Primavera: Inter-Milan 2-1

PRIMAVERA: INTER-MILAN 2-1

Vittoria in rimonta per i nerazzurri, nella ripresa decisivi i gol di Napoli e Gerbo

MILANO - Anche l'amministratore delegato Ernesto Paolillo, Beppe Baresi, Mario Balotelli e Davide Santon tra gli spettatori della gremitissima tribuna del Centro Sportivo "Giacinto Facchetti" per il derby Primavera valido per la 6^ giornata del campionato di categoria. Si affrontano Inter e Milan, i nerazzurri partono favoriti forti dei 13 punti in classifica. La prima occasione della partita è però di marca rossonera. Sesto minuto, Ruggeri dalla destra mette un'ottima palla al centro, Viudez colpisce di testa a colpo sicuro, Belec respinge e sulla successiva ribattuta riflessi ottimi del portiere sloveno che salva. Al 9' paura per il milanista Ruggeri che resta a terra dopo un contrasto con Strasser: è costretto ad uscire in barella, sarà ricoverato in ospedale per 24 ore di accertamenti. Al 18' Obi lanciato a rete, in posizione centrale, prova a servire gli attaccanti nerazzurri fermati in fuorigioco.

Una chiara occasione da gol capita, al 21', sui piedi del nerazzurro Beretta servito da Destro. L'esterno di centrocampo da posizione defilata prova la conclusione, ma la palla termina a lato. Al 25' Novinic controlla di sinistro e calcia di destro in girata dal limite dell'area: la palla compie una traiettoria pericolosa prima di uscire alla sinistra della porta controllata da Belec. Cinque minuti dopo (30') l'estremo portiere nerazzurro blocca a terra una punizione centrale battuta da Viudez. Al 37' attacco Inter: cross tagliato di Obi dalla sinistra per Napoli, l'attaccante nerazzurro colpisce di testa, dal centro dell'area, disturbato da Albertazzi. La sua conclusione finisce al lato. Il calcio d'angolo battuto da Obi, al 39', è intercettato da Mei, che mette in difficoltà Donnarumma costretto al salvataggio sulla linea. Altra azione Obi-Napoli, il nigeriano dalla sinistra crossa per Napoli che prova la deviazione di destro al volo, palla fuori. L'estremo difensore rossonero smanaccia in corner un cross dalla trequarti di Caldirola al 43'. Dal calcio d'angolo successivo Rigione anticipa tutti, palla insidiosa e Donnarumma blocca a terra. L'ultima occasione della prima frazione di gioco è un destro in corsa di Osuji stoppato da Caldirola. Grande quarto d'ora di marca nerazzurra nel finale di primo tempo.

Squadre in campo senza cambi all'inizio della seconda frazione di gioco. Al 3' Milan in vantaggio: gol di Meregalli. Calcio d'angolo dalla sinistra, la difesa nerazzurra respinge e sulla ribattuta interviene Meregalli che mette alle spalle di Belec. La reazione interista non si fa attendere e in tre minuti la squadra di Vicenzo Esposito: al 10' Napoli segna il gol del pareggio, per lui il quarto gol consecutivo nel derby e la quinta rete consecutiva in campionato. Al 13' micidiale contropiede: Tremolada va in allungo sulla destra, mette al centro una palla bassa per Napoli. L'attaccante lascia scorrere per Gerbo, che con un sinistro imparabile per Donnarumma, infila in rete. Al 17' un ottimo Donati ferma Viudez lanciato a rete. Poi l'Inter controlla la gara senza particolari problemi, fino al 37', quando un bel cross del neo-entrato Esposito viene bloccato in presa alta da Donnarumma al centro della porta. Al 41' una punizione dall trequarti di Osuji è bloccata da Belec in due tempi. L'Inter si limita a controllare la gara, senza concedere spazio ai rossoneri. L'arbitro fischia la fine della partita dopo cinque minuti di recupero e l'Inter resta saldamente in testa alla classifica del gruppo con 16 punti.

INTER-MILAN: 2-1
Marcatori: 3'st Meregalli; 10' Napoli, 13' Gerbo.
INTER: Belec; Donati, Rigione, Mei, Caldirola (8'st Mbida); Beretta, Krhin, Gerbo; Obi (15'st Esposito), Destro (8'st Tremolada), Napoli.
A disposizione: Bavena, Forunato, Tremolada, Giacomelli, Bocalon.
All.: Esposito

MILAN: Donnarumma; Pasini, Romagnoli, Albertazzi, Meregalli (15'st Furlan); Osuji, Ruggeri (13' Fontini), Strasser; Novinic, Viudez (19'st Scapuzzi), Angelilli.
A disposizione: Miskiewicz, Fondrini, De Vito, Scampini, Benedetti, Furlan, Scapuzzi
All.: Evani

Ammoniti:
Rigione, Gerbo, Mbida; Albertazzi
Arbitro: Gallione (Alessandria)


Load More