EURO '04: FAVALLI: "UNA SFIDA STIMOLANTE"

EURO '04: FAVALLI: "UNA SFIDA STIMOLANTE"

COVERCIANO - (ANSA) - E' il primo cambio di casacca nella nazionale alla vigilia degli europei in Portogallo. Dopo dodici anni con la maglia della Lazio, Giuseppe Favalli ritrova l'Italia e riparte dall'ultimo ritiro azzurro prima dell'avventura continentale per la sua nuova era in nerazzurro. ''Sono arrivato alla Lazio a 20 anni, oggi ne ho 32: in tutto questo tempo sono cresciuto come uomo e come giocatore ma adesso per me si e' chiuso un ciclo e ne riapro uno nuovo con l'Inter'' il primo pensiero dell'ormai ex capitano biancoceleste che ha firmato l'altro ieri un contratto con la societa' di Moratti fino al giugno 2006. Si tratta del secondo trasferimento in carriera per l'esperto difensore che prima di approdare alla Lazio aveva giocato cinque stagioni nella Cremonese. ''Dispiace sempre quando si lascia qualcosa dopo tanto tempo. A Roma e nella Lazio sono stato benissimo - racconta - oltretutto in questi anni ho anche vinto molto e mi sono tolto diverse soddisfazioni, l'ultima e' stata proprio questo mio ritorno in azzurro di cui non posso che ringraziare la Lazio, devo a questa societa' se oggi sono qui a Coverciano. Ho sempre sperato di tornare in Nazionale e ringrazio la mia ex squadra se sono riuscito a realizzare questo mio obiettivo''. Dopo i Campionati europei in Portogallo da cui si aspetta molto dal punto di vista personale e professionale (''Far bene mi aiutera' a presentarmi al meglio all'Inter''), Favalli sara' atteso da una nuova avventura, quella appunto con la squadra nerazzurra: ''E' una sfida assai stimolante, sono contento di aver fatto questa scelta e di poter giocare in uno dei club piu' importanti e prestigiosi del nostro calcio. Non mi preoccupa il fatto che l'Inter non riesca a vincere da tanti anni: anche questo contribuira' a motivarmi ancora di piu'''. A Milano ritrovera' Alberto Zaccheroni che ha gia' avuto in passato nella Lazio: ''Mi sono trovato bene con lui ma avrei accettato di andare all'Inter a prescindere dalla sua presenza. Ripeto, sono piu' che soddisfatto di questa scelta: peraltro aver gia' definito tutto adesso mi permettera' di affrontare con grande concentrazione e serenita' i prossimi Europei e vivere poi un'estate tranquilla prima di tuffarmi in questa nuova esperienza''. .(ANSA).


Load More