Moratti: "Inter, una continuità vincente"

MORATTI: "INTER, UNA CONTINUITÀ VINCENTE"

"Prestazione di carattere, la squadra ha ripreso in mano una partita che poteva finire diversamente"

MILANO - Nel corso della mattinata il presidente Massimo Moratti ha rilasciato una breve intervista ai giornalisti in attesa sotto gli uffici della Saras.

Inter.it vi propone la versione integrale delle dichiarazioni del presidente nerazzurro:

Contro il Chievo una vittoria importante. Come giudica la prestazione della squadra?

"Molto buona anche per carattere, perchè la squadra ha ripreso in mano una partita che poteva, invece, finire diversamente. Sono le classiche gare che sembrano facili, ma che in realtà non lo sono".

La solita Inter: squadra molto quadrata ma che fatica a chiudere le partite.

"Da tre anni a questa parte con partite facili o difficili abbiamo una continuità notevole".

Con il Milan attardato di nove punti e la continuità di risultati potete rilassarvi un po'?

"Vista l'esperienza dell'anno scorso con la Roma, una continuità del genere è rilassante solo per il momento. Ma solo per il momento. Il Milan rimane una squadra di grande qualità. Ci sono stati dei momenti, nel primo tempo, in cui hanno giocato veramente bene. Quindi rimane una squadra con delle caratteristiche di grande pericolo per noi".

Cosa pensa delle recenti dichiarazioni di Mourinho sul caso Adriano?

"Sono state molto intelligenti e giuste. Umanamente valide e di grande stima nei riguardi della persona e del giocatore".

C'è la volontà di trattenere il giocatore o magari come nella passata stagione mandarlo sei mesi all'estero.

"Come persona c'è la volontà di trattenerlo perchè ha delle potenzialità, ma allo stesso tempo deve cercare di superare il fatto di avere un peso sulla schiena. Qualsiasi cosa faccia o non faccia è sempre inseguito e messo sui giornali. Vive sempre in mezzo alle difficoltà ma se le saprà superare tanto meglio".

Questa situazione quanto può essere ancora sostenibile per Adriano e gestibile per la società?

"Per noi è facilmente gestibile e per lui può essere sostenibile. Dipende da lui, speriamo che possa gestire positivamente la situazione".

Ibrahimovic decisivo come a Parma nella passata stagione.

"Per i due gol? Sicuramente è un giocatore abbastanza utile all'Inter... (ndr.: sorride). Ma è andata bene tutta la squadra che ha reagito molto bene dopo il 2-2".

Mourinho ha detto che nel caso di cessione di Ariano si renderebbe indispensabile l'acquisto di un altro attaccante. E' ipotizzabile uno scambio Adriano-Drogba?

"No. Soprattutto vorrei smettere di parlare di Adriano, perchè sinceramente ci siamo stancati".

 

Cosa pensa di Ricardo Quaresma. Forse non è stato un acquisto troppo indovinato.

"C'è ancora tanto tempo. Quaresma potrà dimostrare le sue qualità".


Load More