Risultato finale

9 Gennaio 2022 20:45

Inter
22' (2t) Skriniar
30' Bastoni
2 - 1
Lazio
35' Immobile
arbitro Luca Pairetto / guardalinee Bercigli, Berti / 4° uomo Serra / assistenti Aureliano, Bresmes
Guarda gli highlights

Minuti Cronaca
46' Con un nuovo tentativo di Bastoni dal limite, deviato in corner, si chiude la prima frazione di gioco al "Meazza": Immobile risponde momentaneamente a Bastoni, bloccando sul pareggio un'ottima Inter
44' Segnalato un minuto di recupero prima dell'intervallo
40' Cartellino giallo per Luiz Felipe che stende Gagliardini a centrocampo
39' Contropiede della Lazio, palla a Pedro che cerca il secondo palo con il piatto, Handanovic ci arriva
35' La Lazio trova il pareggio, con Immobile che si infila tra de Vrij e Handanovic, anticipa il portiere nerazzurro e deposita in rete l'1-1
30' GOL! GOOOOOOL! GOOOOOOOOOOOOOOOOOOL! Bastoniiiiiiiii! Sinistro chirurgico da fuori area del numero 95 nerazzurro, che beffa Strakosha e porta in vantaggio l'Inter: 1-0!!!
29' Miracolo di Strakosha sulla spettacolare volée di Lautaro, pescato dal cross perfetto di Dumfries. La Lazio si salva ancora!
26' Altra grande chance per l'Inter: Sanchez pennella dalla bandierina, de Vrij si smarca al centro dell'area ma da due passi non trova il giusto impatto di testa!
23' Destro al volo di Sanchez dopo il cross di Perisic respinto dalla difesa biancoceleste. C'è la forza ma non la precisione, palla alta!
17' L'Inter trova il vantaggio con Lautaro dopo uno splendido filtrante di Sanchez, ma Pairetto annulla dopo check del VAR. Fuorigioco millimetrico del "Toro" ma in diretta sembrava tutto buono!
14' Prima grande chance per l'Inter: bellissimo cross di Barella, che pesca sul secondo palo Perisic, il cui colpo di testa da posizione favorevole termina di poco alto!
11' Ritmi della gara elevati e copione subito chiaro: è l'Inter a fare la partita, con la Lazio pronta a ripartire in contropiede
7' Doppio tentativo dal limite dei nerazzurri ma prima Lautaro poi Brozovic vengono murati dalla difesa della Lazio
5' Perisic punta Hysaj dalla sinistra, si accentra e calcia: destro ribattuto dal terzino biancoceleste
3' Primo tentativo di Barella, servito al limite dell'area. Basic si oppone con il corpo e mura la conclusione del numero 23 nerazzurro
1' Si parte! Comincia Inter-Lazio: primo pallone giocato dalla formazione biancoceleste. Forza ragazzi, FORZA INTER!!!
1' Nerazzurri che ripartono dal consolidato 3-5-2 con Skriniar, de Vrij, Bastoni davanti a capitan Handanovic; Dumfries, Barella, Brozovic, Gagliardini e Perisic in mediana; Sanchez e Lautaro come coppia d'attacco
1' Torna finalmente in campo l'Inter di Simone Inzaghi, che ospita al "Meazza" la Lazio per il primo match del 2022 nerazzurro
Minuti Cronaca
49' Tripliceeeee fischiooooo a San Siroooo! L'Inter inizia con il piede giusto il 2022 e riprende la striscia positiva con l'ottava vittoria consecutiva in campionato: apre Bastoni e chiude Skriniar dopo il pareggio di Immobile!!!
45' Segnalati quattro minuti di recupero
44' Fallo di Vidal su Zaccagni: cartellino giallo per il numero 22 nerazzurro e punizione per la Lazio dalla trequarti
38' Uscita bassa decisiva di Handanovic dopo due rimpalli nell'area nerazzurra, che per poco non favoriscono Immobile
37' Fa il suo ingresso in campo anche Vidal per Barella
37' Ultimi due cambi per Inzaghi: Dimarco rileva Perisic sulla corsia mancina
35' Nella Lazio dentro Lazzari per Hysaj
34' Immobile mette dentro il pareggio ma è in netta posizione di fuorigioco
32' Cambio per Inzaghi: Darmian prende il posto di Dumfries, che sembra aver accusato il colpo ricevuto da Zaccagni
30' Manata di Zaccagni a Dumfries, che resta a terra dolorante
28' Dentro anche Dzeko per Lautaro. Cambia completamente la coppia offensiva dei nerazzurri
28' Doppio cambio per Inzaghi: Correa prende il posto di Sanchez
26' Giallo anche per Radu e punizione per l'Inter poco dopo la linea di metà campo
26' Due falli consecutivi della Lazio: ammonizioni inevitabili per Zaccagni
23' Doppio cambio nella Lazio: Basic e Cataldi fanno spazio a Luis Alberto e Lucas Leiva
22' GOL! GOOOOOOL! GOOOOOOOOOOOOOL! Skriniaaaaaar! Cross perfetto di Bastoni, il numero 37 nerazzurro sale in cielo e di testa bacia la parte bassa della traversa e insacca il 2-1!!!
19' Incredibile chance per il 2-1: Dumfries davanti a Strakosha si fa murare la conclusione a botta sicura, stessa sorte per il tap-in di Perisic. Si salva incredibilmente la Lazio!
18' Punizione dai 20 metri di Sanchez, Strakosha si oppone in qualche modo poi la difesa spazza in rimessa laterale
15' Cambio nella Lazio: Zaccagni prende il posto di Felipe Anderson
11' Sinistro dal limite di Bastoni dopo la respinta corta della difesa biancoceleste su corner di Sanchez. Palla alta sopra la traversa!
9' Durissimo intervento di Basic su Sanchez. Cartellino giallo inevitabile per il numero 88 della Lazio
8' Occasione per la Lazio con l'inserimento di Milinkovic-Savic che davanti ad Handanovic non trova la deviazione su cross dalla destra
6' Manovra avvolgente dell'Inter, poi Brozovic cerca sul secondo palo Perisic, ma Strakosha lo anticipa in presa alta
2' Cross insidiosissimo di Perisic, che taglia tutta l'area senza che nessun compagno riesca a intervenire per la deviazione vincente
1' Subito colpo di testa di Immoble su assist di Pedro, facile la presa per Handanovic
1' Si riparte senza novità nelle due formazioni! Forza ragazzi, FORZA INTER!

