

Marcelo Brozovic è l'unico giocatore di movimento dell'Inter titolare in tutte le 15 gare di questo campionato.

L'Inter ha vinto tutte le tre precedenti gare di Serie A con Denzel Dumfries titolare, in cui l'olandese ha servito due passaggi vincenti.

Per il terzo incontro consecutivo di Serie A l'Inter ha tentato almeno 10 conclusioni nel corso della prima frazione - non ci era riuscita neanche una volta nelle prime 11 gare di questo campionato.

Lautaro Martínez ha preso parte ad almeno un gol nelle sue ultime 3 partite di Serie A (2 reti, 1 assist).

Roberto Gagliardini ha segnato otto dei suoi 15 gol in Serie A contro squadre liguri (5 v Genoa, 2 v Sampdoria, 1 v Spezia).

L’Inter ha vinto tre partite di fila in Serie A per la prima volta sotto la gestione di Simone Inzaghi.

L'Inter ha segnato nelle ultime 34 partite in Serie A, la propria striscia più lunga in gol nella competizione (almeno dalla stagione 2004/2005).

vittorie(3) pareggi(0) sconfitte(0)

MILANO - Tutte le insidie di un mercoledì di dicembre. Il freddo pungente, l'umidità, la pioggia che inizia a cadere durante il match, un'avversaria che ha ben poco da perdere, tre punti da conquistare a tutti i costi. Un po' la storia di tanti turni infrasettimanali. Agli ingredienti si aggiunge la presenza sulla panchina ospite di uno degli eroi del 2010, Thiago Motta, e due giovani attaccanti con un trascorso in nerazzurro - Manaj e Salcedo - a guidare il reparto di una squadra votata, a dire il vero, solo alla difesa. L'Inter però è brava, costante, determinata, concentrata. Non lascia nulla al caso, è cattiva al punto giusto e gioca, come sempre, benissimo. Una valanga di conclusioni, due soli gol (forse l'unico difetto della serata), altri tre punti. Spezia battuto 2-0, con i gol di Gagliardini e Lautaro, altra porta inviolata, quarta vittoria consecutiva e quarta partita con almeno due gol segnati.

Se nell'Inter gli assenti sono diversi (a De Vrij, Kolarov e Darmian si aggiunge Bastoni), lo Spezia sceglie una tattica chiara per contrastare la corsa dei nerazzurri: tutti dietro. È un 5-3-2 quello che disegna Motta, che chiede sacrificio proprio a Salcedo per trasformare la fase difensiva in una doppia barricata. L'esito, sull'andamento del gioco, è quello di una partita non certamente spettacolare, anzi. Gli errori tecnici indotti dall'intasamento degli spazi. Ciò non nega all'Inter la capacità di concludere a ripetizione verso la porta di Provedel, pur senza un altissimo tasso di pericolosità: 14 tiri nei primi 45', il computo più alto da inizio campionato.

I tiri dal limite di Correa e Lautaro sono le occasioni più pericolose della prima mezzora, assieme al sinistro di Dumfries neutralizzato da Provedel. Il movimento delle punte nerazzurre contribuisce alla partecipazione sempre più attiva delle mezzali. Ed è proprio da un inserimento perfetto per tempismo di Gagliardini che nasce il vantaggio nerazzurro. Incursione centrale di D'Ambrosio, tacco di Lautaro a favorire la corsa di Gagliardini e destro vincente. Ancora una volta il centrocampista castiga una squadra ligure: 8 dei 15 gol in Serie A li ha realizzati contro Genoa, Samp o Spezia. Succede tanto, nel finale di primo tempo: Correa si attiva con giocate importanti e Kiwior aiuta Provedel con un grande salvataggio sul destro del Tucu. Poi è Handanovic a mettere la firma sul match con uno straordinario intervento al 46', su un colpo di testa di Amian: parata fantastica e importantissima del numero 1 nerazzurro.

Il tiro a bersaglio nerazzurro ha il solo difetto di aver prodotto solo un gol. Questo è il motivo dell'avvio all'arrembaggio nella ripresa, con lo Spezia che per quasi 20 minuti praticamente non riesce a superare la metà campo. Le occasioni piovono, in successione, in 10 minuti che incendiano San Siro. Ad accendere la miccia è il Tucu Correa: dribbling e destro folgorante che si infrange sulla traversa e rimbalza vicino alla riga. Poi Calhanoglu scalda di nuovo i guanti di Provedel nel mezzo di una tambureggiante azione nerazzurra. Manca la ciliegina, il gol: lo costruisce Lautaro, che calciando trova la mano di Kiwior per un rigore netto.

Dal dischetto, come a Venezia, il Toro è implacabile: Provedel spiazzato e 2-0, con il terzo gol consecutivo per l'attaccante argentino. L'Inter non molla e va alla caccia del gol della sicurezza: Calhanoglu, tra i migliori, dopo una strepitosa incursione si vede parare il destro a botta sicura da Provedel. Altre occasioni per i nerazzurri si aggiungono al lungo elenco: il colpo di testa di Perisic alto di poco, un'altra conclusione di Gagliardini, le traiettorie insidiose di Dimarco.

Lo Spezia, grazie ai cambi, alza un po' il baricentro anche in uno scatto di orgoglio dopo l'80' si affaccia pericolosamente per due volte dalle parti di Handanovic. Nessun patema per la retroguardia nerazzurra, che assiste anche al destro di Manaj neutralizzato dal portiere sloveno.

Va in archivio così un match ben giocato dall'Inter, capace non solo di vincere ma anche di effettuare rotazioni importanti nella rosa, mantenendo la porta inviolata e continuando nella striscia positiva. Il viatico migliore per la difficile trasferta con la Roma, sabato all'Olimpico.

IL TABELLINO

INTER (3-5-2): 1 Handanovic; 33 D'Ambrosio, 37 Skriniar, 32 Dimarco; 2 Dumfries, 5 Gagliardini (22 Vidal 87'), 77 Brozovic (8 Vecino 87'), 20 Calhanoglu (12 Sensi 69'), 14 Perisic; 10 Lautaro (9 Dzeko 73'), 19 Correa (7 Sanchez 73').

A disposizione: 21 Cordaz, 97 Radu, 23 Barella, 43 Cortinovis, 46 Zanotti, 47 Carboni, 48 Satriano.  
Allenatore: Simone Inzaghi.

SPEZIA (5-3-2): 94 Provedel; 27 Amian (21 Ferrer 69'), 28 Erlic, 15 Hristov, 14 Kiwior, 13 Reca; 8 Kovalenko (25 Maggiore 64'), 7 Sala (6 Bourabia 64'), 11 Gyasi; 29 Salcedo (10 Verde 69'), 9 Manaj.
A disposizione: 1 Zoet, 40 Zovko, 18 Nzola, 19 Colley, 20 Bastoni, 22 Antiste, 43 Nikolaou, 44 Strelec.
Allenatore: Thiago Motta.

Marcatori: 36' Gagliardini (I), 58' Lautaro (I) su rig.
Ammoniti: Manaj (S), Lautaro (I), Kiwior (S)
Recupero: 1' - 3'.

Arbitro: Ghersini.
Assistenti: Marchi, Macaddino.
Quarto Uomo: Paterna.
VAR: Mazzoleni.
Assistente VAR: Mondin.

in campo

Handanovic 1 94 Provedel
D'Ambrosio 33 27 Amian
Skriniar 37 28 Erlic
Dimarco 32 15 Hristov
Dumfries 2 14 Kiwior
Gagliardini 5 13 Reca
Brozovic 77 8 Kovalenko
Calhanoglu 20 7 Sala
Perisic 14 11 Gyasi
Martínez 10 29 Salcedo
Correa 19 9 Manaj

panchina

Radu 97 1 Zoet
Cordaz 21 40 Zovko
Sanchez 7 6 Bourabia
Vecino 8 10 Verde
Dzeko 9 18 Nzola
Sensi 12 19 Colley
Vidal 22 20 Bastoni
Barella 23 21 Ferrer
Cortinovis 43 22 Antiste
Zanotti 46 25 Maggiore
Carboni 47 43 Nikolaou
Satriano 48 44 Strelec

Scegli le azioni e rivivi la partita in ogni singolo dettaglio.