Handanovic
5.46
5.46
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Dimarco
5.85
5.85
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Brozovic
7.61
7.61
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Perisic
7.11
7.11
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Gagliardini
6.65
6.65
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Skriniar
7.45
7.45
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Martínez
6.21
6.21
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
de Vrij
5.86
5.86
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Barella
6.12
6.12
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Bastoni
8.47
8.47
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Sanchez
7.3
7.3
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Vidal
4.45
4.45
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Darmian
5.85
5.85
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Dzeko
5.42
5.42
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Dumfries
6.22
6.22
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Correa
5.6
5.6
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Media squadra 6.35 INVIA VOTI
6 tiri porta 2
11 tiri fuori 3
11 falli fatti 14
4 angoli 3
3 fuorigioco 1
61% possesso 39%

La Lazio ha subito sei sconfitte nelle sue ultime otto trasferte di Serie A allo stadio Meazza - tra Inter e Milan – trovando il successo nelle due rimanenti (1-0 contro l’Inter nel marzo 2019 e 2-1 contro il Milan nel novembre 2019).

Maurizio Sarri è imbattuto da sette gare di campionato contro l’Inter, parziale in cui ha ottenuto il successo ben cinque volte (2N): in generale, tra i tecnici che hanno affrontato i nerazzurri almeno 10 volte nell’era dei tre punti a vittoria, nessuno ha una percentuale di successi più alta rispetto all’attuale allenatore della Lazio (sei in 11 gare, 55%).

Sergej Milinkovic-Savic ha realizzato cinque gol contro l’Inter in Serie A, contro nessuna avversaria ha realizzato così tante reti nella competizione; il giocatore della Lazio inoltre è andato a segno in ciascuna delle sue ultime quattro presenze contro i nerazzurri in campionato.

La Lazio è la formazione contro cui Arturo Vidal ha partecipato a più gol in Serie A (quattro reti, due assist): due delle cinque doppiette nel massimo campionato del cileno sono arrivate proprio contro i biancocelesti.

L’Inter sta registrando la sua seconda miglior serie di imbattibilità casalinga in Serie A dall’inizio degli anni ’90: al momento non ha perso nessuno degli ultimi 26 incontri interni nella competizione, meglio nel periodo ha fatto solo tra il 2008 e il 2010, quando arrivò a 46.

Per la prima volta nella sua storia l’Inter ha vinto sei gare di fila in campionato senza subire gol – più in generale, solo in un’occasione i nerazzurri hanno registrato una serie più lunga di partite consecutive tenendo la porta inviolata in una stagione di Serie A: tra gennaio e marzo 1971 (sette).

L'Inter ha trovato il gol in ciascuna delle ultime 30 partite interne di Serie A.

L'Inter ha evitato la sconfitta nelle ultime 10 partite in cui ha segnato il primo gol del match in Serie A, a partire dal 24 ottobre 2021 contro la Juventus.

Per la prima volta nella sua carriera in Serie A, Alessandro Bastoni ha sia segnato che servito un assist in un singolo match.

In 18 presenze di questo campionato, Milan Skriniar ha realizzato tre reti (tutte di testa), tante quante quelle messe a segno in 32 partite giocate nella scorsa Serie A.

Matteo Darmian ha disputato oggi la sua 250ª partita nei maggiori cinque campionati europei.

vittorie(45) pareggi(25) sconfitte(10)

MILANO - In ginocchio da te. Ma non c'è nessun perdono da chiedere. Milan Skriniar si lancia sul prato di San Siro. Fa freddo, ma lui è un vichingo, in maniche corte. Lui è un vichingo che lotta, che salta alto. E poi che si butta sul prato più bello del mondo. Scivola con le ginocchia, arriva sotto ad Alessando Bastoni che lo attende, a braccia aperte. La colonna sonora è unica, e anche se non è un film, questo è già il nostro preferito nel 2022. In attesa delle prossime uscite, noi cominciamo così. In ginocchio, ma felicissimi, gasati, entusiasti. Perché abbiamo vinto 2-1 contro la Lazio, perché lo abbiamo fatto con testa e cuore. Perché i nostri difensori difendono divinamente e segnano gol bellissimi. Bastoni ha disegnato una delle migliori partite della sua carriera: un gol alla Recoba, un assist alla Recoba, infinite chiusure da campione, un apporto offensivo da esterno d'attacco. Questa è l'Inter. Che attacca e non ci sta nell'incassare un gol sorprendente, non ci sta nel non vincere una partita dominata, non ci sta quando nel finale si arrocca e anche con un pizzico di sofferenza e qualche brivido, chiude in difesa e blinda il 2-1. Siamo ancora là davanti, nonostante la partita in meno.

 

Un 2021 da incorniciare in archivio, un 2022 da inaugurare al meglio, la partita dell'andata da dimenticare, magari cancellandola con una vittoria. La missione dell'Inter di Inzaghi è chiara, limpida. E il freddo di San Siro, pungente e penetrante, non diminuisce né il calore dei tifosi né l'ardore dei nerazzurri che, fin da subito, impongono il proprio gioco e dimostrano una volontà precisa: attaccare.

Con Gagliardini a centrocampo e Sanchez a fare da spalla a Lautaro, la manovra nerazzurra vive di tocchi nello stretto, belle aperture e giocate di squadra. La solita Inter, insomma, che limita la Lazio, dedita solo a lanciare nelle ripartenze il tridente offensivo. Dal 15' del primo tempo è dominio totale nerazzurro, con occasioni in serie. Tutte figlie di grandi giocate, tra l'altro. Perisic spreca di testa da ottima posizione, poi Lautaro trova un gol bellissimo, cancellato dal VAR. Sanchez lo lancia nello spazio, il Toro si invola e batte Strakosha. Il primo urlo del 2022 di San Siro viene cancellato dal check del VAR, che rileva un fuorigioco davvero millimetrico.

Non si abbatte la squadra di Inzaghi e carica ancora. De Vrij di testa manda fuori, poi Lautaro si vede negare un eurogol in girata volante da un intervento di istinto di Strakosha. Manca solo il gol, e finalmente arriva alla mezzora. Sugli sviluppi di un corner la palla viene raccolta da Bastoni fuori dall'area, quasi ai trenta metri. Controllo e sinistro meraviglioso, con il pallone che si infila all'angolino basso dopo una traiettoria bellissima. Il terzo gol in nerazzurro del difensore è una autentica perla.

Inter in controllo: idee, possesso, occasioni. La Lazio non è pervenuta eppure al 35' trova incredibilmente il pareggio. Dopo una palla scodellata a centrocampo, Cataldi gioca un pallone in avanti senza pretese. Immobile scatta, si libera con uno strattone di Skriniar e si avventa sul pallone lasciato scorrere da De Vrij. L'attaccante della Lazio, con un tocco volante, anticipa Handanvovic in uscita disperata e fa 1-1. Da non crederci, per lo sviluppo del match e per la dinamica del gol. La Lazio prende coraggio con Pedro che impegna Handanovic ma è sempre l'Inter a provare a fare la partita.

Quasi increduli per il risultato, alla luce di una consueta prova esemplare, i ragazzi di Inzaghi tornano in campo con il preciso intento di dare seguito alla prestazione. La Lazio ha solo qualche sprazzo: quando si accende Anderson, quando Milinkovic riesce a imporsi sulla trequarti. Proprio un suo inserimento velenoso fa tremare San Siro. Ma è l'Inter a volere fortemente il gol, sfiorato al 64' da Dumfries e poi da Perisic, bloccati dagli interventi disperati di Strakosha e Luiz Felipe. Quando attacca, l'Inter è tambureggiante.

Ma per far crollare il muro biancoceleste c'è bisogno, ancora, del mancino di Bastoni. Dalla fascia il numero 95 disegna un cross che è una poesia. Skriniar sale in cielo, vola, frusta il pallone di testa, è il gol del delirio a San Siro. Palla in rete, Inter avanti. Di lì in avanti tanti cambi, qualche errore di troppo e un paio di brividi veri nell'area nerazzurra, sbrogliati da un attento Handanovic. Con abnegazione e grinta arriva così l'ottava vittoria consecutiva. Una vittoria da Inter, bellissima.

IL TABELLINO

INTER (3-5-2): 1 Handanovic; 37 Skriniar, 6 De Vrij, 95 Bastoni; 2 Dumfries (36 Darmian 77'), 23 Barella (22 Vidal 82'), 77 Brozovic, 5 Gagliardini, 14 Perisic (32 Dimarco 82'); 7 Sanchez (19 Correa 74'), 10 Lautaro (9 Dzeko 74').
A disposizione: 40 Rovida, 97 Radu, 8 Vecino, 12 Sensi, 13 Ranocchia, 33 D'Ambrosio, 41 Curatolo.
Allenatore: Simone Inzaghi.

LAZIO (4-3-3): 1 Strakosha; 23 Hysaj (29 Lazzari 80'), 3 Luiz Felipe, 26 Radu, 77 Marusic; 21 Milinkovic-Savic, 32 Cataldi (6 Leiva 68'), 88 Basic (10 Luis Alberto 68'); 7 Felipe Anderson (20 Zaccagni 60'), 17 Immobile, 9 Pedro.
A disposizione: 25 Reina, 31 Adamonis, 4 Patric, 18 Romero, 19 Vavro, 27 Moro, 28 A. Anderson, 94 Muriqi.
Allenatore: Maurizio Sarri.

Marcatori: 30' Bastoni (I), 35' Immobile (L), 67' Skriniar (I)
Ammoniti: Luiz Felipe (L), Basic (L), Radu (L), Zaccagni (L), Vidal (I)
Recupero: 1' - 4'.

Arbitro: Pairetto.
Assistenti: Bercigli, Berti.
Quarto Uomo: Serra.
VAR: Aureliano.
Assistente VAR: Bresmes.

in campo

Handanovic 1 1 Strakosha
Skriniar 37 23 Hysaj
de Vrij 6 3 Luiz Felipe
Bastoni 95 26 Radu
Dumfries 2 77 Marusic
Barella 23 21 Milinkovic-Savic
Brozovic 77 32 Cataldi
Gagliardini 5 88 Basic
Perisic 14 9 Pedro
Sanchez 7 17 Immobile
Martínez 10 7 Felipe Anderson

panchina

Radu 97 25 Reina
Rovida 40 31 Adamonis
Vecino 8 4 Patric
Dzeko 9 6 Leiva
Sensi 12 10 Luis Alberto
Ranocchia 13 18 Romero
Correa 19 19 Vavro
Vidal 22 20 Zaccagni
Dimarco 32 27 Moro
D'Ambrosio 33 28 André Anderson
Darmian 36 29 Lazzari
Curatolo 41 94 Muriqi

Scegli le azioni e rivivi la partita in ogni singolo dettaglio.